personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Feed - POLIZIA DI STATO

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » mar apr 06, 2021 10:05 pm

personale in quiescenza posizioni contributive non corrette ... mi stanno pervenendo circolari di interlocuzione tra il ministero e alcune ooss in ordine a questa tematica. Sembrerebbe che in una forbice temporale compresa tra il 93 e il 2014 ci siano stati errori di comunicazione dei dati relativi alle singole posizioni contributive. Questo determina pesanti errori sulle posizioni pensionistiche. Il ministero ne ha preso atto e sta tentando di porci rimedio ma ha evidenziato la difficoltà legata alla mole di lavoro. Cominciano a circolare voci sul fatto che si rischia la prescrizione sulla possibilità di ricorrere. Qualcuno ha ulteriori notizie? Max



Convenzionistituzioni.it
VincentVega
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 126
Iscritto il: mer lug 10, 2019 7:31 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da VincentVega » gio apr 08, 2021 9:58 am

In materia pensionistica non c'e' prescrizione, una volta accertato l'errore si chiede la correzione
alla Corte dei Conti.
Cio' che bisogna fare e' accorgersi dell'errore prima possibile, per non perdere gli arretrati.
Ci vorrebbe un ufficio veramente competente in materia di calcoli pensionistici, perche'
nel settore privato (patronati compresi) non si riesce a trovare gente veramente esperta...

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » sab apr 10, 2021 2:24 pm

Scusa, non c'è prescrizione ma si perdono gli arretrati? E poi come fai ad accorgerti dell'errore se non abbiamo un estratto conto contributivo?

VincentVega
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 126
Iscritto il: mer lug 10, 2019 7:31 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da VincentVega » dom apr 11, 2021 4:09 am

Si perdi eventualmente gli arretrati, se non te ne accorgi.
Ma il diritto non si prescrive mai.
Una volta fatto il ricorso alla Corte dei Conti, e corretto l'errore ti danno gli arretrati
solo degli ultimi 5 anni.
L'estratto conto contributivo ce l'hanno tutti, e' sul sito dell'Inps.
Bisogna controllare che gli importi siano corretti (Cud dei vari anni).
Se gli importi corrispondono gia' sei a buon punto.
Il controllo successivo e' verificare se i calcoli fatti dall'Inps sono corretti, e qui gia' e' piu' difficile.
Io ad esempio ho il coefficiente A che non mi torna con i calcoli fatti,
inoltre c'e' il problema che hanno tutti dei contributi degli anni 2012-2014/2015 che influisce sul montante totale...
me ne sono accorto ed ho tempo 5 anni (per non perdere gli arretrati) per far correggere l'errore.
Se voglio farlo correggere tra 10 anni ok, ma perdo 5 anni di arretrati.

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » dom apr 11, 2021 12:01 pm

Guarda, io non ho alcun estratto conto contributivo presso l'INPS, e la tua osservazione si scontra persino con la nota ministeriale che io leggo, la quale specifica chiaramente proprio l'assenza di tali dati che dovranno essere verificati. Alla sezione consultabile leggo la seguente indicazione ... "Non risultano registrazioni contributive negli archivi del Regime Generale - Titolare di pensione cat. VOCTPS (VECCHIAIA DIP. DELLO STATO (CTPS) ) Certif. n. XXX erogata da: INPS - IST. NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE decorrenza 09/18. Definita la ricongiunzione dall'AGO in altra gestione pensionistica (L.29/79) presentata il 21/10/1994 presso la sede di : TORINO."... Io sono andato in quiescenza nel 2018 e l'amministrativo contabile della Questura di appartenenza su mia richiesta mi ha consegnato un riepilogo delle contribuzioni annuali e solo in quel momento. Lo stesso dato in maniera massiva e cartacea è stato girato alla Prefettura territoriale competente che ha elaborato i conteggi su vecchia modulistica compilata a mano che è stata girata all'INPS che prima nemmeno sapeva chi io fossi e ad oggi mi gestisce come ex INPDAP. Questa è la situazione sino quel momento. Ora io dovrei avere contezza e riscontri dei pagamenti ordinari, accessori e straordinari. Tutto questo per un periodo di 35 anni più i due nella precedente vita civile. Poi dopo aver recuperato tutto ciò, cosa che ritengo impossibile, verificarlo con il prospetto in mio possesso e chiedere lumi dapprima alla mia amministrazione, che è quello che appunto credo sia stato fatto da qualche collega e che deduco dalla nota di cui trattasi. In seguito al riscontro di errori potrei rivolgermi all'INPS ed in caso di mancata risposta, ricorrere. Una strada che, visto anche le mie diatribe con l'ente suddetto e le scoperte di errori incredibili, ritengo impossibile. La nota ministeriale è la numero 555/RS/ Rif. 196/P/2020 del 30/11/2020 in data 4 febbraio 2021 (anche se quest'ultima poco leggibile nell'esemplare che posso leggere) ed è indirizzata alla Segreteria Nazionale della Federazione SILP CGIL-UIL POLIZIA. Il suo tenore è eloquente. Poi se hai indicazioni diverse sul percorso nel portale che io non conosco, te ne sarò grato. Max

