Visita fiscale per malattia

Feed - CARABINIERI

datawrite
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: gio set 30, 2010 11:54 am

Visita fiscale per malattia

Messaggio da datawrite » gio set 30, 2010 4:29 pm

Qualcuno degli iscritti sa delucidarmi se è a conoscenza la normativa che regola per le visite fiscali per noi militari visto che da poco è stato approvato il contratto della specificita e pertanto non piu collegati alla funzione pubblica. In merito vorrei conoscere quale sono le fasce orario delle visite fiscali visto che per i lavoratori è stato portato 9/13 e 15/18 mentre sapevo che per noi militari l'orario era rimasto 10/12 e 17/19, e per quanto riguarda le malatie riconosciute da causa di servizio le visite sono esonorate. Ho visitato diversi forum o siti ma nn si capisce nulla se qualcuno mi puo essere di aiuto magari inviandimi pure la normativa che regola.Grazie



giuseppedemarco
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 241
Iscritto il: sab giu 05, 2010 4:26 pm

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da giuseppedemarco » gio set 30, 2010 6:04 pm

ANCHE IL CARABINIERE SI AMMALA…LE FASCE DI REPERIBILITA’…LA VISITA FISCALE E… QUANTA CONFUSIONE! MA CERTO, NON SIAMO ABITUATI !
E’ BENE FARE QUALCHE PRECISAZIONE PERCHE’ NON ESSENDO UN FENOMENO NELL’ARMA E NON ESSENDOVI ABITUATI I CARABINIERI, SPESSO SI CONFONDE LA
VISITA FISCALE CON UNA “MISURA DI SICUREZZA RESTRITTIVA” TALE DA AVERE TUTTE LE PRECAUZIONI DEL CASO. E’ OPPORTUNO PARLARNE… CHE E’ MEGLIO !
Innanzitutto e’ bene chiarire che gli orari 9.00 – 13.00 e 15.00 – 18.00 sono fasce orarie di reperibilità per consentire al Medico competente e autorizzato a effettuare la visita medica per accertarsi dello stato di assenza dal lavoro per malattia. E’ importante chiarire che sono esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità quando al dipendente pubblico l’assenza e’ causata a circostanze riconducibili a : PATOLOGIE GRAVI CHE RICHIEDONO TERAPIE SALVAVITA, INFORTUNI SUL LAVORO, MALATTIE PER LE QUALI E’ STATA RICONOSCIUTA CAUSA DI SERVIZIO, STATI PATOLOGICI SOTTESI E CONNESSI ALLA SITUAZIONE DI INVALIDITA’ RICONOSCIUTA. Inoltre sono esclusi i dipendenti ai quali e’ gia’ stata effettuata la visita fiscale per il periodo di prognosi indicato nel certificato. Tutto cio’ per fortuna e’ stato chiaramente specificato senza interpretazioni da mettere in atto e a chiare note nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2009, n. 206 avente titolo “ Determinazione delle fasce orarie di reperibilità per i pubblici dipendenti in caso di assenza per malattia” .( Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nr. 15 del 20 gennaio 2010 ) . Dopo cio’ siamo fiduciosi che non accadano piu’ le situazioni spiacevoli dove, come successo, il Carabiniere si trovava ad essere vigilato come “obiettivo sensibile” o, ancor piu’ alla ”irruzione” in abitazione del proprio Comandante che, senza preavviso e senza preannunciare, almeno a mo’ di educazione personale, per verificare lo stato di malattia del militare con tanto di verifica del Certificato Medico e magari con commento tecnico sulla patologia…Mah!... forse lo faceva perche’ aveva studiato medicina e nessuno lo sapeva… Beh almeno adesso sarà il personale a conoscere di cosa parliamo con riferimenti e se dovesse succedere nuovamente sapere a quali violazioni quel Comandante potrebbe incorrere. Intanto nel ribadire che chi effettua la visita fiscale e’ il Medico competente dell’ASL, e che tutte le disposizioni precedenti a questa sono tutte annullate dal sopra citato decreto. E’ opportuno precisare anche che il Medico competente dell’ASL, solo lui, nel caso non trovi il dipendente malato nel proprio domicilio, e non ha preventivamente informato la struttura sanitaria competente per evitare che l’accesso al proprio domicilio sia stato infruttuoso, visto che il Medico e’ commissionato per queste verifiche, incorre in responsabilità per il fatto e relative sanzioni. Il Dipendente che si assenta nelle fasce orarie previste deve preavvisare l’autorità competente. Per opportuna conoscenza e’ bene anche dire che questa disposizione sulle fasce di reperibilità ha avuto diverse modifiche sin dal 1986 con l’art. 4 del decreto ministeriale del 15 luglio, poi nel 2008 con l’art. 71, comma 3 del decreto legge del 25 giugno n.112, nel 2009 con l’art. 17, comma 23 del decreto legge del 1° luglio n.78 e infine quello definitivo del 18 dicembre 2009, n.206 . Negli ultimi due anni questa questione e’ stata spesso oggetto di discussione nelle sedi Governative e sulla stampa in riferimento alle attività del Ministro della Funzione Pubblica on. Brunetta per poter meglio affrontare la problematica del fenomeno dell’ “assenteismo” nell’ impiego pubblico, che presentava percentuali rilevanti nelle assenze dal lavoro. E’ bene chiarire anche che questa questione non riguarda assolutamente le forze dell’Ordine ne’ tantomeno l’Arma dei Carabinieri, quindi sarebbe opportuno che chi ritiene di dover alimentare questioni di questo tipo nella nostra amministrazione non lo fa’ certo con cognizione di causa.
a cura del delegato CoIR Podgora e Co.Ba.R. Toscana App. ROMEO Vincenzo

