Pagina 3 di 6

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio mag 21, 2020 6:09 pm
da frank1962
anco2010 ha scritto:
lun mag 18, 2020 9:54 am
frank1962 buongiorno.

E' una questione di principio ma soprattutto di serietà.

Il cittadino non può essere preso in giro dall'inps.

Ogni sollecito inventano una nuova scusa.

8 giugno 2020 la pratica fa il compleanno (4 candeline).
Hai ragione. Io a distanza di 1 mese dalla risposta ricevuta, oggi ho reiterato la richiesta indicando la precorsa corrispondenza. Vediamo se è come risponderanno dalla sede INPZZZZZ di Milano.

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio giu 25, 2020 12:41 pm
da anco2010
Ho sollecitato ancora (Inps risponde) e stufo della loro presa in giro con risposte non coerenti tra tutte quelle che mi hanno fornito, ho interessato l'Ispettorato della Funzione Pubblica, che in qualità di cittadino ringrazio per il suo sollecito intervento nei confronti dell'Inps. La sottonotata missiva dimostra da parte dell'amministrazione dello stato la tutela l'imparzialità e la trasparenza dei diritti dei cittadini.



Presidenza del Consiglio dei Ministri
DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Ispettorato per la funzione pubblica
Il Direttore

Alla Direzione provinciale INPS di ........

e, p.c.: Al Sig. ................
.........................
Oggetto: Sig. ..........., nato ......... il .......... – pensione di privilegio.
Come noto, l’Ispettorato per la funzione pubblica è competente, ai sensi dell’art. 60, comma
6, d.lgs.165/2001, a vigilare e svolgere verifiche “sulla conformità dell'azione amministrativa ai
principi di imparzialità e buon andamento”, a tal proposito è pervenuta la segnalazione dello scorso
16 giugno con la quale il nominato in oggetto, Luogotenente in congedo dell’Arma dei Carabinieri,
ha posto all’attenzione che ancora non si è definito il procedimento di pensione di privilegio, la cui
istanza è stata presentata in data 8/06/2016.
Il segnalante riferisce che la documentazione sanitaria, utile ai fini dell’istruttoria, inoltrata
dal Comando Generale dell’Arma dei Carabiniere a codesta Direzione provinciale, è stata acquisita
in data 19/11/2019. Evidenzia, inoltre, che sono stati
inefficaci i diversi solleciti presentati tramite il servizio INPS risponde.
Posto che codesto Ente previdenziale a fronte dell’emergenza sanitaria in atto ha approntato
opportune misure organizzative per rispondere alle esigenze dell’utenza, tenuto conto del lasso di
tempo intercorso dall’invio della predetta documentazione, si richiamano ad attenzione gli obblighi
e le responsabilità che la legge n. 241/1990 pongono a carico del responsabile del procedimento
circa i tempi di conclusione del procedimento.
Considerato, altresì, che agli atti di questo Ufficio sono presenti già interventi effettuati al
riguardo, deve rimarcarsi che alla luce di quanto dispone il citato art. 60, comma 6, del d.lgs n.
165/2001 “gli esiti delle verifiche svolte dall’Ispettorato costituiscono obbligo di valutazione ai fini
dell’individuazione delle responsabilità e delle eventuali sanzioni disciplinari di cui all’art. 55, per
l’amministrazione medesima” e che “l’amministrazione interessata ha l’obbligo di rispondere,
anche per via telematica, entro quindici giorni”.
Si invita, pertanto, a verificare lo stato del procedimento, a corrispondere all’interessato e a
fornire i dovuti chiarimenti.

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio giu 25, 2020 1:28 pm
da lino
Complimenti Anco2010.
Sicuramente i dormienti si sveglieranno....

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio giu 25, 2020 1:44 pm
da zippone alberto
anco2010 ha scritto:
gio giu 25, 2020 12:41 pm
Ho sollecitato ancora (Inps risponde) e stufo della loro presa in giro con risposte non coerenti tra tutte quelle che mi hanno fornito, ho interessato l'Ispettorato della Funzione Pubblica, che in qualità di cittadino ringrazio per il suo sollecito intervento nei confronti dell'Inps. La sottonotata missiva dimostra da parte dell'amministrazione dello stato la tutela l'imparzialità e la trasparenza dei diritti dei cittadini.



