Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Feed - CARABINIERI

zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » mar mar 01, 2016 9:25 pm

Immagine
upload immagini gratis

Immagine
free image upload

Immagine
host immagini

Cari colleghi, poiché il post sarà lungo, evito i preliminari e passo subito all’illustrazione di un Modello PA04 con relativa spiegazione delle voci che lo compongono. In calce, c’è anche il metodo di calcolo, semplicissimo, di una PPO percentuale calcolata utilizzando i dati del modello.
Innanzitutto faccio presente che il Modello PA04 rappresentato è quello provvisorio, fornito dal CNA, mentre quello definitivo (quello dato dall’INPS) differisce di un centinaio di euro (la pensione annua era di euro 21.527,16 anziché 21.426,99). Non chiedetemi perché!
Passo alla spiegazione.
Nel sistema misto, la pensione è calcolata prendendo a riferimento:
1) La quota “A” interessa il periodo antecedente il “01/01/1993” e fa riferimento alla legge allora vigente (D.P.R. 1072/93). Ha una grande rilevanza perché la base su cui fare i calcoli corrisponde all’ultima retribuzione annua pensionabile maggiorata del 18% (attenzione: non tutte le voci dell’ultima retribuzione pensionabile sono conteggiate ai fini dell’aumento del 18% come, ad es., l’Indennità Integrativa Speciale che deve essere scorporata). Per questo motivo, più anni si fanno in quota “A”, più “pesante” sarà la pensione.
Il numero di anni prestati in quota “A” (maggiorati di 1/5) determina la percentuale della base pensionabile da prendere in esame per la composizione della pensione ordinaria.
Nel mio caso (sul Mod. PA04 i dati della quota “A” sono sottolineati con il colore rosso), potete notare come i miei “anni 7 e mesi 11” fruttino il 18,472% della base pensionabile (già maggiorata del 18%) calcolata alla “vecchia maniera”.
Riepilogando, la base pensionabile si moltiplica per la percentuale (legata agli anni di servizio effettuati prima del 01/01/1993) determinando la quota “A” di pensione (nel mio caso, 37.206,62 x 0,18472 =6.872,81).
E’ interessante rilevare come il 18,472% (euro 6.872,81) della pensione calcolata con le regole del vecchio sistema corrisponda a circa il 32% della pensione calcolata con il sistema misto (totale pensione euro 21.426,99). C’è un’enorme differenza!

2) La quota “B” si riferisce al periodo 01/01/1993 – 31/12/1995 e, come base pensionabile, prende in esame la media rivalutata delle retribuzioni annue dal 1993 alla data del congedo. Il metodo per calcolare la percentuale da utilizzare per i calcoli è identico a quello della quota “A”.
Effettivamente non c’è molta differenza in termini economici tra quota “A” e quota “B”.
Nel mio Mod. PA04 la quota “B” è sottolineata con il colore azzurro. I tre anni (sempre maggiorati di 1/5) effettuati in questo periodo fruttano l’8,361% della base pensionabile in quota “B” e la quota di pensione calcolata è di 3.071,17, corrispondente a circa il 14% dell’intera pensione corrisposta.
Sommando quota “A” e quota “B”, esse corrispondono a circa il 46% dell’intera pensione corrisposta a fronte di anni 9 e mesi 8 effettuati prima del 1996. I restanti anni 18 e mesi 10 effettuati in quota “C” rendono il 54% dell’intero ammontare.

3) La quota “C” corrisponde al 33% della retribuzione annua (rivalutata) a partire dal 01/01/1996 e costituisce il montante da moltiplicare per un coefficiente fisso determinato dall’età. Nel mio caso, essendo andato via per riforma, prima dell’età prevista, viene utilizzato il coefficiente minimo che è di 4,3040 (in realtà si moltiplica per 0,4340) e il totale deve essere diviso per 13 e moltiplicato per 12. Nel modello i dati relativi alla quota “C” sono sottolineati con il colore arancio.

4) Per calcolare l’importo relativo ai 6 scatti (evidenziati con il colore giallo), si sommano le percentuali di quota “A” e quota “B” (18,472% + 8,361% = 26,833%) e il risultato si moltiplica per il valore dei 6 scatti calcolati sulla base pensionabile della quota “A”.
Nel mio caso, dei 3495,19 corrispondenti ai 6 scatti, spetta solo il 26,833% = 937,86.

