Quesito pensionistico

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
drummen
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 1
Iscritto il: mer set 19, 2018 7:07 pm

Quesito pensionistico

Messaggio da drummen » gio set 20, 2018 3:14 pm

Salve Avv.to, sono un ex della Polizia Penitenziaria 57enne riformato per causa di servizio nel 2004 con 20 anni effettivi di servizio, transitato nei ruoli civili della stessa amm.ne SENZA INTERRUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO TRA I 2 COMPARTI (Sicurezza e Funzioni Centrali), titolare di pensione privilegiata a vita. Attualmente ho una contribuzione totale di anni 39 e,
vorrei gentilmente sapere per il futuro pensionamento se al compimento dei 42 anni e 10 mesi di contribuzione, ripeto totale nei 2 ruoli (tra circa 4 anni), potrò fare domanda di pensione anticipata.
PS: Non ho percepito l'indennità di buonuscita all'atto della riforma nella Pol. Pen. in quanto l'Inps la ha negata dicendo di non aver interrotto il rapporto di lavoro tra i 2 ruoli, e pertanto a mio avviso potrei aver diritto alla pensione anticipata con 42 anni e mesi 10 anche percependo la Privilegiata che appunto non è una pensione ordinaria, bensì di invalidità.
Cosa ne pensa?
Saluti



Rispondi