rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Forum dedicato agli operatori del comparto Sicurezza e Difesa in transito (o già transitati) all'impiego civile.
Feed - IMPIEGO CIVILE

Avatar utente
vovoforum
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 15, 2011 11:19 am

rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da vovoforum » mar feb 07, 2012 7:48 pm

salve a tutti, so che l'argomento è gia stato trattato ampiamente sul forum, ma le notizie sono molto frammentate e sparse in vari post (talvolta ormai un po vecchiotti), ora lo so che esistono i motori di ricerca, ma se nessuno e contrario, vorrei chiedere di postare qui, esperienze recenti di rinuncia al transito e domanda di pensione, con descrizione dell'iter di come sta andando o è andata la pratica, visto che forse ci potrebbero essere delle novità da gennaio o o da giugno in poi e avere notizie fresche non fa certo male a chi deve decidere perv il suo futoro. grazie a tutti cmq per l'utilità del forum

ps per esempio vorrei conferma che nella polizia penitenziaria, in caso di riforma, se si decide per il transito, non si puo piu tornare indietro (cioe rinunciare e chiedere la pensione) mentre fino ad ora per le FFAA cio era possibile, anche se ce da aspettarsi che cambi qualcosa per tutti.
grazie saluti a tutti


la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)

Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
vovoforum
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 15, 2011 11:19 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da vovoforum » lun feb 13, 2012 4:14 pm

vovoforum ha scritto:salve a tutti, so che l'argomento è gia stato trattato ampiamente sul forum, ma le notizie sono molto frammentate e sparse in vari post (talvolta ormai un po vecchiotti), ora lo so che esistono i motori di ricerca, ma se nessuno e contrario, vorrei chiedere di postare qui, esperienze recenti di rinuncia al transito e domanda di pensione, con descrizione dell'iter di come sta andando o è andata la pratica, visto che forse ci potrebbero essere delle novità da gennaio o o da giugno in poi e avere notizie fresche non fa certo male a chi deve decidere perv il suo futoro. grazie a tutti cmq per l'utilità del forum

ps per esempio vorrei conferma che nella polizia penitenziaria, in caso di riforma, se si decide per il transito, non si puo piu tornare indietro (cioe rinunciare e chiedere la pensione) mentre fino ad ora per le FFAA cio era possibile, anche se ce da aspettarsi che cambi qualcosa per tutti.
grazie saluti a tutti

:arrow: :arrow: piano piano uno alla volta non tutti insieme :mrgreen:
la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)

gmogaver
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 40
Iscritto il: sab ott 16, 2010 1:12 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da gmogaver » mar mar 20, 2012 10:43 pm

Riformato il 7 giugno 2010 effettuato domanda di transito, ed il 23 dicembre 2011 faccio domanda di rinuncia a persociv.

L'amministrazione di Chieti mi ha pagato stipendio intero fino a gennaio 2012 poi stop.

Stamattina vado all'inpdap e mi dicono quanto segue

il mod PA04 comunica che la data del congedo risulta il 07 giugno 2010
quindi mi daranno gli arretrati della la pensione dal 24 dicembre 2011 fino a 31 marzo 2012.
Ad aprile mi pagheranno la 1 rata penzionistica lorda 1.470,00 netto 1.211,35
senza carichi di famiglia

gli anni riconosciuti di contributi sono 30 al 7 giugno 2010.

Credo che dovrò aspettare per aver riconosciuto anche il 2011 quindi 32 anni .

Se qualcuno ha info in merito (si deve fare ricorso etc etc.) prego portarci a conoscenza

Buona serata
Nemo propheta in patria

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4373
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da lino » mar mar 20, 2012 11:35 pm

gmogaver ha scritto:Riformato il 7 giugno 2010 effettuato domanda di transito, ed il 23 dicembre 2011 faccio domanda di rinuncia a persociv.

