Perquisizioni domiciliari

Feed - CARABINIERI

Rispondi
crimor
Altruista
Altruista
Messaggi: 131
Iscritto il: sab giu 23, 2012 6:12 pm

Perquisizioni domiciliari

Messaggio da crimor » lun feb 11, 2013 2:57 am

Vorrei avere delucidazioni se possibile. Se un agente di p.g. In servizio ferma una persona con dello stupefacente puo effettuare perquisizione nell abitazione art113 norme attuazione o solo gli ufficiali di p.g. art.352.c.p.p.?

Inviato dal mio GT-N7000 con Tapatalk 2



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
iosonoquì
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 973
Iscritto il: ven giu 19, 2009 7:16 pm

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da iosonoquì » lun feb 11, 2013 8:51 am

Articolo 103 - Controlli ed ispezioni

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 309, 9 ottobre 1990 - Testo coordinato)

1. Al fine di assicurare l'osservanza delle disposizioni previste dal presente testo unico, gli ufficiali e sottufficiali della Guardia di finanza possono svolgere negli spazi doganali le facoltà di visita, ispezione e controllo previste dagli articoli 19 e 20 del testo unico delle disposizioni legislative in materia doganale, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43, fermo restando il disposto di cui all'articolo 2, comma 1, lettera o), della legge 10 ottobre 1989, n. 349.

2. Oltre a quanto previsto dal comma 1, gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria, nel corso di operazioni di polizia per la prevenzione e la repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, possono procedere in ogni luogo al controllo e all'ispezione dei mezzi di trasporto, dei bagagli e degli effetti personali quando hanno fondato motivo di ritenere che possano essere rinvenute sostanze stupefacenti o psicotrope. Dell'esito dei controlli e delle ispezioni è redatto processo verbale in appositi moduli, trasmessi entro quarantotto ore al procuratore della Repubblica il quale, se ne ricorrono i presupposti, li convalida entro le successive quarantotto ore. Ai fini dell'applicazione del presente comma, saranno emanate, con decreto del Ministro dell'interno di concerto con i Ministri della difesa e delle finanze, le opportune norme di coordinamento nel rispetto delle competenze istituzionali.

3. Gli ufficiali di polizia giudiziaria, quando ricorrano motivi di particolare necessità ed urgenza che non consentano di richiedere l'autorizzazione telefonica del magistrato competente, possono altresì procedere a perquisizioni dandone notizia, senza ritardo e comunque entro quarantotto ore, al procuratore della Repubblica il quale, se ne ricorrono i presupposti, le convalida entro le successive quarantotto ore.

4. Gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria che hanno proceduto al controllo, alle ispezioni e alle perquisizioni ai sensi dei commi 2 e 3, sono tenuti a rilasciare immediatamente all'interessato copia del verbale di esito dell'atto compiuto.





...Buon lavoro|||

Avatar utente
Diabolikus
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 273
Iscritto il: gio apr 12, 2012 8:31 am

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da Diabolikus » lun feb 11, 2013 10:08 am

Con il permesso dell'ottimo IOSONOQUI, gradirei far5e una piccola precisazione:

Sono consapevole del fatto che la prassi operativa, soprattutto in alcune realtà particolari, ci "insegna" che l'Agente di P.G. compie anche atti per i quali non è competente con il "benestare" delle Procure locali.

Non voglio fare l'Avvocato del Diavolo ma sono sempre del parere che tutto è bene fin chè finisce bene e, aggiungerei, finchè qualcuno non sollevi dubbi di legittimità sul nostro operato.

Vengo al dunque:

l'art.103 del D.P.R. 309/90, al co.2, stabilisce che gli Ufficiali e gli agenti di P.G. possono procedere in ogni luogo al controllo e all'ispezione dei mezzi di trasporto, dei bagagli e degli effetti personali, nel corso di operazioni di polizia per la prevenzione e la repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Il successivo comma 3 stabilisce invece che gli ufficiali di polizia giudiziaria, quando ricorrano motivi di particolare necessità ed urgenza che non consentano di richiedere l'autorizzazione telefonica del magistrato competente, possono altresì procedere a perquisizioni

L'interpretazione letterale dei due commi sopra citati, palesa la volontà del legislatore secondo la quale:

a) Sia gli Ufficiali che egli Agenti possono procedere al controllo ed alle ispezioni dei soli mezzi di trasporto, bagagli ed effetti personali.

b) Solo gli Ufficiali di p.g., e comunque in caso di necessità ed urgenza che non consentano di richiedere l'autorizzazione dell'A.G., possono procedere a perquisizioni (senza che sia specificato se personali e/o locali ma che, sulla scorta della ratio della norma, si intendono in riferimento alle cose indicate al comma precedente e cioè mezzi di trasporto, bagagli ed effetti personali - quindi, escluso il domicilio).

L'art.113 del Reg. Att. del c.p.p. stabilisce inoltre che:

"Nei casi di particolare necessità e urgenza, gli atti previsti dagli articoli 352 e 354 commi 2 e 3 del codice possono essere compiuti anche dagli agenti di polizia giudiziaria .