Presidenza del Consiglio dei Ministri
DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Ispettorato per la funzione pubblica
Il Direttore

Alla Direzione provinciale INPS di ........

e, p.c.: Al Sig. ................
.........................
Oggetto: Sig. ..........., nato ......... il .......... – pensione di privilegio.
Come noto, l’Ispettorato per la funzione pubblica è competente, ai sensi dell’art. 60, comma
6, d.lgs.165/2001, a vigilare e svolgere verifiche “sulla conformità dell'azione amministrativa ai
principi di imparzialità e buon andamento”, a tal proposito è pervenuta la segnalazione dello scorso
16 giugno con la quale il nominato in oggetto, Luogotenente in congedo dell’Arma dei Carabinieri,
ha posto all’attenzione che ancora non si è definito il procedimento di pensione di privilegio, la cui
istanza è stata presentata in data 8/06/2016.
Il segnalante riferisce che la documentazione sanitaria, utile ai fini dell’istruttoria, inoltrata
dal Comando Generale dell’Arma dei Carabiniere a codesta Direzione provinciale, è stata acquisita
in data 19/11/2019. Evidenzia, inoltre, che sono stati
inefficaci i diversi solleciti presentati tramite il servizio INPS risponde.
Posto che codesto Ente previdenziale a fronte dell’emergenza sanitaria in atto ha approntato
opportune misure organizzative per rispondere alle esigenze dell’utenza, tenuto conto del lasso di
tempo intercorso dall’invio della predetta documentazione, si richiamano ad attenzione gli obblighi
e le responsabilità che la legge n. 241/1990 pongono a carico del responsabile del procedimento
circa i tempi di conclusione del procedimento.
Considerato, altresì, che agli atti di questo Ufficio sono presenti già interventi effettuati al
riguardo, deve rimarcarsi che alla luce di quanto dispone il citato art. 60, comma 6, del d.lgs n.
165/2001 “gli esiti delle verifiche svolte dall’Ispettorato costituiscono obbligo di valutazione ai fini
dell’individuazione delle responsabilità e delle eventuali sanzioni disciplinari di cui all’art. 55, per
l’amministrazione medesima” e che “l’amministrazione interessata ha l’obbligo di rispondere,
anche per via telematica, entro quindici giorni”.
Si invita, pertanto, a verificare lo stato del procedimento, a corrispondere all’interessato e a
fornire i dovuti chiarimenti.
Nico, stavolta ci sei andato giù duro,mi sa che sto stanno fumando i 🌰🌰 :lol: :lol: Ciao un abbraccione. Alberto

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio giu 25, 2020 2:49 pm
da anco2010
Un saluto ad Alberto e Lino.

Sono in attesa degli sviluppi.

Forse qualcuno di questa inps ancora non si rende conto che lavora per una Pubblica Amministrazione e per tale motivo ha degli obblighi da rispettare.

Solo per farvi capire con chi ho a che fare:

Gentile utente per via dell'emergenza covid 19, la tua prenotazione allo sportello conto assicurativo e pensioni della sede inp di..........sarà gestita telefonicamente e non dovrai recarti fisicamente presso la sede.
Alle ore 08,30 del giorno 23 giugno 2020 sarai ricontattato da un operatore inps a questo recapito telefonico.
la prenotazione ha identificativo........

Tutto questo è scaturito a seguito di prenotazione sul nr.verde inp.
Risultato nessuno mi ha chiamato. Giudicate voi che credibilità può avere un cittadino nei confronti di questo Ente.

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio giu 25, 2020 3:06 pm
da Louis65
anco2010 ha scritto:
gio giu 25, 2020 12:41 pm
Ho sollecitato ancora (Inps risponde) e stufo della loro presa in giro con risposte non coerenti tra tutte quelle che mi hanno fornito, ho interessato l'Ispettorato della Funzione Pubblica, che in qualità di cittadino ringrazio per il suo sollecito intervento nei confronti dell'Inps. La sottonotata missiva dimostra da parte dell'amministrazione dello stato la tutela l'imparzialità e la trasparenza dei diritti dei cittadini.



Presidenza del Consiglio dei Ministri
DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Ispettorato per la funzione pubblica
Il Direttore

Alla Direzione provinciale INPS di ........

