Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Feed - MARESCIALLI

gino59
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10640
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da gino59 » gio nov 22, 2018 12:37 am

dome61 ha scritto:
mer nov 21, 2018 4:45 pm
ven ha scritto:
gio feb 22, 2018 12:08 pm
allora: io su suggerimento di una impiegata dell'Inps mi sono recato presso un patronato e ho inoltrato la domanda di riscatto ai FINI PENSIONISTICI del periodo della scuola allievi ai sensi dell'art.5 com.3 del D.lgs.165/97,poi il patronato trasmette il tutto all'inps competente ,la quale poi chiedere il tuo pa04 per poter fare i conteggi. Io alla mia amministrazione non ho comunicato nulla, sara l'inps a comunicare , nel mio caso alla CNA di Chieti. Dopo circa un anno e mi è stato cotificato dall'inps che mi accreditavano mesi 1 giorni 8 e il pagamento di circa 830 euro, sia l'inps e anche io ho trasmesso tutto il mallopo alla mia amministrazione CNA per la trascrizione nel mio foglio matricolare, cosa che è avvenuta in poco tempo. Spero che sia tutto chiaro. Buona fortuna
Buonasera ven, quindi a te l'INPS ti ha riconosciuto il riscatto pensionistico del corso allievi, ai sensi art. 5 com.3 del D.lgs.165/97? Di quale sede Provinciale INPS si tratta? A me l'INPS di Foggia, nonostante sia trascorso oltre un anno e mezzo dalla presentazioine della domanda non mi risponde e da un colloquo avuto con il funzionario che ha in carico l'istanza, sembrano poco propensi a riconoscerlo. Non è che potresti allegare copia delle determinazione dell'INPS? Grazie comunque. Tanti saluti.
================Viene riconosciuto solo ed esclusivamente ai fini TFS==================



dome61
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 12
Iscritto il: sab ott 20, 2018 9:02 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da dome61 » dom nov 25, 2018 5:54 pm

Ciao marter, trovandomi nella tua stessa posizione, ti sarei grato se potessi farmi sapere come è andata a finire la tua istanza di riscatto per la supervalutazione del quinto per il preruolo. Sono interessato a qualsiasi informazione sull'argomento.

Maurobz
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 1
Iscritto il: mer apr 20, 2016 11:45 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Maurobz » mer dic 19, 2018 12:19 am


para61
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 163
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da para61 » mer dic 19, 2018 12:42 pm

https://www.inps.it/nuovoportaleinps/de ... mdir=52298
Dopo un anno che ho aperto questo post, con questa circolare si mette fine alla possibilità di avvalersi del beneficio per chi, all'atto della presentazione della domanda, ha già maturato i 5 anni di maggiorazione (anche se sono tutti nella quota contributiva). Specifico che con tale operazione, comunque non si superava il limite previsto dei 5 anni, ma era una semplice traslazione (onerosa) delle maggiorazioni da "post" ad "ante" 31/12/1995.
Sta a vedere come si comporterà INPS nei confronti dei colleghi che ne hanno usufruito (fino lo scorso anno) e che avevano al completo tutte le maggiorazioni e che con tale beneficio sono riusciti a rientrare nel retributivo.
Prevedo ricorsi in merito.
Buona giornata e serene festività a tutti.

Gabriele63
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: mar gen 27, 2015 2:34 am

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Gabriele63 » mer dic 19, 2018 4:24 pm

Condivido Para61. L'Inps, non so per quale assurda motivazione, riesce sempre a mettere i bastoni tra le ruote ai misti per cosa poi, per poche briciole!! Ma non si accorge ad esempio, che sta pagando pensioni a retributivi che oltre ad aver raggiunto l'80% della base pensionabile, si vedono aggiungere anche la quota contributiva. È un paradosso. Togliere ai poveri per dare ai ricchi!!!! Perché non tira fuori gli artigli per sanare queste iniquità. E non si parlasse del doppio calcolo ... una farsa!
Speriamo di riuscire a mitigare i danni con l'art. 54....
Buona giornata a tutti

Farey
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 20
Iscritto il: mer mag 23, 2018 10:04 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Farey » mer dic 19, 2018 4:35 pm

Grazie per la condivisione Para61 .
Brutte notizie in definitiva.
Buone feste a tutti.