La norma in esame fornisce una "eccezione" alla regola, secondo la quale, sempre e soltanto nei citati casi di necessità ed urgenza, gli Agenti di P.G. possono compiere gli atti disciplinati solo e soltanto dagli artt.352 (perquisizione di iniziativa) e 354 commi 2 e 3 (accertamenti urgenti sullo stato dei luoghi e delle cose con sequestri ed accertamenti sulle persone divbersi dalla ispezione personale).

Il 113 reg. att., fa riferimento solo ed esclusivamente alle citate norme del c.p.p. e non anche all'art.103 del D.P.R. 309/90.

Ne consegue, pertanto, che nel caso prospettato dal collega Crimor (Perquisizione domicliare a seguito di perquisizione personale), un Agente di p.g., sia per effettuare una perquisizione personale e sia per una domicliare/locale, possa procedere solo ai sensi e per gli effetti dell'art.352 del c.p.p. in relazione al citato art.113 reg. att. e solo in caso di necessità ed urgenza.

Ovviamente, in tali casi, l'agente di P.G. farebbe bene far valutare la necessità e l'urgenza al P.M. di turno, al quale sarebbe cosa buona e giusta fare uno squillo prima di inziare tale perquisizione.

Nel caso in cui l'esimio DOTTORE autorizzi, si darà atto, sul relativo verbale, di aver ricevuto autorizzazione telefonica dal Sost. Proc. di turno, avvisato alle ore XX del giorno XX sula propria utenza cellulare e/o fissa.

E' infatti noto che alcuni difensori abbiano eccepito la presenza di turni di reperibilità per gli ufficiali di p.g. presso i Comandi delle FF.PP. e che pertanto, gli agenti di p.g. avrebbero potuto richiedere l'intervento dell'U.P.G. di turno, invece di procedere ad una perquisizione che è stata successivamente qualificata come priva del carattere di necessità ed urgenza e, pertanto, illegittima.

In conclusione:

ribadisco che la prassi e la consuetudine cin "insegnano diversamente" e che molto spesso operiamo in situazioni contingenti, ove c'è poco tempo per decidere e spesso chiamare l'Ufficiale di P.G. che sia in sede e che sia reperibile, diventa "difficoltoso".

La prassi, però, chje non sia supportata dalla norma rimane soltanto tale e la prassi non legittima l'operato anche nel caso in cui la stessa sia sempre stata tollerata.

Sperando di aver contribuito.

Saluti.

Diabolikus.
Homo sum, humani nihil a me alienum puto

crimor
Altruista
Altruista
Messaggi: 131
Iscritto il: sab giu 23, 2012 6:12 pm

Re: R: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da crimor » lun feb 11, 2013 10:32 am

Bravo diabolikus. Hai centrato pienamente. Brescia bergamo mantova modena e bologna convalidano la perquisizione in abitazione a seguito di sequestro di droga a un soggetto operato da agenti di p.g. La procura di ferrara non convalida. 27 anni di lavoro mi e capitato ora la prima volta

crimor

Avatar utente
Diabolikus
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 273
Iscritto il: gio apr 12, 2012 8:31 am

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da Diabolikus » lun feb 11, 2013 11:07 am

Egregio Crimor,

Come volevasi dimostrare.

I tuoi 27 anni di servizio e la tua esperienza, sono la prova tangibile che la prassi non legittima l'operato e che......

...c'è sempre la prima volta per tutto.

Un abbraccio.

Con stima.

Diabolikus.
Homo sum, humani nihil a me alienum puto

Avatar utente
Diabolikus
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 273
Iscritto il: gio apr 12, 2012 8:31 am

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da Diabolikus » lun feb 11, 2013 11:15 am

Volevo inoltre sottolineare che il quesito del Crimor è stato oltremodo interessante.

Al riguardo gradirei proporre al Sig. Admin di creare una Sezione dedicata all'attività di Polizia Giudiziaria, all'interno della quale confrontarsi anche sulle modalità operative del nostro mestiere, oltre che sulle tematiche di natura prettamente amministrativa.

Ritengo che sarebbe una bella idea.

In attesa della pronuncia del Sig. ADMIN, sono graditi pareri in merito.

Diabolikus.
Homo sum, humani nihil a me alienum puto

Enzo_
Altruista
Altruista
Messaggi: 169
Iscritto il: ven lug 29, 2011 7:52 pm

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da Enzo_ » lun feb 11, 2013 11:19 am

Diabolikus ha scritto:.........i tuoi 27 anni di servizio e la tua esperienza, sono la prova tangibile che la prassi non legittima l'operato e che............c'è sempre la prima volta per tutto...........
Diabolikus.
Complimenti innanzitutto. Poi io credo che alcune convalide siano fatte all'insaputa degli stessi PM. Ad esempio: Il segretario appone il timbro ed il PM firma, con la sonora dormita del difensore (e' capitato, ed anche di peggio a me). Oppure quando il PM non convalida non significa che il sequestro e' nullo, perché lo dispone lui stesso citandone le ragioni.
Ad ogni modo, quello che tu hai indicato, e' l'iter regolare della norma.

