Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Feed - POLIZIA DI STATO

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » dom nov 15, 2020 7:43 pm

Andrea, forse NON mi sono spiegato bene.
La mia patologia é già da tempo riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio dal 1992.
Attualmente, in attesa della convocazione in Commissione, mi restano 7 giorni; per i restanti 12 DEVO chiedere aspettativa speciale a stipendio zero.



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » dom nov 15, 2020 8:09 pm

skorpio62 ha scritto:
dom nov 15, 2020 7:36 pm
No, ragazzi, io dopo il primo intervento non ho chiesto niente.
Quando mi notificarono che la domanda di equo indennizzo era stata giudicata intempestiva la presi per buona e non feci alcun ricorso per ottenere l'equo indennizzo.
Gli incidenti furono successivi.
Quando nel 2009 a seguito dell'operazione alla schiena mi decretarono parzialmente idoneo, soprattutto in considerazione che mi erano stati impiantati 2 distanziatori interspinosi in titanio, cumulando le altre cause di servizio, accettai.
Giusto o sbagliato non lo so, so solo che dopo quel maledetto intervento del 2009 le mie condizioni di salute peggiorarono.
E di questo il nostro Ufficio Sanitario é semrpre stato al corrente.
Mi sembra strano che a distanza di 11anni quelle valutazioni debbano essere riviste e rivalutate dall'attuale CNV o come diavolo si chiama.

Lo so che ti stiamo stressando, andiamo per ordine, però rispondi ai quesiti:

L'incidente in servizio, è stato redatto il Mod.C ?

posta il quadro EI/PP Sezione EI e Sezione PP del verbale, vediamo cosa è riportato.

per la patologia in atto è stata presentata domanda di riconoscimento/aggravamento per causa di servizio e contestuale equo indennizzo ?

Tutto questo è per valutare se fare subito una istanza prima di andare in cmo, portandoti copia in modo da dimostrare che c'e' in itinere una domanda di riconoscimento e, in relazione alle risposte che fornirai ti verrà suggerito come fare, da premettere che tale strategia e del tutto anomala poichè l'iter è,presento domanda allegando documentazione medica(nel caso di specie non manca )poi l'ufficio correda la domanda con propria istruttoria e via via arriva alla cmo di competenza, ma qui ci troviamo con tempistiche brevi, per cui si cerca di trovare l'occasione proprizia, la copia della domanda che tu esibisci sarà una mera discrezionalità della cmo valutarla nel contesto, vista la situazione della tua patologia.


Purtroppo si,come ti ha spiegato Andrea,l'atto iniziale non si è perfezionato, quindi il tutto verrà inviato al Comitato di Verifica Cause di Servizio per il parere sulla dipendenza da causa di servizio.


alberto


59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da 59Andrea » dom nov 15, 2020 8:40 pm

Skorpio in relazione al tuo ultimo messaggio posso dirti che:
L’intempestività della domanda di equo indennizzo doveva essere decretato dall’allora CPPO che avrebbe completato l’iter di approvazione della causa di servizio. Cosa che non è stata fatta
Ecco la riduzione dello stipendio.
Segui il consiglio di Alberto e presenta quanto prima la causa di servizio, tanto da sospendere la riduzione dello stipendio.
Nel frattempo, atteso che per l’infermità del 92 deve comunque pronunciarsi il CMV, proverei ad inoltrare il verbale della CMO del 92 al Comitato di Verifica ai fini di equo indennizzo.
Mi rendo conto che i tempi sono ristretti ma ci stiamo lavorando da ieri.

ciao

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » dom nov 15, 2020 9:14 pm

Gentilissimo,apprezzo molto ma quel che è stato é stato.
Ora mi devo concentrare sul presente.
Evitare trappole e trarre il meglio che posso.
Non voglio indugiare qui a enunciare il mio curriculum, sarebbe ingiusto e ingeneroso.
E non servirebbe a niente.
Potrei stare qui a raccontare perché quel Colonnello della CMO rigettò la richiesta di SI dipendenza da causa di servizio ma non servirebbe, quello che conta è che in seconda istanza fu sbugiardato e sbeffeggiato e la SI dipendenza da causa di servizio mi fu riconosciuta automaticamente in seconda istanza alla faccia sua.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » dom nov 15, 2020 9:37 pm

