VITTIME DEL DOVERE RICONOSCIMENTO.

Feed - ESERCITO

Rispondi
WEBER42
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2
Iscritto il: ven lug 31, 2020 5:09 pm

VITTIME DEL DOVERE RICONOSCIMENTO.

Messaggio da WEBER42 » sab ago 01, 2020 11:07 am

Buongiorno a tutti, sono Domenico e sono nuovo del forum mi sono iscritto perchè ho trovato molte informazioni utili e anche perchè vorrei confrontarmi con voi per un consiglio e avere una vostra opinione. Premetto che fino ad ora non mi sono mai interessato alla cosa semplicemente perchè non sapevo dell'esistenza di questo diritto, sto parlando del riconoscimento a vittima del dovere.Vi racconto cosa mi è successo:
Nel lontano 99 ero VFB , all 'ora trascorsi i 3 anni diventavi vfs per chi non lo sapesse,dopo i vari addestramenti sono stato mandato al reparto 3 REGGIMENTO ALPINI era il maggio 98. A maggio del 99 ci arrriva la comunicazione che saremmo partiti per il KOSOVO e infatti dopo quasi un mese siamo partiti. Le ostilità erano finiti da poco e non vi dico il casino che c' era. eravamo a Decane e come regole di ingaggio avevamo il compito di proteggere un monastero e attività di controllo del territorio. Una notte a causa del terreno dissestato mi stavo preparando per dare il cambio ai miei commilitoni , cado e a causa di elmetto, giubbotto ecc ecc mi fratturo il collo del femore e il femore , pensate a una mela tagliata in due. Prima cosa grave il tenente medico non si accorge della frattura , rimango in barella quasi 15 gg e mi fanno solo voltaren , grazie a mio angelo custode il femore si calcifica storto ma si calcifica perchè se non sarebbe accaduto questo sicuramente ci sarebbero state altre conseguenze. Non vi racconto tutta l odissea perchè sarebbe molto lunga. Io all epoca avevo 21 anni e non pensavo mai ne alla riforma e ne alla pensione ma purtroppo questo è successo. Mi hanno riformato con causa di servizio e con una 6 categoria tab a. Da qualche tempo sto avendo problemi alla gamba dolori al linguine e quando cammino ho delle fitte. Ho deviso cosi di fare aggravamento perche ci sono i presupposti ( SONO STATO OPERATO AL RIZZOLI NEL 99 E HO UNA PLACCA DHS PER OSTEOTOMIA HANNO ATTACCATO IL COLLO DEL FEMORE E IL FEMORE TRAMITE QUESTA PLACCA)quindi mi reco all UNMS e chiedo di procedere alla domanda. Dopo pochi giorni mi chiama il presidente regionale e mi comunica che ho tutte le carte in regola per poter avere il riconoscimento di vittima del dovere.
Cosa ne pensate, io adesso ho 41 anni non mi faccio tante illusioni, vado avanti? Oppure lascio stare. Ho letto i benefici e non è cosa di poco, ma dopo 20 anni la prenderanno in considerazione?



Convenzionistituzioni.it
KURO OBI
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 281
Iscritto il: mar ago 15, 2017 9:59 am

Re: VITTIME DEL DOVERE RICONOSCIMENTO.

Messaggio da KURO OBI » dom ago 02, 2020 9:37 am

Per quanto ne sò, c'è la prescrizione dopo 10 anni, almeno così rispondono dai ministeri. Rivolgiti a un buon avvocato

WEBER42
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2
Iscritto il: ven lug 31, 2020 5:09 pm

Re: VITTIME DEL DOVERE RICONOSCIMENTO.

Messaggio da WEBER42 » dom ago 02, 2020 7:00 pm

Si, la pratica è in mano ad un avvocato, secondo Unms dobbiamo fare ricorso perché sono diritti che non si perdono nel tempo . Vediamo come si evolve la cosa.

Rispondi