Stato ansioso

Feed - AERONAUTICA

Rispondi
Marv279
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: mer lug 27, 2022 11:34 am

Stato ansioso

Messaggio da Marv279 » ven ago 05, 2022 9:22 pm

Buonasera,sono un vsp A.M. e ho iniziato da tempo a soffrire di attacchi d'ansia e sintomi depressivi in generale.
Da tempo sto pensando di curarmi adeguatamente e di affrontare questa situazione,anche perche quando sono in servizio ho difficoltà a gestire questa situazione.
Avrei però dei dubbi riguardanti alcuni aspetti:
1.Se mando il certificato per ansia verrò congedato o cmq sarebbe difficile rientrare in servizio una volta finita la cura?
2.Perderò la patente civile?
3.in caso venissi congedato,avrei diritto a una pensione dato che non ho raggiunto i 15 anni?(10 effettivi di cui solamente ultimi 4 in s.p.e + un anno vfp1 precedente+un anno di lavoro prima di arruolarmi)mi hanno detto che il periodo da vfp non conta per avere gli anni figurativi di servizio;ma solamente a partire dal s.p.e.,e che non è possibile unire l'anno di lavoro nel civile.
4.in questo caso cosa ne sarà della patente?
il fatto di stare a pensare sempre a questa situazione mi sta letteralmente facendo peggiorare il disturbo....spero che qualcuno mi aiuti a togliermi i dubbi per tranquillizzarmi.Grazie per l'aiuto.



mauri64
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 7930
Iscritto il: gio nov 15, 2018 4:27 pm

Re: Stato ansioso

Messaggio da mauri64 » ven ago 05, 2022 10:16 pm

Ciao,
in merito ai quesiti posti, dovrai attendere la competenza degli esperti del settore.

Avatar utente
nonno Alberto
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 2611
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Stato ansioso

Messaggio da nonno Alberto » ven ago 05, 2022 11:30 pm

Ciao,

quote=Marv279 post_id=258997 time=1659727370 user_id=39226]
Buonasera,sono un vsp A.M. e ho iniziato da tempo a soffrire di attacchi d'ansia e sintomi depressivi in generale.
Da tempo sto pensando di curarmi adeguatamente e di affrontare questa situazione,anche perche quando sono in servizio ho difficoltà a gestire questa situazione.
Avrei però dei dubbi riguardanti alcuni aspetti:


1.Se mando il certificato per ansia verrò congedato o cmq sarebbe difficile rientrare in servizio una volta finita la cura?

Prima di arrivare al congedo per riforma, c'è un periodo di malattia /congedo, poi il congedo straordinario di 45 giorni e successivamente in aspettativa che qualora continuata per 12 mesi senza aver presentato domanda di riconoscimento causa di servizio si va in decurtazione stipendiale al 50% dal 13° al 18° mese e ZERO stipendio dal 19° al 24° mese.

Inoltre, occorre tenere in evidenza l'aspettativa fruita nel quinquennio mobile che non può superare i 730 giorni o 731 se anno bisestile
.


2.Perderò la patente civile?

La patente non si perde ma può essere oggetto di revisione biennale o diversamente.

Ciò potrebbe essere segnalato dalla CMO solo a termine del provvedimento di riforma


3.in caso venissi congedato,avrei diritto a una pensione dato che non ho raggiunto i 15 anni?

Per la Pensione Militare occorre almeno 15 anni di servizio di cui 12 effettivi


(10 effettivi di cui solamente ultimi 4 in s.p.e + un anno vfp1 precedente+un anno di lavoro prima di arruolarmi)mi hanno detto che il periodo da vfp non conta per avere gli anni figurativi di servizio;ma solamente a partire dal s.p.e.,e che non è possibile unire l'anno di lavoro nel civile.

Per cui in caso di riforma sarà opportuno valutare il transito nei ruoli civili.

Art. 930
Transito nell'impiego civile

Il personale delle Forze armate giudicato non idoneo al servizio militare incondizionato per lesioni dipendenti o meno da causa di
servizio, transita nelle qualifiche funzionali del personale civile del Ministero della difesa, secondo modalita' e procedure definite
con decreto del Ministro della difesa, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e della pubblica amministrazione e innovazione.

1-bis. La disposizione di cui al comma 1 si applica, a decorrere dall'entrata in vigore del codice, anche ai volontari in ferma
prefissata quadriennale in posizione di rafferma, risultati idonei ma non vincitori al termine delle procedure di immissione nei ruoli dei volontari in servizio permanente di cui all'articolo 704, nel caso di sopravvenuta inidoneita' al servizio militare incondizionato Il predetto personale transita secondo la corrispondenza prevista per il
grado iniziale dei volontari in servizio permanente.

