Pagina 1 di 2

Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 3:13 pm
da drogo11
Salve a tutti, se possibile gradirei sapere quando mi verrà pagata la prima rata del tfs: nato il 20.01.1962, arruolato il 18.09.1980, sistema pensionistico retributivo/retributivo a quote (18 anni di anzianità contributiva alla data del 31.12.1995).
Ho maturato l'anzianità contributiva (40 anni e tre mesi nel vecchio triennio) a dicembre del 2015, ho presentato domanda di pensione di anzianità col requisito della sola anzianità contributiva e sono stato regolarmente collocato in congedo con decorrenza 01.04.2017, all'età di 55 anni.
Nella comunicazione che il CNA ha fatto all'INPS mi ha indicato come
"dimissionario" e leggendo la circolare n.73 del 05.06.2014 dell'INPS, mi è parso di capire che in caso di dimissioni la prima rata del tfs viene corrisposta dopo 24 mesi.
Grazie anticipatamente

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 4:06 pm
da costauno
...entro 27 mesi! 33° corso A.S.?

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 4:36 pm
da Delofra
drogo11 ha scritto:Salve a tutti, se possibile gradirei sapere quando mi verrà pagata la prima rata del tfs: nato il 20.01.1962, arruolato il 18.09.1980, sistema pensionistico retributivo/retributivo a quote (18 anni di anzianità contributiva alla data del 31.12.1995).
Ho maturato l'anzianità contributiva (40 anni e tre mesi nel vecchio triennio) a dicembre del 2015, ho presentato domanda di pensione di anzianità col requisito della sola anzianità contributiva e sono stato regolarmente collocato in congedo con decorrenza 01.04.2017, all'età di 55 anni.
Nella comunicazione che il CNA ha fatto all'INPS mi ha indicato come
"dimissionario" e leggendo la circolare n.73 del 05.06.2014 dell'INPS, mi è parso di capire che in caso di dimissioni la prima rata del tfs viene corrisposta dopo 24 mesi.
Grazie anticipatamente
Ciao, io sono del 34° as, arruolato il 29.10.80 e in pensione dal 01.09.2017. Ho chiesto all'inps e mi ha risposto così si percepirà non prima dei 24 mesi dalla cessazione per dimissioni volontarie, con o senza diritto a pensione, licenziamento, destituzione dall'impiego, etc ( tra i 24 e 27 mesi). Penso che questo sia il nostro caso.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 4:37 pm
da Delofra
drogo11 ha scritto:Salve a tutti, se possibile gradirei sapere quando mi verrà pagata la prima rata del tfs: nato il 20.01.1962, arruolato il 18.09.1980, sistema pensionistico retributivo/retributivo a quote (18 anni di anzianità contributiva alla data del 31.12.1995).
Ho maturato l'anzianità contributiva (40 anni e tre mesi nel vecchio triennio) a dicembre del 2015, ho presentato domanda di pensione di anzianità col requisito della sola anzianità contributiva e sono stato regolarmente collocato in congedo con decorrenza 01.04.2017, all'età di 55 anni.
Nella comunicazione che il CNA ha fatto all'INPS mi ha indicato come
"dimissionario" e leggendo la circolare n.73 del 05.06.2014 dell'INPS, mi è parso di capire che in caso di dimissioni la prima rata del tfs viene corrisposta dopo 24 mesi.
Grazie anticipatamente
Ciao, io sono del 34° as, arruolato il 29.10.80 e in pensione dal 01.09.2017. Ho chiesto all'inps e mi ha risposto così si percepirà non prima dei 24 mesi dalla cessazione per dimissioni volontarie, con o senza diritto a pensione, licenziamento, destituzione dall'impiego, etc ( tra i 24 e 27 mesi). Penso che questo sia il nostro caso. Immagine

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 6:36 pm
da Filippo1962
Scusa drogo11, al 31/12/2011 avevi l'80%? e se sì perchè non sei andato in pensione con i 53 e tre mesi nel 2016? Avresti preso il TFS entro 12/15 mesi e non 24/27 andandotene con i 40 anni a prescindere dall'età. Saluti