PER L’ESENZIONE DALLA VISITA FISCALE NEL CASO DI CAUSA DI SERVIZIO RICONOSCIUTA NECESSITA IL RICONOSCIMENTO FORMALE , MA IL PRIMO VERBALE
MEDICO DELL’OSPEDALE MILITARE E’ ANCH’ESSO UN ATTESTATO UFFICIALE DELL’AMMINISTRAZIONE. IL DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SI ESPRIME Il Dipartimento della Funzione Pubblica – Ufficio personale delle Pubbliche Amministrazioni – Presidenza del Consiglio dei Ministri DFP 0012567 P-1.2.3.3 del 15 marzo 2010 si esprime in merito ad un quesito posto dal Ministero Difesa sulla questione delle esenzioni dalla visita fiscale nel caso di patologia riferita a malattia riconosciuta Causa di Servizio. Nel caso si pone il problema che per causa di servizio riconosciuta si intenda quando vi e’ l’atto formale, quindi quando il Comitato di verifica si e’ pronunciato con relativa certificazione. Il Dipartimento nell’analizzare la ratio della visita fiscale, pur lasciando discrezionalità nel valutare le singole necessità delle Amministrazioni delle dovute verifiche, chiarisce che e’ dispendio per l’amministrazione verificare una patologia che già la stessa ha certificato mediante propria struttura. Un Ospedale Militare con verbale medico riconosce l’esistenza di una patologia e la certifica, anche se il riconoscimento della si’ dipendenza da causa di servizio e’ poi cosa ben diversa dalla certificazione della patologia. Quindi, sostiene il dipartimento, che la visita fiscale viene fatta per accertare l’esistenza di una patologia e se esiste già con una certificazione della stessa amministrazione che ne attesta l’esistenza ne cade l’interesse per la stessa dover verificare la patologia presso il domicilio del dipendente. Comunque lascia all’Amministrazione a valutare a seconda della situazione la concreta la condotta da seguire, ma comunque se il dipendente non fosse trovato al domicilio non incorrerebbe a responsabilità per il fatto. La risposta del Dipartimento Funzione Pubblica al Ministero Difesa sembra essere molto chiaro.
COIR PODGORA NEWS edizione GENNAIO FEBBRAIO MARZO 2010 PAGINA 9

andreassa

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da andreassa » gio set 30, 2010 7:49 pm