(1-bis.1. La disposizione di cui al comma 1 si applica anche al personale militare di seguito specificato, il quale transita secondo
la corrispondenza prevista per il grado iniziale dei volontari in servizio permanente:

a) volontari in ferma prefissata quadriennale risultati vincitori nella graduatoria di merito per l'immissione in servizio permanente e
successivamente esclusi dall'immissione a causa di un giudizio di permanente non idoneita' al servizio militare incondizionato;

b) volontari in ferma prefissata annuale o raffermati nonche' volontari in ferma prefissata quadriennale o raffermati che hanno
subito ferite o lesioni che abbiano causato una infermita' ascrivibile alla IV e alla V categoria della tabella A allegata al
decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, e riconosciute dipendenti da causa di servizio.)

(1-ter. La procedura di transito di cui al comma 1 e' sospesa qualora il militare sia sottoposto a procedimento disciplinare da cui potrebbe derivare una sanzione di stato ovvero qualora nei confronti del medesimo sia stata adottata a qualsiasi titolo la sospensione dall'impiego.


4.in questo caso cosa ne sarà della patente?
Potrebbe essere oggetto di rinnovo biennale il tutto sempre in relazione alla severità della patologia e cura farmacologica

il fatto di stare a pensare sempre a questa situazione mi sta letteralmente facendo peggiorare il disturbo....spero che qualcuno mi aiuti a togliermi i dubbi per tranquillizzarmi.Grazie per l'aiuto.
[/quote]

Devi stare tranquillo, ma essere consapevole che la presentazione di un primo certificato medico avente queste caratteristiche ti porra nelle condizioni sopra descritte.

Poi, qualora dovrai proseguire nell'aspettativa sarà bene interagire con personale medico Asl,poiché per queste patologie la CMO ti manterrà in osservazione per un periodo non inferiore a 12 /18 mesi, ma come detto molto dipende dalla severità della patologia e annessa cura farmacologica.



Avatar utente
NavySeals
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 669
Iscritto il: sab set 07, 2019 10:16 am

Re: Stato ansioso

Messaggio da NavySeals » sab ago 06, 2022 9:20 am

Ciao, nonno Alberto ti ha risposto in modo impeccabile, come sempre.
Mi limito a tranquillizzarti sulla patente, io ho una A1 (psichica con cura farmacologia costante) è mi sono autosegnalato, per non aver problemi assicurativi. Al primo rinnovo 2 anni, poi 3 e poi 5 (avevo nel frattempo superato i 50 anni, quindi sarebbe stata di 5 anni in ogni caso).
Pensa alla salute, la patente non te la leva nessuno ed è l'ultimo dei problemi.

Marv279
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: mer lug 27, 2022 11:34 am

Re: Stato ansioso

Messaggio da Marv279 » sab ago 06, 2022 8:49 pm

Buonasera,vi ringrazio tantissimo per le vostre risposte,almeno così mi sento un po' più sollevato per il discorso patente... sembrerà strano ma quando sale l'ansia mi sembra di soffocare e uscire stare all aperto fuori città mi aiuta moltissimo,mi vedrei perso senza la possibilità di guidare....
Per il discorso del congedo,nella peggior ipotesi dunque se non supero il concorso per diventare civile andrei a casa senza aver maturato nulla o sbaglio?
Non riesco a capire se per avere il minimo sono necessari 12 anni effettivi dal servizio permanente,oppure 12 effettivi compreso vfp1/4?sento ogni giorno pareri discordanti dai colleghi.
Ho anche saputo di un collega che è rientrato in servizio dalla malattia dopo vari mesi di cura senza nessun problema,e questo mi fa sperare bene...
Per il resto mi hanno consigliato di curarmi privatamente da uno specialista senza comunicare nulla all'infermeria di corpo,in questo modo eviterei qualsiasi problema.
Secondo voi cosa rischio se vengo scoperto ad assumere qualche medicinale?Si va sul penale?
Grazie a tutti voi per le risposte,
Buona serata.

