transito nei ruoli civili o dispensato dal lavoro?

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
rino60
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 11
Iscritto il: lun gen 08, 2018 11:34 am

transito nei ruoli civili o dispensato dal lavoro?

Messaggio da rino60 » dom feb 11, 2018 4:20 am

buona sera.... Le invio il mio quesito posto alla dott.ssa D'alessio la quale mi ha consigliato di chiedere un parere direttamente a lei.
Sono un dipendente della polizia di stato, in servizio dal 1982. Le scrivo per porle un quesito: tra circa 2 anni e 6 mesi raggiungo l'età per la pensione di vecchiaia (60 anni). Secondo lei se domani mi rivolgessi al mio medico di fiducia per problemi legati a "stato ansioso", successivamente ne verrebbe a conoscenza l'Ufficio a cui io dipendo, oltre le conseguenze che causerebbe (verrei privato dell'arma di servizio) dopo un periodo medio lungo si corre il rischio di essere riformato? La mia preoccupazione maggiore, ed è quella che, ovviamente mi fa desistere nel dichiarare questo mio problema, e che, una volta riformato mi passerebbero nei ruoli civili. O si ha facoltà di non accettare il transito nei ruoli civili e quindi essere riformato? Grazie
rino60

Messaggi: 2
Iscritto il: lun gen 08, 2018 11:34 am


Top
Re: Stato d'Ansia
Messaggioda Alessandra DAlessio » sab feb 10, 2018 11:37 am

Buongiorno Si le confermo che l'iter a cui verrebbe sottoposto prevede in ultima istanza anche la riforma.
Tuttavia gli stati d'ansia non vanno sottovalutati per cui lei ha facoltà di rivolgersi ad uno psicologo o psicoterapeuta privato per curare la sua condizione.
Le suggerisco altresì di informarsi poiché essendo lei ha 2 anni dalla pensione potrebbe non transitare dai ruoli civili e fare direttamente il salto.
Ponga questo quesito ad uno degli avvocati del forum.
Personalmente la invito comunque ad iniziare un trattamento per gli stati d'ansia.
Resto a disposizione per qualsiasi altro chiarimento.
Alessandra D'Alessio

P.S. il mio quesito è questo: se dovessero riformarmi transito nei ruoli civili? Oppure mi danno la possibilità di scegliere a me se transitare o meno? Grazie



Rispondi