Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Feed - CARABINIERI

carlo64
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 300
Iscritto il: lun giu 17, 2013 9:10 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da carlo64 » mar apr 25, 2017 6:14 pm

Buongiorno a tutti,
chi vuole può firmare la petizione sul link qui sotto:

https://www.change.org/p/presidente-pec ... m=copylink" onclick="window.open(this.href);return false;



Convenzionistituzioni.it
Pendragon
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 12
Iscritto il: mar giu 14, 2016 5:26 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Pendragon » mer apr 26, 2017 9:46 am

Firmato

raimondo1957
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 152
Iscritto il: ven lug 16, 2010 10:19 pm
Località: hammamet

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da raimondo1957 » gio giu 01, 2017 5:30 pm

Toni69 ha scritto:aggiungo che l'Australia ha posto per i pensionati aspiranti residenti un requisito capestro (e quindi mirato a disincentivare le richieste di visto "subclass 405") cioe' , a parte l'eta' minima di 55 anni per la richiesta visto (di 4 anni rinnovabile), anche l'obbligo di investimento di lungo periodo per 500.000 euro (o 340.000 se si intende risiedere in zone definite "disagiate").
https://www.border.gov.au/Trav/Visa-1/405-" onclick="window.open(this.href);return false;
Trascurando mete non proprio "attraenti" come Tunisia e Senegal, come dicevo poco sopra per chi volesse la pensione lorda all'estero non rimane che optare per la doppia cittadinanza o, se non consentita quest'ultima, la rinuncia a quella Italiana.
caro tonio69 come fai a dire che la tunisia non e attraente: ci sei stato:

oreste.vignati
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2478
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da oreste.vignati » gio giu 01, 2017 11:54 pm

La Tunisia è peggiorata ma è ancora ottima come soluzione. Il Senegal è solo lontano per il resto è un paradiso per gli stranieri.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3661
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Sempreme064 » ven giu 02, 2017 7:47 am

Deve piacere il posto, se lo fai in funzione di avere 300euro in più, preferisco andare a mettere apposto le cassette della frutta al mercato.. Per noi solo in 4 stati è possibile avere la detassazione, di cui 3 stati sono raggiungibili a condizioni e spese elevate del viaggio, se vai in Senegal ad esempio, dopo 6 mesi e 1 giorno decidi di rientrare in Italia, andata e ritorno ti sei speso la detassazione...anche io volevo partire e dopo cosa fai? Ci sono Italiani che piangono per aver lasciato l'italia per avventurarsi in altri stati ,costrette anche da pensioni misere che percepiscono. Viva L'Italia e Buona giornata.

Avatar utente
STANCHISSIMO
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 820
Iscritto il: ven ago 09, 2013 9:07 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da STANCHISSIMO » sab giu 03, 2017 9:03 pm

Viva L'Italia!!!!

Inviato dal mio Lenovo A806 utilizzando Tapatalk

raimondo1957
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 152
Iscritto il: ven lug 16, 2010 10:19 pm
Località: hammamet

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da raimondo1957 » dom giu 04, 2017 10:10 am

oreste.vignati ha scritto:La Tunisia è peggiorata ma è ancora ottima come soluzione. Il Senegal è solo lontano per il resto è un paradiso per gli stranieri.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk
mi spieghi dove e peggiorata caro oreste,ci abiti o per sentito dire. io ci abito ad hammamet.
un saluto

oreste.vignati
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2478
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da oreste.vignati » dom giu 04, 2017 12:36 pm

ci ho lavorato per un anno nel 2001-2002, ogni tanto ci torno a trovare sia italiani che tunisini e non mi sembra che rispetto a quel periodo sia migliorata, ma è solo una mia opinione.
visto che tu ci abiti puoi meglio di tutti spiegare come si sta.
buona permanenza

raz063
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 6
Iscritto il: sab dic 24, 2011 2:03 am

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da raz063 » lun giu 05, 2017 8:59 am

Egregi Signori. Le norme che regolano le NON doppie imposizioni sulle pensioni EX INPDAP sono qui regolamentate:
http://www.finanze.gov.it/opencms/it/fi ... posizioni/" onclick="window.open(this.href);return false;
Ora, leggendo bene tra le righe (sono tante), gli unici stati ove l'EX INPDAP può giovare da ciò sono: SUD SUDAN, SENEGAL, AUSTRALIA, TUNISIA. Le prime due lasciano il tempo che trovano per ovvi motivi interni; l'Australia stà per riaprire il trattato ratificato per modifiche (in peggio). Rimane la Tunisia, come unica e figlia di madre vedova, area d'interesse. Qui al pensionato EX INPDAP, dopo aver trascorso almeno 183 gg di iscrizione aire e soddisfando tutti i requisiti per i c.d. "residenti stranieri", comunica all'INPS le proprie coordinate bancariew tunisine. L'inps trasferirà quindi la pensione in tunisia al lordo di tutte le competenza, ad eccezion fatta delle imposte regionali (rapina a mano disarmata) e qui la pensione verrà tassata per la percentuale ove ricade l'aliquota del 20% dell'importo. es.: in Italia al netto percepisco 2200 euro che lordi saranno 3000 (esempio). Orbene di questi 3000 in Tunisia vengono considerati per il 20% (600,00). Questi 600 rientrano in una certa aliquota e nella fattispecie richiama il 25%; quindi la tassazione sarà il 25% di 600 euro quindi 150. Questa è la tassa. alla fine sotrarre 150 dai 3000 e si avrà pensione netta alla mano 2850 euro. Spero di essere stato esauriente in tal senso. Buona giornata a tutti

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3661
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Sempreme064 » lun giu 05, 2017 10:02 pm

mi pare sia il 10% non 20% oltre una certa soglia..ma una persona che ha una pensione di 3000 mila euro al mese lorde va in Tunisia o Svizzera? Ti sei dimenticato che anche per la Tunisia devi versare un conto o dimostrare di avere almeno qualche migliaia di euro per poterlo prendere la residenza.. è da noi che tutto è concesso..anche con debiti

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3661
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Sempreme064 » mar giu 06, 2017 12:09 am

Ho rivisto le tabelle..in sostanza ti viene tassato il 2% della pensione.. per i turisti pensionati che prendono la residenza in Italia quale percentuale di detassazione hanno? Quali sono le condizioni?

