Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Feed - MARINA

Rispondi
mason
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: dom feb 01, 2015 11:19 am

Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da mason » ven ago 31, 2018 1:31 pm

Buongiorno allo staff ed ai colleghi, espongo il mio quesito:
l'inpdap precisava che il computo dell'aliquota di pensione spettante al personale militare che abbia maturato almeno 15 anni e non piu di 20 di servizio utile è pari al 44 percento della base pensionabile alla data del 31/12/1995. A seguito del passaggio ad inps del personale interessato ed in difformità a quanto stabilito dall'inpdad , l'inps riconosce l'aliquota applicata al 35 percento, chiaramente penalizzante, ne è quindi scaturita un'interrogazione parlamentare (29 agosto 2018). A seguito di quanto esposto , si menziona la possibilità di includere i corsi 81 82 e 83 in questa ottica di ricalcolo (tramite eventuali ricorsi se nel frattempo non ci saranno indicazione precise in merito). Quesito:
Vorrei sapere se i corsi 84 sono comunque esclusi, oppure qualora decidessero di riscattare i contributi a titolo oneroso fino al raggiungimento del 15° anno, possono procedere con questo iter (se fattibile).
Saluti e grazie per tutti in contributi in generale che danno vita a questo forum.



pugliese
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 644
Iscritto il: lun set 07, 2015 11:31 am

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da pugliese » ven ago 31, 2018 3:59 pm

Ciao, se raggiungi i 15 anni al 31.12.1995 ( anzianità contributiva ) puoi fare ricorso. In verità l'INPS risponde dicendo che l'aliquota del 44 pct spetta a chi ( secondo loro) ha cessato il servizio con un anzianità dal 15' al 20' anno e non perché siamo ex inpdap.
Per quanto riguarda il riscatto dei servizi resi , pare che se non servono ad agganciare i 18 anni e ciò il retributivo non li stiano accettando . Per questo sul forum ( Ami ci sono delle esperienze ...vedi para61)
Salutu
mason ha scritto:Buongiorno allo staff ed ai colleghi, espongo il mio quesito:
l'inpdap precisava che il computo dell'aliquota di pensione spettante al personale militare che abbia maturato almeno 15 anni e non piu di 20 di servizio utile è pari al 44 percento della base pensionabile alla data del 31/12/1995. A seguito del passaggio ad inps del personale interessato ed in difformità a quanto stabilito dall'inpdad , l'inps riconosce l'aliquota applicata al 35 percento, chiaramente penalizzante, ne è quindi scaturita un'interrogazione parlamentare (29 agosto 2018). A seguito di quanto esposto , si menziona la possibilità di includere i corsi 81 82 e 83 in questa ottica di ricalcolo (tramite eventuali ricorsi se nel frattempo non ci saranno indicazione precise in merito). Quesito:
Vorrei sapere se i corsi 84 sono comunque esclusi, oppure qualora decidessero di riscattare i contributi a titolo oneroso fino al raggiungimento del 15° anno, possono procedere con questo iter (se fattibile).
Saluti e grazie per tutti in contributi in generale che danno vita a questo forum.
Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Difendete le vostre idee ma state sempre pronti a cambiarle con quelle di un altro se vi sembrano migliori.
(François Fenelon)

mason
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: dom feb 01, 2015 11:19 am

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da mason » lun set 03, 2018 11:07 am

Grazie infinite per l'intervento. Saluti

GiuseppeK
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 41
Iscritto il: ven set 29, 2017 7:44 pm

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da GiuseppeK » ven set 07, 2018 10:37 am

Doppio... Scusate
Ultima modifica di GiuseppeK il ven set 07, 2018 10:39 am, modificato 1 volta in totale.

