vittime del dovere

Feed - CARABINIERI

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da domenico69 » mar nov 12, 2019 11:14 pm

Oggi è arrivata la prescrizione anche per me 🤔
Però mi domando, se io ho avuto l'evento nel 97, soffrendo nell'immediatezza di una piccolissima patologia a seguito della quale nel 2009/12 me n'è venuta fuori una più grave (*) (accertata con perizia di parte), come fa ad essere intervenuta la prescrizione con domanda presentata nel 2017?
Il ministero non avrebbe dovuto sottopormi a visita e tutt'al più constatare la non riconducibilità all'evento della seconda patologia, se proprio non avesse voluto riconoscermi lo status?
Consigli?

*: a titolo puramente esemplificativo, subito ho sofferto di un raffreddore, mentre a seguito di questo, successivamente mi è venuta una broncopolmonite.



avt8
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 2569
Iscritto il: gio gen 30, 2014 9:36 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da avt8 » mer nov 13, 2019 10:33 pm

Termini scaduti, puoi fare ricorso se ne vale la pena sulla invalidità

Avatar utente
antoniomlg
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3586
Iscritto il: ven set 03, 2010 10:18 am

Re: vittime del dovere

Messaggio da antoniomlg » gio nov 14, 2019 7:30 pm

domenico69 ha scritto:
mar nov 12, 2019 11:14 pm
Oggi è arrivata la prescrizione anche per me 🤔
Però mi domando, se io ho avuto l'evento nel 97, soffrendo nell'immediatezza di una piccolissima patologia a seguito della quale nel 2009/12 me n'è venuta fuori una più grave (*) (accertata con perizia di parte), come fa ad essere intervenuta la prescrizione con domanda presentata nel 2017?
Il ministero non avrebbe dovuto sottopormi a visita e tutt'al più constatare la non riconducibilità all'evento della seconda patologia, se proprio non avesse voluto riconoscermi lo status?
Consigli?

*: a titolo puramente esemplificativo, subito ho sofferto di un raffreddore, mentre a seguito di questo, successivamente mi è venuta una broncopolmonite.

Scusa Domenico hai scritto "broncopolmonite" ho capito bene?
ma la causa di servizio ti è stata riconosciuto con la patologia "broncopolmonite"??
grazie

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da domenico69 » sab nov 16, 2019 10:45 pm

@antoniomlg, ho scritto a titolo puramente esemplificativo, subito ho sofferto di un raffreddore, mentre a seguito di questo, successivamente mi è venuta una broncopolmonite.
Naturalmente tali patologie sono fittizie.
Ad ogni modo per la "broncopolmonite" mi è stata riconosciuta la CDS.

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da domenico69 » sab nov 16, 2019 10:53 pm

avt8 ha scritto:
mer nov 13, 2019 10:33 pm
Termini scaduti, puoi fare ricorso se ne vale la pena sulla invalidità
Ricorso contro la prescrizione in merito alla prima patologia o per non essere stato sottoposto a visita per la seconda?
In caso di ricorso contro la prescrizione, se sono ormai decorsi i termini come faccio a fare ricorso?
Con che appiglio?

avt8
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 2569
Iscritto il: gio gen 30, 2014 9:36 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da avt8 » dom nov 17, 2019 12:08 pm

Il ricorso per la prescrizione e avverso il diniego del riconoscimento di vittima del dovere-
che secondo il ministero la domanda doveva essere fatta entro dicembre 2016-

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da domenico69 » dom nov 17, 2019 10:37 pm

avt8 ha scritto:
dom nov 17, 2019 12:08 pm
Il ricorso per la prescrizione e avverso il diniego del riconoscimento di vittima del dovere-
che secondo il ministero la domanda doveva essere fatta entro dicembre 2016-
Ma se è vero che la domanda doveva essere fatta entro dicembre 2016 come faccio a fare ricorso contro la prescrizione?
O non è vero che la domanda andava fatta entro dicembre 2016?

il gladiatore
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 71
Iscritto il: lun nov 07, 2016 5:37 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da il gladiatore » mar nov 19, 2019 7:11 pm

