Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Feed - CARABINIERI

Rispondi
Ribelle67
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: mar set 10, 2013 5:58 pm

Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da Ribelle67 » mar lug 30, 2019 12:22 pm

Buongiorno a tutti volevo sapere se posso chiedere il ricalcolo della pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973, ho letto tanti vostri commenti ma io come si dice sono più confuso che persuaso 😂😂😂. Sono in pensione per riforma da Maggio 2015 quindi prendo la pensione di inabilità e mi sono arruolato in data 20 ottobre 1986, non so' se servono altri dati Spero in qualche vostra risposta. Un caloroso saluto a tutti.



lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3814
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da lino » mar ago 13, 2019 9:10 pm

Al 99% No!!
Comunque puoi controllare sul mod.S.M 5007 se al quadro II- TRATTAMENTO DIRETTO, alla prima voce (servizio al 31/12/1995)hai raggiunto e/O superato i 15 anni potrai proporre ricorso come da te indicato..
Un saluto.

GiulioTR
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 580
Iscritto il: mar ott 31, 2017 5:41 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da GiulioTR » mar ago 13, 2019 10:02 pm

Se non hai anni esterni ricongiunti essendoti arruolato nel 1986 non hai 15 anni al 1995 quindi credo che non rientri nell'art. 54.

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da domenico69 » mer ago 14, 2019 1:33 am

Ribelle67 ha scritto:
mar lug 30, 2019 12:22 pm
Buongiorno a tutti volevo sapere se posso chiedere il ricalcolo della pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973, ho letto tanti vostri commenti ma io come si dice sono più confuso che persuaso 😂😂😂. Sono in pensione per riforma da Maggio 2015 quindi prendo la pensione di inabilità e mi sono arruolato in data 20 ottobre 1986, non so' se servono altri dati Spero in qualche vostra risposta. Un caloroso saluto a tutti.
Possono fare ricorso tutti coloro che all'atto del congedo rivestivano lo status di militare e che al 31.12.95 avevano meno di 18 anni di servizio utile, pertanto che gli é stato calcolato il trattamento pensionistico con il sistema "misto".

Lino e GiulioTR per favore evitate di dare informazioni errate se non siete sicuri di quello che dite. Grazie.

P.S. Io sono vincitore di ricorso con soli 9 anni utili al 31.12.95.

Ribelle67
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: mar set 10, 2013 5:58 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da Ribelle67 » mer ago 14, 2019 6:59 am

Grazie x le risposte avute, posso solo aggiungere che... si mi sono arruolato il 20 ottobre 1986, ho fatto quasi 5 mesi nell'esercito x passare dopo nell'Arma, e ho ricongiunto 2 anni e 5 mesi da civile, quindi facendo due conti non arrivò a 15 anni al 31.12.1995 anche se per poco. Cercherò cmq di saperne di più e poi deciderò se fare ricorso. Un 'ultima domanda x l' eventuale ricorso all'INPS, mi consigliate tramite un legale o un ricorso online alla stessa INPS. Grazie ancora per le risposte e un caloroso abbraccio a tutti

Gabriele63
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: mar gen 27, 2015 2:34 am

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da Gabriele63 » mer ago 14, 2019 10:36 am

Salve Domenico69, potresti gentilmente ragguagliarci sulla tua vicenda relativa all'articolo 54? In particolare se l'INPS ha appellato la tua sentenza positiva, se hai ricevuto arretrati e magari se puoi postare la tua sentenza debitamente oscurata.
Grazie e buona giornata a tutti


domenico69 ha scritto:
mer ago 14, 2019 1:33 am
Ribelle67 ha scritto:
mar lug 30, 2019 12:22 pm
Buongiorno a tutti volevo sapere se posso chiedere il ricalcolo della pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973, ho letto tanti vostri commenti ma io come si dice sono più confuso che persuaso 😂😂😂. Sono in pensione per riforma da Maggio 2015 quindi prendo la pensione di inabilità e mi sono arruolato in data 20 ottobre 1986, non so' se servono altri dati Spero in qualche vostra risposta. Un caloroso saluto a tutti.
Possono fare ricorso tutti coloro che all'atto del congedo rivestivano lo status di militare e che al 31.12.95 avevano meno di 18 anni di servizio utile, pertanto che gli é stato calcolato il trattamento pensionistico con il sistema "misto".

Lino e GiulioTR per favore evitate di dare informazioni errate se non siete sicuri di quello che dite. Grazie.

P.S. Io sono vincitore di ricorso con soli 9 anni utili al 31.12.95.