Sono concorde che basta il primo riconoscimento della CMO ma se non sbaglio gli appartenenti al comparto sicurezza sono esonerati e gli ultimo rari per gli appartenenti alla pubblica amministrazione sono 10-12 e 17-19.
Qualcuno mi corregga

datawrite
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: gio set 30, 2010 11:54 am

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da datawrite » ven ott 01, 2010 9:48 pm

Ringrazio vivamnete delle due risposte che mi avete fornito, però scusatemi se ritorno sull'argomento in quanto le due risposte mi hanno geneato nuovamente un po di confusione in quanto la prima molto dettagliata mi dice che le facse orarie vanno dall 09,00/13,00 e dalle 15,00/18,00 mentre l'altra risposta mi dice che invece per
noi carabinieri prevale il vecchio orario 10,00/12,00 e 17,00 19,00. E a questo punto mi rtrovo punto e capo, pertanto sareste cosi cortese di volermi chiarire le idee-
Vi ringrazio fin d'ora della vostra attenzione datami e ringrazio ancora vivamente i due coleghi che mi hanno risposto in predenza.

andreassa

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da andreassa » sab ott 02, 2010 9:05 am

Ti ripeto che il Personale del Pacchetto sicurezza è esonerato dalla visita fiscale.Il decreto BRUNETTA riguarda solo il FANNULLONI della Pubblica amministrazione cioè quelli che ammalano improvvisamente per Febbre,raffreddore,influenza ecc.ecc.cioè quelle patologie classiche.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11962
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da panorama » ven ott 22, 2010 3:57 pm

Il lavoratore in malattia puo’ mancare la visita fiscale per seri motivi – Cassazione Lavoro, Sentenza 21621/2010

Il lavoratore a casa in malattia puo’ mancare la visita fiscale “se ci sono seri e fondati motivi che giustifichino l’allontanamento dal domicilio”. Ammessa anche l’esposizione al sole per qualche ora. Lo rileva la Cassazione nel respingere il ricorso di un’azienda di Taranto che aveva licenziato in tronco una dipendente perche’, nonostante fosse a casa in malattia “per una sindrome ansioso depressiva”, non era stata trovata in casa dal medico fiscale.
I comportamenti addebitati alla lavoratrice, come ricostruisce la sentenza 21621 della sezione Lavoro, erano relativi al fatto che il 28 giugno 2004 non era stata trovata in casa in occasione del primo controllo del medico fiscale e che, nei giorni 6 e 8 luglio era stata vista in spiaggia per qualche ora.
La lavoratrice era stata reintegrata dal Tribunale di Taranto che aveva ritenuto ci fosse una sproporzione tra addebiti e sanzione espulsiva adottata. Contro la reintegra della dipendente, convalidata anche dalla Corte d’appello di Taranto, nel giugno 2007, l’azienda ha fatto ricorso in Cassazione sostenendo che in realta’ la lavoratrice non trovata in casa non aveva provato che la visita cui si era sottoposta dal medico di fiducia non “fosse indifferibile”.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11962
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da panorama » dom feb 13, 2011 11:01 am

Porto a conoscenza dei colleghi, che a seguito della nota sentenza della Corte Costizionale n. 207 del 2010 (detta sentenza è stata prontamente da me inserita su questo Forum a suo tempo) è stata emessa una nuova circolare da parte del C.G.A. - SM - Ufficio Legislazione avente nr. 108/97-4-1975 datata 26 gennaio 2011 ad oggetto: " Visite mediche di controllo ai militari assenti dal servizio per malattia" io lo letta e voi?

Greg68

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da Greg68 » dom feb 13, 2011 4:43 pm

panorama ha scritto:Porto a conoscenza dei colleghi, che a seguito della nota sentenza della Corte Costizionale n. 207 del 2010 (detta sentenza è stata prontamente da me inserita su questo Forum a suo tempo) è stata emessa una nuova circolare da parte del C.G.A. - SM - Ufficio Legislazione avente nr. 108/97-4-1975 datata 26 gennaio 2011 ad oggetto: " Visite mediche di controllo ai militari assenti dal servizio per malattia" io lo letta e voi?

