Pagina 1 di 1

Stato d'Ansia

Inviato: gio feb 08, 2018 2:19 am
da rino60
buona sera.... sono un dipendente della polizia di stato, in servizio dal 1982. Le scrivo per porle un quesito: tra circa 2 anni e 6 mesi raggiungo l'età per la pensione di vecchiaia (60 anni). Secondo lei se domani mi rivolgessi al mio medico di fiducia per problemi legati a "stato ansioso", successivamente ne verrebbe a conoscenza l'Ufficio a cui io dipendo, oltre le conseguenze che causerebbe (verrei privato dell'arma di servizio) dopo un periodo medio lungo si corre il rischio di essere riformato? La mia preoccupazione maggiore, ed è quella che, ovviamente mi fa desistere nel dichiarare questo mio problema, e che, una volta riformato mi passerebbero nei ruoli civili. O si ha facoltà di non accettare il transito nei ruoli civili e quindi essere riformato? Grazie

Re: Stato d'Ansia

Inviato: sab feb 10, 2018 11:37 am
da Alessandra DAlessio
Buongiorno Si le confermo che l'iter a cui verrebbe sottoposto prevede in ultima istanza anche la riforma.
Tuttavia gli stati d'ansia non vanno sottovalutati per cui lei ha facoltà di rivolgersi ad uno psicologo o psicoterapeuta privato per curare la sua condizione.
Le suggerisco altresì di informarsi poiché essendo lei ha 2 anni dalla pensione potrebbe non transitare dai ruoli civili e fare direttamente il salto.
Ponga questo quesito ad uno degli avvocati del forum.
Personalmente la invito comunque ad iniziare un trattamento per gli stati d'ansia.
Resto a disposizione per qualsiasi altro chiarimento.
Alessandra D'Alessio

Re: Stato d'Ansia

Inviato: dom feb 11, 2018 3:44 am
da rino60
Seguirò sicuramente il suo consiglio... La ringrazio sentitamente!

Re: Stato d'Ansia

Inviato: sab feb 17, 2018 12:48 am
da se.zac
rino60 ha scritto:Seguirò sicuramente il suo consiglio... La ringrazio sentitamente!
Il transito nei ruoli civili non è obbligatorio. Solo nel momento in cui avviene la riforma è possibile rinunciarvi e optare per la pensione ordinaria calcolata in relazione agli anni contributivi maturati.

Inviato dal mio SM-T805 utilizzando Tapatalk

Re: Stato d'Ansia

Inviato: lun feb 19, 2018 11:59 am
da rino60
se.zac ha scritto:
rino60 ha scritto:Seguirò sicuramente il suo consiglio... La ringrazio sentitamente!
Il transito nei ruoli civili non è obbligatorio. Solo nel momento in cui avviene la riforma è possibile rinunciarvi e optare per la pensione ordinaria calcolata in relazione agli anni contributivi maturati.

Inviato dal mio SM-T805 utilizzando Tapatalk
grazie

Re: Stato d'Ansia

Inviato: sab mar 03, 2018 1:27 am
da ver21
Se ti riformano prima dei sessant’anni perdi i benefici legati alla pensione di vecchiaia e cioè il quintuplicatore e i 6 scatti circa 200/300 € netti al mese———

Re: Stato d'Ansia

Inviato: sab mar 10, 2018 12:19 am
da rocco61
Dott.ssa lo stato d'ansia che mi e' passato puo' essere stato causato dall'aggravamento della gastrite cronica?
dico che mi e' passato in quanto non assumo piu niente se no medicinali per la gastrite cronica. grazie

Re: Stato d'Ansia

Inviato: lun mar 12, 2018 10:17 am
da Alessandra DAlessio
Buongiorno
Non conosco lei e non conosco il suo caso quindi non posso esprimermi al riguardo però il fatto che lei lo supponga fa pensare ad una risposta positiva poiché è possibile che è una malattia organica determini uno stato di allerta e di paura in soggetti in precedenza asintomatici.
Se vuole accertare la sua questione per delle motivazioni personali può avvalersi di consulenza psicologica specifica sull'argomento

Re: Stato d'Ansia

Inviato: lun mar 12, 2018 1:11 pm
da rocco61
?????????????????????????????????????????????????

Re: Stato d'Ansia

Inviato: lun mar 12, 2018 5:24 pm
da Alessandra DAlessio
Proverò a spiegarmi con parole più semplici.
Io non so se il suo stato d'ansia era causato da questa malattia gastrica perché non la conosco non conosco la sua storia e non potrei mai esprimermi al riguardo.
Posso solo darle una risposta generica e dirle che una malattia organica, come può essere una problematica gastrica, può sicuramente generare uno stato d'ansia ma
per poter rispondere alla sua domanda e quindi dire se questo è il suo caso dovrei fare un colloquio anamnestico
È per questo che le suggerivo, qualora per lei fosse importante accertare che ci sia un nesso tra le due patologie di avvalersi di una consulenza psicologica
Spero di essere stata chiara
Ad ogni modo Resto a disposizione
Alessandra D'Alessio

Re: Stato d'Ansia

Inviato: sab mar 17, 2018 10:10 am
da Corrado68
ver21 ha scritto:Se ti riformano prima dei sessant’anni perdi i benefici legati alla pensione di vecchiaia e cioè il quintuplicatore e i 6 scatti circa 200/300 € netti al mese———
Non è corretto, i 6 scatti stipendiali ( che non sono 200 euro al mese....magari ) vengono riconosciuti a chi viene riformato per motivi sanitari. Non vengono riconosciuti a chi va in pensione prima degli anni contributivi previsti e a chi non raggiunge il grado apicale.

Re: Stato d'Ansia

Inviato: dom giu 10, 2018 2:27 pm
da ver21
Devo contraddirti stai sbagliando tutto intanto parlavo di quintuplicatore e non solo dei 6 scatti che incidono significativamente sul TFS e di 30/40€ sull’importo mensile della pensione mentre il quintuplicatore incide sui 180/200€ a seconda del grado i 6 scatti non vengono decurtati se andati in pensione di vecchiaia o riforma per inabilità.

Corrado68 ha scritto:
ver21 ha scritto:Se ti riformano prima dei sessant’anni perdi i benefici legati alla pensione di vecchiaia e cioè il quintuplicatore e i 6 scatti circa 200/300 € netti al mese———
Non è corretto, i 6 scatti stipendiali ( che non sono 200 euro al mese....magari ) vengono riconosciuti a chi viene riformato per motivi sanitari. Non vengono riconosciuti a chi va in pensione prima degli anni contributivi previsti e a chi non raggiunge il grado apicale.