Calcolo della PPO percentuale utilizzando i dati del Mod. PA04:
1)-Prendere la base pensionabile della quota “A” (quella segnata in rosso);
2)- sommare l’importo dei 6 scatti per intero (quello segnato con il giallo);
3)- moltiplicare per la percentuale di invalidità (nel mio caso, 4^ categoria = 70%).
Il calcolo è (37.206,62 + 3495,19)x0,70 = 28491,267
Questa è la PAL lorda annua della mia privilegiata di 4^ categoria, anche se nel cedolino è di 28.490,16. Non so spiegarmi il motivo di questa differenza di 1 euro in meno. Se lo saranno preso per il caffè!!!!
Allego anche i due cedolini del..... prima e.... dopo
Ciao, Zacc



zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » mar mar 01, 2016 10:17 pm

Ragà, scusatemi ma quando ho pubblicato ero appena rientrato e sono dovuto scappare subito. Non ho avuto il tempo di rivedere fisicamente il post. Ora vedo che le immagini sono tagliate nella parte dx.
Provvedo subito a ripubblicare le foto altrimenti non si capisce nulla.
Scusatemi.
Zacc

zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » mar mar 01, 2016 10:25 pm

Non so perché ma non mi fa modificare i post.
Ora dovrebbe andare bene.
Qualche amministratore può risolvere sto casino cambiando i link al primo post con questi?

Immagine

Immagine

Immagine
Grazie.

firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2200
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da firefox » mar mar 01, 2016 10:50 pm

zaccgio ha scritto:
Cari colleghi, poiché il post sarà lungo, evito i preliminari e passo subito all’illustrazione di un Modello PA04 con relativa spiegazione delle voci che lo compongono. In calce, c’è anche il metodo di calcolo, semplicissimo, di una PPO percentuale calcolata utilizzando i dati del modello.
Innanzitutto faccio presente che il Modello PA04 rappresentato è quello provvisorio, fornito dal CNA, mentre quello definitivo (quello dato dall’INPS) differisce di un centinaio di euro (la pensione annua era di euro 21.527,16 anziché 21.426,99). Non chiedetemi perché!
Passo alla spiegazione.
Nel sistema misto, la pensione è calcolata prendendo a riferimento:
1) La quota “A” interessa il periodo antecedente il “01/01/1993” e fa riferimento alla legge allora vigente (D.P.R. 1072/93). Ha una grande rilevanza perché la base su cui fare i calcoli corrisponde all’ultima retribuzione annua pensionabile maggiorata del 18% (attenzione: non tutte le voci dell’ultima retribuzione pensionabile sono conteggiate ai fini dell’aumento del 18% come, ad es., l’Indennità Integrativa Speciale che deve essere scorporata). Per questo motivo, più anni si fanno in quota “A”, più “pesante” sarà la pensione.
Il numero di anni prestati in quota “A” (maggiorati di 1/5) determina la percentuale della base pensionabile da prendere in esame per la composizione della pensione ordinaria.
Nel mio caso (sul Mod. PA04 i dati della quota “A” sono sottolineati con il colore rosso), potete notare come i miei “anni 7 e mesi 11” fruttino il 18,472% della base pensionabile (già maggiorata del 18%) calcolata alla “vecchia maniera”.
Riepilogando, la base pensionabile si moltiplica per la percentuale (legata agli anni di servizio effettuati prima del 01/01/1993) determinando la quota “A” di pensione (nel mio caso, 37.206,62 x 0,18472 =6.872,81).
E’ interessante rilevare come il 18,472% (euro 6.872,81) della pensione calcolata con le regole del vecchio sistema corrisponda a circa il 32% della pensione calcolata con il sistema misto (totale pensione euro 21.426,99). C’è un’enorme differenza!