L'amministrazione di Chieti mi ha pagato stipendio intero fino a gennaio 2012 poi stop.
STRANO DOVEVANO PAGARTI PER 3 MESI NON HAI CHIESTO I MOTIVI E NON LO FANNO PERCHE' SIAMO BELLI MA PER OBBLIGO
Stamattina vado all'inpdap e mi dicono quanto segue
il mod PA04 comunica che la data del congedo risulta il 07 giugno 2010
CERTO QUELLA E' LA DATA DELLA RIFORMA MA AMMINISTRATIVAMENTE DEVONO RICONOSCERE IL PERIODO DI ASPETTATIVA SPECIALE SENZA EVENTUALI AUMENTI O PROMOZIONI COSI MI AVEVA GARANTITO PERSONALE DEL CNA !!!!!!
quindi mi daranno gli arretrati della la pensione dal 24 dicembre 2011 fino a 31 marzo 2012.
Ad aprile mi pagheranno la 1 rata penzionistica lorda 1.470,00 netto 1.211,35
senza carichi di famiglia
PENSO CHE ABBIANO FATTO UN BEL PASTROCCHIO PENSO ANCHE L'INPDAP CI ABBIA MESSO DEL SUO.ANCHE STAMANI ERO NEGLI UFFICI INPDAP E NON TI DICO IL CAOS NON CE VERSO DI VENIRE A CAPO A NULLA
gli anni riconosciuti di contributi sono 30 al 7 giugno 2010.
Credo che dovrò aspettare per aver riconosciuto anche il 2011 quindi 32 anni .
Se qualcuno ha info in merito (si deve fare ricorso etc etc.) prego portarci a conoscenza
Buona serata
MI INFORMO IN QUALCHE MODO E POI TI SO DIRE INTANTO SONO ANCH'IO NELLE STESSE CONDIZIONI CI SENTIAMO ANCHE IN PRIVATO.
CIAO

Avatar utente
vovoforum
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 15, 2011 11:19 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da vovoforum » mer mar 21, 2012 12:16 am

gmogaver ha scritto:Riformato il 7 giugno 2010 effettuato domanda di transito, ed il 23 dicembre 2011 faccio domanda di rinuncia a persociv.

L'amministrazione di Chieti mi ha pagato stipendio intero fino a gennaio 2012 poi stop.

Stamattina vado all'inpdap e mi dicono quanto segue

il mod PA04 comunica che la data del congedo risulta il 07 giugno 2010
quindi mi daranno gli arretrati della la pensione dal 24 dicembre 2011 fino a 31 marzo 2012.
Ad aprile mi pagheranno la 1 rata penzionistica lorda 1.470,00 netto 1.211,35
senza carichi di famiglia

gli anni riconosciuti di contributi sono 30 al 7 giugno 2010.

Credo che dovrò aspettare per aver riconosciuto anche il 2011 quindi 32 anni .

Se qualcuno ha info in merito (si deve fare ricorso etc etc.) prego portarci a conoscenza

Buona serata
bel pastrocchio... ora vediamo cosa combinano con me AM perchè infatti dopo la mia rinuncia del 15 febbraio il collega dell'amministrativo, mi diceva:
"prima ti pagavamo con la legge etc etc perchè eri in attesa di transito ma ora come ti paghiamo!?!?!? va beh nel frattempo mando avanti il tfs..."
ora spero che il 24 trovo ancora l'accredito... dello stip!!!
quindi a quanto pare dalla rinuncia decorre la pensione, ma con l'anzianità della riforma vero!?!?
la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)

gmogaver
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 40
Iscritto il: sab ott 16, 2010 1:12 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da gmogaver » mer mar 21, 2012 12:52 am

vovoforum ha scritto:
gmogaver ha scritto:Riformato il 7 giugno 2010 effettuato domanda di transito, ed il 23 dicembre 2011 faccio domanda di rinuncia a persociv.

L'amministrazione di Chieti mi ha pagato stipendio intero fino a gennaio 2012 poi stop.

Stamattina vado all'inpdap e mi dicono quanto segue

il mod PA04 comunica che la data del congedo risulta il 07 giugno 2010
quindi mi daranno gli arretrati della la pensione dal 24 dicembre 2011 fino a 31 marzo 2012.
Ad aprile mi pagheranno la 1 rata penzionistica lorda 1.470,00 netto 1.211,35
senza carichi di famiglia

gli anni riconosciuti di contributi sono 30 al 7 giugno 2010.

Credo che dovrò aspettare per aver riconosciuto anche il 2011 quindi 32 anni .

