Passaggio ai ruoli civili...

Feed - POLIZIA DI STATO

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1346
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da naturopata » mer mag 01, 2019 11:05 am

Certo.

Circolare INPS - Direzione Centrale delle Prestazioni - 30 gennaio 2002, n. 29

"Articolo 80, comma 3, della legge 23 dicembre 2000, n. 388. Maggiorazione del periodo di servizio effettivamente svolto dai lavoratori sordomuti o con invalidità superiore al 74 per cento o ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al DPR 30 dicembre 1981, n. 834"

L'articolo 80, comma 3, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, dispone che "A decorrere dall'anno 2002, ai lavoratori sordomuti di cui all'articolo 1 della legge 26 maggio 1970. n. 381, nonché agli invalidi per qualsiasi causa, ai quali è stata riconosciuta un'invalidità superiore al 74 per cento o ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 23 dicembre 1978, n. 915, come sostituita dalla tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, e successive modificazioni, è riconosciuto, a loro richiesta, per ogni anno di servizio presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative effettivamente svolto, il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa utile ai soli fini del diritto alla pensione e dell'anzianità contributiva; il beneficio è riconosciuto fino al limite massimo di cinque anni di contribuzione figurativa".

Per effetto delle disposizioni richiamate sopra ai lavoratori sordomuti ovvero agli invalidi per qualsiasi causa con invalidità riconosciuta superiore al 74 per cento ovvero ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, è attribuito, con effetto dal 1° febbraio 2002, a richiesta un beneficio di due mesi di contribuzione figurativa fino al limite massimo di cinque anni per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative utile esclusivamente ai fini del diritto e della misura della pensione.

Ai fini dell'applicazione delle disposizioni in parola si forniscono le seguenti istruzioni, relative ai lavoratori che possano far valere attività lavorativa dipendente successivamente alla data da cui ha effetto il riconoscimento dell'invalidità nella percentuale di legge.

Il riconoscimento disposto dalla norma in esame non si configura come un accreditamento di contributi sulla posizione assicurativa, ma determina una maggiorazione di anzianità che assume rilevanza solo in funzione del riconoscimento e della liquidazione del trattamento pensionistico.



warcraft3
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 413
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da warcraft3 » mer mag 01, 2019 12:21 pm

trasmarterzo ha scritto:
mer mag 01, 2019 10:30 am
Buongiorno colleghi e buon 1 Maggio, confermate che pure l' art. 80 della L. 388/2000 (2 mesi di contribuzione figurativa con il 74% di invalidità oppure con 4 categoria tabella A, per ogni anno prestato successivo a domanda), ai fini del calcolo della pensione vale per il diritto e non per la misura? Cioè serve solo a ragiungere prima l' età pensionabile senza alcun beneficio contributivo economico? Io sono in 5 categoria e non posso passare (nonostante ce ne siano i motivi clinico-strumentali) in 4 categoria perchè con la nuova direttiva introvabile si viene riformati in modo totale (io sono già in riforma parziale e francamente non voglio transitare al ruolo civile), ma avendo ottenuto una invalidità del 77% vorrei fare istanza del "beneficio" dell' art. 80 ma non so se faccio economicamente un autogol (con i miei anni andare via 1 anno e mezzo prima ma ci perdo sul calcolo della pensione o mi contano economicamente)?
Grazie.
Buongiorno collega...ti confermo quello che hai detto...tutte le maggiorazioni maturate dopo il 31/12/1995 comprese 1/5 Polizia e per la legge 388/2000 sono state "depotenziate"e valgono quindi solo per il diritto alla pensione ma non valgono più per la misura...faresti un autogol clamoroso poiché nell' eventualità futura di una riforma tutto questo periodo di maggiorazione (sempre dopo il 31/12/1995) non ti verrà conteggiato per incrementare la tua p.a.l. pensionistica e ti dico che un anno o due o tre di contribuzione in più fanno la differenza... soprattutto per noi purtroppo "costretti" alla riforma per motivi di salute.
In bocca al lupo e buona giornata.

trasmarterzo
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 378
Iscritto il: sab ago 19, 2017 5:52 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da trasmarterzo » mer mag 01, 2019 6:35 pm