2) La quota “B” si riferisce al periodo 01/01/1993 – 31/12/1995 e, come base pensionabile, prende in esame la media rivalutata delle retribuzioni annue dal 1993 alla data del congedo. Il metodo per calcolare la percentuale da utilizzare per i calcoli è identico a quello della quota “A”.
Effettivamente non c’è molta differenza in termini economici tra quota “A” e quota “B”.
Nel mio Mod. PA04 la quota “B” è sottolineata con il colore azzurro. I tre anni (sempre maggiorati di 1/5) effettuati in questo periodo fruttano l’8,361% della base pensionabile in quota “B” e la quota di pensione calcolata è di 3.071,17, corrispondente a circa il 14% dell’intera pensione corrisposta.
Sommando quota “A” e quota “B”, esse corrispondono a circa il 46% dell’intera pensione corrisposta a fronte di anni 9 e mesi 8 effettuati prima del 1996. I restanti anni 18 e mesi 10 effettuati in quota “C” rendono il 54% dell’intero ammontare.

3) La quota “C” corrisponde al 33% della retribuzione annua (rivalutata) a partire dal 01/01/1996 e costituisce il montante da moltiplicare per un coefficiente fisso determinato dall’età. Nel mio caso, essendo andato via per riforma, prima dell’età prevista, viene utilizzato il coefficiente minimo che è di 4,3040 (in realtà si moltiplica per 0,4340) e il totale deve essere diviso per 13 e moltiplicato per 12. Nel modello i dati relativi alla quota “C” sono sottolineati con il colore arancio.

4) Per calcolare l’importo relativo ai 6 scatti (evidenziati con il colore giallo), si sommano le percentuali di quota “A” e quota “B” (18,472% + 8,361% = 26,833%) e il risultato si moltiplica per il valore dei 6 scatti calcolati sulla base pensionabile della quota “A”.
Nel mio caso, dei 3495,19 corrispondenti ai 6 scatti, spetta solo il 26,833% = 937,86.
A mio avviso per la parte di cui sopra (su PPO non ci entro) tutto corretto eccetto che NON hai specificato che il coefficiente per calcolare quota B è dato dal differenziale dei due coefficienti (quello relativo agli anni maturati al 31/12/92 e quello agli anni al 31/12/95).
Poi l'importo della PAL va diviso per 12 e moltiplicato per 13 e NON il contrario.

zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » mar mar 01, 2016 10:57 pm

firefox ha scritto: A mio avviso per la parte di cui sopra (su PPO non ci entro) tutto corretto eccetto che NON hai specificato che il coefficiente per calcolare quota B è dato dal differenziale dei due coefficienti (quello relativo agli anni maturati al 31/12/92 e quello agli anni al 31/12/95).
Poi l'importo della PAL va diviso per 12 e moltiplicato per 13 e NON il contrario.
Ciao firefox. Forse non sono riuscito a spiegarmi bene.
la divisione per 13 diviso 12 è solo relativo alla quota "C". Quello che vedi nella foto non l'ho scritto io ma il CNA. Io ho solo sottolineato. Hanno scritto cavolate loro sil modello PA04?
Se vedi al punto 6 del modello c'è un asterisco che riporta alla frase scritta al centro del modello stesso. Guarda la formula.

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3922
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da lino » mar mar 01, 2016 11:04 pm

Zaccgio ma tu sei o facevi parte del cna.?

zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » mar mar 01, 2016 11:11 pm

lino ha scritto:Zaccgio ma tu sei o facevi parte del cna.?
Perché?

zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » mar mar 01, 2016 11:44 pm

firefox ha scritto: A mio avviso per la parte di cui sopra (su PPO non ci entro) tutto corretto eccetto che NON hai specificato che il coefficiente per calcolare quota B è dato dal differenziale dei due coefficienti (quello relativo agli anni maturati al 31/12/92 e quello agli anni al 31/12/95).
Poi l'importo della PAL va diviso per 12 e moltiplicato per 13 e NON il contrario.
Per quanto riguarda il coefficiente per calcolare la quota B hai ragione, non l'ho specificato ma lo ritenevo ininfluente perché dal modello si capiva abbastanza agilmente.
Lo spiego ora:
Nella casellina con la lettera A del modello viene riportato il coefficiente relativo agli anni di servizio al 31/12/1995 (in pratica la somma dei coefficienti di quota A+B). Questa casellina serve principalmente per eventuali maggiorazioni come ad es. i 6 scatti il tutto calcolato in base alla 1073/92. Nella casellina con la lettera B del modello viene riportato il coefficiente della sola quota "A" mentre nella casellina C viene sottratto dal totale dei coefficienti A+B il coefficiente (che poi è una percentuale) della quota A. E' normale che non venga effettivamente calcolato il coefficiente della quota B. Una volta che ho il totale comprensivo delle due quote, basta sottrarre uno dei due per trovare l'altro. Vabbè.

oreste.vignati
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2112
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da oreste.vignati » mer mar 02, 2016 6:00 pm

zaccgio ha scritto:Non so perché ma non mi fa modificare i post.
Ora dovrebbe andare bene.
Qualche amministratore può risolvere sto casino cambiando i link al primo post con questi?

