ricorso in seconda istanza

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
talos
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: mar mag 15, 2018 9:45 pm

ricorso in seconda istanza

Messaggio da talos » mar mag 15, 2018 10:18 pm

Buonasera,
nei giorni scorsi, a seguito di intervento chirurgico, sono stato riformato e posto in quiescenza dalla CMO dopo circa 1 anno di aspettativa in quanto pare che l'assunzione di medicinale salvavita sia la causa del mio congedo. Dall'applicazione messa a disposizione dall'Amministrazione maturerò il diritto giuridico al trattamento di pensione 40 giorni dopo il congedo per riforma. Ho inoltrato ricorso alla Commissione di seconda istanza chiedendo che mi sia data la possibilità di continuare ad usufruire dell'aspettativa almeno fino al compimento dei due anni. Ho possibilità che mi venga concesso questo beneficio e, in alternativa possono prolungare l'aspettativa fino alla maturazione del diritto giuridico?
L'eventuale diniego, a livello economico, quali penalità comporterebbe il non aver raggiunto i 35 anni e 7 mesi effettivi di servizio avendone fatti solo, per così dire, 35 anni 5 mesi e 22 giorni?

Grazie per la risposta.



Rispondi