Ringrazio i colleghi Warcraft e Naturopata per l' intervento, pero' Naturopata ha riportato uno stralcio che riporto qui sotto ove non capisco la parte evidenziata:
Per effetto delle disposizioni richiamate sopra ai lavoratori sordomuti ovvero agli invalidi per qualsiasi causa con invalidità riconosciuta superiore al 74 per cento ovvero ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, è attribuito, con effetto dal 1° febbraio 2002, a richiesta un beneficio di due mesi di contribuzione figurativa fino al limite massimo di cinque anni per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative utile esclusivamente ai fini del diritto e della misura della pensione.
Quindi colleghi, vale sia per il diritto e per la misura o no? Sarà un mio limte ma continuo a non capire :roll: ..

Gianmichele
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 11
Iscritto il: gio gen 11, 2018 6:38 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da Gianmichele » gio mag 02, 2019 1:41 am

Quindi se si ottiene invalidità superiore al 74% bisogna per forza comunicarlo al datore di lavoro per ottenere il beneficio dei 2 mesi contributivi e quindi automaticamente si rischia la riforma giusto?

trasmarterzo
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 378
Iscritto il: sab ago 19, 2017 5:52 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da trasmarterzo » gio mag 02, 2019 9:03 am

Se ha visto bene, avrà sicuramente letto ove c'è scritto "a richiesta", quindi su base volontaria! Con la nuova direttiva INTROVABILE chi ottiene la 4 categoria (anche per cumulo) viene automaticamente riformato (prima era possibile rimanere con la riforma parziale), quindi occhio ad aggravare, nuovo modus operandi restrittivo contro i colleghi delle forze dell' ordine/armate (i motivi potete capirli da voi...!)

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1346
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da naturopata » gio mag 02, 2019 1:41 pm

trasmarterzo ha scritto:
mer mag 01, 2019 6:35 pm
Ringrazio i colleghi Warcraft e Naturopata per l' intervento, pero' Naturopata ha riportato uno stralcio che riporto qui sotto ove non capisco la parte evidenziata:
Per effetto delle disposizioni richiamate sopra ai lavoratori sordomuti ovvero agli invalidi per qualsiasi causa con invalidità riconosciuta superiore al 74 per cento ovvero ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, è attribuito, con effetto dal 1° febbraio 2002, a richiesta un beneficio di due mesi di contribuzione figurativa fino al limite massimo di cinque anni per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative utile esclusivamente ai fini del diritto e della misura della pensione.
Quindi colleghi, vale sia per il diritto e per la misura o no? Sarà un mio limte ma continuo a non capire :roll: ..

Invece hai capito molto bene, ma l'italiano non è per tutti (ma magari è fatto tutto apposta) e nella circolare dire esclusivamente per due cose non è corretto, infatti esclusivamente dovrebbe riguardare un'unica cosa e non ai fini del diritto e della misura. Quindi quello che conta è la legge e quella parla di contributi figurativi e sin dal 2000 rientra negli stanziamenti di fondi, quindi vale anche ai fine della misura. Però nulla toglie, anzi certamente, bisognerà far ricorso ma, se viene assegnata la IV e contemporaneamente si viene riformati nulla spetterà.

Di seguito lo stanziamento, dove non viene riportata l'allocuzione "esclusivamente":

Articolo 80 - Disposizioni in materia di politiche sociali

(Legge n°388, 23 dicembre 2000)

1. Nei limiti di lire 350 miliardi per l'anno 2001 e di lire 430 miliardi per l'anno 2002 e fino alla data del 31 dicembre 2002:

2. Dopo il comma 4 dell'articolo 4 della legge 8 marzo 2000, n. 53, è aggiunto il seguente:
3. A decorrere dall'anno 2002, ai lavoratori sordomuti di cui all'articolo 1 della legge 26 maggio 1970. n. 381, nonchè agli invalidi per qualsiasi causa, ai quali è stata riconosciuta un'invalidità superiore al 74 per cento o ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 23 dicembre 1978, n. 915, come sostituita dalla tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, e successive modificazioni, è riconosciuto, a loro richiesta, per ogni anno di servizio presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative effettivamente svolto, il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa utile ai soli fini del diritto alla pensione e dell'anzianità contributiva, il beneficio è riconosciuto fino al limite massimo di cinque anni di contribuzione figurativa.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1346
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da naturopata » gio mag 02, 2019 1:46 pm

