pensione privilegiata

Feed - GUARDIA DI FINANZA

Rispondi
raf
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 4
Iscritto il: ven apr 16, 2010 10:56 am

pensione privilegiata

Messaggio da raf » ven apr 16, 2010 4:55 pm

Gentile Roberto, sono in pensione a domanda dall'1.1.2009, volevo chiederti se con una causa di servizio riconosciuta dalla c.m.o il 18.12.2009 tab.A cat.8 per presentare domanda di pensione privilegiata devo attendere la conferma dal comitato di verifica o posso inoltrarla solo con il verbale della c.m.o.? il dubbio viene dai lunghi tempi che passono per avere l'esito definitivo tanto che sicuramente trascorreranno i cinque anni previsti.... Grazie



Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Roberto Mandarino » ven apr 16, 2010 5:02 pm

Le consiglio di presentarla subito, forse non è a conoscenza del fatto che dovrà essere sottoposto a nuova visita medica, e che per ottenere il beneficio, la patologia dovrà essere ascritta a categoria della Tab."A" AI FINI DI PENSIONE PRIVILEGIATA (NON DI EQUO INDENNIZZO).

La pensione privilegiata decorre dal giorno del congedo qualora la domanda sia stata presentata dall'interessato entro due anni da questo, oppure dal primo giorno del mese successivo alla domanda qualora sia stata presentata dopo due anni dal congedo.

Inoltre il diritto agli arretrati si PRESCRIVE qualora la domanda sia stata prodotta dopo cinque anni dalla cessazione dal servizio.

Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

Avatar utente
Luis
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 20
Iscritto il: gio gen 14, 2010 9:30 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Luis » mer giu 20, 2012 7:46 pm

roberto scusa l'intromissione giusto x essere piu esauriente nella risposta vi allego alcuni estratti della circolare emanata da previmil M_DGPREV/I/I 1000/335/95 DEL 15 OTT. 2009
PREMESSA:
L'attivazione del procedimerito può incontrare ~ diverse situazioni e per ognuna
occorre stabilirè la specifica procedura cui gli Enti che concorrono alla formazione
del fascicolo ed alla emissione dei proVvedimenti' dovranno;> attenersi, evidenziaIido
che le .successive istruzioni sono in linea con le procedure in materia ad,o ttate ..
dall'INPDAP con)a circolare n° 27 in data 251uglio 2007 (acquisiiione competenze
per Forze di Polizia ad ordinamento civile) ed alle quali è fatto esplicito rinvio nelle
circolari citate al punto 2.3 relative al personale militare:
1^ ipotesi:
la richiesta di pensione attiene ad infermità (tutte, se più di una) già
riconosciute dipendenti "da causa di servizio (con processo verbale dell'organo
sanitario prima del 22/01/2002, entrata in vigore D.P.R. n° 461/2001 ovvero
con decreto di" riconoscimento ",dopo "detta data).

