Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Feed - GUARDIA DI FINANZA

Filippo1962
Altruista
Altruista
Messaggi: 145
Iscritto il: lun ago 31, 2015 10:05 am

Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da Filippo1962 » gio feb 22, 2018 8:00 am

Un buon giorno a tutti, spero fare cosa gradita, invitando a leggere qui sotto:
Il rinnovo del contratto per i dipendenti pubblici avrà effetti anche sulla misura della pensione del personale che è già stato collocato a riposo e, anche se in misura più contenuta, sull'indennità di buonuscita.
Il rinnovo della parte economica dei contratti nel pubblico impiego per il triennio 2016-2018 avrà risvolti anche sui trattamenti previdenziali di una ampia fetta di dipendenti pubblici. L'intesa raggiunta tra Aran e parte sindacale per gran parte del pubblico impiego determinerà, infatti, un incremento dei trattamenti previdenziali del personale che è cessato o che cesserà dal servizio durante la vigenza del nuovo contratto economico.
Ai fini pensionistici i nuovi CCNL dispongono, infatti, che i benefici economici dovranno essere computati ai fini previdenziali integralmente, secondo gli ordinamenti vigenti, alle scadenze e negli importi previsti, nei confronti del personale comunque cessato dal servizio, con diritto a pensione, nel periodo di vigenza del nuovo contratto. Vale a dire che tutto il personale cessato tra il 1° gennaio 2016 ed il 31 Dicembre 2018 avrà diritto all'aggiornamento della base pensionabile sulla quale si computa la misura del trattamento pensionistico. Per il calcolo della pensione dovranno, dunque, essere utilizzati i nuovi stipendi tabellari risultanti dall'accordo con il riconoscimento dell'intero aumento di contratto a regime, in media 80/90 euro al mese. Interessati da questo aggiornamento sono in primis i lavoratori del comparto Funzioni Centrali dello Stato per i quali si è ormai raggiunta l'intesa definitiva (lo scorso 12 Febbraio 2018), a ruota seguiranno i lavoratori del settore conoscenza (il cui comparto conta da solo oltre un milione di lavoratori), il Comparto Difesa e Sicurezza, Vigili del Fuoco e, quindi, gli altri comparti per i quali si stanno ancora concludendo le procedure (in particolare il settore enti locali e sanità).
Ai fini pensionistici
Ciò significa che i lavoratori che sono cessati tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2016 otterranno il ricalcolo della propria pensione dal 1° gennaio 2016, dal 1° gennaio 2017 e dal 1° marzo 2018; chi è andato in pensione tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2017 otterrà il ricalcolo dal 1° gennaio 2017 e dal 1° marzo 2018 e chi è andato in pensione tra il 1° gennaio ed il 28 febbraio 2018 si vedrà ricalcolata la pensione dal 1° marzo 2018. Il calcolo finale comprenderà così l'intero importo dell'aumento contrattuale riconosciuto nel triennio 2016-2018 anche se i benefici economici possono decorrere da un momento successivo a quello della data di pensionamento. Complessivamente i pensionati del triennio 2016-2018 otterranno un beneficio medio retributivo di circa 80-90 euro al mese (l'entità dipende dal singolo comparto e dalla posizione del lavoratore) che si trascineranno quindi anche sulla pensione. Nulla naturalmente è dovuto nei confronti dei pensionati prima del 1° gennaio 2016 che non sono rientrati nel perimetro di applicazione del nuovo contratto. Dopo nove anni con le retribuzioni bloccate, al pubblico impiego viene così riconosciuto il diritto di un piccolo recupero del potere d'acquisto perso in questi anni.
Ai fini della buonuscita
Discorso diverso, invece, per quanto riguarda la buonuscita, cioè il TFS o il TFR a seconda del regime applicabile. I contratti siglati prevedono che a fini dell’indennità di buonuscita o altri analoghi trattamenti, nonché del trattamento di fine rapporto, dell’indennità sostitutiva del preavviso e dell’indennità in caso di decesso di cui all’art. 2122 C.C., si considerano solo gli aumenti maturati alla data di cessazione del rapporto di lavoro. Significa cioè che sarà valida la retribuzione, comprensiva degli aumenti contrattuali, in vigore alla data di cessazione: pertanto i pensionati nel 2016 avranno titolo al ricalcolo dell'indennità solo con riferimento alle voci pensionabili relative al primo aumento, scattato il 1° gennaio 2016, ma non di quelli corrisposti in data posteriore alla cessazione. I pensionati nel 2017 avranno diritto al ricalcolo dell'indennità con riferimento alle voci pensionabili vigenti dal 1° gennaio 2017. In sostanza i pensionati nel 2016 e nel 2017 ai fini della buonuscita raccoglieranno ben poco perchè gli aumenti corrisposti nel primo biennio risultano quasi irrisori, una parte poco significativa di quello che è l'aumento contrattuale a regime.
Dal punto di vista previdenziale, inoltre, i CCNL confermano gli effetti delle previgenti disposizioni che hanno operato il conglobamento dell’indennità integrativa speciale nello stipendio tabellare e dispongono dal 1° Aprile 2018 l'assorbimento dell'indennità di vacanza contrattuale all'interno dello stipendio tabellare.
Il ricalcolo dei trattamenti previdenziali avverrà d'ufficio da parte dell'Inps senza bisogno che il pensionato presenti un'apposita istanza. Occorrerà avere però molta pazienza perchè le pratiche da elaborare sono moltissime e potrebbero essere necessari diversi mesi prima che le operazioni giungano a conclusione.



superpier
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 20
Iscritto il: mer mag 21, 2014 4:59 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da superpier » gio feb 22, 2018 9:45 am

Ottima notizia. Grazie Filippo.

