Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2381
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da firefox » lun set 20, 2010 9:05 pm

Buona sera, sono un Vigile del Fuoco che, pur NON appartenendo al Comparto Sicurezza e Difesa, cmq rientra nell'art 3 comma 1 bis del D.Lgs 165/01 e quindi come chiarito dalle varie amministrazioni interessate, compresa quella del sottoscritto, NON rientrante nell'ultima modifica relativa alle fascie orarie soggette a visita fiscale del Decreto Brunetta del 18/12/2009 N°206.

In buona sostanza per il Comparto Sicurezza e Difesa, per i VV.F. e per tutti i soggetti di cui all'art. 3 del D.Lgs 165/01 si continuano ad applicare le vecchie fascie orarie (10.00-12.00 / 17.00 - 19.00).

Ora la domanda è questa:

se un dipendente è assente per malattia dipendente da "causa di servizio" già riconosciuta e riportata sul cerificato medico della stessa è soggetto a visita fiscale?

Per assurdo, la nuova norma, anche se peggiorativa circa il numero di ore cui si era passibili di controllo a visita fiscale, sanciva tra le esenzioni appunto la malattia dipendente da causa di servizio, oltre ovviamente l'infortunio che è rimasto così anche ora, mentre che io sappia nè prima del Decreto Brunetta sopra citato, nè oggi, vi è un chiarimento in merito al quesito richiesto.

Nella speranza di una Sua autorevole risposta, porgo cordiali saluti.



Convenzionistituzioni.it
firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2381
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da firefox » mar ott 05, 2010 3:35 pm

Senza nessuna polemica, premesso che domandare è lecito e rispondere cortesia, quindi NON ho certo pretese, sinceramente credevo ed auspicavo che a distanza di 15 gg dall'inserimento della domanda di cui all'oggetto ed oltre 100 visite da parte di vari utenti, una qualche risposta, l'avrei ottenuta.

Se poi il problema è che NON appartengo a Corpi rientranti nei Comparti Sicurezza e Difesa, è un altro discorso, ancora meno comprensibile, infatti io NON ho chiesto esplicitamente una norma/regolamento attinente i VV.F. ma di portata generale.

Saluti

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4307
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da lino » mar ott 05, 2010 4:10 pm

se poni le domande nel forum dell'avvocato solo Lui dovrebbe rispondere, almeno cosi' mi pare di aver compreso.
Se la malattia è causa di servizio gia' riconosciuta,non si deve sottostare agli orari per le visite fiscali, cosi' come quando si e' in convalescenza rilasciata dalla CMO e malattia data dal dirigente medico della propria amministrazione.
Non ne farei un caso, non hai avuto risposta come non ne ho avute io molte volte.
Ciao.

firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2381
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da firefox » mar ott 05, 2010 5:19 pm

lino ha scritto:se poni le domande nel forum dell'avvocato solo Lui dovrebbe rispondere, almeno cosi' mi pare di aver compreso.
Se la malattia è causa di servizio gia' riconosciuta,non si deve sottostare agli orari per le visite fiscali, cosi' come quando si e' in convalescenza rilasciata dalla CMO e malattia data dal dirigente medico della propria amministrazione.
Non ne farei un caso, non hai avuto risposta come non ne ho avute io molte volte.
Ciao.
Ti ringrazio della risposta che però a mio modesto avviso, NON trova riscontri scritti...perlomeno io NON ne conosco e pertanto gradirei conoscerne.
L'unica specifica era propio nel DM "Brunetta" del Dicembre 2009 che però avendo escluso dall'applicazione tutti coloro rientranti nell'art. 3 del DLgs 165/01, paradossalmente avrebbe escluso da tale esenzione (visita fiscale per malattia da causa di servizio) propio i Comparti Sicurezza, Difesa e VV.F.
NON era mia intenzione farne un "caso" ma solo esortare se possibile una risposta appunto dall'Avvocato che sicuramente conosce le norme in merito.