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da domenico69 » mer ago 14, 2019 12:23 pm

Gabriele63 ha scritto:
mer ago 14, 2019 10:36 am
Salve Domenico69, potresti gentilmente ragguagliarci sulla tua vicenda relativa all'articolo 54? In particolare se l'INPS ha appellato la tua sentenza positiva, se hai ricevuto arretrati e magari se puoi postare la tua sentenza debitamente oscurata.
Grazie e buona giornata a tutti
La sentenza è di Marzo 2019 della CdC di Genova.
Al momento non mi è stato riliquidato nulla e non è nemmeno stata appellata.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1353
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da naturopata » mer ago 14, 2019 8:24 pm

Ci sono alcuni che hanno vinto in primo grado pur avendo meno di 15 anni utili al 1995, ma ce ne sono molti di più che hanno già perso in primo grado. Detto ciò, rimane assurdo non applicare l'art.54 a chi ha meno di 15 utili al 1995, in quanto si applicherebbe l'art.44 e ciò non ha logica. Tuttavia mentre l'art.44 calcola gli anni effettivi e quindi bisogna dividere il 35% per 15 e quindi un 2,33% anno, chi ha meno di 15 utili al 1995 e gli si applica l'art.54, se il 44% non viene diviso per 15 ma per 20 anni utili (come dovrebbe), avrebbe un'aliquota del 2,2% (anziché 2,93), quindi inferiore all'applicazione dell'art.44. Quindi, ad esempio il collega che ha 9 anni utili potrebbe non aver alcun beneficio dal ricorso, anzi rimetterci.

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da domenico69 » mer ago 14, 2019 9:08 pm

naturopata ha scritto:
mer ago 14, 2019 8:24 pm
Ci sono alcuni che hanno vinto in primo grado pur avendo meno di 15 anni utili al 1995, ma ce ne sono molti di più che hanno già perso in primo grado. Detto ciò, rimane assurdo non applicare l'art.54 a chi ha meno di 15 utili al 1995, in quanto si applicherebbe l'art.44 e ciò non ha logica. Tuttavia mentre l'art.44 calcola gli anni effettivi e quindi bisogna dividere il 35% per 15 e quindi un 2,33% anno, chi ha meno di 15 utili al 1995 e gli si applica l'art.54, se il 44% non viene diviso per 15 ma per 20 anni utili (come dovrebbe), avrebbe un'aliquota del 2,2% (anziché 2,93), quindi inferiore all'applicazione dell'art.44. Quindi, ad esempio il collega che ha 9 anni utili potrebbe non aver alcun beneficio dal ricorso, anzi rimetterci.
Non condivido le tue ipotesi di calcolo, come penso non le condividano nemmeno i giudici che accolgono i ricorsi.
In primis l'art. 44 non calcola nessun anno effettivo, come da te detto, in quanto parte da un minimo di 15 anni tale e quale all'art. 54.
Poi, essendo che per i militari, rispetto ai civili, viene riconosciuto un vantaggio, appunto una base di partenza del 44% dai 15 ai 19 anni contro il 35% dei civili che vengono parificati ai militari al 20esimo anno, il tuo calcolo non ha nessuna logica.
Quindi visto che il legislatore riconosce un vantaggio nei confronti dei militari, la giusta scomposizione dell'art. 54 è 44%:15=2,93% annuo e non 44%:20=2,2% annuo.
In quest'ultimo calcolo, dove sarebbe il vantaggio riconosciuto?!?
Inoltre, secondo te, se fosse corretto il 2,2% annuo in base al tuo calcolo, non pensi che l'INPS lo applicherebbe automaticamente a tutti quelli con meno di 15 anni, ottenendo un ulteriore vantaggio per se stesso?!?
Medita un attimino! ;-)

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3814
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da lino » mer ago 14, 2019 9:55 pm

domenico69 ha scritto:
mer ago 14, 2019 1:33 am
Ribelle67 ha scritto:
mar lug 30, 2019 12:22 pm
Buongiorno a tutti volevo sapere se posso chiedere il ricalcolo della pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973, ho letto tanti vostri commenti ma io come si dice sono più confuso che persuaso 😂😂😂. Sono in pensione per riforma da Maggio 2015 quindi prendo la pensione di inabilità e mi sono arruolato in data 20 ottobre 1986, non so' se servono altri dati Spero in qualche vostra risposta. Un caloroso saluto a tutti.
Possono fare ricorso tutti coloro che all'atto del congedo rivestivano lo status di militare e che al 31.12.95 avevano meno di 18 anni di servizio utile, pertanto che gli é stato calcolato il trattamento pensionistico con il sistema "misto".

