Rimborso spese legali per ricorsi TAR vinti (disciplina)

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
deadlyviper
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: mer apr 11, 2018 10:01 am

Rimborso spese legali per ricorsi TAR vinti (disciplina)

Messaggio da deadlyviper » lun nov 19, 2018 1:27 pm

Gent.mo avv.to buongiorno, sono un Ispettore della GdF, avrei una domanda tecnica:
Ho vinto due ricorsi al Tar, per l'annullamento rispettivamente di una sanzione disciplinare (consegna semplice) e di un documento caratteristico (qualifica abbassata a seguito della sanzione disciplinare poi annullata)
Considerato che entrambi i provvedimenti sono stati dichiarati illegittimi dal Tar, è possibile chiedere all'Amministrazione (eventualmente in un giudizio civile) il rimborso delle spese legali sostenute per i ricorsi vinti?
Grazie mille per la disponibilità



Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 1811
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: Rimborso spese legali per ricorsi TAR vinti (disciplina)

Messaggio da Avv. Giorgio Carta » dom dic 30, 2018 4:56 pm

Non direttamente, se non è stato lo stesso TAR, nell'accogliere i suoi ricorsi, non ha condanato l'Amministrazione a pagarle le spese di giudizio. Potrebbe eventualmente promuovere una causa risarcitoria considerando le spsese legali sostenute quale danno derivante da fatto illecito dell'amministrazione, ma la strada si presenta parecchio più tortuosa.
In bocca a lupo,
Avv. Giorgio Carta

Rispondi