procedimento disciplinare dopo riforma e pensione

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
bobo
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 38
Iscritto il: lun gen 23, 2017 12:39 pm

procedimento disciplinare dopo riforma e pensione

Messaggio da bobo » ven nov 02, 2018 6:13 pm

Buonasera, desidererei chiedere il suo cortese ed autorevole parere in merito ad un fatto di cui sono protagonista: ho saputo, tramite ex colleghi, che l'amministrazione militare di cui facevo parte ha in mente di instaurare un provvedimento disciplinare nei miei confronti, dopo 17 mesi (ad oggi) dalla chiusura del processo penale a mio carico e dopo quasi 16 mesi (sempre ad oggi) dal mio collocamento in congedo per motivi di salute e relativo trattamento pensionistico.
ho già ricevuto il tfr e la cassa sottufficiali, non sono mai stato sospeso precauzionalmente dal servizio (anche se ci avevano provato dopo 2 anni e mezzo dai fatti accaduti per cui si è aperto il processo, ma poi si sono fermati, per reati comunque gia°estinti con l'istituto della "messa alla prova"), per cui mi chiedo: e? giusto? è normale? quale sarebbe in questo caso l'interesse dell'amministrazione? a cosa andrò incontro?
grazie per la sua eventuale e gentile risposta, buonasera.



Rispondi