Richiesta rientro in servizio.

Feed - La Dott.ssa Alessandra D'Alessio risponde

Rispondi
Paolo1974121
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3
Iscritto il: mar giu 23, 2020 9:52 am

Richiesta rientro in servizio.

Messaggio da Paolo1974121 » dom giu 28, 2020 3:35 pm

Buongiorno a tutti
Sono un M.A. della Guardia di Finanza con 26 anni di servizio effettivo, reduce da un recente episodio di ansia con attacchi di panico allo stato completamente rientrati.
La condizione è stata asseverata dal medico curante mediante emissione di certificato sanitario che ho provveduto ad inviare al Reparto.
Antedecedentemente al suddetto evento, al fine di correggere alcuni episodi di umore basso e dietro prescrizione medica, ho iniziato ad assumere xanax e sertralina; terapia che perdura a tutt'oggi.
Orbene, in data 29 giugno p.v. sono stato convocato presso l'infermeria Regionale di Trieste , come di prammatica per questi episodi.
Il mio intendimento è quello di rientrare immediatamente in servizio, ritenendo l'impiego lavorativo più salutare di qualsiasi terapia.
A vostro giudizio, risulta possibile, a fronte di una esplicita dichiarazione in tal senso, ottenere l'idoneità presso il DSS ovvero è obbligatorio l'invio presso la CMO (Padova, eventualmente) per essere sottoposto ad analisi collegiale?
L'uso di farmaci psicoattivi è compatibile con il servizio in caso di mancanza di sintomatologia attuale? Nel caso, invero, in cui dichiarassi l'intendimento di concludere la terapia, visti i miglioramenti?
Certo di un vostro cortese cenno di riscontro, vi saluto



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
Alessandra DAlessio
Professionista
Professionista
Messaggi: 201
Iscritto il: lun nov 07, 2016 4:26 pm

Re: Richiesta rientro in servizio.

Messaggio da Alessandra DAlessio » mer lug 01, 2020 1:56 pm

Buongiorno l'assunzione di psicofarmaci non è compatibile con il servizio
Non è la sua dichiarazione valida al fine di rientrare il servizio ma dovrà essere un medico competente e quindi non il medico di base a dire che la sua patologia è in remissione

Lei potrà produrre una sua documentazione oppure affidarsi alle visite presso l'infermeria

Se vuole può inviarmi i documenti vediamo insieme che possibilità ci sono di rientrare
Dott.ssa Alessandra D'Alessio
Psicologa Clinica e del Lavoro
Psicologa Forense

Psicoterapeuta
Via R. Montecuccoli n.15 Roma
Tel 3429204614
Www.studio-atena.it
email: info@studio-atena.it

Paolo1974121
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3
Iscritto il: mar giu 23, 2020 9:52 am

Re: Richiesta rientro in servizio.

Messaggio da Paolo1974121 » sab lug 04, 2020 10:24 am

Preg.ma Dottoressa D'Alessio
Mi affretto, innanzitutto, a ringraziarLa per il Suo celere e cortese riscontro.
Ad oggi, l'unica patologia aesseverata dal medico di base , su poche righe, recita "stati d'ansia con attacchi di panico"; entrambe le sintomatologie in oggetto - peraltro del tutto episodiche e senza pregressi - risultano a tutt'oggi completamente rientrate. L'UNICO PROBLEMA non superato è costituito da una forma di insonnia collegata ai traumi occorsimi; questa non stigmatizzata in referti sanitari, ma oggetto a trattamento farmacologico (Bzp).
A seguito della visita all'infermeria di Trieste è stata disposta la mia convcoazione presso la CMO di Padova verso il 14 luglio p.v.

Essendo Lei certamente a conoscenza delle metodologie e delle tempistiche operative adottate per questa tipologia di infermità dalle varie CMO, quali consigli, con poche parole, si sente di orientarmi; a cosa potrei andare incontro nella peggiore delle ipotesi avendo maturato oltre 25 anni di servizio effettivo

Certo di un suo competente cenno di risposta, compatibilmente alle Sue esigenze, mi avvalgo dell'occasione per inviarle i più distinti saluti.
P.M.

Rispondi