Se qualcuno ha info in merito (si deve fare ricorso etc etc.) prego portarci a conoscenza

Buona serata
bel pastrocchio... ora vediamo cosa combinano con me AM perchè infatti dopo la mia rinuncia del 15 febbraio il collega dell'amministrativo, mi diceva:
"prima ti pagavamo con la legge etc etc perchè eri in attesa di transito ma ora come ti paghiamo!?!?!? va beh nel frattempo mando avanti il tfs..."
ora spero che il 24 trovo ancora l'accredito... dello stip!!!
quindi a quanto pare dalla rinuncia decorre la pensione, ma con l'anzianità della riforma vero!?!?
Nemo propheta in patria

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4373
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da lino » mer mar 21, 2012 9:41 am

Per l'amico Property.
So che ti e' successa la stessa cosa potresti dirci com è andata a finire la tua situazione???
Grazie per la grande disponibilta' che dimostri anche e soprattutto in mp.......ti disturbero' sicuramente scusami ma sai benissimo le ansie di questi momenti.
ciao

Avatar utente
vovoforum
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 15, 2011 11:19 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da vovoforum » mer mar 21, 2012 10:11 am

lino ha scritto:Per l'amico Property.
So che ti e' successa la stessa cosa potresti dirci com è andata a finire la tua situazione???
Grazie per la grande disponibilta' che dimostri anche e soprattutto in mp.......ti disturbero' sicuramente scusami ma sai benissimo le ansie di questi momenti.
ciao
si è vero proprtry se non ricordo male era anche lui AM... se ci sei batti un colpo :lol:
la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4373
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da lino » mer mar 21, 2012 11:17 am

vovoforum ha scritto:
lino ha scritto:Per l'amico Property.
So che ti e' successa la stessa cosa potresti dirci com è andata a finire la tua situazione???
Grazie per la grande disponibilta' che dimostri anche e soprattutto in mp.......ti disturbero' sicuramente scusami ma sai benissimo le ansie di questi momenti.
ciao
si è vero proprtry se non ricordo male era anche lui AM... se ci sei batti un colpo :lol:
tranquillo vovo, sicuramente e' una prassi (sbagliata) delle nostre amministrazioni ma non possono non riconoscere i periodo in aspettativa (anche perche' conosco a cui è stata riconosciuta) .
Hai sottomano il numero di persomil anche solo fax ove hai inviata copia della rinuncia non vorrei inviarlo chissa in quale ufficio....
ciao e grazie a prescindere.

Avatar utente
vovoforum
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 15, 2011 11:19 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da vovoforum » mer mar 21, 2012 1:52 pm

lino ha scritto:
vovoforum ha scritto:
lino ha scritto:Per l'amico Property.
So che ti e' successa la stessa cosa potresti dirci com è andata a finire la tua situazione???
Grazie per la grande disponibilta' che dimostri anche e soprattutto in mp.......ti disturbero' sicuramente scusami ma sai benissimo le ansie di questi momenti.
ciao
si è vero proprtry se non ricordo male era anche lui AM... se ci sei batti un colpo :lol:
tranquillo vovo, sicuramente e' una prassi (sbagliata) delle nostre amministrazioni ma non possono non riconoscere i periodo in aspettativa (anche perche' conosco a cui è stata riconosciuta) .
Hai sottomano il numero di persomil anche solo fax ove hai inviata copia della rinuncia non vorrei inviarlo chissa in quale ufficio....
ciao e grazie a prescindere.

ciao si il numero di fax persomil a cui ho inviato io è: 06517052781 all'attenzione del PM Castellani ora credo sia lo stesso anche per te perchè è interforse.

quello di persociv è 0649862448 all'attenzione del dott. pensieroso, però anche qui non so se è lo stesso che trattava la tua di domanda di transito.
in settimana prox vado a sentire novità sulla pratica di pensione tfs e poi posto ciao
la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)

propertytagdell

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da propertytagdell » mer mar 21, 2012 8:27 pm