L' Ente,come sopra individuato per ciascuna Forza Armata, ancor prima che la
sede provinciale ne faccia richiesta, dovrà provvedere alla raccolta di tutta la
pregressa documentazione propedeutica alla conc~ssione della pensione privilegiata
richiedendo, se del caso, quella non custodita agli atti (es. a Previmil -3 o Reparto
Div. 7",8",9" la copia del parere del Coniitato di Verifica per le Cause di Servizio
relativo ad un eventuale precedente decreto di equo indennizzo).
Non appena completata la documentazione sanitaria e amministrativa detto Ente la
trasmetterà alla competente sede,' provinciale del 'INPDAP che provvederà a
disporre la visita per l'accertamento della categoria di Ipensione cui è/sono
ascrivibile/i la/e infermità.
Per le patologie non ancora esaniinate ai fini della "dipendenza" dal Coniitato di
Verifica per le Cause di Servizio (un eventuale p~rere già emesso in sede di
procedimento relativo all'equo indennizzo, data l'unicìtà di accertamento prevista
dall'art. 12 del D.P.R. no461/2001, è considerato comunque valido) occorrerà che la
sede INPDAP inoltri esplicita richiesta di parere al Coniitato al fine di accertare
l'esistenza o meno del presupposto di legge.
4.2 b) 2 ipotesi:La richiesta della pensione di privilegio si riferisce ad infermità il cui
riconoscimento non è ancora avvenuto essendo stato il relativo procedimento
attivato quando i. militare era ancora in servizio
.
In questo caso l'interessato dovrà indicare nella domanda la/le infermità per la/le
quale/i chiede il beneficio così come il relativo processo verbale segnalando la
circostanza di un procedimento "in itinete" in modo che la sede INPDAP non dia
corso al riconoscimento ma, nell 'attesa di acquisire la documentazione sanitaria ed
amministrativa, si limiti a disporre la visita per la "ascriyibilità".
L'ente di F.A. preposto all.'istruttoria della pratica di privilegio avrà cura di
,informare dell' avvenuta presentazione della domanda la competente Divisione d.el.
III reparto di questa D.G. affinchè t!asmetta direttamente alla sede INPDAP, non
appena concluso il procedimento, coPia del decreto di "dipendenza" e' di even,tuale
equo indennizzo corredato dal parer~ del Comitato e della copia del processo
verbale.
A tal è liguardo si ritiene utile indicare dettagliatamente la competenza di ogni
singola Divisiòne in se~o al citato II~ Reparto.
7" Divisione: Uffiçiali dei Carabinieri, dell'Esercito, della Marina e
dell 'Aeronautica, ivi compresi iCappellaniMili,tari~ i Marescialli
del l 'Esército nonché tutto il personale della Marina appartenente
.,', ,', alle Capitanerie di Porto
5
8" Divisione: Ispettori dell'Arma dei Carabinieri e Marescialli della Marina e
dell' Aeronautica.
91\ Divisione: Sergenti e personale di truppa dell'Esercito, della Marina e
dell 'Aeronautica e Sovrintendenti dell'Arma dei Carabinieri.
4.2 c) 3 ipotesi:
la domanda di pensione di privilegio riguarda infermità mai trattata/e, quando
.il militare e~a in attività di servizio, ai fin! del riconoscimento della dipendenza.
In questo caso l'interessato dovrà evidenziare nella domanda di non aver mai per
la/le indicata/e infermità chiesto il "riconoscimento" delle stesse.
L'ente di F.A. prepoSto all'istruttori,a, al ricevimento della copia della suddetta
istanza, procederà alla redazione dei rapporti contenenti gli elementi informativI
relativi ai fatti di servizio attinenti all'insorgenza dell'infermità contratta
dall'interessato, rapporti che successivamente trasmetterà d'ufficio alla sede
INPDAP .
La sede, che nel contempo avrà disposto presso la competente Commissione
Medica Ospedali era la visita di ascrivibilità, provvederà ad informare, al momento
dell'inoltro della pratica al Comitato, la competente Divisione di questa D.G.
ovvero, se carabiniere o appunta~o la Direzione di AmIriinistrazione del Comando
Generale dell' Arma alle quali successivamente invierà copia della determinazione
concessiva della pensione di privilegio, del parere del Comitato e del processo
verbale.' '
4.3
Appare evidente che un eventuale equo indennizzo potrà essere liquidato solo dopo
il ricevimento, della detenninazione della pensione privilegiata, elemento
gius,tificativo questo per ridurre del 50%.- se trattasi della stessai nfermità presa in
considerazione ai fini del privilegio -l'importo del beneficio.
E' appena il caso di evidenziare che rientrando nella facoltà dell 'interessato di
chiedere ,il trattamento privilegiato anche per più di una infermità, in alcuni casi le
ipotesi sopradescritte potrebbero concorrere talchè anche in presenza di un 'unica
istanza potrebbe essere necessario combinare le diverse procedure

