Riforma

L'Avvocato Marco Antonio Vallini risponde
Feed - LEXETICA PENSIONI - IL LEGALE RISPONDE

Moderatori: Admin, Avv. Marco Antonio Vallini

Rispondi
Gennycu
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 4
Iscritto il: mer apr 14, 2021 4:37 pm

Riforma

Messaggio da Gennycu » mer apr 14, 2021 6:01 pm

Salve, chiedo alla V.C. qualche chiarimento in merito alla mia situazione lavorativa, sono un Serg. Magg. Ca. dell'Esercito, ho 25 anni di servizio, mi è stata riconosciuta l'infermità dipendente da causa di servizio per ernia discale L5-S1 tab. A cat. 8.
Negli ultimi tempi per i sopraindicati motivi di salute sono spesso in riposo medico, aggravato anche dal fatto che impiego ore di treno per arrivare a lavoro. Visto che sono poco informato su tutti gli aspetti amministrativi e pensionistici volevo chiedere a Voi:
superando i 730 giorni di malattia nel quinquennio (Riposo medico domiciliare, Convalescenze e disposizione della Cmo), cosa potrà accadere? Possono propormi il ruolo civile? ho letto che comunque le disponibilità sono da Roma in su e quindi il problema del pendolarismo rimane.
E' il caso di fare l'aggravamento per causa di servizio?
Non so quanto conviene andare in pensione, visto la riforma attuale, quanto potrei percepire eventualmente, avendo oggi uno stipendio di circa 1850- 1900 euro mensili.
Grazie per la disponibilità.



Rispondi