Pagina 1 di 1

sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 3:08 pm
da Gianfranco64
Buongiorno a tutti

stavo leggendo le norme dei sei scatti ed ho notato la sovrapposizione di due norme, il D.L. 21 Settembre 1987 nr. 387 ed il decreto legislativo 30 Aprile 1997 nr. 165.

dalla lettura dei vari post ho letto della lamentele dei colleghi Vigili del Fuoco per i quali non vengono applicati i sei scatti, o forse mi sbaglio e si lamentano della mancata maggiorazione del 18%, spero in qualche risposta.

dalla lettura dell' art. 6-bis D.L. 1987 nr. 387 emerge che sono stati istituiti sei scatti base ai fini della base pensionabile e della liquidazione. tale agevolazione risulterebbe applicata a chi va in pensione per età, per inabilità o deceduto. nel comma successivo tale agevolazione viene estesa a chi ha compiuto 55 anni di età e 35 di servizio utile. ( al momento tralascio le discussioni su tale comma, in qu anto non riesco a comprendere il perchè il legislatore abbia inserito una data termine del 31.12.1990).

dalla lettura del Decreto legislativo 30 aprile 1997, nr. 165, ho rilevato che i sei scatti spettano a tutti, compresi i Vigili del fuoco.
all'articolo 4 i sei scatti risultano previsti per chi va in pensione per qualsiasi causa, ad esclusione del collocamento a domanda.
nel comma successivo tali benefici vengono estesi anche a chi va in pensione a domanda, previo pagamento della restante contribuzione prevvidenziale fino al limite di età previsto per il grado rivestito.
riconosco che nella prima legge citata si parla di base pensionabile e liquidazione dell'indennità di buona uscita, mentre nella successiva indica solo l'aumento sulla base pensionabile , chiedevo poichè per maturare il beneficio dei sei scatti sono costretto a versare i contributi fino al raggiungimento dei 60 anni, perchè tale beneficio vale solo per la pensione e non anche per il tfs.
Se qualcuno da una lettura alle due norme e mi fornisce un parere. Premetto di aver notato che nella prima norma parla di base pensionabile e liquidazione, nella seconda solo di base pensionabile, ma dovendo pagare il dovuto fino a 60 anni, stavo pensando ad un ricorso per il riconoscimento dei benefici per entrambi.

Re: sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 5:24 pm
da firefox
Buona lettura...

Re: sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 8:04 pm
da Gianfranco64
Grazie Firefox per la sentenza, ho riletto il tutto.
A mio modesto parere, rimango un pò allibito da quanto scritto in sentenza e di tutte le argomentazioni indicate.
In particolar modo l'enumerazione cronologica di leggi anche datate che specificano alla fine che per tipo di attiività non ci possa essere una equiparazione tra il comparto sicurezza ed i Vigili del fuoco. di fatto , ho letto e riletto il Decreto Legislativo 165/97, nella prefazione si parla di armonizzazione generale dei trattamenti pensionistici ( compresi i Vigili del Fuoco).
Titolo I Articolo 1-le disposizioni del presente titolo si applicano a ............ e del corpo nazionale dei Vigili del fuoco.

Nel medesimo titolo all'art 4 vengono enunciate una serie di leggi relative ai sei scatti e riferite al tipo di calcolo ed ai precedenti usufruitori.
Poichè la norma tratta l'armonizzazione del sistema pensionistico, e la norma stessa che esplicitamete estende tale beneficio ai Vigili del fuoco, senza alcuna necessità di riconoscimenti vari di equiparazione o altro.
nella norma , al titolo II che parla di fasi transitorie e di esclusioni non fa alcun riferimento ad esclusioni del Corpo dei Vigili del Fuoco. sempre a mio modesto parere si è partiti originariamente da una errata interpretazione dell'art. 4, dove le varie indicazioni normative dei precedenti usufruitori venivano indicate per l'individuazione del diritto esteso ai corpi indicati nell'art 1 e non per indicare gli stessi e precedenti usufruitori.
Non per piaceria, ma per l'effettiva lettura della norma comprendo la rabbia per il mancato riconoscimento, che per me è gia riconosciuto nel D.L. 165/97.

Re: sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 8:54 pm
da firefox
Il Dlgs 165/97, essendo appunto un decreto legislativo NON poteva modificare nulla di quello che, Leggi precedenti, MAI avevano statuito, ovvero i 6 scatti al CNVVF....

Re: sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 10:06 pm
da sasabl
Gianfranco64 ha scritto:
mar lug 07, 2020 3:08 pm

chiedevo poichè per maturare il beneficio dei sei scatti sono costretto a versare i contributi fino al raggiungimento dei 60 anni, perchè tale beneficio vale solo per la pensione e non anche per il tfs.
Perché, se non sei già in pensione e guardi il tuo statino paga, vedrai che esiste una ritenuta previdenziale, per quei sei scatti che paghi ogni mese. Pertanto tutti pagano le ritenute previdenziali per i sei scatti sino ai sessanta anni. Chi va per limite d'età si vede la trattenuta nello stipendio, chi va in pensione prima, la trattenuta se la trova in pensione. E perché si pagano? Per l'agevolazione che abbiamo di incrementare dell'importo annuale dei sei scatti il montante contributivo per il calcolo della quota C (che serve solo per la pensione e che realmente, in soldoni, non prendiamo). Su quegli stessi sei scatti non paghi ritenute per il tfs e quindi non ti vengono calcolati per il suo calcolo se vai prima dei sessanta. Potremmo dire che è un incentivo per andare a sessant'anni ovvero un disincentivo per chi vuole andarci prima. È invece un aiuto per chi è costretto a farsi riformare per questioni di salute che, pur andando prima dei sessanta, non paga quelle ritenute sulla pensione e nel TFS se li vede calcolare.

Ciao

Re: sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 10:38 pm
da Gianfranco64
Grazie per le risposte

Re: sei scatti per tutti

Inviato: mar lug 07, 2020 10:44 pm
da Gianfranco64
Per Firefox
Sicuramente avrete fatto mille battaglie è trattato in varie sedi l' argomento.
Pur non coinvolto nell' argomento cercherò di approfondire.
Spero che la battaglia intrapresa per il riconoscimento vada a buon fine.