Visto che mi avete citato eccomi qui. La pensione non verra' calcolata fino alla data della riforma ma fino alla data della rinuncia al transito. Credo che questa sia oramai prassi consolidata presso il CUP , quindi mi sa che potete stare abbastanza tranquilli sotto questo punto di vista, inoltre vi invieranno a casa un proospetto esplicativo di tutti i periodi conteggiati quindi vi renderete conto da voi cosa vi hanno calcolato.
Un grosso in bocca al lupo di cuore, perderete molti soldi ma guadagnerete in salute.
Propertytagdell

gmogaver
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 40
Iscritto il: sab ott 16, 2010 1:12 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da gmogaver » mer mar 21, 2012 11:25 pm

Caro property oggi ho ricevuto la raccomandata dal CNA e recità quanto segue:

Il militare in ogetto distinto è stato posto in congedo per infermità in data 07/06/2010 e verrà aministrato da codesto istituto (INPDAP) con decorrenza economica dal 23/12/2011 (data della domanda di rinuncia).

Al comando legione che legge per conoscenza, si porta a conoscenza che lo scrivente e in attesa dei seguenti documenti:

. il formale provvedimento di cessazione dal servizio per infermità
. il provvedimento sanzionatorio del periodo intercorrente dal 07/06/2010 (data riforma) e il 23/11/2011, data di rinuncia al transito.

In virtù di quanto sopra, si fa presente all'interessato che il trattamento pensionistico spettante sara oggetto di riliquidazione, allorchè il M.D. avrà provveduto a sanzionare il periodo dal 07/06/2012 al 23/12/2011.


Questo è quanto comunicato tramite raccomandata dal CNA

Adesso credo che devo aspettare la decisione del M.D. prima di muovermi
Nemo propheta in patria

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4373
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da lino » gio mar 22, 2012 12:28 am

[quote="gmogaver"]Caro property oggi ho ricevuto la raccomandata dal CNA e recità quanto segue:

Il militare in ogetto distinto è stato posto in congedo per infermità in data 07/06/2010 e verrà aministrato da codesto istituto (INPDAP) con decorrenza economica dal 23/12/2011 (data della domanda di rinuncia).

Al comando legione che legge per conoscenza, si porta a conoscenza che lo scrivente e in attesa dei seguenti documenti:

. il formale provvedimento di cessazione dal servizio per infermità
. il provvedimento sanzionatorio del periodo intercorrente dal 07/06/2010 (data riforma) e il 23/11/2011, data di rinuncia al transito.

In virtù di quanto sopra, si fa presente all'interessato che il trattamento pensionistico spettante sara oggetto di riliquidazione, allorchè il M.D. avrà provveduto a sanzionare il periodo dal 07/06/2012 al 23/12/2011.

Scusami collega allora è solo un discorso temporale hanno voluto inviare il tutto in fretta, facendo i "conti" solo sino alla data della riforma, ora l'INPDAP giustamente dice se l'amministrazione non ha contabillizzato il periodo in aspettativa speciale non posso certo fare nulla...........
penso sia solo una questione di tempi e poi il periodo verra' inglobato nel prospetto pensionistico certo una chiamata al CNA se non l'hai fatta falla anche perche' conoscere con precisione quello che vogliono dire con la parola "SANZIONARE" se e' solo una cosa tecnica o altro.......
I migliori auguri e appena sai qualcosa di piu' posta il tutto.

lillozap

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da lillozap » gio mar 22, 2012 1:36 pm

