Stato ansioso e visita di idoneità

Feed - ESERCITO

Rispondi
SIMONERo
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: lun lug 29, 2019 10:31 pm

Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da SIMONERo » lun lug 29, 2019 11:38 pm

Buonasera,
ho sofferto l'anno scorso dopo un periodo familiare stressante, di forti attacchi di ansia. Ho comunicato a lavoro questo periodo di stress, inoltre li ho informati di essere in cura con una psicoterapeuta , la quale mi ha prescritto degli psicofarmaci in dose molto leggere. Sottolineo che il mio lavoro mi è sempre piaciuto, ho avuto elogi e sono sempre stato gratificato dai miei superiori per il lavoro svolto. I miei problemi sono legati a tutt'altro. Dopo aver comunicato a lavoro di essere seguito da una psicoterapeuta ed ecc, sono stato messo in convalescenza. Dopo 4 mesi ho eseguito la prima visita per l'idoneità ma pur avendo avuto un parere positivo mi hanno rimandato di altri 4 mesi, faccio una seconda visita ma lo stesso mi hanno rimandato di altri 4 mesi. Dopo più di un anno, sto benissimo, eseguo pa terza visita, non mi fanno fare neanche il Minnesota test, perché li ho superati le volte precedenti, quindi mi sottopongono solo ad un colloquio con lo psicologo e poi lo psichiatra, porto certificati che attestano la mia guarigione, mi dicono che anche per loro posso tornare a lavoro, però poi si soffermano sul fatto che prendo ancora una dose ridottissima di psicofarmaco , che comunque la mia psicoterapeuta voleva togliermi. Ad oggi sono passati 14 mesi, ho voglia di tornare a lavoro, inoltre ho esigenza di tornare a lavoro anche dal punto di vista economico. Potreste aiutarmi con qualche informazione, non voglio assolutamente essere congedato, come potrei essere reintegrato?Ho portato anche vari certificati in cui sia la psicoterapeuta che lo psichiatra che mi hanno seguito , parlavano di un completo superamento dello stato ansioso ma comunque questi certificati pur fornendogli neanche li hanno letti. Io pur essendo un militare svolgo mansioni di ufficio, non ho nessuna arma in dotazione e non faccio servizi armati o di caserma. Visto che tra qualche mese non avrei diritto piu allo stipendio potreste consigliarmi sul da farsi per rientrare in servizio. Vi Ringrazio, anticipatamente.



fettel
Altruista
Altruista
Messaggi: 117
Iscritto il: mar mar 19, 2019 2:37 pm

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da fettel » mar lug 30, 2019 9:53 am

Quando hai la prossima visita? E comunque, fatti fare due certificati sia dalla psicologa che dallo psichiatra, che attestano che sei completamente guarito e che i farmaci non li prendi più, e la cosa importante è che ti devi fare accompagnare da un medico legale che attesta il tuo superamento dello stato ansioso. In bocca al lupo.

SIMONERo
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: lun lug 29, 2019 10:31 pm

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da SIMONERo » mar lug 30, 2019 10:40 am

Buongiorno,
grazie. La prossima visita tra 90 giorni. Ripeto sono quasi 14 mesi che sono in convalescenza...I certificati li ho prodotti ma non li hanno guardati, gli interessava solo se ero ancora sotto farmaci.Potrei avere qualche nome e consiglio su un medico legale di Roma per farmi accompagnare alla prossima visita?

Hades
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 11
Iscritto il: mer set 12, 2018 8:27 pm

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da Hades » mar lug 30, 2019 11:48 am

Come ti hanno già suggerito, devi produrre dei documenti che certificano la totale guarigione dalla patologia. Alla CMO se non vai con il medico legale, devi essere convincente e mostrarti sicuro di te. Diversamente, saranno diffidenti e tenderanno a concederti sempre convalescenza fino ad arrivare alla soglia dei 730 giorni nel quinquennio. Se hai il supporto del dss del tuo reparto, prova a chiedere se può metterci una buona parola per te prima di andare in visita. Io ci sono passato per le stesse motivazioni tue. So come funziona.

fettel
Altruista
Altruista
Messaggi: 117
Iscritto il: mar mar 19, 2019 2:37 pm

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da fettel » mar lug 30, 2019 6:30 pm

Ti ho mandato un messaggio in privato, Ciao.