mauri64
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1440
Iscritto il: gio nov 15, 2018 5:27 pm

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da mauri64 » dom apr 11, 2021 12:31 pm

Salve Max, accedi tramite credenziali al portale INPS, di seguito riporto il percorso.
con la funzione Cerca digita:
Estratto Conto > Estratto Conto Contributivo il 3° in linea.
Poi vi sono altri percorsi più articolati ma, quello descritto è il più intuitivo.

Saluti

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » dom apr 11, 2021 2:25 pm

Ti ringrazio ... ma è quello che faccio intuitivamente anche io e la risposta è quella riportata nel mio post precedente. Ho inviato una email all'INPS di chiarimenti in merito ed attendo risposta. Sono certo che quantomeno per la mia posizione personale non esista alcunché.

mauri64
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1440
Iscritto il: gio nov 15, 2018 5:27 pm

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da mauri64 » dom apr 11, 2021 3:38 pm

Maxgal64 ha scritto:
dom apr 11, 2021 2:25 pm
Ti ringrazio ... ma è quello che faccio intuitivamente anche io e la risposta è quella riportata nel mio post precedente. Ho inviato una email all'INPS di chiarimenti in merito ed attendo risposta. Sono certo che quantomeno per la mia posizione personale non esista alcunché.
Mi dispiace per la tua situazione contributiva.

Un caro saluto

VincentVega
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 126
Iscritto il: mer lug 10, 2019 7:31 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da VincentVega » dom apr 11, 2021 6:34 pm

x Max
Non so se nel tuo caso specifico manca la posizione contributiva, ma ammesso che manchi completamente si ricostruisce.
Cio' che volevo dire e' che dal momento dell'assunzione inizia il versamento dei contributi (nel pubblico non c'e' problema, nel privato a volte no)
che vengono registrati (ovviamente),
Nel nostro caso venivano registrati dall'Inpdap, poi con la modifica i dati sono passati all'Inps.
Ogni lavoratore (pubblico o privato) con le credenziali personali puo' accedere e vedere i contributi versati, la sua posizione.
Avrai una lista con i contributi anno per anno, che quando andrai in pensione formerà il montante.
Cio' che e' successo con il Tep e' che in alcuni anni questi dati non erano aggiornati, o erano memorizzati su nastro (penso), e sono andati persi.
Secondo me il problema riguarda piu' le indennità accessorie, che cambiano da persona a persona.
RIguardo i contributi versati, questi sono relativi alla retribuzione, e la retribuzione al grado, quindi se esempio nel 2000 eri assistente capo, si puo' ricostruire senza problemi quanto avresti preso di stipendio nel 2012-2014, anche se quei dati mancano.
C'e' quindi incertezza nei dati in un periodo specifico e limitato, ma secondo me e' un problema solo di tempo, perche' devono essere ricostruite le posizioni di ciascuno.
Per individuare l'errore basta guardare la lista anno per anno, la retribuzione deve salire sempre nel corso degli anni,
se ci sono anni in cui risulta una retribuzione inferiore rispetto all'anno precedente (salvo casi particolari) li' c'e' l'errore e va'
controllato.
Nel caso in cui risulta una retribuzione inferiore la differenza reale sulla pensione e' minima (10 euro? 20 euro?)
se invece in un determinato anno non risulta proprio nulla e c'e' retribuzione a zero, allora no...le differenze diventano
importanti.
Comunque hanno scritto che risolveranno....aspettiamo...
Prima dei 5 anni si fa' una raccomandata con ricevuta di ritorno e amen...