e, p.c.: Al Sig. ................
.........................
Oggetto: Sig. ..........., nato ......... il .......... – pensione di privilegio.
Come noto, l’Ispettorato per la funzione pubblica è competente, ai sensi dell’art. 60, comma
6, d.lgs.165/2001, a vigilare e svolgere verifiche “sulla conformità dell'azione amministrativa ai
principi di imparzialità e buon andamento”, a tal proposito è pervenuta la segnalazione dello scorso
16 giugno con la quale il nominato in oggetto, Luogotenente in congedo dell’Arma dei Carabinieri,
ha posto all’attenzione che ancora non si è definito il procedimento di pensione di privilegio, la cui
istanza è stata presentata in data 8/06/2016.
Il segnalante riferisce che la documentazione sanitaria, utile ai fini dell’istruttoria, inoltrata
dal Comando Generale dell’Arma dei Carabiniere a codesta Direzione provinciale, è stata acquisita
in data 19/11/2019. Evidenzia, inoltre, che sono stati
inefficaci i diversi solleciti presentati tramite il servizio INPS risponde.
Posto che codesto Ente previdenziale a fronte dell’emergenza sanitaria in atto ha approntato
opportune misure organizzative per rispondere alle esigenze dell’utenza, tenuto conto del lasso di
tempo intercorso dall’invio della predetta documentazione, si richiamano ad attenzione gli obblighi
e le responsabilità che la legge n. 241/1990 pongono a carico del responsabile del procedimento
circa i tempi di conclusione del procedimento.
Considerato, altresì, che agli atti di questo Ufficio sono presenti già interventi effettuati al
riguardo, deve rimarcarsi che alla luce di quanto dispone il citato art. 60, comma 6, del d.lgs n.
165/2001 “gli esiti delle verifiche svolte dall’Ispettorato costituiscono obbligo di valutazione ai fini
dell’individuazione delle responsabilità e delle eventuali sanzioni disciplinari di cui all’art. 55, per
l’amministrazione medesima” e che “l’amministrazione interessata ha l’obbligo di rispondere,
anche per via telematica, entro quindici giorni”.
Si invita, pertanto, a verificare lo stato del procedimento, a corrispondere all’interessato e a
fornire i dovuti chiarimenti.
ottimo lavoro

Re: Sollecito Inps

Inviato: dom giu 28, 2020 3:41 pm
da frank1962
anco2010 ha scritto:
gio giu 25, 2020 12:41 pm
Ho sollecitato ancora (Inps risponde) e stufo della loro presa in giro con risposte non coerenti tra tutte quelle che mi hanno fornito, ho interessato l'Ispettorato della Funzione Pubblica, che in qualità di cittadino ringrazio per il suo sollecito intervento nei confronti dell'Inps. La sottonotata missiva dimostra da parte dell'amministrazione dello stato la tutela l'imparzialità e la trasparenza dei diritti dei cittadini.



Presidenza del Consiglio dei Ministri
DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Ispettorato per la funzione pubblica
Il Direttore

Alla Direzione provinciale INPS di ........

e, p.c.: Al Sig. ................
.........................
Oggetto: Sig. ..........., nato ......... il .......... – pensione di privilegio.
Come noto, l’Ispettorato per la funzione pubblica è competente, ai sensi dell’art. 60, comma
6, d.lgs.165/2001, a vigilare e svolgere verifiche “sulla conformità dell'azione amministrativa ai
principi di imparzialità e buon andamento”, a tal proposito è pervenuta la segnalazione dello scorso
16 giugno con la quale il nominato in oggetto, Luogotenente in congedo dell’Arma dei Carabinieri,
ha posto all’attenzione che ancora non si è definito il procedimento di pensione di privilegio, la cui
istanza è stata presentata in data 8/06/2016.
Il segnalante riferisce che la documentazione sanitaria, utile ai fini dell’istruttoria, inoltrata
dal Comando Generale dell’Arma dei Carabiniere a codesta Direzione provinciale, è stata acquisita
in data 19/11/2019. Evidenzia, inoltre, che sono stati
inefficaci i diversi solleciti presentati tramite il servizio INPS risponde.
Posto che codesto Ente previdenziale a fronte dell’emergenza sanitaria in atto ha approntato
opportune misure organizzative per rispondere alle esigenze dell’utenza, tenuto conto del lasso di
tempo intercorso dall’invio della predetta documentazione, si richiamano ad attenzione gli obblighi
e le responsabilità che la legge n. 241/1990 pongono a carico del responsabile del procedimento
circa i tempi di conclusione del procedimento.
Considerato, altresì, che agli atti di questo Ufficio sono presenti già interventi effettuati al
riguardo, deve rimarcarsi che alla luce di quanto dispone il citato art. 60, comma 6, del d.lgs n.
165/2001 “gli esiti delle verifiche svolte dall’Ispettorato costituiscono obbligo di valutazione ai fini
dell’individuazione delle responsabilità e delle eventuali sanzioni disciplinari di cui all’art. 55, per
l’amministrazione medesima” e che “l’amministrazione interessata ha l’obbligo di rispondere,
anche per via telematica, entro quindici giorni”.
Si invita, pertanto, a verificare lo stato del procedimento, a corrispondere all’interessato e a
fornire i dovuti chiarimenti.
Ottima iniziativa e risultato. A me dopo 2 solleciti l'operatore inps di milano mi ha risposto che i mandati per le indennità in parola li effettua la ragioneria della sede e che causa pandemia non sono presenti in sede tali signori perché lavorano da casa.
Che lavoro svolgono da casa?! Oltreché che fare mail di questo tipo, telefonare ecc.
Per fortuna dal 1 luglio le sedi devono riaprire al pubblico e vedremo!?
Infine ti sarei grato se appostassi la segnalazione fatta alla funzione pubblica, perché se entro luglio non verrà adottato il provvedimento formale di liquidazione segnalerò la stessa situazione di indolenza come hai fatto tu!
Grazie anticipatamente.

