pensionamento per inabilita'

Consulenza legale su contensioni pensionistici - Corte dei Conti
Feed - L'Avv. Massimo Vitelli risponde

Moderatore: Avv. Massimo Vitelli

Regole del forum
Questo servizio è gratuito, quindi le domande che saranno rivolte all'Avv. Vitelli verranno evase compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel caso desideri approfondire il rapporto professionale, potrai metterti in contatto con l'avvocato ai recapiti che leggerai in calce ad ogni sua risposta.
Rispondi
moreno24
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: ven mag 30, 2014 11:10 pm

pensionamento per inabilita'

Messaggio da moreno24 » mar mar 20, 2018 5:42 pm

Gentilissimo Avvocato. Mi sto facendo una cultura nelle sue risposte ai colleghi e la ringrazio per quanto fa per tutti noi.
Sono un sovrintendente della P.S. (Parametro: 121,50) arruolato come agente ausiliario il 04.05.1984. Ho ulteriori 65 giorni lavorativi con l'Inps, effettuati prima dell'entrata in Polizia. A febbraio 2013 la Commissione dell'Inps mi riconosce una invalidità del 75% causa un Infarto al Miocardio Anteriore, con assegnazione dell'art. 3 c. 1 della L. 104.
Ora le mie condizioni di salute si sono aggravate e non potendo più sostenere i ritmi lavorativi, ho deciso di portare a conoscenza ufficialmente la commissione medica provinciale dell'inabilità, in modo da essere inviato alla CMO per la valutazione e la riforma con il susseguente pensionamento.
Ora visto che dovrei godere dei benefici della L.388/200, cioè il recupero di due mesi per cinque anni, con quanto potrei andare in pensione ipotizzando una riforma al 31.12.2018 (o prima se lei mi sa indicare) ?



Avatar utente
Avv. Massimo Vitelli
Professionista
Professionista
Messaggi: 493
Iscritto il: ven apr 07, 2017 12:51 pm

Re: pensionamento per inabilita'

Messaggio da Avv. Massimo Vitelli » mar mar 20, 2018 8:38 pm

moreno24 ha scritto:Gentilissimo Avvocato. Mi sto facendo una cultura nelle sue risposte ai colleghi e la ringrazio per quanto fa per tutti noi.
Sono un sovrintendente della P.S. (Parametro: 121,50) arruolato come agente ausiliario il 04.05.1984. Ho ulteriori 65 giorni lavorativi con l'Inps, effettuati prima dell'entrata in Polizia. A febbraio 2013 la Commissione dell'Inps mi riconosce una invalidità del 75% causa un Infarto al Miocardio Anteriore, con assegnazione dell'art. 3 c. 1 della L. 104.
Ora le mie condizioni di salute si sono aggravate e non potendo più sostenere i ritmi lavorativi, ho deciso di portare a conoscenza ufficialmente la commissione medica provinciale dell'inabilità, in modo da essere inviato alla CMO per la valutazione e la riforma con il susseguente pensionamento.
Ora visto che dovrei godere dei benefici della L.388/200, cioè il recupero di due mesi per cinque anni, con quanto potrei andare in pensione ipotizzando una riforma al 31.12.2018 (o prima se lei mi sa indicare) ?
§§§§§§§§§§
Salve.
Mi dispiace, ma non mi occupo di conteggi.
Le conviene inserire il quesito nelle varie Sezioni del forum, dove molti utenti preparati e muniti di programmi collaudati potranno fornirLe le migliori risposte.
Cordialità
Studio legale: Teramo, via Fonte Regina n° 23
E-mail: massimovitelli@alice.it

Rispondi