Pensione o ruolo civile ?

Feed - CARABINIERI

Lillo 2019
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mar 28, 2019 9:31 pm

Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da Lillo 2019 » gio mar 28, 2019 9:45 pm

Salve,
sono un App.Sc. di 42 anni che, in seguito a un incidente in servizio, sono stato posto in malattia.

Questo mese sono 2 anni che sono in convalescenza (Gli ultimi 3 mesi a disposizione CMO) e alla fine di Aprile, al 90%, sarò riformato.

Nel frattempo la mia patologia è stata riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio con una 6^ categoria, riconosciuta anche dal Comitato di Verifica.

Ho compiuto 22 anni di servizio effettivo (Arruolato nel 97) e ho effettuato un anno di servizio di leva nell'esercito.

- Mi chiedevo quale potesse essere l'importo di una eventuale pensione in virtù dei criteri sopra indicati e considerato che ho moglie e un figlio (?)

- Vorrei sapere anche, qualora dovessi scegliere il ruolo civile, andrei in pensione con le leggi dei civili o dovrei completare solo (Si fa per dire) gli anni attualmente previsti dalla mia Amministrazione (?)

Ringrazio chi, cortesemente, potrà sciogliere i miei dubbi.



Convenzionistituzioni.it
gioia21
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 36
Iscritto il: gio set 21, 2017 7:33 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da gioia21 » gio mar 28, 2019 10:55 pm

Sei sui 1000€ di pensione ordinaria con moglie e figlio, credo sui 1250/1300 di 6ctg con moglie e figlio; nel ruolo civile sarai inquadrato nel comparto dei dipendenti del pubblico impiego (non più comparto sicurezza) quindi etá pensionabile più alta, peró se hai la privilegiata "a vita" puoi cumularla con lo stipendio da civile (che é l'ultimo percepito da carabiniere con assegno at personam).

Lillo 2019
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mar 28, 2019 9:31 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da Lillo 2019 » ven mar 29, 2019 10:20 am

Ma importo indicato (1250/1300) comprende anche la privilegiata ?

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1517
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da naturopata » ven mar 29, 2019 10:55 am

Lillo 2019 ha scritto:
gio mar 28, 2019 9:45 pm
Salve,
sono un App.Sc. di 42 anni che, in seguito a un incidente in servizio, sono stato posto in malattia.

Questo mese sono 2 anni che sono in convalescenza (Gli ultimi 3 mesi a disposizione CMO) e alla fine di Aprile, al 90%, sarò riformato.

Nel frattempo la mia patologia è stata riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio con una 6^ categoria, riconosciuta anche dal Comitato di Verifica.

Ho compiuto 22 anni di servizio effettivo (Arruolato nel 97) e ho effettuato un anno di servizio di leva nell'esercito.

- Mi chiedevo quale potesse essere l'importo di una eventuale pensione in virtù dei criteri sopra indicati e considerato che ho moglie e un figlio (?)

Se rifiuti il transito, ti spetterà la P.P.O. di VI percentualista e in base al grado e stipendio tabellare puoi stare sui 1400 netti escluso moglie e figlio.

- Vorrei sapere anche, qualora dovessi scegliere il ruolo civile, andrei in pensione con le leggi dei civili o dovrei completare solo (Si fa per dire) gli anni attualmente previsti dalla mia Amministrazione (?)

Sarai sottoposto alle normative da civile, però potrai cumulare p.p.o. e stipendio sino alle dimissioni. Sono scelte di vita, io non ci penserei un attimo ad andare via e magari fare qualcos'altro a tempo perso che mi piace di più, ma se hai bisogno di soldi, c'è da pensarci.

Ringrazio chi, cortesemente, potrà sciogliere i miei dubbi.

Filippogianni
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1038
Iscritto il: mar mar 01, 2016 5:48 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da Filippogianni » ven mar 29, 2019 1:13 pm

Caro collega ti comprendo , per la tua eventuale scelta tra pensione eventuale passaggio ruolo civile sono valutazioni molto delicate da valutare in base alle proprie esigenze famigliari e personali , la persona indicata sui conteggi pensionistici e Louis , mi permetto e ti suggerisco di inserire tutti i dati del cedolino stipendiale comprensivo di eventuali lavori esterni all'arma già riscattati solo te potrai decidere la soluzione più conveniente fra una pensione oppure ruolo civile .
Sono comunque scelte che dovrai decidere in piena autonomia perché soltanto tu conosci le esigenze personali. Chiedi consiglio a gino59 persona molto brava e soprattutto preparata .
Un abbraccio

gioia21
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 36
Iscritto il: gio set 21, 2017 7:33 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da gioia21 » ven mar 29, 2019 5:41 pm

naturopata ha scritto:
ven mar 29, 2019 10:55 am
Lillo 2019 ha scritto:
gio mar 28, 2019 9:45 pm
Salve,
sono un App.Sc. di 42 anni che, in seguito a un incidente in servizio, sono stato posto in malattia.

