Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Feed - POLIZIA DI STATO

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » dom dic 13, 2020 5:09 pm

Ah, scusate, un'ulteriore domanda: cosa cambia tra essere riformato per patologia non dipendente da causa di servizio e non ? Considerato che comunque una SI dipendenza certificata ce l'ho ?



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1254
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » dom dic 13, 2020 9:06 pm

skorpio62 ha scritto:
dom dic 13, 2020 5:09 pm
Ah, scusate, un'ulteriore domanda: cosa cambia tra essere riformato per patologia non dipendente da causa di servizio e non ? Considerato che comunque una SI dipendenza certificata ce l'ho ?
Ciao Carissimo, eccomi qua, siamo giunti alla 5° pagina, spero di non essere rompi..... 🏀🥎, con i continui interventi, e in attesa di supporto da parte di Andrea, la vicenda merita attenzione e qualche suggerimento, quindi ho ripreso anche l'altro post.


La cosa paradossale è che era stato un medico dell'Ufficio Sanitario a propormi la riforma, poi l'altro giorno tutto è cambiato.

Mi dicono che hanno riscontrato questo "tremore volontario" e che va indagato, giusto è per il tuo bene


La riforma per la patologia alla schiena è impossibile in quanto già "riformato" (idoneità parziale)
Qui è molto opinabile, in considerazione della ampia discrezionalità della CMO


per causa di servizio nel 2009 e che l'unica riforma possibile (escludendo il caso di inabilità totale a qualsiasi attività lavorativa) è possibile solo per patologie non dipendenti da causa di servizio o ulteriori patologie che non sono compatibili con la detenzione dell'arma di ordinanza ( E questo giustifica l'ulteriore convalescenza, che a mio modesto avviso, non è altro che l'inizio e il presupposto per la riforma)


Nel verbale è citato che nel 2009 sono stato dichiarato parzialmente idoneo dalla CMO.
Non c'è riferimento alla SI dipendenza da causa di servizio che ha determinato l'idoneità parziale a suo tempo( è, e rimane una anomalia di mancata trascrizione)

E' specificato che i 3 mesi di di t.n.i. sono esclusivamente all'infermità di cui al punto A, vale a dire il tremore alle mani, niente a che fare con la schiena ( giusto, tu pensi che ti stiano facendo un dispetto, al contrario, cercano di giustificare l'uscita, anche se.... vista la discrezionalità.....


Per quanto concerne l'aspettativa speciale senza stipendio, è dovuta al fatto che proprio in questi giorni ho superato i 18 mesi consecutivi.

Qui, non mi pronuncio, poiché potrei peccare di non conoscenza, posso solo dire che da noi CC, se sei in convalescenza per moti i di servizio da 0 a 730 o 731 giorni, non c'è alcuna decurtazione, L'unica penale rimane qualora la convalescenza superi i citati giorni vieni si riformato ma con dici dura "decaduto " e non puoi transitare nel ruolo civile.

Nel frattempo, per mio scrupolo, in attesa della visita neurologica presso la ASL ho già fissato una visita con un neurologo in regime di libera professione
Bene, se il desiderio è uscire, qui si pone la possibilità qualora il tremore non sia più compatibile con l'uso delle armi


Non so quanti giorni in totale hai fruito so che voi avete 915 giorni, per cui volere o volare......



Ora l'altro quesito

Ah, scusate, un'ulteriore domanda: cosa cambia tra essere riformato per patologia non dipendente da causa di servizio e non ?

Be... la risposta è semplice e la conosci anche tu, senza causa di servizio, niente tabella, niente equo-indennizzo e niente ppo, almeno fino a quando non c'è ne sarà una riconosciuta


Considerato che comunque una SI dipendenza certificata ce l'ho ?

Questa, l'ho lasciata appositamente per ultima, poiché :
Ne abbiamo già discusso, questa causa di servizio nasce negli anni 90, lo so che mi ripeto, all'epoca e fino a gennaio 2002 c'era la cmo e il cppo, con due ruoli distinti, il primo riconosceva e ascriveva a tabella e il secondo concedeva l'equo indennizzo, ora in virtù del fatto che tu all'epoca hai presentato domanda intempestiva di equo indennizzo, questa causa di servizio, rimane si riconosciuta e addirittura aggravata nel 2009, e ascritta alla 7° Tab A, ma ai fini di ppo non ha alcun valore, poiché dovrà essere deliberata dal comitato di verifica.

