VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Sezione dedicata alla libera circolazione di idee ed esperienze tra i diversi Corpi armati (e non) dello Stato.
Feed - PUNTO DI INCONTRO

Rispondi
sasy
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 57
Iscritto il: ven feb 19, 2010 6:12 pm

VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Messaggio da sasy » sab giu 11, 2011 10:21 pm

Gentile Avvocato,

non mi stancherò mai di ringraziarvi per le vostre iniziative che del tutto gratuitamente ponete in essere. Vorrei mettere a conoscenza, con la speranza che sia lecito, i frequentatori del forum con quali tipi di superiori istituzionali hanno a che confrontarsi. Sono sicura che lei saprà benissimo molti retroscena, forse anche superiori a quello che andrò a elencare, ma, ripeto, se mi è concesso, credo sia doveroso.
Qualche tempo fa, proposi un ricorso al tar , tramite un amico di mio marito (anche lui avvocato), per rivedere l'assegnazione di mio fratello minore. Mio fratello, riformato dopo aver effettuato le visite, tese all'assunzione da parte della Direzione Generale del Personalòe civile, visite , tra l'altro superate, fu contattato da quest'ultimo, per sapere se era interessato ad essere assegnato presso una sede dove con documento protocollato, si asseriva che era in forte carenza di personale. Mio fratello accettò e inviò la domanda. Dopo qualche giorno, arrivò a casa una lettera di Persociv che invitava lo Sme ad assegnare mio fratello presso detto ente. Purtroppo, lei, come i lettori del forum, capiranno benissimo, che per porre in essere un ricorso al tar di quel documento non vi è stato seguito e mio fratello fu invitato a stipulare contratto nella sede dove aveva sostenuto le visite acirca 200 Km da casa. In fase dibattimentale, ovvero sia, davanti al tar, composto tre persone (un ciambellano un clown e un pagliaccio), l'avvocatura dello stato nelle memorie difensive asseriva:'' con nota dello SME n----nell'area II vi è esubero, quindi la mancata sede richiesta è nel pieno funzionamento della Pubblica amministrazione.
L'avvocato un po sorpreso di questa risposta, visto che era pienamente contraddittoria a quella fatta da Persociv, con richiesta formale, chiedeva all'Ente in carenza di personale secondo Persociv, e in esubero, secondo lo Sme,la reale situazione organica, per sapere definitivamente come fosse realmente la situazione. Cari amici, forse non ci crederet ma l'ente in questione ha risposto che era in carenza di 280 unità nell'area che interessava mio fratello.
Le stupidaggini avvengono in tutte le Amministrazione, figurarsi nell'esercito :D :D , ma dichiarare il falso è davvero vergognoso.
All'uopo aggiungo che qualche tempo fa usai degli epiteti poco piacevoli per i signori Ufficiali, per questo fui anche richiamata, adesso chiedo a Roberto di definire con un aggettivo, questi ''burocrati'' che accusano i militari di esssere dei simulatori, loro invece cosa sono???????? Buona sera a tutti e ancora grazie!!!!!!



Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Messaggio da Roberto Mandarino » dom giu 12, 2011 9:50 am

Signora sasy,

da circa due anni, lei ripropone e illustra dettagliatamente, quasi sempre in modo molto volgare, la sua problematica e la sua pur compresibile amarezza.
In tutto questo tempo l'ho più volte invitata ad esporre le sue ragioni in un modo civile.

In passato, avendone la possibilità, ho cancellato le sue scritte (e quelle di pochi altri utenti) che riportavano invettive e parolacce, questo al fine di mantenere entro dei canoni di civiltà i dialoghi.


Il sottoscritto, che è un semplice utente (proprio come lei), visto che ci tiene tanto, le esprime NUOVAMENTE la propria personale opinione.

Purtroppo molte persone ogni giorno subiscono delle ingiustizie, ma non per questo scrivono nei forum sconcerie nei confronti di coloro che ritengono responsabili delle loro disavventure.

Se a tutti i frequentatatori di questi forum venisse concesso (cosa che ho cercato sempre di evitare in tutti i modi fino ad oggi) di esporre in questi termini le proprie delusioni e frustrazioni personali, i forum, anzichè essere un posto di condivisione comune dove scambiarsi opinioni e informazioni, diventerebbero dei luoghi sgradevoli, disdicevoli e sicuramente (almeno per lo scrivente) da evitare.

Credo che, per non passare dalla ragione al torto, le ingiustizie non si combattano con altre ingiustizie.

Se lei ravvisa nei confronti di qualcuno delle responsabilità oggettive oppure degli illeciti, persegua in modo corretto i responsabili nelle sedi legali opportune.





Saluti Roberto Mandarino
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

giovanni82
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: sab mag 14, 2011 10:43 am

Re: VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Messaggio da giovanni82 » lun giu 13, 2011 8:07 pm

cara signora la capisco pienamente il mondo del lavoro e pieno di questi dispiaceri spesso inconprensibili da non saper neanche con chi prendersela sono tutti santi e tutti diavoli non perda la fiducia vedràche una soluzione c e senpre cordiali saluti

sasy
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 57
Iscritto il: ven feb 19, 2010 6:12 pm

Re: VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Messaggio da sasy » mar giu 14, 2011 7:53 pm