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3661
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Sempreme064 » mar giu 06, 2017 12:14 am

Il nostro paese attrae pensionati esteri ? O attrae solo per mantenere e impoverirsi?

Benny62
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 22
Iscritto il: gio lug 23, 2015 11:13 am

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Benny62 » mar giu 06, 2017 11:46 am

Tunisia.
Dunque, la faccio breve. Devi essere residente con contratto di affitto registrato e apertura cc bancario. i giorni sono 183 e non consecutivi il che vuol dire che puoi starci quasi una settimana si una no...
i dati di permanenza vengono desunti dal visto sul passaporto, ma se..... ;)
il calcolo è sul 20 % della pensione lorda ma a fasce di reddito.Qquesto vuol dire che approssimativamente su 3000 euro lordi mensili paghi circa 160 euro di tasse e non 1000 come in Italia. fate conto che si va a compensare il sistema misto per chi rientra in questa situazione.
Se ci abiti, conviene, anche perché il costo del denaro non è equivalente al costo della vita che è più basso di oltre il 50% di quello italiano. Oggi il dinaro è svalutatissimo, fino all'altro giorno era a 2,64...
se considerate che lo stipendio medio è di circa 300 dinari ed un direttore di banca ne guadagna non più di 600, vi renderete conto che con 7000 dinari siete ricchi e di più. Questo solo se vi attenente ad una vita regolata in egual misura a quella di un tunisino, quindi cibo tunisino e non capricci italiani. esistono dei siti dove potete fare le dovute comparazioni.
Tutte le località turistiche sono vivibili con sicurezza al 100% ed alcune di esse vivibili tutto l'anno, come sousse o hammamet o la stessa tunisi naturalmente... altre inavvicinabili per costo della vita come port bu said o grammar o la marsa ad esempio.. altre più rurali ... insomma come si dice tutto il mondo è paese...
Andateci solo se volete viverci e ne vale la pena, buon clima, tasse basse, qualità di vita vicina all'europa, paese non strettamente musulmano, cordialità e tolleranza. Gli italiani che ci vivono e non solo, tantissimi francesi ed inglesi, oltre agli arabi naturalmente, algerini, libici ecc.. si trovano bene! Fate voi.

Benny62
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 22
Iscritto il: gio lug 23, 2015 11:13 am

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da Benny62 » mar giu 06, 2017 11:56 am

Attenzione...
Le canarie essendo spagnole, non fanno parte dei trattati sulla doppia imposizione....avreste le trattenute irpef in italia, che poi costi meno è tutto un dire... si ha qualche agevolazione dato che è zona defiscalizzata ma ancora per poco... benzina alcool e sigarette, ma l'unione europea ne ha chiesto il rientro in fascia ordinaria.
Se proprio volete non vi resta che la Tunisia.. armatevi e andate li a prendere la residenza!

raimondo1957
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 152
Iscritto il: ven lug 16, 2010 10:19 pm
Località: hammamet

Re: Detassazione Pensione Itliana per residenti all'Estero

Messaggio da raimondo1957 » mar giu 06, 2017 1:28 pm

Benny62 ha scritto:Tunisia.
Dunque, la faccio breve. Devi essere residente con contratto di affitto registrato e apertura cc bancario. i giorni sono 183 e non consecutivi il che vuol dire che puoi starci quasi una settimana si una no...
i dati di permanenza vengono desunti dal visto sul passaporto, ma se..... ;)
il calcolo è sul 20 % della pensione lorda ma a fasce di reddito.Qquesto vuol dire che approssimativamente su 3000 euro lordi mensili paghi circa 160 euro di tasse e non 1000 come in Italia. fate conto che si va a compensare il sistema misto per chi rientra in questa situazione.
Se ci abiti, conviene, anche perché il costo del denaro non è equivalente al costo della vita che è più basso di oltre il 50% di quello italiano. Oggi il dinaro è svalutatissimo, fino all'altro giorno era a 2,64...
se considerate che lo stipendio medio è di circa 300 dinari ed un direttore di banca ne guadagna non più di 600, vi renderete conto che con 7000 dinari siete ricchi e di più. Questo solo se vi attenente ad una vita regolata in egual misura a quella di un tunisino, quindi cibo tunisino e non capricci italiani. esistono dei siti dove potete fare le dovute comparazioni.
Tutte le località turistiche sono vivibili con sicurezza al 100% ed alcune di esse vivibili tutto l'anno, come sousse o hammamet o la stessa tunisi naturalmente... altre inavvicinabili per costo della vita come port bu said o grammar o la marsa ad esempio.. altre più rurali ... insomma come si dice tutto il mondo è paese...
Andateci solo se volete viverci e ne vale la pena, buon clima, tasse basse, qualità di vita vicina all'europa, paese non strettamente musulmano, cordialità e tolleranza. Gli italiani che ci vivono e non solo, tantissimi francesi ed inglesi, oltre agli arabi naturalmente, algerini, libici ecc.. si trovano bene! Fate voi.
hai quasi azzecato bravo benny62 io ci vivo e ti dico che sono contentissimo come si sta ad hammamet .-

Rispondi