Una particolare riflessione,invece, la merita il fatto che un intervento così invasivo subito nel tempo alla schiena, abbia potuto portarti al servizio parziale con una 7° tab A, quando di norma si va ai parziali con una 4° o una 5°,però é e rimane un mio punto di vista che non fa testo

Per ultimo, ricorderai che ti avevo consigliato di riprendere in considerazione i mod. C, e richiedere l'ascrizione a tabella.

Bene, scusami se mi sono dilungato.

Ciao Alberto


skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » dom dic 13, 2020 10:22 pm

Grazie ancora, Alberto.
A conferma delle tue perplessità circa l'ampia discrezionalità della CMV, posso dirti che ho avuto modo di "assistere" (le stanza in cui si sono riuniti è priva di porta come tutte le altre) e ho percepito nettamente l'orientamento a favore della riforma da parte degli altri componenti. Poi hanno chiamato il nostro medico che si è invece opposto con una presa di posizione ferrea e veemente affermando che "è già stato riformato". Ne è seguito un conciliabolo di diversi minuti e il risultato è questo.
Il tremore alle mani, già rilevato in passato, mai stato un problema, ma stavolta guarda caso lo è diventato.
Comunque, come suggerito, prenderò appuntamento col dr. Fanetti così avrò modo di schiarirmi le idee ed eventualmente studiare e mettere a punto una strategia per quando dovrò tornare fra tre mesi.
Sentirsi dire "ma chi vuoi prendere per il xxxxxxx" perchè sono andato fin lì in auto e "tu puoi venire a lavorare anche in carrozzina" non é piacevole (per usare un eufemismo).
Comunque, questi sono aspetti che valuterò in altro contesto.

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » mar dic 22, 2020 10:48 pm

Salve a tutti.
Vi aggiorno sulla situazione.
In attesa della visita neurologica prescritta dalla CMV presso la ASL, alla quale mi sottoporrò il 24 dicembre, cioè dopodomani mattina, un pò per scrupolo personale, un pò per poter fare una comparazione, mi sono fatto visitare da un neurologo in regime di libera professione.
Il referto dice che "all'esame obiettivo neurologico si rileva fine tremore posturale e d'azione agli arti superiori, rapido, verosimilmente essenziale".
Se il neurologo ASL dovesse confermare stessa diagnosi, la CMV potrebbe ravvisare l'incompatibilità col possesso dell'arma di ordinanza e disporre perciò l'inidoneità assoluta ai compiti d'istituto ? (riforma).
Inoltre, mi sono sottoposto ad una rmn al rachide cervicale, il cui referto certifica, tra le altre cose: "disidratato e ridotto d'altezza il disco c6-c7 che presenta ernia posteriore ad ampio raggio che, in concomitanza con le suddette apposizioni osteofitarie, determina impronta sul sacco durale e riduzione di calibro dei forami di coniugazione in particolare a sinistra. Reperti analoghi ma di minor entità a livello c3-c4-c5-c6.
Il 29, come già detto, ho appuntamento col medico legale al quale sottoporrò anche questi referti.
Grazie per l'attenzione e un caro saluto a tutti.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1254
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » mar dic 22, 2020 11:59 pm

skorpio62 ha scritto:
mar dic 22, 2020 10:48 pm
Salve a tutti.
Vi aggiorno sulla situazione.
In attesa della visita neurologica prescritta dalla CMV presso la ASL, alla quale mi sottoporrò il 24 dicembre, cioè dopodomani mattina, un pò per scrupolo personale, un pò per poter fare una comparazione, mi sono fatto visitare( hai fatto non bene, di più) da un neurologo in regime di libera professione. Cioè, medico di ospedale civile? e, per caso anche nello studio in ospedale?