Luga9188
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 5
Iscritto il: sab nov 24, 2018 12:50 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Luga9188 » gio dic 20, 2018 5:52 pm

Buona sera a tutti. Sono nuovo del forum ma interessato in quanto del 46 corso AS alla problematica. Faccio gia parte di una chat di colleghi nella stessa situazione che hanno anche in corso il ricorso (attendiamo esiti). In merito alla nuova circolare Inps non c'e' niente di nuovo in quanto il limite dei 5 anni e' piu che conosciuto. Quello su cui bisogna insistere e che il riscatto riguarda il servizio comunque prestato e quindi, una volta riscattato, i conteggi devono tenerne conto per far si che venga riconosciuto il sistema retributivo anziche misto. Ovviamente al 31121995 dobbiamo maturare i famosi 18 anni. Non mollate saluti e auguri.

Gabriele63
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: mar gen 27, 2015 2:34 am

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Gabriele63 » ven dic 21, 2018 6:33 am

Salve Luga9188, che tipo di ricorso avete proposto? Se è la semplice richiesta all'INPS di riscatto della maggiorazione di 1/5 del servizio comunque prestato, avendo giá maturato i cinque anni canonici, secondo la circolare non c'è speranza.
Buona giornata!

Luga9188
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 5
Iscritto il: sab nov 24, 2018 12:50 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Luga9188 » ven dic 21, 2018 3:21 pm

Ciao. Il ricorso e impostato affinché venga effettuato l'arritondamento ai 18 anni alla data del 31121995. Se fai un controllo del pa04 il personale del 46 corso di norma riscattando la scuola e altro raggiunge 17 anni 11 mesi e 20 gg cicra. L'inps non fa l'arrotondamento del mese che porterebbe ai fatidici 18 anni e quindi nel retributivo anziche misto. Se leggi le ultime sentenze in merito ti chiarirai le idee. Per questo ribadisco che il limite dei 5 anni non si tocca ma allora bisogna chiedere all'Inps di utilizzare per il conteggio i periodi riscattati che convengono a noi. Spero di essere stato di aiuto. Ciao

Gabriele63
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: mar gen 27, 2015 2:34 am

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Gabriele63 » lun dic 24, 2018 4:35 am

Salve Luga9198.
Purtroppo non ho ben compreso quale iter strategico avete intrapreso.
Nel vostro caso occorre chiedere all'INPS sia il riscatto della maggiorazione del 1/5 del corso, sia il successivo arrotondamento ai 18 anni netti al 31/12/1995.
Una volta che l'INPS vi risponderá negativamente (purtroppo), allora potete ricorrere alla Corte dei Conti per ambedue le questioni.
È cosí?
Buon Natale!!!

Luga9188
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 5
Iscritto il: sab nov 24, 2018 12:50 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Luga9188 » mar dic 25, 2018 11:04 pm

Ciao Gabriele63.
Intanto spero che hai passato un buon Natale.
Il ricorso che vari colleghi hanno presentato fa seguito alla richiesta tramite patronato all'inps di riscatto a titolo oneroso dei periodi scolastici ecc. L'inps ha bloccato tutto un anno fa ed ora ha ribadito che i cinque anni non si possono superare. Rifacendosi alla prima sentenza della cc sardegna e seguenti i ricorrenti chiedono l'arrotondamento al mese del periodo maturato al 311295 a seguito riscatto cio' permetterebbe il raggiungimento dei fatidici 18 anni e in media per i colleghi del 46° As si tratta di pochissimi giorni, in media una decina.
Se tu sei in queste condizioni puoi fare richiesta di riscatto e successivamente fare causa/ricorso contro l'inps.
Ciao e ancora auguri

Farey
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 20
Iscritto il: mer mag 23, 2018 10:04 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Farey » dom dic 30, 2018 8:27 pm

Buona sera e ancora buone feste,
la butto li agli amministratori: si potrebbe aprire un tread come per le sentenze art 54 anche per le sentenze accolte nei ricorsi d/l 165/97 art 5 comma 3-4. Io ne ho alcune le allegherei volentieri.
Salutoni e buon anno nuovo.