Filippo1962
Altruista
Altruista
Messaggi: 145
Iscritto il: lun ago 31, 2015 10:05 am

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da Filippo1962 » gio feb 22, 2018 11:05 am

Niente, dovere, così almeno è chiaro a tutti. Saluti

naval63
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: sab ott 08, 2016 10:32 am

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da naval63 » gio feb 22, 2018 11:20 am

Grazie per l'informazione...dato che sono stato riformato alla fine di aprile 2016, dovrei rientrare nell'aggiornamento pensionistico.

villanric
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 38
Iscritto il: gio feb 04, 2010 7:07 pm
Località: villasmundo

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da villanric » gio feb 22, 2018 1:45 pm

Riformato il 10 Dicembre 2015 posso rientrarci anch'io ?
Anche se fino a Marzo 2016 mi ha pagato l'amministrazione.

JESSICA1995
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 548
Iscritto il: lun ott 26, 2015 5:19 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da JESSICA1995 » gio feb 22, 2018 3:11 pm

Purtroppo credo che nulla ti compera. Saluti.

JESSICA1995
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 548
Iscritto il: lun ott 26, 2015 5:19 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da JESSICA1995 » gio feb 22, 2018 3:34 pm

Quindi se ho ben capito il ricalcolo della pensione spetta per tutto il contratto a tutti quelli andati in pensione a partire dall01.01.2016, ad eccezione del tfr che spetterà sino al giorno che si è pensionati.
Inoltre bisogna aspettare qualche decreto per essere esecutivo ?

lex6767
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: mer nov 01, 2017 1:08 am

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da lex6767 » gio feb 22, 2018 4:45 pm

villanric ha scritto:Riformato il 10 Dicembre 2015 posso rientrarci anch'io ?
Anche se fino a Marzo 2016 mi ha pagato l'amministrazione.
Salve a mio avviso se sei stato riformato il 10 dicembre 2015 non rientreresti, perche' dipendi da ente INPS il giorno successivo alla riforma per sfatare ogni dubbi leggiti il decreto di riforma è tutto scritto.
Cordiali Saluti

Filippo1962
Altruista
Altruista
Messaggi: 145
Iscritto il: lun ago 31, 2015 10:05 am

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da Filippo1962 » gio feb 22, 2018 6:06 pm

Nessun decreto, farà tutto L'INPS, quando avrà tempo.

lex6767
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: mer nov 01, 2017 1:08 am

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da lex6767 » gio feb 22, 2018 6:39 pm

Filippo1962 ha scritto:Nessun decreto, farà tutto L'INPS, quando avrà tempo.
Salve confermo! ho contattato un funzionario inps mi ha informato che sarà fatto il tutto con automatismo da parte DELL' INPS.
Saluti.

JESSICA1995
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 548
Iscritto il: lun ott 26, 2015 5:19 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da JESSICA1995 » gio feb 22, 2018 7:42 pm

Speriamo nei tempi. Mi augurerei che il tutto venga fatto entro quest'anno. Già sarebbe tanto.

GiulioTR
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 598
Iscritto il: mar ott 31, 2017 5:41 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da GiulioTR » gio feb 22, 2018 10:38 pm

Mi è stato riferito che i calcoli l inps, li farà di seguito agli aggiornamenti che gli verranno trasmessi dagli enti di appartenenza. Quindi bisogna attendere i decreti prefettizzi.

JESSICA1995
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 548
Iscritto il: lun ott 26, 2015 5:19 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da JESSICA1995 » gio feb 22, 2018 11:14 pm

Quindi per noi carabinieri dipende dal centro amministrativo di Chieti.

mario1960
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 671
Iscritto il: mar feb 12, 2013 4:11 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da mario1960 » ven feb 23, 2018 10:18 am

JESSICA1995 ha scritto:Quindi per noi carabinieri dipende dal centro amministrativo di Chieti.
Xxxxxxxxxxxx

Già da gennaio 2019, iniziamo a sollecitare il CNA di Chieti affinché produca il nuovo PA04, e lo trasmetta all'INPS competente con gli aggiornamenti degli aumenti del contratto 2016/2018, che spero sia di almeno 40 € netti.
Saluti

GiulioTR
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 598
Iscritto il: mar ott 31, 2017 5:41 pm

Re: Rinnovo contratto pensionati 2016/2018

Messaggio da GiulioTR » ven feb 23, 2018 10:23 am

Scusate non credo che per sollecitare bisogna attendere cosi tanto, io a maggio andrò al mio
Ufficio amministrazione per vedere se hanno provveduto all'invio del nuovo elaborato.

Rispondi