Andrea, fai un attimo di pausa, :lol: sennò skorpio si distrae e non risponde ai quesiti che gli ho posto, perché vorrei vedere se ci sono le condizioni per presentare almeno la richiesta del beneficio stipendiale del 1,25 %

Prima di sera ne usciamo stremati :mrgreen: :mrgreen:

Alberto

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » lun nov 16, 2020 9:05 am

Buongiorno Ragazzi, si fa per dire...... vi piacerebbe eh.... :lol:

Andrea, ma Skorpio ci ha abbandonato proprio adesso?..... spero di no!

Alberto

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » lun nov 16, 2020 9:25 am

zippone alberto ha scritto:
lun nov 16, 2020 9:05 am
Buongiorno Ragazzi, si fa per dire...... vi piacerebbe eh.... :lol:

Andrea, ma Skorpio ci ha abbandonato proprio adesso?..... spero di no!

Alberto

Andrea, aggiungo un punto di riflessione, stante una patologia così invalidante "

instabilità vertebrale a livello lombosacrale e stenosi del canale vertebrale, 2 distanziatori interspinosi con viti impiantati in L4/L5/S1"

non vorrei che la CMO nel corso della riforma con Tab A importante, non prenda, invece, anche in considerazione una 335 è evidente che tra le due prevarrà la migliore, visto che il tutto poi finisce all'INPS.

Qui, potrebbe darci un parere Carminiello.

Ciao Alberto

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da 59Andrea » lun nov 16, 2020 10:00 am

Buongiorno Alberto, hai ragione, nel rileggere la discussione ho notato, in linea di massima, una similitudine con Carminiello.
Potrebbe essere una buona strada da percorrere, ma suggerisco, insieme ad un medico legale.
Tuttavia per il praticarsi è necessario chiedere ulteriori notizie a Carminiello.

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » lun nov 16, 2020 7:15 pm

zippone alberto ha scritto:
lun nov 16, 2020 9:05 am
Buongiorno Ragazzi, si fa per dire...... vi piacerebbe eh.... :lol:

Andrea, ma Skorpio ci ha abbandonato proprio adesso?..... spero di no!

Alberto
Salve ragazzi, non ho abbandonato, ho avuto delle urgenze cui far fronte e mi scuso.
Quello che non capisco è la questione della causa di servizio che non sarebbe valida (uso un termine improprio) perché non mi fu concesso l'equo indennizzo causa intempestività della richiesta. Nel 2009, a seguito dell'intervento reiterai la richiesta di una tantum e il Ministero ugualmente mi rispose picche
Non ho mai fatto ulteriori richieste di aggravamento perchè ogni volta mi veniva detto che ero già "protetto" per cui non mi avrebbero mai riformato.
Ciononostante, ho sempre depositato le relazioni mediche che certificano l'ingravescenza della patologia ma l'Ufficio Sanitario se n'è bellamente fregato.
Solo ora si sono forse resi conto di avere una patata bollente per le mani ed è per questo (è una mia supposizione ma non credo sia peregrina) che mi hanno proposto, a seguito delle mie contestazioni ad alcune dichiarazioni di un medico, di "concedermi" 'sta benedetta riforma.