GiuseppeK
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 41
Iscritto il: ven set 29, 2017 7:44 pm

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da GiuseppeK » ven set 07, 2018 10:38 am

pugliese ha scritto:Ciao, se raggiungi i 15 anni al 31.12.1995 ( anzianità contributiva ) puoi fare ricorso. In verità l'INPS risponde dicendo che l'aliquota del 44 pct spetta a chi ( secondo loro) ha cessato il servizio con un anzianità dal 15' al 20' anno e non perché siamo ex inpdap.
Per quanto riguarda il riscatto dei servizi resi , pare che se non servono ad agganciare i 18 anni e ciò il retributivo non li stiano accettando . Per questo sul forum ( Ami ci sono delle esperienze ...vedi para61)
Salutu
Quindi confermate che il fatto che vengano indicati gli anni di arruolamento 81, 82 ed 83 non è poi corretto perché fanno fede i contributi in possesso alla data del 31.12.1995 ?
Io sono arruolamento 84 e 30 mesi lavorati all'estero già riscattati, oltre agli anni di confine per cui a quella data ho 17 anni ed 8 mesi di contributi che mi permetterebbero di rientrare tra quelli che eventualmente avrebbero diritto al calcolo della pensione ai sensi del 1°comma dell'articolo 54 dpr. 1092/73...
È uscita inoltre il 5 settembre 2018 una delibera Cocer GdiF, la nr. 01/06/12° che parla anche di questo argomento...

http://cloud.tapatalk.com/s/5b9238ee8f1 ... %C2%B0.pdf

Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di GiuseppeK il ven set 07, 2018 10:44 am, modificato 1 volta in totale.

pugliese
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 644
Iscritto il: lun set 07, 2015 11:31 am

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da pugliese » ven set 07, 2018 10:43 am

Esattamente , non è corretto indicare gli anni di arruolamento.
Certo che con la tua anzianità contributiva al 31.12.1995 ( peccato che per poco non sei retributivo) puoi avanzare ricorso alla cdc per il riconoscimento dell'aliquota di rendimento pari al 44 pct come da art.54
GiuseppeK ha scritto:
pugliese ha scritto:Ciao, se raggiungi i 15 anni al 31.12.1995 ( anzianità contributiva ) puoi fare ricorso. In verità l'INPS risponde dicendo che l'aliquota del 44 pct spetta a chi ( secondo loro) ha cessato il servizio con un anzianità dal 15' al 20' anno e non perché siamo ex inpdap.
Per quanto riguarda il riscatto dei servizi resi , pare che se non servono ad agganciare i 18 anni e ciò il retributivo non li stiano accettando . Per questo sul forum ( Ami ci sono delle esperienze ...vedi para61)
Salutu
mason ha scritto:Buongiorno allo staff ed ai colleghi, espongo il mio quesito:
l'inpdap precisava che il computo dell'aliquota di pensione spettante al personale militare che abbia maturato almeno 15 anni e non piu di 20 di servizio utile è pari al 44 percento della base pensionabile alla data del 31/12/1995. A seguito del passaggio ad inps del personale interessato ed in difformità a quanto stabilito dall'inpdad , l'inps riconosce l'aliquota applicata al 35 percento, chiaramente penalizzante, ne è quindi scaturita un'interrogazione parlamentare (29 agosto 2018). A seguito di quanto esposto , si menziona la possibilità di includere i corsi 81 82 e 83 in questa ottica di ricalcolo (tramite eventuali ricorsi se nel frattempo non ci saranno indicazione precise in merito). Quesito:
Vorrei sapere se i corsi 84 sono comunque esclusi, oppure qualora decidessero di riscattare i contributi a titolo oneroso fino al raggiungimento del 15° anno, possono procedere con questo iter (se fattibile).
Saluti e grazie per tutti in contributi in generale che danno vita a questo forum.
Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Quindi confermate che il fatto che vengano indicati gli anni di arruolamento 81, 82 ed 83 non è poi corretto perché fanno fede i contributi in possesso alla data del 31.12.1995 ?
Io sono arruolamento 84 e 30 mesi lavorati all'estero già riscattati, oltre agli anni di confine per cui a quella data ho 17 anni ed 8 mesi di contributi che mi permetterebbero di rientrare tra quelli che eventualmente avrebbero diritto al calcolo della pensione ai sensi del 1°comma dell'articolo 54 dpr. 1092/73...
È uscita inoltre il 5 settembre 2018 una delibera Cocer GdiF, la nr. 01/06/12° che parla anche di questo argomento...