Avatar utente
spartagus
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 481
Iscritto il: dom nov 27, 2011 3:48 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da spartagus » mer giu 20, 2012 9:15 pm

Salve Roberto, mi chiamo vincenzo e seguo sempre questo forum ma non ho avuto mai l'onore di parlare con te,ho molte volte messo dei messaggi qui sul forum e qualche collega mi ha risposto rincuorandomi,io son un brig. dei Carabinieri riformato nel 2004 per cirrosi epatica Hbv gastrodudonite e spindolatrosi all'epoca avevo 26 anni di servizio la C.M.O. di napoli mi mise sul rapporto non idoneo al s.m.i ma si nelle aree del personale civile della difesa, io quel punto presentai domaanda per il passaggio nei ruoli civili, e conteporaneamente domanda di causa di servizio equoindenizzo e domanda di PPO, la C.M.O nella rapporto scrisse se le tre patoligie venissero riconosciute si dia la tab A cat.4 e PPO a vita,dopo sedici mesi passai nei ruoili civili, nel frattempo nel 2007 subi un trapianto di fegato innerente alla mia malattia, dopo vari mesi di convalescenza andai all'infermeria e come stavo male pisicologicamente da trapianto di fegato nel 2099 mi riformavano anche nei ruoli civili dandomi l'inabilita assoluta, e dopo qualche mese presi la liquidazione e la pensione nel novembre del 2009 il comitato di verifica si esprime sulla causa di servizio e mi da si dipendente da causa di servizio tutte e tre le patologie tab A cat 4 confermando il rapporto della C.M.O. di napoli,dopo vari mesi mi presentai a previmil per dire della mia domanda di ppo che fine ha fatto e a voce mi dissero che non mi toccava perche ero passato civile, senza perdemi di coraggio feci scrvere da un avvocato caso starno la pratica si era mossa l'avevo mandata a persociv dicendo che come era ultima sede di lavoro dovevano mandarla loro alla sede inpdap,persociv rispose che non mandavano nessuna pratica alla sede inpdap perche io mi ero pensionato come assistente amm/vo e tan poco mandavano la pratica indietro al ministero previmil, secondo te questi possono attuare cosi. mi puoi dare un suggerimento cortesemente ti ringrazio.

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Roberto Mandarino » mer giu 20, 2012 10:04 pm

Se avesse letto i vari post, magari usando il motore di ricerca, avrebbe scoperto che il sottoscritto non risponde (se non eccezionalmente) da tempo alle domande, anche per evitare di ripetere sempre le stesse cose.

Cercando avrebbe trovato molte risposte inerenti tale argomento, l'ultima solo qualche rigo più in basso a questo suo quesito (vedasi link..).

http://forum.grnet.it/guardia-di-finanz ... tml#p41700" onclick="window.open(this.href);return false;

In questo modo sarebbe anche a conoscenza del fatto che non si possono ricevere entrambi i benefici e che è necessario optare tra la pensione di inabilità assoluta, in suo godimento, e quella privilegiata.

Inoltre perdoni la mia franchezza, ma non capisco il motivo per il quale molti utenti, che per risolvere le loro problematiche hanno pagato profumatamente un legale, anzichè chiedere spiegazioni al proprio avvocato si rivolgono ad un forum gratuito.

Saluti Roberto Mandarino
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

Avatar utente
spartagus
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 481
Iscritto il: dom nov 27, 2011 3:48 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da spartagus » gio giu 21, 2012 9:21 am

Grazie della risposta ma non sono d'accordo con lei, perche ci sono varie sentenze della corte dei conti che danno ragione, comunque non ho il piacere di conoscerla, ma un pò di umiltà penso che ci vuole, le auguro una buona giornata grazie per avermi risposto.

