Fai una donazione al tuo Forum €5,00 €10,00 €20,00 €50,00

Link sponsorizzati
BANNER

LEGGETE LEGGETE LEGGETE LEGGETE

LEGGETE LEGGETE LEGGETE LEGGETE

Messaggioda nazario » ven set 18, 2015 3:17 pm

PENSIONI MILITARI E FORZE DI POLIZIA: LE NOVITA' PER CHI HA SUBITO IL "BLOCCO" SALARIALE 2011/2014


Vi avevamo informato l’ultima volta nel mese di marzo sulla delicata situazione di chi è in congedo ma ha subito pienamente gli effetti del blocco retributivo, percependo addirittura l’una tantum quando ancora in servizio ma, di fatto, nessun aggiornamento sulla propria pensione.

Pubblichiamo la seguente nota del Ministero dell’Interno e relativa al trattamento pensionistico del personale cessato dal servizio dal 2011 al 2014, durante il periodo di "blocco" retributivo.


“Di seguito a precorsa corrispondenza relativa all'oggetto, si comunica che il Ministero dell'economia e delle finanze, con nota del 12 agosto scorso, ha escluso la possibilità di autorizzare, attraverso una circolare esplicativa o una norma di interpretazione autentica, la riliquidazione del trattamento pensionistico nei confronti del personale della Polizia di Stato e di quello del restante Comparto sicurezza e difesa cessato dal servizio durante il periodo di "blocco retributivo", tenendo conto degli specifici emolumenti, maturati durante il medesimo periodo. Tale intervento, infatti, secondo il predetto Ministero, comporterebbe nuovi e maggiori oneri, derivanti dalla mancata contribuzione ai fini previdenziali che renderebbe necessaria, con norma primaria, la relativa copertura finanziaria. Determinerebbe, inoltre, una disparità di trattamento nei confronti del restante personale del pubblico impiego cessato dal servizio nello stesso periodo e destinatario del medesimo "blocco', nonché di quello rimasto in servizio, con conseguenti effetti di trascinamento e nuovi oneri finanziari strutturali.

Preso atto di quanto sopra rappresentato, al fine di evitare al richiamato personale un ingiustificato "congelamento permanente" degli incrementi maturati durante il periodo di "blocco" sul trattamento pensionistico, questo Dipartimento, d'intesa con le altre componenti del Comparto, sta definendo la predisposizione di una proposta normativa che superi gli effetti derivanti dal cennato blocco retributivo per il predetto personale. DRP/DP In proposito si sta provvedendo alla quantificazione dei relativi oneri. Si fa riserva di fornire ulteriori notizie.
nazario
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 115
Iscritto il: mar apr 07, 2015 6:58 pm

Link sponsorizzati
BANNER

Re: LEGGETE LEGGETE LEGGETE LEGGETE

Messaggioda salvo 63 » ven set 18, 2015 4:19 pm

grazie nazario, allego la nota ufficiale che praticamente è uguale alla tua.
salvo 63
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.
salvo 63
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 939
Iscritto il: sab mag 21, 2011 5:53 pm

Re: LEGGETE LEGGETE LEGGETE LEGGETE

Messaggioda vito7 » ven set 18, 2015 6:49 pm

in definitiva , i soldi dobbiamo prenderli o dare ?
VITO7
vito7
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 11, 2015 7:38 am

Re: LEGGETE LEGGETE LEGGETE LEGGETE

Messaggioda mariolupo » mer set 23, 2015 7:53 pm

GRAZIE AI COLLEGHI CHE HANNO DATO LE NOTIZIE, IMPORTANTI, MA COME SEMPRE A METTERE UN BLOCCO, A SOSPENDERE GLI ASSEGNI, I NOSTRI GOVERNANTI CI METTONO POCO, ADESSO A QUESTA INIZIATIVA PER UNA PROSPETTIVA DI SBLOCCO ASPETTEREMO DIVERSI ANNI E NON SAPPIAMO COME FINISCE. E MAGARI QUALCUNO ANDRA' NEL MONDO DELLA VERITA' SENZA AVER VISTO UN SOLO CENTESIMO NE SAPERE COSA SIA SUCCESSO. PERO' PARLARE DI IMMIGRATI E' ARGOMENTO DI TUTTA EUROPA, MENTRE PER LE MALE FATTE DEI GOVERNANTI NESSUNO AVANZA SENTENZE. " SIAMO UOMINI O CAPORALI" VIVA L'ITALIA.
mariolupo
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sab set 05, 2015 7:27 pm

Re: LEGGETE LEGGETE LEGGETE LEGGETE

 


Torna a POLIZIA PENITENZIARIA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

CSS Valido!

Aggiorna le mie impostazioni privacy