Informazione

Feed - CARABINIERI

Rispondi
ROBYROBY
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 42
Iscritto il: mar gen 16, 2018 7:26 pm

Informazione

Messaggio da ROBYROBY » mer lug 01, 2020 11:05 am

Buongiorno, volevo chiedere un vostro parere in base a questa situazione.
Ho una sorella che soffre di schizofrenia affettiva e usufruisce di una pensione di inabilità. Lei abita con la madre che soffre di demenza senile e un fratello con la sindrome di down. Volevo chiedere l'intervento dei servizi sociali per poterla mandare in una struttura (premetto che ha un figlio maggiorenne convivente con due bambine piccole). Ad un colloquio con un assistente socialem alla mia richiesta di un loro intervento e un inserimento di mia sorella in una struttura, mi ha risposto: certo che si può, quanto potete pagare? in quanto mia sorella ha una pensione di 280€, e il resto dovrà essere aggiunto dal figlio (che sulla carta ha un basso reddito) e dai fratelli. Mi sono informato su questo e c'è chi dice che dovremmo pagare noi ,Art.433 CC e 439 CC, e invece c'è chi dice che la rimanenza della rata deve pagarla il Comune. Mi potete aiutare a capire qual è la procedura corretta, e cosa potrei fare per non pagare?
Vi ringrazio in anticipo delle vostre risposte e aiuto.



Rispondi