Immagine

Immagine

Immagine
Grazie.
complimenti, per quanto mi riguarda, qui cominciare a viaggiare su un altro pianeta

oreste.vignati
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2112
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da oreste.vignati » mer mar 02, 2016 6:02 pm

oreste.vignati ha scritto:
zaccgio ha scritto:Non so perché ma non mi fa modificare i post.
Ora dovrebbe andare bene.
Qualche amministratore può risolvere sto casino cambiando i link al primo post con questi?

Immagine

Immagine

Immagine
Grazie.
complimenti, per quanto mi riguarda, qui cominciamo a viaggiare su un altro pianeta
cercando di scrivere velocemente si fanno errori

NORM62
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 20
Iscritto il: mar set 01, 2015 12:41 am

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da NORM62 » mer mar 02, 2016 11:58 pm

zaccgio ha scritto:Non so perché ma non mi fa modificare i post.
Ora dovrebbe andare bene.
Qualche amministratore può risolvere sto casino cambiando i link al primo post con questi?

Immagine

Immagine

Immagine
Grazie.
Buona serata a tutti volevo se possibile delucidazioni in merito agli importi delle PAL come mai tanta differenza? Grazie!!!!

gino59
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10640
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da gino59 » gio mar 03, 2016 12:15 am

NORM62 ha scritto:
zaccgio ha scritto:Non so perché ma non mi fa modificare i post.
Ora dovrebbe andare bene.
Qualche amministratore può risolvere sto casino cambiando i link al primo post con questi?

Immagine

Immagine

Immagine
Grazie.
Buona serata a tutti volevo se possibile delucidazioni in merito agli importi delle PAL come mai tanta differenza? Grazie!!!!
=======================================
NORM62,scusa ma leggi o guardi gli grafici....???

NORM62
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 20
Iscritto il: mar set 01, 2015 12:41 am

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da NORM62 » gio mar 03, 2016 12:57 am

gino59 ha scritto:
NORM62 ha scritto:
zaccgio ha scritto:Non so perché ma non mi fa modificare i post.
Ora dovrebbe andare bene.
Qualche amministratore può risolvere sto casino cambiando i link al primo post con questi?

Immagine

Immagine

Immagine
Grazie.
Buona serata a tutti volevo se possibile delucidazioni in merito agli importi delle PAL come mai tanta differenza? Grazie!!!!
=======================================
NORM62,scusa ma leggi o guardi gli grafici....???
Scusate ma non sono tanto competente in materia ho letto però sicuramente non ho saputo interpretare!! Grazie e scusate!!!

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3922
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da lino » gio mar 03, 2016 1:03 am

zaccgio ha scritto:
lino ha scritto:Zaccgio ma tu sei o facevi parte del cna.?
Perché?
Nulla x mera curiosita'....
Dato che conosco abbastanza bene alcuni colleghi...
Ma tranquillo va bene cosi'.

zaccgio
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 49
Iscritto il: mer gen 08, 2014 10:40 pm

Re: Illustrazione PA04 e suo utilizzo ai fini PPO

Messaggio da zaccgio » gio mar 03, 2016 11:21 am

Lo so ragà, non è proprio comprensibile per chi non ha dato almeno una letta alle norme. Inoltre, il fatto che al primo post le immagini siano tagliate a dx non permette di collegare facilmente quanto letto con le sottolineature nelle immagini (Io ho provato a contattare l'amministratore per sostituire le immagini al primo post con quelle del terzo e di eliminare, una volta fatte le modifiche, il secondo e terzo post per fare in modo che venisse una cosa pulita ma non ho avuto risposta).
Se qualcuno vuole contattarmi posso fornire in pvt dati, carte, numero di cellulare, etc. Basta che non mi chiediate soldi o pagamenti in natura....

Rispondi