warcraft3 ha scritto:
mer mag 01, 2019 12:21 pm
trasmarterzo ha scritto:
mer mag 01, 2019 10:30 am
Buongiorno colleghi e buon 1 Maggio, confermate che pure l' art. 80 della L. 388/2000 (2 mesi di contribuzione figurativa con il 74% di invalidità oppure con 4 categoria tabella A, per ogni anno prestato successivo a domanda), ai fini del calcolo della pensione vale per il diritto e non per la misura? Cioè serve solo a ragiungere prima l' età pensionabile senza alcun beneficio contributivo economico? Io sono in 5 categoria e non posso passare (nonostante ce ne siano i motivi clinico-strumentali) in 4 categoria perchè con la nuova direttiva introvabile si viene riformati in modo totale (io sono già in riforma parziale e francamente non voglio transitare al ruolo civile), ma avendo ottenuto una invalidità del 77% vorrei fare istanza del "beneficio" dell' art. 80 ma non so se faccio economicamente un autogol (con i miei anni andare via 1 anno e mezzo prima ma ci perdo sul calcolo della pensione o mi contano economicamente)?
Grazie.
Buongiorno collega...ti confermo quello che hai detto...tutte le maggiorazioni maturate dopo il 31/12/1995 comprese 1/5 Polizia e per la legge 388/2000 sono state "depotenziate"e valgono quindi solo per il diritto alla pensione ma non valgono più per la misura...faresti un autogol clamoroso poiché nell' eventualità futura di una riforma tutto questo periodo di maggiorazione (sempre dopo il 31/12/1995) non ti verrà conteggiato per incrementare la tua p.a.l. pensionistica e ti dico che un anno o due o tre di contribuzione in più fanno la differenza... soprattutto per noi purtroppo "costretti" alla riforma per motivi di salute.
In bocca al lupo e buona giornata.
Ciao Warcraft, solo per curiosità, ma alla fine hai fatto il Ricorso alla Corte dei Conti per la rideterminazione degli anni di scivolo 1 ogni 5 nel bonus lex 335/95, perché se questi sono validi solo ai fini del diritto deve valere anche per il calcolo del suddetto bonus.

trasmarterzo
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 378
Iscritto il: sab ago 19, 2017 5:52 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da trasmarterzo » gio mag 02, 2019 5:06 pm

naturopata ha scritto:
gio mag 02, 2019 1:41 pm
trasmarterzo ha scritto:
mer mag 01, 2019 6:35 pm
Ringrazio i colleghi Warcraft e Naturopata per l' intervento, pero' Naturopata ha riportato uno stralcio che riporto qui sotto ove non capisco la parte evidenziata:
Per effetto delle disposizioni richiamate sopra ai lavoratori sordomuti ovvero agli invalidi per qualsiasi causa con invalidità riconosciuta superiore al 74 per cento ovvero ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, è attribuito, con effetto dal 1° febbraio 2002, a richiesta un beneficio di due mesi di contribuzione figurativa fino al limite massimo di cinque anni per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative utile esclusivamente ai fini del diritto e della misura della pensione.
Quindi colleghi, vale sia per il diritto e per la misura o no? Sarà un mio limte ma continuo a non capire :roll: ..

Invece hai capito molto bene, ma l'italiano non è per tutti (ma magari è fatto tutto apposta) e nella circolare dire esclusivamente per due cose non è corretto, infatti esclusivamente dovrebbe riguardare un'unica cosa e non ai fini del diritto e della misura. Quindi quello che conta è la legge e quella parla di contributi figurativi e sin dal 2000 rientra negli stanziamenti di fondi, quindi vale anche ai fine della misura. Però nulla toglie, anzi certamente, bisognerà far ricorso ma, se viene assegnata la IV e contemporaneamente si viene riformati nulla spetterà.