Lino e GiulioTR per favore evitate di dare informazioni errate se non siete sicuri di quello che dite. Grazie.

P.S. Io sono vincitore di ricorso con soli 9 anni utili al 31.12.95.
Caro Domenico, evita di cicchettare persone ,che sono da 10 anni che battagliano per altri colleghi ...
Se rileggi, ho spiegato al collega come vedere e valutare per proporre ricorso!!!!
Poi se si oppone ricorso anche non essendovi i presupposti e si vince va bene anzi benissimo...
Il sottoscritto senza aiuto di alcuno...ha già avuto 3 modifiche alla Pal...di cui una ultimamente..
E gente "saputa "mi diceva che sarei morto dalla fame,unitamente alla mia famiglia!!!
Un saluto.
Lino.

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da domenico69 » mer ago 14, 2019 11:01 pm

lino ha scritto:
mar ago 13, 2019 9:10 pm
Al 99% No!!
Comunque puoi controllare sul mod.S.M 5007 se al quadro II- TRATTAMENTO DIRETTO, alla prima voce (servizio al 31/12/1995)hai raggiunto e/O superato i 15 anni potrai proporre ricorso come da te indicato..
Un saluto.
Innanzitutto complimenti per il tuo altruismo.
Ciò però non vuol dire avere sempre ragione, nel caso specifico hai detto al collega che al 99% non può fare ricorso perché ha meno di 15 al 31.12.95.
Per quanto mi riguarda è palesemente errato e lo dico non per voler "cicchettare" qualcuno, bensì per aiutare qualcun altro.
Come vedi, anche io cerco di aiutare i colleghi anche se molte volte ho preso "legnate" per l'aiuto che ho dato, ma non fa niente, se posso aiuto lo stesso.
Tornando al ricorso, sia io, come detto che altri colleghi con meno di 15 anni l'abbiamo vinto.
Il motivo viene spiegato nella precedente risposta che ho dato a Naturopata.
Ora visto che hai detto al collega che al 99% non può fare ricorso, mentre io dico il contrario con spiegazione logica, condivisa anche dal giudice e con la vittoria in "tasca", sii così gentile di spiegargli anche perché non può farlo il ricorso, altrimenti si confonde sempre di più.
P.S. Siamo qui per aiutarci l'uno con l'altro. 😉
Un saluto anche a te.
Domenico.

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3814
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da lino » gio ago 15, 2019 12:22 am

Non sono altruista cerco solo di dare una mano agli altri...se riesco, senza presunzione alcuna.
Sono contento che tu abbia vinto il ricorso con soli 9 anni...
Per il resto avendo una certa età , chiudo il discorso..
Un saluto.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1353
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da naturopata » gio ago 15, 2019 2:13 pm

Non condivido le tue ipotesi di calcolo, come penso non le condividano nemmeno i giudici che accolgono i ricorsi.
In primis l'art. 44 non calcola nessun anno effettivo, come da te detto, in quanto parte da un minimo di 15 anni tale e quale all'art. 54.

Come non le condividi tu io non condivido le tue come nemmeno gli altri giudici che non hanno accolto i ricorsi inferiori ai 15 utili, che sono, in numero, molto superiori a quelli accolti.

Poi, essendo che per i militari, rispetto ai civili, viene riconosciuto un vantaggio, appunto una base di partenza del 44% dai 15 ai 19 anni contro il 35% dei civili che vengono parificati ai militari al 20esimo anno, il tuo calcolo non ha nessuna logica.
Quindi visto che il legislatore riconosce un vantaggio nei confronti dei militari, la giusta scomposizione dell'art. 54 è 44%:15=2,93% annuo e non 44%:20=2,2% annuo.

Ti consiglio di leggere le norme, l'improvvisazione nel diritto non paga mai:

44. Misura del trattamento normale.

La pensione spettante al personale civile con l'anzianità di quindici anni di servizio effettivo è pari al 35 per cento della base pensionabile; detta percentuale è aumentata di 1,80 per ogni ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo dell'ottanta per cento.


L'art.54 tratta degli anni utili, cosa ben diversa
.

I civili non vengono paragonati a nessun militare, ci mancherebbe, al limite è stato il contrario (legge 335/95),il civile ha il 35% con 15 effettivi e se arriva a 19 (in realtà neanche 18 perché altrimenti sarebbe retributivo "puro"), bisogna aggiungere 1,8% per ogni ulteriore anno e quindi arriva al 40,4% ai 18 anni.