Sarebbe molto utile farne un link di questa circolare!!!
Grazie

lima

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da lima » dom feb 13, 2011 5:03 pm

ciao panorama me la mandi la circolare grazie

Greg68

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da Greg68 » dom feb 13, 2011 5:07 pm

lima ha scritto:ciao panorama me la mandi la circolare grazie

Ne avrei bisogno anche io se hai la poss di inviarla!!
Grazie

andreassa

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da andreassa » dom feb 13, 2011 6:37 pm

Anche se in congedo come voi ben sapete dopo 38 anni di onorato servizio di cui 30 di Comando Stazione, faccio presente e come ho sempre ribadito che UNA CIRCOLARE non è Legge, come il Regolamento Generale dell'Arma, non sono leggi, ma l'intrinseca volontà di una persona.
Oggi stiamo in democrazia con leggi che prevedono tutto, non le circolari che sono l'attuazione di una legge.
Voi sapete che come il codice penale è unico, ogni giudice invece interpreta differentemente la norma penale.
Auguroni

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3809
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da lino » dom feb 13, 2011 6:57 pm

Per i CC. in servizio,chiedete ai vostri uffici perche' sono a conoscenza di una modifica sostanziale alle visite fiscali e cioe' dovranno essere fatte dal dirigente medico della legione e vice.
In pratica siamo alla frutta non ci sono i soldi e l'amministrazione invia i medici dell'infermeria legionale, chiedete pero' perche' non essendo piu' in servizio e meglio accertarsi che la voce sia vera e postate le eventuali risposte, grazie.
Ciao.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11962
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da panorama » dom feb 13, 2011 9:17 pm

Scusate ma come faccio ad inviare il PDF tramite un messaggio privato? Non riesco a trovare "allega".
Attendo

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11962
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da panorama » lun feb 14, 2011 12:54 pm

Ecco quello che cercavate in merito al post


Il Comando Generale Arma CC. SM – Uff. Legislazione con f. n. 108/97-4-1975 del 26 gennaio 2011 ad oggetto: “Visite mediche di controllo ai militari assenti dal servizio per malattia” così scrive:
RIFERIMENTI NORMATIVI
- Decreto Legge 25 giugno 2008, n.112;
- Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
- Decreto Ministeriale 18 dicembre 2009, n. 206;
- Circolare n. 7 del 2008 e n. 12567 del 15.03.2010 della P.C.M. – Dip. Funzione Pubblica.

Seguito f.n. 108/97-4-1975 di prot. del 1° ottobre 2004.

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 207 del 7.6.2010, ha dichiarato l’illegittimità della disposizione che poneva a carico delle ASL gli oneri sostenuti per assicurare le visite di controllo (art. 71, comma 5-bis, D.L. n. 112/08) e, considerato che nel prevedere tali controlli non sono stati apprestati specifici mezzi di copertura (art. 55 septies del D. Lgs. 165/2001), si dispone la sospensione del ricorso al servizio di medicina legale delle ASL.
Pertanto, le visite fiscali saranno richieste (tenendo conto delle deroghe previste dal quadro normativo, ad ogni buon conto allegato in copia) unicamente ai competenti assetti periferici della Sanità dell’Arma, nel rispetto della competenza areale, dei criteri di compatibilità con le effettive risorse finanziarie (di cui al cap. 4825 – art. 17) e degli obblighi di osservanza delle fasce orarie di reperibilità da parte degli interessati (atteso che i servizi sanitari delle Forze armate svolgono, a mezzo dei propri ufficiali medici, accertamenti analoghi a quelli esperiti dalle ASL).
D’ordine
Il Capo di Stato Maggiore
(Gen. C.A ………………..)

Spero di aver fatto cosa gradita a tanti

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3809
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Visita fiscale per malattia

Messaggio da lino » lun feb 14, 2011 3:07 pm

Quindi la notizia che sapevo era giusta.
Bene, sono proprio curioso di sapere,quante visite fiscali faranno in un anno.
Ciao a tutti.

Rispondi