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Roberto Mandarino » gio giu 21, 2012 12:19 pm

Se lei avesse visitato il forum avrebbe anche saputo che il sottoscritto, per rispondere ai quesiti, non si basa sui benefici ottenuti con sentenza dal singolo soggetto (anche perchè ogni situazione è diversa ed in ogni sentenza è possibile trovare tutto ed il contrario di tutto), ma sulle ultime normative che vengono eventualmente aggiornate in base a tali sentenze.



Cordiali saluti Roberto Mandarino
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

Avatar utente
spartagus
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 481
Iscritto il: dom nov 27, 2011 3:48 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da spartagus » gio giu 21, 2012 1:54 pm

Carissimo la ringrazio per mettersi a disposizione dei colleghi in difficoltà, io se avevo chiesto un parere su i vari motori di ricerca di questo furum nessuno mi ha saputo rispondere giustamente,ho visto lei che e cosi disponibile e mi sono chiesto voglio ponerlo il mio quisito,come giustamente ha detto che ogni caso ha una sua storia le dò raggione,perchè ho messo il mess.di cui lei poi mi ha risposto per il semplice motivo che sia previmiles e persociv mi stanno predendo in giro e persociv secondo me sta commentendo un abuso di ufficio, mi spiego nessuno dei due dicasteri previmil e persociv mi ha scritto formalmente che a me la pensione di PPO non mi tocca anzi una volta che sono andato in pensione riformato in modo assoluto con innabilità a qualsiasi impiego, e su mia richiesta previmil ha preso il mio fascicolo di pensione PPO e con il decreto di si dipendente da causa di serviziola inviato al mio Comando Legione dicendo che il fascicolo di PPO,(testuali parole)la suindicata 5 Divisione qui restituiva l'intero fascicolo pensionistico del militare in congedo,comunicando che la trattazione della pratica in argomento,all'atto della cessazione del nuovo rapporto lavorativo,sarebbe rientrata nella competenza della Direzione generale per il personale Civile per la liquidazione del trattamento di quiescienza,ordinaria e privilegiato,sulla base della totalità dei servizi prestati. Il Fascicolo arriva a Persociv e persociv scrive che non e competente perche il solvi e in pensione come assistente amministrativo i fatti della causa di servizio risalgono quando il dipendente era militare.Però fino a oggi Persociv non ha inviato indietro il Fascicolo della PPO adesso dico io se a me non compete io lo mando indientro dicendo che non e di competenza di questo Ufficio e poi sarà previmil a decidere tutto questo non e accaduto per questo ho messo un avvocato per vederci chiaro.Io spero che mi sono spiegato sai non sono bravo a scrivere mi spiego solo cosi spero che non te la sei presa a male per il battibecco avuto tra noi, e mi farebbe piacere che quando scrivi mi dai del tu al fine siamo colleghi della stessa barca un abbraccio da Valencia e se vieni da queste Parti fammelo sapere ti preparo una buona paella e una buona sangria.

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Roberto Mandarino » gio giu 21, 2012 7:50 pm

Non ho mai valutato le persone in base al loro titolo di studio, oppure dalla loro capacità ad esprimersi, ma soltanto dalla loro bontà d'animo. Per me non è certo un problema darsi del tu.

Relativamente ai tuoi quesiti, ti ho già fornito tutte le informazioni di cui sono in possesso.

Ricambio l'abbraccio Roberto Mandarino
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

Avatar utente
Luis
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 20
Iscritto il: gio gen 14, 2010 9:30 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Luis » gio giu 21, 2012 9:46 pm