Questo mese sono 2 anni che sono in convalescenza (Gli ultimi 3 mesi a disposizione CMO) e alla fine di Aprile, al 90%, sarò riformato.

Nel frattempo la mia patologia è stata riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio con una 6^ categoria, riconosciuta anche dal Comitato di Verifica.

Ho compiuto 22 anni di servizio effettivo (Arruolato nel 97) e ho effettuato un anno di servizio di leva nell'esercito.

- Mi chiedevo quale potesse essere l'importo di una eventuale pensione in virtù dei criteri sopra indicati e considerato che ho moglie e un figlio (?)

Se rifiuti il transito, ti spetterà la P.P.O. di VI percentualista e in base al grado e stipendio tabellare puoi stare sui 1400 netti escluso moglie e figlio.

- Vorrei sapere anche, qualora dovessi scegliere il ruolo civile, andrei in pensione con le leggi dei civili o dovrei completare solo (Si fa per dire) gli anni attualmente previsti dalla mia Amministrazione (?)

Sarai sottoposto alle normative da civile, però potrai cumulare p.p.o. e stipendio sino alle dimissioni. Sono scelte di vita, io non ci penserei un attimo ad andare via e magari fare qualcos'altro a tempo perso che mi piace di più, ma se hai bisogno di soldi, c'è da pensarci.

Ringrazio chi, cortesemente, potrà sciogliere i miei dubbi.
Con una 6 categoria non credo che arrivi a 1400 con moglie e figlio e 22+1 anni di servizio, forse con una 5 si.

luigino2010
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 714
Iscritto il: ven apr 02, 2010 5:13 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da luigino2010 » ven mar 29, 2019 5:58 pm

Lillo 2019 ha scritto:
gio mar 28, 2019 9:45 pm
Salve,
sono un App.Sc. di 42 anni che, in seguito a un incidente in servizio, sono stato posto in malattia.

Questo mese sono 2 anni che sono in convalescenza (Gli ultimi 3 mesi a disposizione CMO) e alla fine di Aprile, al 90%, sarò riformato.

Nel frattempo la mia patologia è stata riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio con una 6^ categoria, riconosciuta anche dal Comitato di Verifica.

Ho compiuto 22 anni di servizio effettivo (Arruolato nel 97) e ho effettuato un anno di servizio di leva nell'esercito.

- Mi chiedevo quale potesse essere l'importo di una eventuale pensione in virtù dei criteri sopra indicati e considerato che ho moglie e un figlio (?)

- Vorrei sapere anche, qualora dovessi scegliere il ruolo civile, andrei in pensione con le leggi dei civili o dovrei completare solo (Si fa per dire) gli anni attualmente previsti dalla mia Amministrazione (?)

Ringrazio chi, cortesemente, potrà sciogliere i miei dubbi.
.......avendo pochi anni di servizio la tua pensione PPO sarà calcolata con la 6^ categoria (50%) della base retributiva e non con gli anni di servizio prestati che non centrano nulla, devi provare al momento della riforma di portare la 6^ alla 5^ ctg ai fini di PPO in modo da avere il 60 % della base retributiva, la tua pensione sarà di circa 1400/1500 se riesci a prendere la 5^ ctg (il tuo caso è identico al mio riformato con una 5 ctg con 22 anni di servizio). Io ti consiglio di andare in pensione di corsa senza pensarci un attimo …...

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1517
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da naturopata » ven mar 29, 2019 6:36 pm

.......avendo pochi anni di servizio la tua pensione PPO sarà calcolata con la 6^ categoria (50%) della base retributiva e non con gli anni di servizio prestati che non centrano nulla, devi provare al momento della riforma di portare la 6^ alla 5^ ctg ai fini di PPO in modo da avere il 60 % della base retributiva, la tua pensione sarà di circa 1400/1500 se riesci a prendere la 5^ ctg (il tuo caso è identico al mio riformato con una 5 ctg con 22 anni di servizio). Io ti consiglio di andare in pensione di corsa senza pensarci un attimo …...
[/quote]