Avatar utente
NavySeals
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 669
Iscritto il: sab set 07, 2019 10:16 am

Re: Stato ansioso

Messaggio da NavySeals » dom ago 07, 2022 1:16 pm

Marv279 ha scritto:
sab ago 06, 2022 8:49 pm
Buonasera,vi ringrazio tantissimo per le vostre risposte,almeno così mi sento un po' più sollevato per il discorso patente... sembrerà strano ma quando sale l'ansia mi sembra di soffocare e uscire stare all aperto fuori città mi aiuta moltissimo,mi vedrei perso senza la possibilità di guidare....
Per il discorso del congedo,nella peggior ipotesi dunque se non supero il concorso per diventare civile andrei a casa senza aver maturato nulla o sbaglio?
Non riesco a capire se per avere il minimo sono necessari 12 anni effettivi dal servizio permanente,oppure 12 effettivi compreso vfp1/4?sento ogni giorno pareri discordanti dai colleghi.
Ho anche saputo di un collega che è rientrato in servizio dalla malattia dopo vari mesi di cura senza nessun problema,e questo mi fa sperare bene...
Per il resto mi hanno consigliato di curarmi privatamente da uno specialista senza comunicare nulla all'infermeria di corpo,in questo modo eviterei qualsiasi problema.
Secondo voi cosa rischio se vengo scoperto ad assumere qualche medicinale?Si va sul penale?
Grazie a tutti voi per le risposte,
Buona serata.
Allora, essendo militare (AM) non c'è nessun corso per il transito ai civili, che avviene sicuramente: solo tu, infatti, decidi se transitare o meno e puoi decidere sino al giorno di convocazione per la firma del contratto. IO, ad esempio, lo chiesi e la mattina stessa di convocazione, dopo circa 5 mesi, non mi presentai, andando in automatico in pensione.

Vero, si può anche guarire. La CMO ti terrà in osservazione, ma se i ceertificati ASL (e non privati) dicono che sei guarito, si torna tranquillamente in servizio.

Non comunicare la patologia comporta a diverse conseguenze. C'è anche chi è stato denunciato penalmente e chi ha subito un procedimento di stato. Un collega, ad esempio, fu trovato positivo ai farmaci durante un normale controllo drug test e ha passato una marea di guai, nonostante nopn fosse drogato ma erano afrmaci regolarmente prescritti. Stai male, le tutele ci sono, perchè nasconderlo?

Per la pensione sono necessari 15 anni di contributi di cui 12 e 6 mesi di servizio militare (in realtà 14AA 5MM 16 GG e 12AA 5MM 16GG). Il servizio militare è di qualunque tipo purchè ricongiunto, ad esempio vale anche la leva.
Per il transito ai civili basta un giorno di s.p.

Pensa alla salute...

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4811
Iscritto il: sab mar 06, 2010 11:25 pm

Re: Stato ansioso

Messaggio da lino » dom ago 07, 2022 5:35 pm

Marv279 ha scritto:
sab ago 06, 2022 8:49 pm
Buonasera,vi ringrazio tantissimo per le vostre risposte,almeno così mi sento un po' più sollevato per il discorso patente... sembrerà strano ma quando sale l'ansia mi sembra di soffocare e uscire stare all aperto fuori città mi aiuta moltissimo,mi vedrei perso senza la possibilità di guidare....
Per il discorso del congedo,nella peggior ipotesi dunque se non supero il concorso per diventare civile andrei a casa senza aver maturato nulla o sbaglio?
Non riesco a capire se per avere il minimo sono necessari 12 anni effettivi dal servizio permanente,oppure 12 effettivi compreso vfp1/4?sento ogni giorno pareri discordanti dai colleghi.
Ho anche saputo di un collega che è rientrato in servizio dalla malattia dopo vari mesi di cura senza nessun problema,e questo mi fa sperare bene...
Per il resto mi hanno consigliato di curarmi privatamente da uno specialista senza comunicare nulla all'infermeria di corpo,in questo modo eviterei qualsiasi problema.
Secondo voi cosa rischio se vengo scoperto ad assumere qualche medicinale?Si va sul penale?
Grazie a tutti voi per le risposte,
Buona serata.
Hanno già detto tutto gli altri amici del forum.
Volevo solo aggiungere , da come leggo in questo ultimo post, se tu volessi rientrare in servizio, dopo un periodo di recupero psicofisico.
Sin dalla prima fase, fallo presente allo specialista e anche al presidente cmo.
La pensione, mettiamola in questo modo ,(per capire meglio )devi avere 15 anni utili..
Ma sono poche centinaia di euro....
Se dovessi continuare con aspettativa, il transito sarebbe quasi un obbligo.
Curati con la max serenità che la patologia ti possa concedere.
Per Il resto, sono tutti dettagli.
Un caro saluto.
Per Aspera ad Astra!!!!

Rispondi