Buonasera, ROBERTO, la circolare che ho allegato che tu dici nn e' stata mai applicata e l'ultima che e' stata fatta da previmil ( NON C'E NE SONO ALTRE) io sono un Sottufficiale in servizio presso L'UFFICIO PERSONALE DI UN ENTE PERIFERICO DELL'A.M. e ti posso garantire che proprio in questi giorni ho trattato un P.P.O.di un collega che e' stato collocato in congedo a fine aprile e che ha PRESENTATO domanda di pensione privilegiata per una patologia già riconosciuta dipendente da causa di servizio DAL COMITATO DI VERIFICA nel 2008 tab B e per la quale ha percepito anche l'equoindennizzo e che nel 2011 su istanza dell'interessato riconosciuta aggravata dalla CMO E ASCRITTA A TABELLA A. attenendomi alle disposizioni riportate nella circolare e anche a delle conferme telefoniche avute dal personale che presta servizio presso Previmil e aggiungo che anche l'impiegato dell'inpdap ha confermato il corretto ITER .

QUESTO E L'ITER che bisogna eseguire per le pensioni privilegiate A DECORRERE DAL 01/01/2010 del personale che viene collocato in congedo nella riserva ecc, mentre per il personale che viene collocato in congedo AUSILIARIA LA COMPENTENZA RIMANE A PREVIMIL.

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da Roberto Mandarino » gio giu 21, 2012 10:28 pm

Con le Circolari INPDAP 18 settembre 2009 n. 19, Circolare 18 settembre 2009 n. 20, Circolare 18 settembre 2009 n. 21 e Circolare 18 settembre 2009 n. 22, aventi per oggetto il subentro dell’ INPDAP nella gestione dei trattamenti pensionistici delle Forze Armate, ivi compresa l’Arma dei Carabinieri, erano state apposte delle riserve in merito all’individuazione degli enti preposti alla fase istruttoria inerente i trattamenti pensionistici di privilegio.

La nota INPDAP del 10 dicembre 2009 n. 64 e la nota INPDAP n. 13 del 7.3.2011 hanno sciolto tali riserve modificando e aggiornando le precedenti circolari.

In attesa di tali precisazioni, alcune amministrazioni non hanno mai applicato le precedenti circolari (neanche quelle del Ministero della Difesa).

Vedasi link..

http://forum.grnet.it/l-avvocato-rispon ... tml#p14391" onclick="window.open(this.href);return false;

Saluti Roberto Mandarino
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

Avatar utente
spartagus
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 481
Iscritto il: dom nov 27, 2011 3:48 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da spartagus » gio giu 21, 2012 11:32 pm

Buonasera Roberto oggi ho visionato il carteggio innerente alla mia pensione rilasciatomi dalla sede inpdap la quale dice le è stata conferita la pensione di innabilità ,liquidata con il sistema retributivo a decorrere 31/03/2009 definitiva,mentre sul trattamento fine servizio viene riportato la dicitura causa di cessazione Dispensa dal servizio per invalidità diritto a pensione SI. dopo tre mesi che già percepivo normale pensione il comitato di verifica tramite previmil mi notifica che la mia causa di servizio e stata riconosciuta come Si dipendente da causa di servizio e mi liquidano l'equoindenizzo,ancora dopo vari mesi il C.N.A di chieti mi restituisce il 50% della somma stipendiale decurtatomi all'epoca della mia infermita ancora non riconosciuta causa di servizio.Le domande sono queste non ho capito ancora se la mia pensione e di innabilità ò di invalidità,poi il C.N.A di chieti in base alla Si dipendente da causa di servizio mi dovrebbe rifare i conteggi della pensione e del TFS,quando mi hanno fatto i conteggi per la pensione ordinaria mi hanno dato 30 di servizio effettivo e più 5 anni riscattati,voglio rammentare che io ero transitato nei ruoli civili però ero amministrato dal C.N.A di chieti.grazie per l'attenzione.

Avatar utente
spartagus
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 481
Iscritto il: dom nov 27, 2011 3:48 pm

Re: pensione privilegiata

Messaggio da spartagus » gio giu 21, 2012 11:46 pm

P.S. la mia pensione e di euro 1400 con detrazione di un figlio, con 26 anni servizio grado brigadiere primo assegno funzionale e quattro anni servizio civile della difesa.

Rispondi