Io con una 7^ e senza l'incremento dei 6 scatti (sono il + 15%) perché congedato a domanda, sono sui 1200 netti con le sole detrazioni personali. Il collega ha inoltre anche l'assegno funzionale che io non ho perché dimessomi con 13 anni di servizio, lui ha incremento contratto e riordino, io ero M.C.. al 2007.

gioia21
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 36
Iscritto il: gio set 21, 2017 7:33 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da gioia21 » ven mar 29, 2019 8:47 pm

Ha detto di essere un App.Sc (quindi nemmeno +5) confermo quanto detto da Luigino, con una 5 cat arriverebbe intorno a 1500 € con moglie e figlio ma con una 6 cat no, sará sotto a 1300 €! Il problema é che con 22 anni se va via prende una ordinaria che con moglie e figlio chissà se arriva a 1000 € e volendo considerare A VITA la 6 cat questa verrá concessa tra almeno 1/1,5 anno purtroppo... quindi bisogna valutare bene e non é giusto dire di andare via, bisogna vedere se il collega può andare avanti per quel tempo fino a che l'inps non eroghi dalla ordinaria alla privilegiata.

luigino2010
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 714
Iscritto il: ven apr 02, 2010 5:13 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da luigino2010 » ven mar 29, 2019 9:47 pm

.….al collega, potrebbero al momento dell'inidoneità al servizio valutare anche la pensione privilegiata senza tornare in CMO ed aspettare altro tempo, di conseguenza l'INPS farà direttamente il decreto di pensione privilegiata , e poi anche se dovesse aspettare un anno o più per la PPO non penso sia un motivo valido per passare ai ruoli civili solo perché la pensione più alta arriverà successivamente (con gli arretrati).La decisione del collega è sicuramente a prescindere dai tempi di erogazione della PPO.....

gino59
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10641
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da gino59 » sab mar 30, 2019 12:11 am

luigino2010 ha scritto:
ven mar 29, 2019 5:58 pm
Lillo 2019 ha scritto:
gio mar 28, 2019 9:45 pm
Salve,
sono un App.Sc. di 42 anni che, in seguito a un incidente in servizio, sono stato posto in malattia.

Questo mese sono 2 anni che sono in convalescenza (Gli ultimi 3 mesi a disposizione CMO) e alla fine di Aprile, al 90%, sarò riformato.

Nel frattempo la mia patologia è stata riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio con una 6^ categoria, riconosciuta anche dal Comitato di Verifica.

Ho compiuto 22 anni di servizio effettivo (Arruolato nel 97) e ho effettuato un anno di servizio di leva nell'esercito.

- Mi chiedevo quale potesse essere l'importo di una eventuale pensione in virtù dei criteri sopra indicati e considerato che ho moglie e un figlio (?)

- Vorrei sapere anche, qualora dovessi scegliere il ruolo civile, andrei in pensione con le leggi dei civili o dovrei completare solo (Si fa per dire) gli anni attualmente previsti dalla mia Amministrazione (?)

Ringrazio chi, cortesemente, potrà sciogliere i miei dubbi.
.......avendo pochi anni di servizio la tua pensione PPO sarà calcolata con la 6^ categoria (50%) della base retributiva e non con gli anni di servizio prestati che non centrano nulla, devi provare al momento della riforma di portare la 6^ alla 5^ ctg ai fini di PPO in modo da avere il 60 % della base retributiva, la tua pensione sarà di circa 1400/1500 se riesci a prendere la 5^ ctg (il tuo caso è identico al mio riformato con una 5 ctg con 22 anni di servizio). Io ti consiglio di andare in pensione di corsa senza pensarci un attimo …...
=====(il tuo caso è identico al mio riformato con una 5 ctg con 22 anni di servizio)=====================
N.B. Tu hai una parte di retributivo, invece lui è tutto al contributivo e quindi, non arriva a quella cifra.-

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1517
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da naturopata » sab mar 30, 2019 9:15 am

Lillo 2019 ha scritto:
gio mar 28, 2019 9:45 pm
Salve,
sono un App.Sc. di 42 anni che, in seguito a un incidente in servizio, sono stato posto in malattia.

Questo mese sono 2 anni che sono in convalescenza (Gli ultimi 3 mesi a disposizione CMO) e alla fine di Aprile, al 90%, sarò riformato.

Nel frattempo la mia patologia è stata riconosciuta SI DIPENDENTE da causa di servizio con una 6^ categoria, riconosciuta anche dal Comitato di Verifica.

Ho compiuto 22 anni di servizio effettivo (Arruolato nel 97) e ho effettuato un anno di servizio di leva nell'esercito.