Gabriele63
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: mar gen 27, 2015 2:34 am

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Gabriele63 » lun dic 31, 2018 1:42 pm

Allega, allega!!!!!

Farey
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 20
Iscritto il: mer mag 23, 2018 10:04 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Farey » lun dic 31, 2018 7:39 pm

OK ormai facciamo domani "dopo il brindisi" buon inizio a tutti.

Farey
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 20
Iscritto il: mer mag 23, 2018 10:04 pm

Re: Riscatto ai sensi del D.L. 165/97 art.5 comma 3-4

Messaggio da Farey » lun dic 31, 2018 7:50 pm

Messaggio da maurmira » mer mag 30, 2018 4:28 pm

Richiesta di arrotondamento di frazioni di giorno superiori a 16 giorni ad un mese

Al 31.12.1995 lo scrivente risulta avere la seguente anzianità di servizio:

17 anni, 11 mesi, 29 giorni.

L’ufficio pensioni della Questura di ha rappresentato allo scrivente che l’INPS non prevede l’arrotondamento di giorni 1 cosi’ invece come previsto dalla normativa vigente e pertanto provvederà predisporre la pensione con sistema misto lasciando allo scrivente l’onere di un costoso ed inutile ricorso.

Nella circostanza, avevo richiesto

· il riconoscimento del diritto al trattamento pensionistico secondo il sistema RETRIBUTIVO, come disposto da:
art. 3 D.L. 274/1991, che fissa il principio per cui “il complessivo servizio utile viene arrotondato a mese intero, trascurando la frazione di mese non superiore a 15 giorni e computando per mese intero quella superiore
circolare INPS nr. 14 del 16 marzo 1998 (punto 6) la quale dispone che per le frazioni di giorni si applicano gli arrotondamenti come previsto dal richiamato art. 3 legge 274/91. (…omissis… ai fini della misura del trattamento pensionistico, dovranno arrotondare il servizio complessivo utile a mese intero, trascurando la frazione del mese non superiore a 15 giorni e computando per un mese quella superiore…omissis..)

Tale diritto viene riconosciuto in maniera chiara ed esaustiva, da:

a) legge ordinaria, (art. 3 D.L. 274/1991)
b) dalla circolare INPS (14/98)
c) da una Giurisprudenza consolidata univoca e recentissima la quale ne dispone la attualita` e ne ribadisce la sua applicazione

(Si citano al riguardo una serie di sentenze univoche sul medesimo argomento emesse dalla Corte dei Conti di diverse Regioni chiamate a determinare su contenziosi generati sull’applicazione della normativa inerente il riconoscimento della frazione di giorni superiori a 15):

Sez. Giur Liguria del 19.12.2016 nr. 118,
Sez. Giur. Trentino Alto Adige-Trento del 5.04.2017 nr. 14,
Sez. Giur. Sardegna 20.6.2017 nr. 87,
Sez. Giur Veneto nr. 14 del 25 gennaio 2018
Sez Giur. Lombardia nr. 16 del 31.01.2018

L`Inps a cui avevo inoltrato analogo quesito mi ha confermato il diniego e rappresentato, tra l`altro, che:

l'individuazione del sistema da applicare avviene tenendo conto dell`anzianità`al 31.12.1995 senza arrotondamento. mentre l`arrotondamento della stessa avviene unicamente nella misura della determinazione del trattamento di quiescenza in un sistema retributivo o nella quota retributiva di un sistema misto.

Sinceramente non ho ben compreso cosa significa questa ultima parte. Se qualcuno e`in grado di spiegarmi in parole semplici gliene sarei grato.

Non capisco quale e`la logica per cui il lavoratore deve perdere 29 giorni a fronte dell`inps che ne dobrebbe perdere 1 solo.
Grazie

Rispondi