Re: Sollecito Inps

Inviato: dom giu 28, 2020 10:49 pm
da anco2010
frank1962 buonasera, come da te richiesto:

OGGETTO: Domanda di pensione privilegiata.

Il sottoscritto .................... nato.................. (....) il ..............., residente a ............., viale ..........nr....., tel................) Luogotenente dei Carabinieri in congedo, comunica quanto segue.

In data 08.06.2016 ho presentato all'INPS di ............. la domanda di cui all'oggetto protocollata (................) con nr.......... in data 08.06.2016.
Tramite canale INPS risponde ho provveduto a svariati solleciti della pratica in argomento.
La documentazione completa, comprensiva degli esiti della visita sostenuta presso la Commissione medica, è in possesso dell'Inps dal ..... novembre 2019 a seguito di trasmissione da parte del Comando Generale Arma CC.
Premesso quanto sopra, si prega di esaminare la possibilità di intervenire nei confronti della citata amministrazione per la definizione della pratica.
Certo di un vostro sollecito riscontro distintamente saluto.

( indirizzo ) ispettorato@funzionepubblica.it

Re: Sollecito Inps

Inviato: lun giu 29, 2020 9:12 am
da frank1962
Grz Anco2010.
A breve se non ci sono sviluppi inoltrerò segnalazione all'spettorato che già predispongo e salvo in bozza.

Re: Sollecito Inps

Inviato: mer lug 01, 2020 10:42 pm
da anco2010
Buonasera a tutti

Pensione di privilegio.


Sul sito Inps - Stato di una domanda - fino a ieri risultava la in lavorazione.

Oggi risulta pratica definita da altro sistema.

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio lug 02, 2020 11:54 am
da zippone alberto
anco2010 ha scritto:
mer lug 01, 2020 10:42 pm
Buonasera a tutti

Pensione di privilegio.


Sul sito Inps - Stato di una domanda - fino a ieri risultava la in lavorazione.

Oggi risulta pratica definita da altro sistema.

Nico Nico, avranno delegato a una ditta esterna dopo il cazziatone :lol: :lol: :lol: Ciao . Alberto

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio lug 02, 2020 3:51 pm
da anco2010
Ciao Alberto.

Il richiamo al dovere da parte dell'Ispettorato della Funzione Pubblica ha risolto il tutto nell'immediatezza.

Oggi sul sito Inps risulta:

Descrizione Data inizio Data fine Esito
TRATTAZIONE IN PRIMA ISTANZA 08/06/2016 01/07/2020 LIQUIDAZIONE DEFINITIVA DELLA PRESTAZIONE

un abbraccio. :D :D :D :lol: :lol: :lol: :lol:

Re: Sollecito Inps

Inviato: gio lug 02, 2020 6:32 pm
da zippone alberto
anco2010 ha scritto:
gio lug 02, 2020 3:51 pm
Ciao Alberto.

Il richiamo al dovere da parte dell'Ispettorato della Funzione Pubblica ha risolto il tutto nell'immediatezza.

Oggi sul sito Inps risulta:

Descrizione Data inizio Data fine Esito
TRATTAZIONE IN PRIMA ISTANZA 08/06/2016 01/07/2020 LIQUIDAZIONE DEFINITIVA DELLA PRESTAZIONE

un abbraccio. :D :D :D :lol: :lol: :lol: :lol:


Nico, per il trasporto 💰💰💰come ti sei organizzato ? 🚚🚛 Se non sono capienti ti do il nr. del conto corrente 😜😜😜😂😂😂

Appena definita con notifica e pagamento, prepara una nuova documentazione medica e inoltra domanda per aggravamento PPO, in modo da percepire la PPO in modo definitivo, che poi organizziamo un nuovo trasporto 😁 :lol:

Ciao un abbraccio.
Alberto

Re: Sollecito Inps

Inviato: ven lug 03, 2020 4:56 pm
da anco2010
Caro Alberto non mi fido di andare all'ospedale di questi tempi.

Devo fare una lastra al ginocchio per vedere se si riscontra artrosi. A questo punto procedo con domanda di aggravamento.

Re: Sollecito Inps

Inviato: ven lug 03, 2020 5:49 pm
da zippone alberto
anco2010 ha scritto:
ven lug 03, 2020 4:56 pm
Caro Alberto non mi fido di andare all'ospedale di questi tempi.

Devo fare una lastra al ginocchio per vedere se si riscontra artrosi. A questo punto procedo con domanda di aggravamento.
Nico, tuta ignifuga, casco e bombola di ossigeno :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: Cia Lupo di Mare
Alberto