Saluti

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4307
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da lino » mar ott 05, 2010 8:49 pm

Fire, se vuoi risposte autorevoli io non te le posso dare e neanche le normative, mi dispiace.
Ti ho dato quelle risposte, poiche' anch'io rimasi coinvolto nel famoso decreto Brunetta, si pose un quesito e quelle furono le risposte che mi diedero.
Ciao

barto61

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da barto61 » mar ott 05, 2010 9:21 pm

Ti posso dire che per le forze armate, il Ministero della Difesa ha emanato una circolare esplicativa, con la quale chiasce che per le patologie croniche, per il personale sotto terapia salvavita e per il personale con causa di servizio riconosciuta si viene esclusi dalla visita fiscale.
Saluti

firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2381
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da firefox » mer ott 06, 2010 9:13 am

barto61 ha scritto:Ti posso dire che per le forze armate, il Ministero della Difesa ha emanato una circolare esplicativa, con la quale chiasce che per le patologie croniche, per il personale sotto terapia salvavita e per il personale con causa di servizio riconosciuta si viene esclusi dalla visita fiscale.
Saluti
Grazie...non è che potresti indicarmi un link dove reperire tale circolare (ammesso sia cosa pubblica) oppure saresti così gentile, qualora possibile, di inviarmi solo la parte relativa alle esenzioni delle visite fiscali?

Saluti

barto61

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da barto61 » mer ott 06, 2010 7:26 pm

La circolare esplicativa del Min. Difesa non ha un link perche e una diramazione interna ma ti incollo quello che in generale dice:

Visto il decreto legislativo 27 ottobre, n. 150, recante: “Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15,
in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza
delle pubbliche amministrazioni”;
Visto l’art. 69 del menzionato decreto, che ha introdotto l’art. 55 septies (Controlli sulle assenze)
nel decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Visto in particolare il comma 5 del predetto art. 55 septies, il quale prevede che le fasce orarie di
reperibilità del lavoratore, entro le quali devono essere effettuate le visite mediche di controllo, sono
stabilite con decreto del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 13 giugno 2008, recante delega di
funzioni del Presidente del Consiglio dei ministri in materia di funzione pubblica al Ministro senza
portafoglio On. Prof. Renato Brunetta;
Ritenuto necessario, nel determinare le fasce orarie di reperibilità dei lavoratori, tener conto di
situazioni particolari che rendono opportuno giustificare l’esclusione dalla reperibilità stessa;
Acquisito il parere del Consiglio di Stato reso nell’Adunanza della Sezione consultiva per gli atti
normativi del 26 novembre 2009, n. 7186/09 del 10 dicembre 2009;
Vista la comunicazione effettuata alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per gli
affari giuridici e legislativi da parte del Dipartimento della funzione pubblica con nota del 14
dicembre 2009, prot. n. 53210, ai sensi dell’art. 17, comma 3, della legge n. 400 del 1988;
Visto il parere espresso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per gli affari
giuridici e legislativi con nota del 18 dicembre 2009, prot. n. DAGL/2.32.4/22-2009;
adotta il seguente decreto:
2
Determinazione delle fasce orarie di reperibilità per i pubblici dipendenti in caso di assenza per
malattia.
Art. 1 (fasce orarie di reperibilità)
1. In caso di assenza per malattia, le fasce di reperibilità dei dipendenti delle pubbliche
amministrazioni sono fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. L’obbligo di
reperibilità sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi.
Art. 2 (Esclusioni dall’obbligo di reperibilità)
1. Sono esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità i dipendenti per i quali l’assenza è
etiologicamente riconducibile ad una delle seguenti circostanze:
a) patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
b) infortuni sul lavoro;
c) malattie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio;
d) stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta;
2. Sono altresì esclusi i dipendenti nei confronti dei quali è stata già effettuata la visita fiscale per il
periodo di prognosi indicato nel certificato.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi
della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
18 dicembre 2009
IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
E L’INNOVAZIONE
Renato Brunetta
Saluti

firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2381
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da firefox » mer ott 06, 2010 9:15 pm

barto61 ha scritto:La circolare esplicativa del Min. Difesa non ha un link perche e una diramazione interna ma ti incollo quello che in generale dice:

Visto il decreto legislativo 27 ottobre, n. 150, recante: “Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15,
in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza
delle pubbliche amministrazioni”;
Visto l’art. 69 del menzionato decreto, che ha introdotto l’art. 55 septies (Controlli sulle assenze)
nel decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Visto in particolare il comma 5 del predetto art. 55 septies, il quale prevede che le fasce orarie di
reperibilità del lavoratore, entro le quali devono essere effettuate le visite mediche di controllo, sono
stabilite con decreto del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 13 giugno 2008, recante delega di
funzioni del Presidente del Consiglio dei ministri in materia di funzione pubblica al Ministro senza
portafoglio On. Prof. Renato Brunetta;
Ritenuto necessario, nel determinare le fasce orarie di reperibilità dei lavoratori, tener conto di
situazioni particolari che rendono opportuno giustificare l’esclusione dalla reperibilità stessa;
Acquisito il parere del Consiglio di Stato reso nell’Adunanza della Sezione consultiva per gli atti
normativi del 26 novembre 2009, n. 7186/09 del 10 dicembre 2009;
Vista la comunicazione effettuata alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per gli
affari giuridici e legislativi da parte del Dipartimento della funzione pubblica con nota del 14
dicembre 2009, prot. n. 53210, ai sensi dell’art. 17, comma 3, della legge n. 400 del 1988;
Visto il parere espresso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per gli affari
giuridici e legislativi con nota del 18 dicembre 2009, prot. n. DAGL/2.32.4/22-2009;
adotta il seguente decreto:
2
Determinazione delle fasce orarie di reperibilità per i pubblici dipendenti in caso di assenza per
malattia.
Art. 1 (fasce orarie di reperibilità)
1. In caso di assenza per malattia, le fasce di reperibilità dei dipendenti delle pubbliche
amministrazioni sono fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. L’obbligo di
reperibilità sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi.
Art. 2 (Esclusioni dall’obbligo di reperibilità)
1. Sono esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità i dipendenti per i quali l’assenza è
etiologicamente riconducibile ad una delle seguenti circostanze:
a) patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
b) infortuni sul lavoro;
c) malattie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio;
d) stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta;
2. Sono altresì esclusi i dipendenti nei confronti dei quali è stata già effettuata la visita fiscale per il
periodo di prognosi indicato nel certificato.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi
della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
18 dicembre 2009
IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
E L’INNOVAZIONE
Renato Brunetta
Saluti

Io ti ringrazio, ma probabilmente NON ci siamo capiti.

Tu mi hai postato ne più ne meno l'ultima DM del Ministro Brunetta che NON riguarda nè il Comparto Sicurezza e Difesa nè i VV.F (ci sono varie circolari interpretative delle Amministrazioni in argomento) ed infatti per tali Comparti le fascie orarie sono rimaste le medesime di prima, ovvero 10-13 e 17- 19.

Pertanto se tale DM NON lo si applica NON lo si applica in toto e quindi nemmeno per la parte relativa alle esclusioni delle visite fiscali.

Saluti

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4307
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da lino » mer ott 06, 2010 9:28 pm

Egregio fire, un consiglio spassionato fai come faccio io, quanfo ho bisogno,chiama i tuoi uffici e fatti dare le norme che cerchi vedrai che li non sbagliano.
Ciao.

firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2381
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Visita fiscale per malattia dipendente da causa di servizio

Messaggio da firefox » gio ott 07, 2010 4:27 pm

lino ha scritto:Egregio fire, un consiglio spassionato fai come faccio io, quanfo ho bisogno,chiama i tuoi uffici e fatti dare le norme che cerchi vedrai che li non sbagliano.
Ciao.
Ti ringrazio...cmq avendo qualche annetto di servizio ti assicuro che la cosa è stata fatta, non so se la risposta per errore l'hanno fornita a te, poichè a me non sicuramente...ma non perchè non vogliono, ma molto più semplicemente, che tu ci creda o no, perchè NON sanno.

E cmq sia, qualora la risposta fosse per un verso, ma la Legge/norma/circolare dicesse l'esatto contrario, magari in favore del dipendente, se permetti, vorrei tutelarmi in maniera opportuna aquisendo atti ufficiali e NON semplici OdG o DdS interne che NON hanno valore di una Legge.

Saluti

Rispondi