SIMONERo
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: lun lug 29, 2019 10:31 pm

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da SIMONERo » mar lug 30, 2019 10:36 pm

Un'altra domanda...ma alla visita devo farmi accompagnare da un medico legale oppure da uno psichiatra?

Avatar utente
Alessandra DAlessio
Professionista
Professionista
Messaggi: 175
Iscritto il: lun nov 07, 2016 4:26 pm

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da Alessandra DAlessio » mar ott 15, 2019 4:39 pm

Deve farsi eccompagnare da uno psicoterapeuta psicopogo o uno psichiatra. Il medico legale non è competente
Dott.ssa Alessandra D'Alessio
Psicologa Clinica e del Lavoro
Psicologa Forense

Psicoterapeuta
Via R. Montecuccoli n.15 Roma
Tel 3429204614
Www.studio-atena.it
email: info@studio-atena.it

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4024
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Stato ansioso e visita di idoneità

Messaggio da lino » mer ott 16, 2019 12:00 am

SIMONERo ha scritto:
lun lug 29, 2019 11:38 pm
Buonasera,
ho sofferto l'anno scorso dopo un periodo familiare stressante, di forti attacchi di ansia. Ho comunicato a lavoro questo periodo di stress, inoltre li ho informati di essere in cura con una psicoterapeuta , la quale mi ha prescritto degli psicofarmaci in dose molto leggere. Sottolineo che il mio lavoro mi è sempre piaciuto, ho avuto elogi e sono sempre stato gratificato dai miei superiori per il lavoro svolto. I miei problemi sono legati a tutt'altro. Dopo aver comunicato a lavoro di essere seguito da una psicoterapeuta ed ecc, sono stato messo in convalescenza. Dopo 4 mesi ho eseguito la prima visita per l'idoneità ma pur avendo avuto un parere positivo mi hanno rimandato di altri 4 mesi, faccio una seconda visita ma lo stesso mi hanno rimandato di altri 4 mesi. Dopo più di un anno, sto benissimo, eseguo pa terza visita, non mi fanno fare neanche il Minnesota test, perché li ho superati le volte precedenti, quindi mi sottopongono solo ad un colloquio con lo psicologo e poi lo psichiatra, porto certificati che attestano la mia guarigione, mi dicono che anche per loro posso tornare a lavoro, però poi si soffermano sul fatto che prendo ancora una dose ridottissima di psicofarmaco , che comunque la mia psicoterapeuta voleva togliermi. Ad oggi sono passati 14 mesi, ho voglia di tornare a lavoro, inoltre ho esigenza di tornare a lavoro anche dal punto di vista economico. Potreste aiutarmi con qualche informazione, non voglio assolutamente essere congedato, come potrei essere reintegrato?Ho portato anche vari certificati in cui sia la psicoterapeuta che lo psichiatra che mi hanno seguito , parlavano di un completo superamento dello stato ansioso ma comunque questi certificati pur fornendogli neanche li hanno letti. Io pur essendo un militare svolgo mansioni di ufficio, non ho nessuna arma in dotazione e non faccio servizi armati o di caserma. Visto che tra qualche mese non avrei diritto piu allo stipendio potreste consigliarmi sul da farsi per rientrare in servizio. Vi Ringrazio, anticipatamente.
Non vorrei cagionarti ulteriori ansie , Ma sarà dura rientrare .
Il non fare o fare servizi armati alle cmo non interessa ,.o sei idoneo al SMi oppure no.
Se non ti hanno gia' decurtato lo stipendio e non lo hai ancora fatto, proponi la C.di.S. anche se intempestiva x evitare l' immediata decurtazione e poter rimanere con il pieno stipendio ,,per eventuale transito nei ruoli degli impiegati nei ruoli civili.
Devi portare certificazione ASL , che abbia chiari giudizi positivi nella eventuale remissione della patologia o comunque nel prox futuro, con possibile cure psicoterapeutiche e non farmacologiche.
Credo tu debba seguire il consiglio della dott.ssa D'ALESSIO trovare uno specialista che possa aiutarti nell'affrontare gli specialisti della Cmo.
I migliori auguri.

Rispondi