Buonasera a tutti, è da parecchio che non scrivo, qualche problema di salute in via di guarigione.
Volevo un vostro parere sugli emendamenti riguardanti le " VITTIME DEL DOVERE" pubblicati da un'associazione sia sul proprio sito e postati anche su facebook, a mio modesto parere dopo aver sbandierato ai 4 venti la pubblicazione di 3 Disegni di Leggi con interviste, audizioni riguardante la TOTALE EQUIPARAZIONE, la montagna ha partorito un topolino, che non si avvicina minimamente ai benefici previsti alle VITTIME DEL TERRORISMO. Dovrebbero passarsi una mano sulla coscienza e smetterla di prendere in "GIRO" le VITTIME DEL DOVERE che sono uomini e donne al servizio dello stato i quali non si tirano indietro davanti al pericolo. Io personalmente non li avrei fatti, mi sembra solo di elemosinare, sono affranto e non ci spero più di tanto che questi signori colmino la disparità tra VITTIME.
Saluti

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 12073
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da panorama » ven nov 22, 2019 6:15 pm

Faccio presente che la Corte di Cassazione Civile Sez. Lavoro ha accolto il ricorso di un collega PolStato, in quanto, nel corso di una perquisizione effettuata nei confronti di alcuni individui sospetti , era accidentalmente partita dall'arma del collega una raffica di mitra a seguito delle quali era stato colpito.

La Cassazione precisa:

1) - Nella fattispecie in esame, infatti, deve trovare applicazione il comma 563 che, tra l'altro, prevede ipotesi di invalidità riportate nello svolgimento di "servizi di ordine pubblico". La norma , invece, non richiede la presenza d'un rischio specifico diverso da quello insito nelle ordinarie funzioni istituzionali, bastando anche soltanto che l'evento dannoso si sia verificato, come nel caso in disamina, nel contrasto di ogni tipo di criminalità o nello svolgimento di servizi di ordine pubblico (Cass. S.U. n. 10791/2017, Cass. n. 26012 del 17/10/2018, Cass. ord. n 16818 del 5/6/2019 ). I principi affermati più volte da questa Corte devono essere confermati anche nel caso dello OMISSIS, infortunatosi in conseguenza di un colpo di arma da fuoco partito accidentalmente dal collega, mentre stavano effettuando un controllo di alcune persone sospette.

2) - L'accoglimento del ricorso comporta la cassazione della sentenza …...... ed il rinvio alla Corte d'appello di Napoli, ...….
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 12073
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: vittime del dovere

Messaggio da panorama » ven nov 22, 2019 6:44 pm

La Corte di Cassazione Civile con Ordinanza a Sez. Unite nr. 21606/2019 del 22/08/2019 (investita d'ufficio dal TAR PUGLIA - Lecce), torna a ribadire, in un ricorso di un collega dell'Arma dei Carabinieri, quanto segue:

- la giurisprudenza di questa Corte è ormai da tempo attestata sul seguente principio di diritto: «In relazione ai benefici di cui all'art. 1, comma 565, della I. n. 266 del 2005 in favore delle vittime del dovere, il legislatore ha configurato un diritto soggettivo, e non un interesse legittimo, in quanto, sussistendo i requisiti previsti, i soggetti di cui al comma 563 dell'art. 1 di quella legge, o i loro familiari superstiti, hanno una posizione giuridica soggettiva nei confronti di una P.A. priva di discrezionalità, sia in ordine alla decisione di erogare, o meno, le provvidenze che alla misura di esse.

Tale diritto non rientra nell'ambito di quelli inerenti il rapporto di lavoro subordinato dei dipendenti pubblici, potendo esso riguardare anche coloro che non abbiano con l'amministrazione un siffatto rapporto, ma abbiano in qualsiasi modo svolto un servizio, ed ha, inoltre, natura prevalentemente assistenziale, sicché la competenza a conoscerne è regolata dall'art. 442 cod. proc. civ. e la giurisdizione è del giudice ordinario, quale giudice del lavoro e dell'assistenza sociale» (Cass. Sez.Un. 16/11/2016,n. 23300, seguito da Cass. Sez. Un. 11/04/2018, n. 8982);

- a siffatto principio questa Corte intende dare continuità;

- deve pertanto essere dichiarata la giurisdizione del giudice ordinario;

PQM

La Corte dichiara la giurisdizione del giudice ordinario, dinanzi al quale devono essere rimesse le parti.

Rispondi