Servitù di passaggio e ricatti dal vicinato

Avvocato Civilista
Feed - L'Avv. Giovanni Carta risponde

Moderatore: Avv. Giovanni Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito, quindi le domande che saranno rivolte all'Avv. Giovanni Carta verranno evase compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel caso desideri approfondire il rapporto professionale, potrai metterti in contatto con l'avvocato ai recapiti che leggerai in calce ad ogni sua risposta.
Rispondi
clamed
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 28, 2017 9:23 am

Servitù di passaggio e ricatti dal vicinato

Messaggio da clamed » mar nov 28, 2017 9:37 am

Buongiorno
Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione!
Vorrei un parere per la situazione in cui mi trovo:
Sono proprietaria di una porzione di bifamiliare su cui grava una servitù di passaggio a favore degli inquilini dell'altro appartamento. Da qualche tempo i miei vicini si sono costruiti accesso pedonale e carraio alla strada, di fatto rendendo non più necessaria la servitù.
Parlando con loro, però, hanno più volte ribadito che non è loro intenzione estinguere la servitù perché il passaggio è un loro "diritto", e intendono continuare ad utilizzarla a loro piacimento (per fare cosa, non si sa...).
Ad oggi mi ritrovo con continui accessi pretestuosi alla mia proprietà. I vicini vagano, facendosi notare apposta, nel mio cortile almeno un paio di volte a settimana.
Oltre a ciò, avendo io parcheggiato l'auto nel mio posto auto privato, che dista meno di 1 metro dal loro passaggio, il vicino ha dichiarato che devo stare attenta col parcheggio, perché lì loro "devono" passare, e se io voglio parcheggiare liberamente devo pagargli il prezzo della servitù.
E qui tutto torna... Si tratta di un lavoro da parte loro che si avvicina molto all'estorsione.
Come tutelarmi?

Grazie mille



Avatar utente
Avv. Giovanni Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 120
Iscritto il: gio giu 22, 2017 12:54 pm

Re: Servitù di passaggio e ricatti dal vicinato

Messaggio da Avv. Giovanni Carta » mer gen 17, 2018 1:02 pm

Buongiorno,
al fine di poterLe rispondere in modo compiuto circa un'eventuale tutela delle Sue ragioni, avrei la necessità di avere maggiori ragguagli sulla natura/origine della servitù gravante sul Suo fondo (c.d. servente) e sull'eventuale percezione, da parte Sua, di un indennizzo per l'esercizio da parte del titolare della servitù.
E' utile, in ogni caso, citare l'art. 1065 del codice civile, che statuisce che "colui che ha un diritto di servitù non può usarne se non a norma del suo titolo o del suo possesso. Nel dubbio circa l'estensione e le modalità di esercizio, la servitù deve ritenersi costituita in guisa da soddisfare il bisogno del fondo dominante col minor aggravio del fondo servente".
Alla luce dell'origine e natura della servitù, posto che il fondo dominante sembrerebbe non essere più intercluso, si potrebbe valutare se ricorrano i presupposti per la sua estinzione.
Cordialità
GC

clamed
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 28, 2017 9:23 am

Re: Servitù di passaggio e ricatti dal vicinato

Messaggio da clamed » dom feb 25, 2018 6:41 pm

La ringrazio molto della risposta.
Nel frattempo ho consultato un avvocato che mi ha dato una risposta poco piacevole: trattasi di una servitù di passaggio gravante su mappale di giardino privato, di natura convenzionale. Il fondo dominante era intercluso (ora non più) ma nell'atto notarile non è specificato alcunché.
L'avvocato in questione mi ha detto perciò che dovrei entrare in trattativa coi vicini per "riappropriarmi" del giardino, pur non avendo io ricevuto alcun compenso, dato che ho acquistato la casa con la servitù già presente.
Inoltre mi ha detto che, non essendo quantificabile il valore di questo passaggio, i vicini potrebbero chiedermi una cifra qualsiasi.

Io so solo che mi sento ricattata implicitamente da queste persone. Possibile che non esista il diritto alla proprietà privata?
La scorsa settimana si sono messi insieme a terzi a fare lavori di saldatura sulla mia ringhiera, senza chiedermi nemmeno il permesso.
Sono veramente costretta a farmi mangiare i risi in testa e a dover pure pagare una cifra che decidono loro?

Grazie Avvocato.

I miei saluti più cordiali

Avatar utente
Avv. Giovanni Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 120
Iscritto il: gio giu 22, 2017 12:54 pm

Re: Servitù di passaggio e ricatti dal vicinato

Messaggio da Avv. Giovanni Carta » gio mar 01, 2018 2:40 pm

Buongiorno.
Mi spiace per la situazione in cui le si è venuta a trovare.
Salvo un approfondimento della questione, continuo a ritenere in linea di principio che lei possa tutelare le sue ragioni.
Cordialmente
GC

Rispondi