Il referto dice che "all'esame obiettivo neurologico si rileva fine tremore posturale e d'azione agli arti superiori, rapido, verosimilmente essenziale".
Se il neurologo ASL dovesse confermare stessa diagnosi, la CMV potrebbe ravvisare l'incompatibilità col possesso dell'arma di ordinanza e disporre perciò l'inidoneità assoluta ai compiti d'istituto ? (riforma). Credo proprio di sì se non vengono illuminati da altro

Inoltre, mi sono sottoposto ad una rmn al rachide cervicale, il cui referto certifica, tra le altre cose: "disidratato e ridotto d'altezza il disco c6-c7 che presenta ernia posteriore ad ampio raggio che, in concomitanza con le suddette apposizioni osteofitarie, determina impronta sul sacco durale e riduzione di calibro dei forami di coniugazione in particolare a sinistra. Reperti analoghi ma di minor entità a livello c3-c4-c5-c6.
Il 29, come già detto, ho appuntamento col medico legale al quale sottoporrò anche questi referti.
Grazie per l'attenzione e un caro saluto a tutti.

Portati dietro tutta la documentazione medica possibile.

Potrebbero vedere la luce in fondo al tunnel ( non pensare che stia arrivando il treno con tutte le conseguenze del caso), e, per un momento ravvedersi e prendere in considerazione anche altre patologie esistenti e in itinere e concedere una tabella appropriata allo stato di salute.

Ciao Alberto

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » mer dic 23, 2020 9:52 am

Ciao Alberto.
Si, medico ospedaliero ma in studio privato esterno.
Soprattutto per una mia preoccupazione, visto che mi hanno messo addosso ansia e preoccupazione lasciando intendere che il tremore possa dipendere da chissà quale grave patologia cerebrale (sclerosi a placche, Parkinson, etc.).
La neurologa ha ritenuto non vi sia la necessità di fare la RMN (addirittura con mezzo di contrasto) come dato per scontato in CMV dal nostro medico.
Vediamo cosa decide domani quello della ASL, speriamo che anche la sua diagnosi sia altrettanto confortante.
Per quanto concerne le patologie al rachide cervicale e, per la situazione complessiva, sono fiducioso che il dr. Fanetti saprà gestire il tutto con la massima scrupolosità. Buona giornata.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1254
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » mer dic 23, 2020 10:09 am

skorpio62 ha scritto:
mer dic 23, 2020 9:52 am
Ciao Alberto.
Si, medico ospedaliero ( molto bene, e di sicuro gli avrai spiegato i motivi e la finalità del referto) ma in studio privato esterno.
Soprattutto per una mia preoccupazione, visto che mi hanno messo addosso ansia e preoccupazione lasciando intendere che il tremore possa dipendere da chissà quale grave patologia cerebrale (sclerosi a placche, Parkinson, etc.).
La neurologa ha ritenuto non vi sia la necessità di fare la RMN (addirittura con mezzo di contrasto) come dato per scontato in CMV dal nostro medico.
Vediamo cosa decide domani quello della ASL, ( converrà sul parere medico della neurologa) speriamo che anche la sua diagnosi sia altrettanto confortante.
Per quanto concerne le patologie al rachide cervicale e, per la situazione complessiva, sono fiducioso che il dr. Fanetti saprà gestire il tutto con la massima scrupolosità. Ottimo. Buona giornata.
Vedrai che andrà bene


Ciao Alberto

furore5
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 358
Iscritto il: mer giu 06, 2018 6:57 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da furore5 » mer dic 23, 2020 11:03 am

Caro collega Skorpio e nonno Alberto, avrei preferito (mio pensiero) una visita specialistica fatta dal medico direttamente all'asl/ospedale e non allo studio, con richiesta di visita ai fini medicolegale per valutazione obiettiva funzionale,posturale e della forza dell'uso della .. (nel mio caso era ortopedica ma neurologica sarâ qualcosa di simile..), pagando il ticket sanitario. Quindi puoi decidere se poter essere idoneo all'uso e maneggio delle armi corte e lunghe (più pesanti..) o viceversa, nessuno può obiettare su quanto scritto. Per gli esami credo possano anche chiederti una elettromiografia con aghi, ma qui lascio carta bianca agli esperti, un abbraccio e cordiali saluti a tutti Voi e i migliori e sereni auguri di festivitá Sacre.