Attenzione...
Rileggendo il tuo messaggio bisogna distinguere
Un conto se parliamo di dati non corretti.
Un conto invece se parliamo di contributi non versati dal datore di lavoro.
Il datore di lavoro deve versare i contributi all'Inps.
Nel caso di Stato-Stato e' un semplice giroconto, ma e' un giroconto che deve/doveva avvenire.
Se per un assurdo caso, la nostra amministrazione non ha versato quanto dovuto, e ce ne siamo
accorti oggi, c'e' una remota possibilità che ci sia una prescrizione.
Avevo letto qualcosa, che con dei decreti che si sono rinnovati nel tempo avevano prorogato
il termine di prescrizione.
Mi sembra strano che sia questo il caso, di solito questi mancati versamenti avvengono nel settore
privato, pero' se fosse cosi' allora bisogna mettere in mora il datore di lavoro, per interrompere
la prescrizione.
Pero' questa verifica e' facile farla, se in quegli anni che hai detto, risultano nella banca dati
Inps il problema non esiste.

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » lun apr 12, 2021 7:44 pm

Lo avevo immaginato ma avrei preferito sbagliarmi ... Navigando a vista nel sito ho trovato questa indicazione nella consultazione del fascicolo previdenziale: "non è possibile richiedere una variazione della posizione assicurativa in quanto i dati giuridici ed economici della stessa sono già stati utilizzati per il calcolo della Sua pensione." Quindi ne deduco, almeno nel mio caso e salvo che io non stia "ravanando" nel posto sbagliato, che avendo loro già utilizzato per il calcolo della Mia pensione i dati che sempre loro non si capisce dove li abbiano presi, io non li possa più consultare. Attendo l'esito formale del quesito che ho inoltrato, ma ho la netta sensazione che più o meno la risposta sarà questa. Prevedo altri mal di fegato. Max

VincentVega
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 126
Iscritto il: mer lug 10, 2019 7:31 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da VincentVega » mar apr 13, 2021 12:16 pm

Guarda max il sito dell'Inps e' un po' macchinoso
e non ti so' dire i passaggi per accedere alla lista delle retribuzioni.
Te non devi chiedere in questa fase una correzione, devi solo visualizzare
l'elenco, cioe' l'estratto conto retributivo.
Prova a fare una ricerca all'interno di myinps oppure chiama il nr verde
e ti fai aiutare dall'operatore.

mauri64
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1440
Iscritto il: gio nov 15, 2018 5:27 pm

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da mauri64 » mar apr 13, 2021 2:25 pm

Salve Max, prova questo percorso un poco più articolato:
con la funzione Cerca digita:
Fascicolo Previdenziale del Cittadino > nel menu a sx > Posizione Assicurativa > Estratto Conto.

Saluti

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » mar apr 13, 2021 4:31 pm

Ho già interrogato anche il fascicolo previdenziale ... nulla. Attendo sempre l’esito del quesito all’INPS ed in più mi sono rivolto con una delega ad un patronato per far sì che lo interroghino loro ed avere una traccia di questa ulteriore nefandezza. Ho idea che non sarà una cosa da poco ... vediamo come finisce.

mauri64
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1440
Iscritto il: gio nov 15, 2018 5:27 pm

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da mauri64 » mar apr 13, 2021 5:08 pm

Mi raccomando tienici aggiornati, su quelli che saranno gli sviluppi futuri.

Maxgal64
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 76
Iscritto il: lun feb 19, 2018 12:30 am

Re: personale in quiescenza posizioni contributive non corrette

Messaggio da Maxgal64 » mer apr 14, 2021 5:08 pm

Anche il patronato, ma non avevo dubbi, se non quello di potermi essere improvvisamente fuso, mi conferma che sul sito INPS non c'è alcun estratto conto contributivo a mio nome. Pensare che ho anche ricongiunto anni da gestioni separate. Nel frattempo mi hanno inviato una nuova determina, sbagliata nelle date e definiscono la mia posizione con un trattamento di pensione di vecchiaia: ma se sono un classe 1964, non dico la mia storia contributiva, ma la matematica... Devo solo aggiungere che comincio a provarci gusto a ribattere e la mia sensazione è che stiano annaspando: ora mi scrivono per un'altra lagnanza che il quesito specifico è stato definito e che mi verranno comunicati ulteriori ragguagli. Tutto molto chiaro. Vedremo.

Rispondi