Sei scatti di stipendio al personale della carriera prefettizia e dirigenziale

Feed - ESERCITO

Rispondi
panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11804
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Sei scatti di stipendio al personale della carriera prefettizia e dirigenziale

Messaggio da panorama » dom giu 30, 2019 4:30 pm

CdS Parere a seguito del quesito

Quesito sull’applicazione dei sei scatti di stipendio ai fini di pensione al personale della carriera prefettizia e dirigenziale del Ministero dell’Interno.

1) - Il beneficio dei sei scatti stipendiali è stato introdotto dall’art. 13 della legge 10 dicembre 1973, n. 804, che aveva come destinatario originario il solo personale della dirigenza militare (generali e colonnelli), nei casi di cessazione del servizio per limiti di età.

2) - In linea con la progressiva omogeneizzazione dei trattamenti economici degli addetti al comparto sicurezza, il beneficio è stato successivamente esteso al restante personale delle Forze Armate con la legge 20 novembre 1987, n. 472 e al personale appartenente alle qualifiche dirigenziali di ruolo del Ministero dell’interno, con d.l. n. 387/1987, convertito in l. n. 472/1987.

3) - Con d.lgs.30 aprile 1997, n. 165 è stato stabilito che, a decorrere dal 1° gennaio 1998, a tutto il personale destinatario del beneficio, all’atto della cessazione dal servizio per qualunque causa determinata, venga applicato un sistema di finanziamento differenziato in funzione del regime di liquidazione della prestazione pensionistica.

4) - È così risultata una situazione debitoria nei confronti dell’I.N.P.S. per un ammontare pari ad € 54.576.015,71, comprensiva sia della quota a carico dell’Amministrazione che di quella a carico del dipendente.

5) - Con Circolare I.N.P.S. n. 169/2017, infatti, è stabilito che a partire dal 1° gennaio 2019 si applicano per tutte le contribuzioni dovute, le disposizioni che impongono al datore di lavoro l’onere di trattamento di quiescenza per il periodo in cui è intervenuta la prescrizione, con obbligo di versamento della relativa provvista, calcolata sulla base dei criteri di computo della rendita vitalizia ex art. 13, l. n. 1338/1962.

N.B.: per il resto, leggete o scaricate l'allegato.
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.



Rispondi