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » lun nov 16, 2020 7:47 pm

59Andrea ha scritto:
dom nov 15, 2020 8:40 pm
Skorpio in relazione al tuo ultimo messaggio posso dirti che:
L’intempestività della domanda di equo indennizzo doveva essere decretato dall’allora CPPO che avrebbe completato l’iter di approvazione della causa di servizio. Cosa che non è stata fatta
Ecco la riduzione dello stipendio.
Segui il consiglio di Alberto e presenta quanto prima la causa di servizio, tanto da sospendere la riduzione dello stipendio.
Nel frattempo, atteso che per l’infermità del 92 deve comunque pronunciarsi il CMV, proverei ad inoltrare il verbale della CMO del 92 al Comitato di Verifica ai fini di equo indennizzo.
Mi rendo conto che i tempi sono ristretti ma ci stiamo lavorando da ieri.

ciao
Se ti riferisci al fatto che devo chiedere qualche giorno di aspettativa speciale a stipendio zero, è proprio perché sforerò i canonici 18mesi di assenza consecutiva a stipendio pieno previsti se la patologia è stata dichiarata SI dipendente da causa di servizio.
In caso contrario il periodo massimo sarebbe di 12 mesi, più un ulteriore periodo di 6 mesi a metà stipendio, ma come precisato non é questo il mio caso.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » lun nov 16, 2020 9:03 pm

skorpio62 ha scritto:
lun nov 16, 2020 7:15 pm
zippone alberto ha scritto:
lun nov 16, 2020 9:05 am
Buongiorno Ragazzi, si fa per dire...... vi piacerebbe eh.... :lol:

Andrea, ma Skorpio ci ha abbandonato proprio adesso?..... spero di no!

Alberto
Salve ragazzi, non ho abbandonato, ho avuto delle urgenze cui far fronte e mi scuso.
Quello che non capisco è la questione della causa di servizio che non sarebbe valida (uso un termine improprio) perché non mi fu concesso l'equo indennizzo causa intempestività della richiesta. Nel 2009, a seguito dell'intervento reiterai la richiesta di una tantum e il Ministero ugualmente mi rispose picche
Non ho mai fatto ulteriori richieste di aggravamento perchè ogni volta mi veniva detto che ero già "protetto" per cui non mi avrebbero mai riformato.
Ciononostante, ho sempre depositato le relazioni mediche che certificano l'ingravescenza della patologia ma l'Ufficio Sanitario se n'è bellamente fregato.
Solo ora si sono forse resi conto di avere una patata bollente per le mani ed è per questo (è una mia supposizione ma non credo sia peregrina) che mi hanno proposto, a seguito delle mie contestazioni ad alcune dichiarazioni di un medico, di "concedermi" 'sta benedetta riforma.


Ciao skorpio, eccomi qua, la nostra disponibilità mia è di Andrea è fine a capire e darti suggerimenti adeguati alla tua dinamica, per cui, ti chiedo di stare sul pezzo e riscontrare in modo più compiuto possibile le domande che ti rivolgo, poiché nella vicenda potrebbe prospettarsi anche una ipotetica riforma con la 335 poi ti spiegheremo cos'è, questo proprio in relazione che allo stato attuale sebbene ci sia una causa di servizio questa non risulta perfezionata come già detto, quindi facciamo un passo indietro :

L'incidente in servizio, è stato redatto il Mod.C ?

posta il quadro EI/PP Sezione EI e Sezione PP del verbale, vediamo cosa è riportato.

per la patologia in atto è stata presentata domanda di riconoscimento/aggravamento per causa di servizio e contestuale equo indennizzo ?

Tutto questo è per valutare se fare subito una istanza prima di andare in cmo, portandoti copia in modo da dimostrare che c'e' in itinere una domanda di riconoscimento e, in relazione alle risposte che fornirai ti verrà suggerito come fare, da premettere che tale strategia e del tutto anomala poichè l'iter è,presento domanda allegando documentazione medica(nel caso di specie non manca )poi l'ufficio correda la domanda con propria istruttoria e via via arriva alla cmo di competenza, ma qui ci troviamo con tempistiche brevi, per cui si cerca di trovare l'occasione proprizia, la copia della domanda che tu esibisci sarà una mera discrezionalità della cmo valutarla nel contesto, vista la situazione della tua patologia.