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » mer dic 23, 2020 11:41 am

Si, Alberto, ovviamente l'ho resa ampiamente edotta.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1254
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » mer dic 23, 2020 11:44 am

furore5 ha scritto:
mer dic 23, 2020 11:03 am


Buongiorno Carissimo Furore 5, ottimo contributo, ma credo che la richiesta e visita medica di skorpio sia stata specifica e dettagliata, visto l'uso che ne dovrà fare.

Quella medico legale, qualora sia necessaria è bene farla successivamente.


È probabile che non c'erano i tempi per una visita asl/ospedale, vuoi covid e non urgente.


Per una emg, condivido, potrebbe essere un appiglio, ma considerando che la valutazione è stata fatta da un neurologo ospedaliero ( non si mordono
😜) :lol:


Ciao, tanti auguri di buone feste


Caro collega Skorpio e nonno Alberto, avrei preferito (mio pensiero) una visita specialistica fatta dal medico direttamente all'asl/ospedale e non allo studio, con richiesta di visita ai fini medicolegale per valutazione obiettiva funzionale,posturale e della forza dell'uso della .. (nel mio caso era ortopedica ma neurologica sarâ qualcosa di simile..), pagando il ticket sanitario. Quindi puoi decidere se poter essere idoneo all'uso e maneggio delle armi corte e lunghe (più pesanti..) o viceversa, nessuno può obiettare su quanto scritto. Per gli esami credo possano anche chiederti una elettromiografia con aghi, ma qui lascio carta bianca agli esperti, un abbraccio e cordiali saluti a tutti Voi e i migliori e sereni auguri di festivitá Sacre.

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » mer dic 23, 2020 11:56 am

furore5 ha scritto:
mer dic 23, 2020 11:03 am
Caro collega Skorpio e nonno Alberto, avrei preferito (mio pensiero) una visita specialistica fatta dal medico direttamente all'asl/ospedale e non allo studio, con richiesta di visita ai fini medicolegale per valutazione obiettiva funzionale,posturale e della forza dell'uso della .. (nel mio caso era ortopedica ma neurologica sarâ qualcosa di simile..), pagando il ticket sanitario. Quindi puoi decidere se poter essere idoneo all'uso e maneggio delle armi corte e lunghe (più pesanti..) o viceversa, nessuno può obiettare su quanto scritto. Per gli esami credo possano anche chiederti una elettromiografia con aghi, ma qui lascio carta bianca agli esperti, un abbraccio e cordiali saluti a tutti Voi e i migliori e sereni auguri di festivitá Sacre.
Ciao.
Ti é sfuggito che quella di cui parli (visita specialistica in ASL come richiesto dalla CMV, l'avrò domattina.
Questa l'ho voluta fare io per avere un primo parere e anche per confrontarlo con quella del medico ASL.
Per l'elettromiografia (ne ho fatte una collezione per il tratto lombosacrale) spero che me la risparmi, anche perché non é una passeggiata per il rachide lombosacrale e immagino lo sia ancor meno per quello cervicale.
Comunque, non di visita neurochirurgica si tratta (relativa all'ernia discale cervicale), ma neurologica per via del tremore alle mani (che da sempre sostengo essere accentuato dall'uso continuato nel tempo di antinfiammatori del tipo FANS e soprattutto da cortisonici (Bentelan e Soldesam) oer tenere sotto controllo l'infiammazione cronica e i sintomi dolorosi nel tratto lombosacrale.
Pertanto, il referto vero e proprio, quello che la CMV riterrà valido e che ha valore legale sarà quello del neurologo della ASL.
Certo, nessuno gli vieta di prescrivermi l'EMG o qualsiasi altro esame ritenga necessario.
Spero di essermi spiegato.
Un caro saluto.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1254
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » gio dic 24, 2020 10:09 am