Caro Giovanni,

ti ringrazio molto per le parole e condivido il tuo pensiero, sicuramente sarai una persona moderata.
Voglio, però, che tu capisca bene quello che ho voluto dire. Fortunatamente non indosso una divisa militare, l'ha indossata mio fratello minore per circa 11 anniin questo forum io sono una semplice ospite, invece può essere che tu sei un uomo in divisa quindi sai più cose di me, inerenti la vita militare. In entrambe le circostanze, però, ti faccio questo ragionamento. Se tu fuori al bar, dove comodamente ti prendi un caffè, vedi un ''qualcosa'' e quel ''qualcosa'' lo scrivi su un pezzo dicarta ma, quella cosa che hai visto è fasulla, tu, come la sottoscritta, rischi una denuncia per falsa testimonianza. Da un ente ''serio'' come il ministero della Difesa, nella fattispecie lo Sme, io mi aspettavo di tutto, ma non che dichiarassero il falso in modo così spudorato. Il comportamento, menzognero che hanno sempre avuto è dimostrabile, dal fatto che sui libri di storia festeggino la battaglia Vittorio Veneto, oppure la Breccia di porta pia'', come delle grandi battaglie dell'Esercito italiano,tutto falso, non sono state per niente grandi battaglie, è stato preso sempre a calci nel xxxxxxx, onore a quei poveri soldati morti per la patria (in ngran parte figli del sud). L'esercito italiano non è stato mai in grado di fare nessuna guerra, perchè è l'inefficienza allo stato puro (Custoza 29giugno 1866, Lissa 29 luglio 1866), inefficienza che si concretizza tuttora con gli alpini provenienti dal sud, che non hanno nulla a che fare con le montagne del Nord.
Pongo fine alla informazioni di storia e concludo dicendo che parliamo troppo ma, ci muoviamo poco, c'è sempre il solito campanilismo e individualismo. Quindi credo che nulla cambierà per i nostri militari, se continueranno ad essere comandati da ufficiali inetti. buona serata.

Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 1812
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Messaggio da Avv. Giorgio Carta » dom giu 19, 2011 8:01 pm

Gentile Sasy,

questa volta voglio garbaamente dissentire dall'ottimo Roberto mandarino e dirle che approvo e comprendo il suo sfogo.
Aggiungo addirittura che quasi la invidio perché ancora iresce a meravigliarsi della scarsa levatura morale del quadro dirigente militare e di quella metafora scandalosa che è - salvo circoscritte eccezioni - la giustizia amministrativa quando ricorrente è un cittadino in uniforme.
Saluti,

Avv. Giorgio Carta

TomasMoore

Re: VERGOGNOSO PER UN PAESE ''CIVILE''

Messaggio da TomasMoore » sab lug 16, 2011 4:55 pm

sasy ha scritto:Caro Giovanni,

ti ringrazio molto per le parole e condivido il tuo pensiero, sicuramente sarai una persona moderata.
Voglio, però, che tu capisca bene quello che ho voluto dire. Fortunatamente non indosso una divisa militare, l'ha indossata mio fratello minore per circa 11 anniin questo forum io sono una semplice ospite, invece può essere che tu sei un uomo in divisa quindi sai più cose di me, inerenti la vita militare. In entrambe le circostanze, però, ti faccio questo ragionamento. Se tu fuori al bar, dove comodamente ti prendi un caffè, vedi un ''qualcosa'' e quel ''qualcosa'' lo scrivi su un pezzo dicarta ma, quella cosa che hai visto è fasulla, tu, come la sottoscritta, rischi una denuncia per falsa testimonianza. Da un ente ''serio'' come il ministero della Difesa, nella fattispecie lo Sme, io mi aspettavo di tutto, ma non che dichiarassero il falso in modo così spudorato. Il comportamento, menzognero che hanno sempre avuto è dimostrabile, dal fatto che sui libri di storia festeggino la battaglia Vittorio Veneto, oppure la Breccia di porta pia'', come delle grandi battaglie dell'Esercito italiano,tutto falso, non sono state per niente grandi battaglie, è stato preso sempre a calci nel xxxxxxx, onore a quei poveri soldati morti per la patria (in ngran parte figli del sud). L'esercito italiano non è stato mai in grado di fare nessuna guerra, perchè è l'inefficienza allo stato puro (Custoza 29giugno 1866, Lissa 29 luglio 1866), inefficienza che si concretizza tuttora con gli alpini provenienti dal sud, che non hanno nulla a che fare con le montagne del Nord.
Pongo fine alla informazioni di storia e concludo dicendo che parliamo troppo ma, ci muoviamo poco, c'è sempre il solito campanilismo e individualismo. Quindi credo che nulla cambierà per i nostri militari, se continueranno ad essere comandati da ufficiali inetti. buona serata.
Mi associo pienamente al suo pensiero e aggiungo che Churchill disse, dopo la battaglia di El Alamein, riconoscendo l'eorismo di quelli che definì "i Leoni della Folgore" che: l'esercito italiano(inteso comme sommatoria delle FF AA) ha ottimi soldati e pessimi generali!
E' quello che stiamo constatando ancora ai nostri giorni dove esiste una catena di comando segmentata da persone(poche) capaci e oneste e da altre(la maggiore) incapaci e, direi, "inattendibili", cioè che nengherebbero anche l'evidenza e si smentirebbero, pur di salvarsi e salvare ipocritamente sistemi che nel tempo hanno costruito per sopperire alla mancanza del valore etico, che adesso hanno sostituito soltanto con quello che gli è rimasto per mantenere una certa dipendenza gerarchica e cioè l'applicazione rigida ed a volte illecita, del regolamento di disciplina!

Rispondi