- Mi chiedevo quale potesse essere l'importo di una eventuale pensione in virtù dei criteri sopra indicati e considerato che ho moglie e un figlio (?)

- Vorrei sapere anche, qualora dovessi scegliere il ruolo civile, andrei in pensione con le leggi dei civili o dovrei completare solo (Si fa per dire) gli anni attualmente previsti dalla mia Amministrazione (?)

Ringrazio chi, cortesemente, potrà sciogliere i miei dubbi.

Visto che la confusione regna sovrana e ognuno dice la sua, se posti i dati stipendiali della tua ultima busta paga (tutti), te la calcolo con precisione. Ho una certa padronanza in materia, vinto un ricorso in I° alla Corte dei Conti da solo, ho proposto appello con appello incidentale dell'amm.ne, entrambi dichiarati inammissibili e ora ho proposto ricorso per revocazione per ottenere la VI in luogo della VII già portata a casa. Già emesso decreto (ottobre 2018) dall'amm.ne e liquidato dall'inps in men che non si dica (gennaio 2019) con cospicui arretrati. Visto che il decreto dell'amm.ne aveva conteggi errati, proposto ricorso gerarchico accolto (20 marzo u.s.) con la pal da me calcolata che passa da 13.700 a 15.500 circa al 2016 (più rivalutazioni sino a liquidazioni), in attesa di nuovo decreto e nuova liquidazione. Con questo scherzo mi volevano fregare circa 20000 euro di arretrati e 150 netti sulla pensione più o meno.

Lillo 2019
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mar 28, 2019 9:31 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da Lillo 2019 » dom mar 31, 2019 1:16 am

Riporto i dati richiesti e ringrazio per il tempo dedicatomi...

Posizione giuridico-economica
Inquad.: APPUNTATO SCELTO
Tipo rapporto: Tempo indeterminato
Qualifica: DF04
Tipo Liquidaz.:
TFS Parametro: 116,50
Cassa previdenza: INPDAP

Lavoro dipend.: 80,00
Coniuge: 58,00
Figli n.: 2
Figli min. 3 anni n.:
Detr. figli: 117,00
Altri fam. n.:
Detr. altri fam.: Totale: 255,00

Competenze fisse
Stipendio 1.728,57
Altri assegni 784,41

Ritenute
Previdenziali 320,25
Fiscali 287,11
Altre ritenute 18,34

Conguagli fiscali e previdenziali
Totale 43,79

Totale:
Totale netto: 1.843,49

Imponibile AC: 6.385,79
IRPEF AC: 809,22
Aliquota massima: 38,00
Imponibile AP: 0,00
IRPEF AP: 0,00
Aliquota media: 25,01
Schermata 2019-03-31 alle 00.11.56.png
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1517
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da naturopata » dom mar 31, 2019 8:08 am

La tua P.A.L. escluso detrazioni e assegni deve essere 19.132,00 circa e al netto 14.566, ovvero 1214 nette al mese senza detrazioni personali, figli e assegni familiari e addizionali). Ho visto il tuo cedolino e mancano i benefici ex art. 1801 del C.O.M. che valgono per un 2,5% che ho inserito nel calcolo.

vito1966
Altruista
Altruista
Messaggi: 122
Iscritto il: dom gen 12, 2014 10:13 pm

Re: Pensione o ruolo civile ?

Messaggio da vito1966 » dom mar 31, 2019 12:18 pm

Caro collega Lillo2019 ! dal mio modo di vedere , e con rispetto ai consigli degli altri colleghi ! io ti consiglio : se ti è stata data la Causa di servizio e sarai Riformato di accettare i ruoli civili , perchè tutto sarà a tuo favore e prenderai un buon stipendio , con gli incentivi previsti , non aver paura dei ruoli civili , specie se vivi nelle vicinanze di un Comando Ufficiale (Provinciale o Legione) fai settimana corta da (lun.Ven) ti metteranno a tua disposizione un piccolo ufficio , o andrai forse in archivio..? nessuno potrà darti ordini o comandi.....sicuro prenderai più di 2000..euro al mese con gli incentivi della tua invalidità..!! informati bene....ricordo di aver conosciuto un collega che era stato Riformato con causa di servizio ed NON aveva accettato i ruoli civili.. si era pentito amaramente , di aver perso tanti soldini..attualmente prende in pensione euro 1250,00 ..! pochi per arrivare a fine mese..?, poi ce un'altro discorso tua moglie lavora..? fatti bene due conti...? ciao collega valuta bene !! Buona Domenica..ciao Vito

Rispondi