http://cloud.tapatalk.com/s/5b9238ee8f1 ... %C2%B0.pdf

Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk
Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Difendete le vostre idee ma state sempre pronti a cambiarle con quelle di un altro se vi sembrano migliori.
(François Fenelon)

GiuseppeK
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 41
Iscritto il: ven set 29, 2017 7:44 pm

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da GiuseppeK » ven set 07, 2018 10:50 am

pugliese ha scritto:Esattamente , non è corretto indicare gli anni di arruolamento.
Certo che con la tua anzianità contributiva al 31.12.1995 ( peccato che per poco non sei retributivo) puoi avanzare ricorso alla cdc per il riconoscimento dell'aliquota di rendimento pari al 44 pct come da art.54[quote="GiuseppeK" Quindi confermate che il fatto che vengano indicati gli anni di arruolamento 81, 82 ed 83 non è poi corretto perché fanno fede i contributi in possesso alla data del 31.12.1995 ?
Io sono arruolamento 84 e 30 mesi lavorati all'estero già riscattati, oltre agli anni di confine per cui a quella data ho 17 anni ed 8 mesi di contributi che mi permetterebbero di rientrare tra quelli che eventualmente avrebbero diritto al calcolo della pensione ai sensi del 1°comma dell'articolo 54 dpr. 1092/73...
È uscita inoltre il 5 settembre 2018 una delibera Cocer GdiF, la nr. 01/06/12° che parla anche di questo argomento...

http://cloud.tapatalk.com/s/5b9238ee8f1 ... %C2%B0.pdf

Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk
Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk[/quote]

Hai qualche riferimento normativo in cui si conferma la tesi del possesso degli anni di contributi e non l'anno di arruolamento ?

Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

pugliese
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 644
Iscritto il: lun set 07, 2015 11:31 am

Re: Pensioni: interrogazione parlamentare corsi 81 82 83

Messaggio da pugliese » ven set 07, 2018 11:03 am

In pratica è l'essenza stessa del ricorso. L'art 54 recita che ai militari che hanno un anzianità contributiva al 31.12.1995 dal 15' al 20' andava applicata l'aliquota di rendimento pari al 44 pct e non quella per i civili, cioè il 2.33 fino al 15 anno e poi il 1,80
GiuseppeK ha scritto:
pugliese ha scritto:Esattamente , non è corretto indicare gli anni di arruolamento.
Certo che con la tua anzianità contributiva al 31.12.1995 ( peccato che per poco non sei retributivo) puoi avanzare ricorso alla cdc per il riconoscimento dell'aliquota di rendimento pari al 44 pct come da art.54[quote="GiuseppeK" Quindi confermate che il fatto che vengano indicati gli anni di arruolamento 81, 82 ed 83 non è poi corretto perché fanno fede i contributi in possesso alla data del 31.12.1995 ?
Io sono arruolamento 84 e 30 mesi lavorati all'estero già riscattati, oltre agli anni di confine per cui a quella data ho 17 anni ed 8 mesi di contributi che mi permetterebbero di rientrare tra quelli che eventualmente avrebbero diritto al calcolo della pensione ai sensi del 1°comma dell'articolo 54 dpr. 1092/73...
È uscita inoltre il 5 settembre 2018 una delibera Cocer GdiF, la nr. 01/06/12° che parla anche di questo argomento...

http://cloud.tapatalk.com/s/5b9238ee8f1 ... %C2%B0.pdf

Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk
Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Hai qualche riferimento normativo in cui si conferma la tesi del possesso degli anni di contributi e non l'anno di arruolamento ?

Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk[/quote]

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Difendete le vostre idee ma state sempre pronti a cambiarle con quelle di un altro se vi sembrano migliori.
(François Fenelon)

Rispondi