Di seguito lo stanziamento, dove non viene riportata l'allocuzione "esclusivamente":

Articolo 80 - Disposizioni in materia di politiche sociali

(Legge n°388, 23 dicembre 2000)

1. Nei limiti di lire 350 miliardi per l'anno 2001 e di lire 430 miliardi per l'anno 2002 e fino alla data del 31 dicembre 2002:

2. Dopo il comma 4 dell'articolo 4 della legge 8 marzo 2000, n. 53, è aggiunto il seguente:
3. A decorrere dall'anno 2002, ai lavoratori sordomuti di cui all'articolo 1 della legge 26 maggio 1970. n. 381, nonchè agli invalidi per qualsiasi causa, ai quali è stata riconosciuta un'invalidità superiore al 74 per cento o ascritta alle prime quattro categorie della tabella A allegata al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 23 dicembre 1978, n. 915, come sostituita dalla tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, e successive modificazioni, è riconosciuto, a loro richiesta, per ogni anno di servizio presso pubbliche amministrazioni o aziende private ovvero cooperative effettivamente svolto, il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa utile ai soli fini del diritto alla pensione e dell'anzianità contributiva, il beneficio è riconosciuto fino al limite massimo di cinque anni di contribuzione figurativa.
Grazie Naturopata, tutto chiaro, diciamo che l' art. 80 della L.388/2000 puo' avere, oggi, un suo "beneficio" SOLO per chi è transitato ai ruoli civili ove ha la "possibilità" di andare via prima... pero' sarei curioso di leggere sta nuova direttiva sulla riforma totale con la 4 cat. Speriamo che Warcraft ci faccia sapere invece per il discorso dei 5 anni di scivolo..!

warcraft3
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 413
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Passaggio ai ruoli civili...

Messaggio da warcraft3 » dom mag 05, 2019 11:14 pm

naturopata ha scritto:
gio mag 02, 2019 1:46 pm
warcraft3 ha scritto:
mer mag 01, 2019 12:21 pm
trasmarterzo ha scritto:
mer mag 01, 2019 10:30 am
Buongiorno colleghi e buon 1 Maggio, confermate che pure l' art. 80 della L. 388/2000 (2 mesi di contribuzione figurativa con il 74% di invalidità oppure con 4 categoria tabella A, per ogni anno prestato successivo a domanda), ai fini del calcolo della pensione vale per il diritto e non per la misura? Cioè serve solo a ragiungere prima l' età pensionabile senza alcun beneficio contributivo economico? Io sono in 5 categoria e non posso passare (nonostante ce ne siano i motivi clinico-strumentali) in 4 categoria perchè con la nuova direttiva introvabile si viene riformati in modo totale (io sono già in riforma parziale e francamente non voglio transitare al ruolo civile), ma avendo ottenuto una invalidità del 77% vorrei fare istanza del "beneficio" dell' art. 80 ma non so se faccio economicamente un autogol (con i miei anni andare via 1 anno e mezzo prima ma ci perdo sul calcolo della pensione o mi contano economicamente)?
Grazie.
Buongiorno collega...ti confermo quello che hai detto...tutte le maggiorazioni maturate dopo il 31/12/1995 comprese 1/5 Polizia e per la legge 388/2000 sono state "depotenziate"e valgono quindi solo per il diritto alla pensione ma non valgono più per la misura...faresti un autogol clamoroso poiché nell' eventualità futura di una riforma tutto questo periodo di maggiorazione (sempre dopo il 31/12/1995) non ti verrà conteggiato per incrementare la tua p.a.l. pensionistica e ti dico che un anno o due o tre di contribuzione in più fanno la differenza... soprattutto per noi purtroppo "costretti" alla riforma per motivi di salute.
In bocca al lupo e buona giornata.
Ciao Warcraft, solo per curiosità, ma alla fine hai fatto il Ricorso alla Corte dei Conti per la rideterminazione degli anni di scivolo 1 ogni 5 nel bonus lex 335/95, perché se questi sono validi solo ai fini del diritto deve valere anche per il calcolo del suddetto bonus.
Salve colleghi,grazie per l' interessamento,ad ogni modo anche se ho tutto pronto ancora non ho fatto il ricorso poiché in questi ultimi mesi ho avuto un po' di problemini familiari fortunatamente in via di risoluzione... comunque appena ho novità sarà ma premura tenervi aggiornati...ringrazio ancora per il pensiero e vi auguro una buona serata ed ancora un in bocca al lupo per il collega che sta ora "combattendo" tra i ruoli ordinari e quelli civili.

Rispondi