In quest'ultimo calcolo, dove sarebbe il vantaggio riconosciuto?!?
Inoltre, secondo te, se fosse corretto il 2,2% annuo in base al tuo calcolo, non pensi che l'INPS lo applicherebbe automaticamente a tutti quelli con meno di 15 anni, ottenendo un ulteriore vantaggio per se stesso?!?

Con questi ricorsi magari lo farà, ma non può, perché riconoscerebbe l'art.54 automaticamente per tutti quelli che hanno almeno 15 anni utili al 1995 e l'aggravio sarebbe maggiore e poi bisogna seguire una logica, ovvero applicare l'art.44 a tutti.

Medita un attimino! ;-)

Ora ti dico cosa accadrà con la tua sentenza, almeno quello che farei io fossi l'INPS. Il giudice, non ti ha riconosciuto il 2,93% per ogni anno utile (vedi sentenza n.45/2019 Liguria e tutte le altre 47/2019, 49/2019, 56/2019, etc.etc.), l'INPS potrebbe non appellare e far passare in giudicato la sentenza, tu non l'appelli perché credi di aver vinto e poi saresti costretto a fare solo ottemperanza e lì l'INPS direbbe che dal ricalcolo non avresti alcun vantaggio, anzi un decremento e quindi rimanere fregato.

Io prima di scrivere medito sempre. Vediamo tu e il tuo legale cosa farete se le cose andranno così, io lo so bene cosa farei, a parte che avrei già risolto in primo grado
.


[/quote]

firefox
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2168
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da firefox » gio ago 15, 2019 2:20 pm

domenico69 ha scritto:
mer ago 14, 2019 9:08 pm
naturopata ha scritto:
mer ago 14, 2019 8:24 pm
Ci sono alcuni che hanno vinto in primo grado pur avendo meno di 15 anni utili al 1995, ma ce ne sono molti di più che hanno già perso in primo grado. Detto ciò, rimane assurdo non applicare l'art.54 a chi ha meno di 15 utili al 1995, in quanto si applicherebbe l'art.44 e ciò non ha logica. Tuttavia mentre l'art.44 calcola gli anni effettivi e quindi bisogna dividere il 35% per 15 e quindi un 2,33% anno, chi ha meno di 15 utili al 1995 e gli si applica l'art.54, se il 44% non viene diviso per 15 ma per 20 anni utili (come dovrebbe), avrebbe un'aliquota del 2,2% (anziché 2,93), quindi inferiore all'applicazione dell'art.44. Quindi, ad esempio il collega che ha 9 anni utili potrebbe non aver alcun beneficio dal ricorso, anzi rimetterci.
Non condivido le tue ipotesi di calcolo, come penso non le condividano nemmeno i giudici che accolgono i ricorsi.
In primis l'art. 44 non calcola nessun anno effettivo, come da te detto, in quanto parte da un minimo di 15 anni tale e quale all'art. 54.
Poi, essendo che per i militari, rispetto ai civili, viene riconosciuto un vantaggio, appunto una base di partenza del 44% dai 15 ai 19 anni contro il 35% dei civili che vengono parificati ai militari al 20esimo anno, il tuo calcolo non ha nessuna logica.
Quindi visto che il legislatore riconosce un vantaggio nei confronti dei militari, la giusta scomposizione dell'art. 54 è 44%:15=2,93% annuo e non 44%:20=2,2% annuo.
In quest'ultimo calcolo, dove sarebbe il vantaggio riconosciuto?!?
Inoltre, secondo te, se fosse corretto il 2,2% annuo in base al tuo calcolo, non pensi che l'INPS lo applicherebbe automaticamente a tutti quelli con meno di 15 anni, ottenendo un ulteriore vantaggio per se stesso?!?
Medita un attimino! ;-)

domenico69
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 69
Iscritto il: mar mar 07, 2017 11:18 pm

Re: Ricalcolo pensione art. 54 D. P. R. 1092/1973

Messaggio da domenico69 » gio ago 15, 2019 3:37 pm

naturopata ha scritto:
gio ago 15, 2019 2:13 pm
Non condivido le tue ipotesi di calcolo, come penso non le condividano nemmeno i giudici che accolgono i ricorsi.
In primis l'art. 44 non calcola nessun anno effettivo, come da te detto, in quanto parte da un minimo di 15 anni tale e quale all'art. 54.

Come non le condividi tu io non condivido le tue come nemmeno gli altri giudici che non hanno accolto i ricorsi inferiori ai 15 utili, che sono, in numero, molto superiori a quelli accolti.