skorpio62 ha scritto:
mar dic 22, 2020 10:48 pm
Salve a tutti.
Vi aggiorno sulla situazione.
In attesa della visita neurologica prescritta dalla CMV presso la ASL, alla quale mi sottoporrò il 24 dicembre, cioè dopodomani mattina, un pò per scrupolo personale, un pò per poter fare una comparazione, mi sono fatto visitare da un neurologo in regime di libera professione.
Il referto dice che "all'esame obiettivo neurologico si rileva fine tremore posturale e d'azione agli arti superiori, rapido, verosimilmente essenziale".
Se il neurologo ASL dovesse confermare stessa diagnosi, la CMV potrebbe ravvisare l'incompatibilità col possesso dell'arma di ordinanza e disporre perciò l'inidoneità assoluta ai compiti d'istituto ? (riforma).
Inoltre, mi sono sottoposto ad una rmn al rachide cervicale, il cui referto certifica, tra le altre cose: "disidratato e ridotto d'altezza il disco c6-c7 che presenta ernia posteriore ad ampio raggio che, in concomitanza con le suddette apposizioni osteofitarie, determina impronta sul sacco durale e riduzione di calibro dei forami di coniugazione in particolare a sinistra. Reperti analoghi ma di minor entità a livello c3-c4-c5-c6.
Il 29, come già detto, ho appuntamento col medico legale al quale sottoporrò anche questi referti.
Grazie per l'attenzione e un caro saluto a tutti.

Skorpio,
[b]Tranquillo è calmo, che questa mattina la visita andrà bene.

Ciao Alberto [/b]

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » gio dic 24, 2020 2:41 pm

Caro Alberto, ti ringrazio.
La visita tutto sommato ha confermato la prognosi già fatta dallo specialista nei giorni precedenti, ma giocoforza è stata più completa, approfondita e ha evidenziato delle parestesie all'arto superiore sinistro verosimilmente conseguenti all'ernia cervicale.
Nei prossimi giorni mi consulterò col medico legale, dopodichè farò richiesta di essere convocato con largo anticipo rispetto ai 3 mesi staliti dalla CMV, così comunque vada non dovrò rimanere in aspettativa straordinaria a stipendio zero per tutto quel tempo.
Che dire, Vi ringrazio tutti per il supporto (anche morale, che non é poco) che mi state dando e Vi auguro con tutto il Cuore un Natale Felice e Sereno.
Un abbraccio.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1254
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » gio dic 24, 2020 2:52 pm

skorpio62 ha scritto:
gio dic 24, 2020 2:41 pm
Caro Alberto, ti ringrazio.
La visita tutto sommato ha confermato la prognosi già fatta dallo specialista nei giorni precedenti, ma giocoforza è stata più completa, approfondita e ha evidenziato delle parestesie all'arto superiore sinistro verosimilmente conseguenti all'ernia cervicale.
Nei prossimi giorni mi consulterò col medico legale, dopodichè farò richiesta di essere convocato con largo anticipo rispetto ai 3 mesi staliti dalla CMV, così comunque vada non dovrò rimanere in aspettativa straordinaria a stipendio zero per tutto quel tempo.
Che dire, Vi ringrazio tutti per il supporto (anche morale, che non é poco) che mi state dando e Vi auguro con tutto il Cuore un Natale Felice e Sereno.
Un abbraccio.


Molto bene.

Tanti Auguri di Buone Feste a te e famiglia.


Ciao Alberto

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » mar dic 29, 2020 3:22 pm

Aggiornamento. :D
Appena reduce da consulto col medico legale che mi ha prescritto EMG arti superiori e visita specialistica per il rachide lombosacrale e cervicale.
Già prenotato EMG per il 13 gennaio, per quella specialistica sto vagliando tra i migliori neurochirurghi e/o ortopedici più o meno in zona, considerato che l'ultima relazione/referto risale al 2018.
Quando avrò effettuato il tutto, solleciterò la convocazione in CMV e in quella sede sarò accompagnato dal medico legale.
Credo di aver capito perché si ostinano a non volermi riformare per la patologia al rachide lombosacrale: perché è dipendente da causa di servizio e in tal caso avrei diritto a percepire assegno pensionistico e tfs come se avessi maturato la c.d. massima.
Se sbaglio mi "corriggerete" :D
Andiamo avanti e prepariamoci alla passeggiata su gambe, braccia e collo che gli aghi-elettrodi non vedono l'ora di fare. :(
Un caro saluto a tutti Voi.

Rispondi