Avatar utente
Diabolikus
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 273
Iscritto il: gio apr 12, 2012 8:31 am

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da Diabolikus » lun feb 11, 2013 11:28 am

Deepakumara ha scritto:
Diabolikus ha scritto:.........i tuoi 27 anni di servizio e la tua esperienza, sono la prova tangibile che la prassi non legittima l'operato e che............c'è sempre la prima volta per tutto...........
Diabolikus.
Complimenti innanzitutto. Poi io credo che alcune convalide siano fatte all'insaputa degli stessi PM. Ad esempio: Il segretario appone il timbro ed il PM firma, con la sonora dormita del difensore (e' capitato, ed anche di peggio a me). Oppure quando il PM non convalida non significa che il sequestro e' nullo, perché lo dispone lui stesso citandone le ragioni.
Ad ogni modo, quello che tu hai indicato, e' l'iter regolare della norma.
_______________________

Mille grazie per i complimenti egregio DeepAkumara (davvero troppo buono).

Inoltre concordo pienamente con quanto hai postato.

Personalmente, vivo in un ambiente ove la competente Procura della Repubblica "DIGERISCE" di tutto e di più, in forza delle particolari realtà operative da affrontare quotidianamente.

Ma ho anche lavorato in posti dove la locale A.G. ti faceva mettere per iscritto perfino il caso in cui ti fossi recato al bagno e ti contvava quanti peli avessi nelle zone più recondite (ironicamente parlando).

Saluti.

Diabolikus.
Homo sum, humani nihil a me alienum puto

MAURO1964
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 233
Iscritto il: mar set 13, 2011 10:36 am

Re: Perquisizioni domiciliari

Messaggio da MAURO1964 » lun feb 11, 2013 8:11 pm

Diabolikus ha scritto:
Deepakumara ha scritto:
Diabolikus ha scritto:.........i tuoi 27 anni di servizio e la tua esperienza, sono la prova tangibile che la prassi non legittima l'operato e che............c'è sempre la prima volta per tutto...........
Diabolikus.
Complimenti innanzitutto. Poi io credo che alcune convalide siano fatte all'insaputa degli stessi PM. Ad esempio: Il segretario appone il timbro ed il PM firma, con la sonora dormita del difensore (e' capitato, ed anche di peggio a me). Oppure quando il PM non convalida non significa che il sequestro e' nullo, perché lo dispone lui stesso citandone le ragioni.
Ad ogni modo, quello che tu hai indicato, e' l'iter regolare della norma.
_______________________

Mille grazie per i complimenti egregio DeepAkumara (davvero troppo buono).

Inoltre concordo pienamente con quanto hai postato.



Personalmente, vivo in un ambiente ove la competente Procura della Repubblica "DIGERISCE" di tutto e di più, in forza delle particolari realtà operative da affrontare quotidianamente.

Ma ho anche lavorato in posti dove la locale A.G. ti faceva mettere per iscritto perfino il caso in cui ti fossi recato al bagno e ti contvava quanti peli avessi nelle zone più recondite (ironicamente parlando).

Saluti.

Diabolikus.
Buona sera e complimenti per la discussione;
Concordo pienamente con quanto afferma Diabolikus sul fatto che ogni Procura e ogni PM formano un mondo a sè.
Non personalmente ma mi è capitato di leggere su degli atti processuali che ad un Agente di P.G. - IN SERVIZIO - non è stata convalidata una perquisizione (e pertanto nullo pure il sequestro...) in assenza di mandato e dell'Ufficiale di P.G. per il solo fatto che prima di operare non si era accertato che nei pressi vi era altra Caserma alla quale avrebbe dovuto chiedere l'intervento dell'Ufficiale di servizio!!!!
A chi ha qualche anno di esperienza sul campo ben sa che certe cose anche se incredibili possono capitare.
Dunque, come suggeriva il collega poco sopra, val veramente la pena di fermarsi un pochino e valutare la situazione tuttotondo anche se ben comprendo, questo non sia sempre fattibile.
Nelle mia esperienza di Isp. C. responsabile dell'Ufficio matricola del carcere mi è addirittura capitato di ricevere via FAX alle 6 di sera un ordine di scarcerazione per un detenuto di indubbia interpretazione e di non riuscire nemmeno a contattare l'Ufficio emittente per verificarne la genuinità e nel frattempo venir bimbardato di telefonate da parte dei difensori i quali mi minacciavano di ingusta detenzione e abuso di Ufficio nel caso non avessi ottemperato alla disposizione di scarcerazione.
Morale: io non ho scarcerato in attesa di conferma che ho avuto dal Giudice solo al mattino successivo il quale non ha potuto contraddire il mio operato pur affermando che il mio era un....ECCESSO DI ZELO!!!
Diciamo che mi è andata bene.
Ora fortunatamente non ho più di questi grattacapi.

Auguri e buon lavoro.
MAURO1964

Rispondi