Poi, essendo che per i militari, rispetto ai civili, viene riconosciuto un vantaggio, appunto una base di partenza del 44% dai 15 ai 19 anni contro il 35% dei civili che vengono parificati ai militari al 20esimo anno, il tuo calcolo non ha nessuna logica.
Quindi visto che il legislatore riconosce un vantaggio nei confronti dei militari, la giusta scomposizione dell'art. 54 è 44%:15=2,93% annuo e non 44%:20=2,2% annuo.

Ti consiglio di leggere le norme, l'improvvisazione nel diritto non paga mai:

44. Misura del trattamento normale.

La pensione spettante al personale civile con l'anzianità di quindici anni di servizio effettivo è pari al 35 per cento della base pensionabile; detta percentuale è aumentata di 1,80 per ogni ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo dell'ottanta per cento.


L'art.54 tratta degli anni utili, cosa ben diversa
.

I civili non vengono paragonati a nessun militare, ci mancherebbe, al limite è stato il contrario (legge 335/95),il civile ha il 35% con 15 effettivi e se arriva a 19 (in realtà neanche 18 perché altrimenti sarebbe retributivo "puro"), bisogna aggiungere 1,8% per ogni ulteriore anno e quindi arriva al 40,4% ai 18 anni.

In quest'ultimo calcolo, dove sarebbe il vantaggio riconosciuto?!?
Inoltre, secondo te, se fosse corretto il 2,2% annuo in base al tuo calcolo, non pensi che l'INPS lo applicherebbe automaticamente a tutti quelli con meno di 15 anni, ottenendo un ulteriore vantaggio per se stesso?!?

Con questi ricorsi magari lo farà, ma non può, perché riconoscerebbe l'art.54 automaticamente per tutti quelli che hanno almeno 15 anni utili al 1995 e l'aggravio sarebbe maggiore e poi bisogna seguire una logica, ovvero applicare l'art.44 a tutti.

Medita un attimino! ;-)

Ora ti dico cosa accadrà con la tua sentenza, almeno quello che farei io fossi l'INPS. Il giudice, non ti ha riconosciuto il 2,93% per ogni anno utile (vedi sentenza n.45/2019 Liguria e tutte le altre 47/2019, 49/2019, 56/2019, etc.etc.), l'INPS potrebbe non appellare e far passare in giudicato la sentenza, tu non l'appelli perché credi di aver vinto e poi saresti costretto a fare solo ottemperanza e lì l'INPS direbbe che dal ricalcolo non avresti alcun vantaggio, anzi un decremento e quindi rimanere fregato.

Io prima di scrivere medito sempre. Vediamo tu e il tuo legale cosa farete se le cose andranno così, io lo so bene cosa farei, a parte che avrei già risolto in primo grado
.

[/quote]

Beh, che tu e i giudici che non accolgono i ricorsi non condividiate la mia ipotesi di calcolo è scontato, come è scontato che nessuno ha la verità in tasca, me compreso.
Ora potrei anche risponderti come ha fatto Lino con me: "Per il resto avendo una certa età , chiudo il discorso", ma io preferisco sempre avere un confronto in modo da poter capire le cose e in questo caso avere la soluzione esatta al problema, sia per me che per chi ne avesse bisogno.

Seguendo il tuo consiglio, sulla lettura delle norme, ho potuto constatare, come avevo già fatto, che sia l'art. 44 che il 54 sono rubricati: "Misura del trattamento normale", pertanto l'art. 54 non tratta assolutamente gli "anni utili".

Detto questo, potrei pensare che magari al momento della redazione della Legge qualcuno avesse bevuto talmente tanto, che in due articoli avrebbe disciplinato la stessa misura, ovvero quella del trattamento normale.
Ma non penso proprio sia andata così, difatti è vero che entrambi stabiliscono la misura del trattamento normale, ma uno riguarda i civili mentre l'altro noi militari.
Ora escludendo il trattamento dei civili, rimane quello a noi riservato, ovvero l'art. 54.
Sempre che si voglia applicare la Legge!

A questo punto, essendo che a 15 anni viene già riconosciuto il 44%, che scomposto da il 2,93% annuo, mi spiegheresti come si avrebbe un decremento del trattamento in base all'applicazione di tale articolo?!?
Probabilmente solamente come hai detto te dividendolo per i venti anni!?
Cosa che se così fosse, come già detto, l'INPS avrebbe applicato a tutti.
Ma non penso sia proprio corretto, anche perché tra l'altro se non erro è la stessa INPS che in alcuni ricorsi ammette che il legislatore ha voluto riconoscere un beneficio a tutti i militari che cessavano dai 15 ai 20 anni.
Parlando quindi di beneficio, questo non si avrebbe se si scomponesse il 44% per 20 anni.

Rispondi