Aspetto fiducioso e non dire che sono ripetitivo...... di più.. :mrgreen:


Ciao Alberto

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » lun nov 16, 2020 9:19 pm

Incidente in servizio, uno si, l'altro a domanda perché era "in itinere".
Purtroppo, non dispongo del verbale qui a casa.
Per la patologia in atto, come detto, a suo tempo fu presentata domanda di dipendenza da causa di servizio.
In prima istanza fu giudicata tempestiva ma rigettata, mentre la richiesta per equo indennizzo fu rigettata per intempestività.
Un anno dopo, mi fu notificato che in seconda istanza la richiesta di causa di servizio era stata accolta, non mi convocarono nemmeno per le visite.
No, mai fatto domanda di aggravamento, nel 2009 ebbi una recrudescenza importante della patologia e la CMO mi dichiarò parzialmente idoneo.
Feci ancora domanda per avere l'una tantum, ma fu rigettata sulla scorta che a suo tempo fu riconosciuta non tempestiva.
Ad oggi questo.

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » lun nov 16, 2020 9:39 pm

P.S. :D :D :D
Cos'è la 335 ?

skorpio62
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 58
Iscritto il: mar set 23, 2014 8:43 am

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da skorpio62 » lun nov 16, 2020 9:52 pm

Ok, trovata, sarebbe questa, giusto ? https://www.inps.it/nuovoportaleinps/de ... mdir=50735
Sarebbe più conveniente, dite ? Lo so che vi sto tormentando, portate pazienza. :D

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Riforma imminente. Procedura per pensione e tfs e calcoli relativi.

Messaggio da nonno Alberto » lun nov 16, 2020 10:52 pm

skorpio62 ha scritto:
lun nov 16, 2020 9:19 pm



Si, la 335,potrebbe entrare in gioco, ma per ora accantona.



Incidente in servizio, uno si, l'altro a domanda perché era "in itinere".

OK, è stato redatto il modello C".?

Quali lesioni sono state riscontrate e trascritte nel modello?


Purtroppo, non dispongo del verbale qui a casa.

Ok, verifica con calma, poiché come già detto il modello C non torna più al comitato di verifica per cui tutti gli aggravamenti dimostrati con referti vengono valutati e tabellati direttamente dalla CMO e questa è già una possibilità per richiedere se già non fatto l'ascrizione a tabella ai fini di ppo.

Per la patologia in atto, come detto, a suo tempo fu presentata domanda di dipendenza da causa di servizio.

Per questa situazione, lo so che può sembrare paradossale, ma una causa di servizio si ritiene riconosciuta quando è deliberata "Si" dal comitato di verifica, quel mancato perfezionamento del lontano 90 /92 non aver richiesto in tempi previsto l'equo indennizzo a di fatto troncato il perfezionamento.
[/b]
Per cui oggi hai si una causa di servizio riconosciuta ma che per mancanza di quel particolare non ti dà diritto ad alcun equo indennizzo ed inoltre dovrà essere trasmessa al comitato di verifica per il parere di "SI" dipendente




In prima istanza fu giudicata tempestiva ma rigettata, mentre la richiesta per equo indennizzo fu rigettata per intempestività.
Un anno dopo, mi fu notificato che in seconda istanza la richiesta di causa di servizio era stata accolta, non mi convocarono nemmeno per le visite.
No, mai fatto domanda di aggravamento, nel 2009 ebbi una recrudescenza importante della patologia e la CMO mi dichiarò parzialmente idoneo.
Feci ancora domanda per avere l'una tantum, ma fu rigettata sulla scorta che a suo tempo fu riconosciuta non tempestiva.
Ad oggi questo.


Ti consiglio, dopo aver verificato la vicenda del mod C", di preparare la domanda di riconoscimento di causa di servizio ai fini di ppo, ti allego uno stampato come traccia, la domanda falla dettagliata ricostruendo l'iter e l'aggravamento e la presenti al tuo ufficio,come referti ne puoi allegare uno riepilogativo della patologia in atto, tanto poi dovrai esibire il tutto quando verrai convocato. In questo modo anticipo il tutto prima del 3 dicembre, portati una copia e la documentazione e fallo presente che è in itinere




Ciao Alberto





Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.

Rispondi