Un saluto a tutti i colleghi o ex-colleghi che si trovano in questa strana situazione dovuta alla riforma per motivi di salute. Sono un ex M.llo di I classe dell' A.M., arruolatosi nell'ottobre 1988 e riformato nel giugno 2011. Ho prestato servizio per quasi tutta la carriera presso reparti operativi. Sono coniugato, con coniuge a carico e senza figli. Alla riforma ho presentato domanda per il transito nei ruoli civili e pochi giorni fa ho ricevuto la raccomandata di assegnazione come civile presso lo stesso reparto dove prestavo servizio al momento della riforma: 120 km. dal luogo di residenza! Mai mi è stato chiesto niente su possibili destinazioni desiderate, mai ho ricevuto questionari o quant'altro. Dovrei presentarmi presso il reparto il 2 aprile per la firma del contratto, ma non ho intenzione di transitare civile e voglio fare la rinuncia. Una persona mi stava dando assistenza, ma ultimamente non mi piace troppo il suo comportamento e quindi eccomi qua, a chiedere l'aiuto di chi si mette a disposizione così gentilmente per dipanare la matassa. Dunque, ho necessità di conoscere bene l'iter, ovvero ciò che devo fare e in che tempi, per revocare la domanda per il transito nei civili: domanda presso il comando dell'ente dove lavoravo, raccomandata, fax o che altro? Indirizzata (la domanda...) a chi? Quante copie? Quando? Recapiti? Gentilmente, ho necessità di essere guidato per bene, so che chiedo molto, ma in quet'Italia allo sbando è meglio essere il più precisi e dettagliati possibile.
Dopodichè devo naturalmente chidere la pensione: mi guidate gentilmente anche per questo? A questo proposito pongo la classica domanda: a quanto dovrebbe corrispondere all'incirca il trattamento pensionistico? Mi è stato detto intorno ai 1400/1500 euro. In giro nei forum ho letto e a volte mi è stato risposto intorno ai 1200/1400.
Per ciò che ho richiesto, se qualcuno a voglia di perdere un pò del suo tempo per me, eventuale modulistica da compilare mi può essere inviata alla mia mail cosatiserve@libero.it (non è uno scherzo, mi piaceva queto nome perchè trafficavo con eBay e da anni la uso, si fa ricordare bene...).
Ringrazio fin da ora tutti quelli che vorranno assistermi. Grazie ancora e a presto...

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4373
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: rinuncia al transito e domanda pensione 2012

Messaggio da lino » gio mar 22, 2012 3:00 pm

lillozap ha scritto:Un saluto a tutti i colleghi o ex-colleghi che si trovano in questa strana situazione dovuta alla riforma per motivi di salute. Sono un ex M.llo di I classe dell' A.M., arruolatosi nell'ottobre 1988 e riformato nel giugno 2011. Ho prestato servizio per quasi tutta la carriera presso reparti operativi. Sono coniugato, con coniuge a carico e senza figli. Alla riforma ho presentato domanda per il transito nei ruoli civili e pochi giorni fa ho ricevuto la raccomandata di assegnazione come civile presso lo stesso reparto dove prestavo servizio al momento della riforma: 120 km. dal luogo di residenza! Mai mi è stato chiesto niente su possibili destinazioni desiderate, mai ho ricevuto questionari o quant'altro. Dovrei presentarmi presso il reparto il 2 aprile per la firma del contratto, ma non ho intenzione di transitare civile e voglio fare la rinuncia. Una persona mi stava dando assistenza, ma ultimamente non mi piace troppo il suo comportamento e quindi eccomi qua, a chiedere l'aiuto di chi si mette a disposizione così gentilmente per dipanare la matassa. Dunque, ho necessità di conoscere bene l'iter, ovvero ciò che devo fare e in che tempi, per revocare la domanda per il transito nei civili: domanda presso il comando dell'ente dove lavoravo, raccomandata, fax o che altro? Indirizzata (la domanda...) a chi? Quante copie? Quando? Recapiti? Gentilmente, ho necessità di essere guidato per bene, so che chiedo molto, ma in quet'Italia allo sbando è meglio essere il più precisi e dettagliati possibile.

Per la revoca cerca quella scritta da ALIPRA io ho copiato quella comunque ci sono tuoi colleghi vedi vovoforum o Propertytagdell che secondo me potranno darti un grossa mano.
ciao e auguri.

Dopodichè devo naturalmente chidere la pensione: mi guidate gentilmente anche per questo? A questo proposito pongo la classica domanda: a quanto dovrebbe corrispondere all'incirca il trattamento pensionistico? Mi è stato detto intorno ai 1400/1500 euro. In giro nei forum ho letto e a volte mi è stato risposto intorno ai 1200/1400.
Per ciò che ho richiesto, se qualcuno a voglia di perdere un pò del suo tempo per me, eventuale modulistica da compilare mi può essere inviata alla mia mail cosatiserve@libero.it (non è uno scherzo, mi piaceva queto nome perchè trafficavo con eBay e da anni la uso, si fa ricordare bene...).
Ringrazio fin da ora tutti quelli che vorranno assistermi. Grazie ancora e a presto...

Rispondi