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 8:52 pm
da angelo12
Tutta questa disparita' di trattamento tra persone che fanno lo stesso lavoro nella stessa categoria e nella stessa epoca!!!! Solo perche uno nel 1995 aveva fatto gia 15 anni di servizio si porta un privilegio per tutta la carriera mentre gli altri che gli lavorano a fianco che si sono arruolati dopo vengono penalizzati sempre di piu' !!! Solo in questo paese è possibile cio'. Quali sarebbero i meriti in piu' rispetto agli altri di uno che si è arruolato nel 1980 rispetto a uno che si è arruolato per esempio nel 1995? Vogliamo andare a vedere a fine carriera l'enorme differenza di trattamento trai due? Non frega a nessuno, ma per me è una discriminazione enorme. Io la liquidazione in questi casi la darei con un altra regola parimenti assurda e cioe' con le seguenti modalita': quanti anni sono passati dal 1995 (anno fatidico) alla data della pensione? 20 anni? Allora la liquidazione te la do fra 20 anni e se non fai in tempo tu a percepirla, pazienza, la incasseranno i tuoi eredi. Questo è solo uno sfogo, mi scuso, ma credo che molti colleghi la pensano cosi'.

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 9:36 pm
da oreste.vignati
angelo12 ha scritto:Tutta questa disparita' di trattamento tra persone che fanno lo stesso lavoro nella stessa categoria e nella stessa epoca!!!! Solo perche uno nel 1995 aveva fatto gia 15 anni di servizio si porta un privilegio per tutta la carriera mentre gli altri che gli lavorano a fianco che si sono arruolati dopo vengono penalizzati sempre di piu' !!! Solo in questo paese è possibile cio'. Quali sarebbero i meriti in piu' rispetto agli altri di uno che si è arruolato nel 1980 rispetto a uno che si è arruolato per esempio nel 1995? Vogliamo andare a vedere a fine carriera l'enorme differenza di trattamento trai due? Non frega a nessuno, ma per me è una discriminazione enorme. Io la liquidazione in questi casi la darei con un altra regola parimenti assurda e cioe' con le seguenti modalita': quanti anni sono passati dal 1995 (anno fatidico) alla data della pensione? 20 anni? Allora la liquidazione te la do fra 20 anni e se non fai in tempo tu a percepirla, pazienza, la incasseranno i tuoi eredi. Questo è solo uno sfogo, mi scuso, ma credo che molti colleghi la pensano cosi'.
Tu stai facendo il gioco di chi ha tolto quei diritti. Bisogna protestare perché i diritti ci siano per tutti e non per toglierli a chi li ha.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 10:05 pm
da costauno
Nel 1980 te lo sognavi di notte l'orario continuato dei turni, lo straordinario, il festivo, il superfestivo il congedo parentale, abitare in comune diverso da quello di servizio e tante altre innovazioni che si fruiscono all'attualità. Per non parlare del piantone h 24 alle stazioni distaccate, delle traduzioni e del terrorismo BR. Ogni epoca ha i suoi pro e contro e nel 1995 si stava comunque meglio.

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 10:10 pm
da gino59
oreste.vignati ha scritto:
angelo12 ha scritto:Tutta questa disparita' di trattamento tra persone che fanno lo stesso lavoro nella stessa categoria e nella stessa epoca!!!! Solo perche uno nel 1995 aveva fatto gia 15 anni di servizio si porta un privilegio per tutta la carriera mentre gli altri che gli lavorano a fianco che si sono arruolati dopo vengono penalizzati sempre di piu' !!! Solo in questo paese è possibile cio'. Quali sarebbero i meriti in piu' rispetto agli altri di uno che si è arruolato nel 1980 rispetto a uno che si è arruolato per esempio nel 1995? Vogliamo andare a vedere a fine carriera l'enorme differenza di trattamento trai due? Non frega a nessuno, ma per me è una discriminazione enorme. Io la liquidazione in questi casi la darei con un altra regola parimenti assurda e cioe' con le seguenti modalita': quanti anni sono passati dal 1995 (anno fatidico) alla data della pensione? 20 anni? Allora la liquidazione te la do fra 20 anni e se non fai in tempo tu a percepirla, pazienza, la incasseranno i tuoi eredi. Questo è solo uno sfogo, mi scuso, ma credo che molti colleghi la pensano cosi'.
Tu stai facendo il gioco di chi ha tolto quei diritti. Bisogna protestare perché i diritti ci siano per tutti e non per toglierli a chi li ha.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk
===============Concordo======Lottare per quello che ti hanno tolto senza ledere altri==============

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 10:43 pm
da drogo11
Filippo1962 ha scritto:Scusa drogo11, al 31/12/2011 avevi l'80%? e se sì perchè non sei andato in pensione con i 53 e tre mesi nel 2016? Avresti preso il TFS entro 12/15 mesi e non 24/27 andandotene con i 40 anni a prescindere dall'età. Saluti
Sinceramente non mi sono mai preoccupato dell'aspetto amministrativo nel corso dei miei anni di servizio, anche perché pensavo di rimanere fino ai 60 anni, ma grazie ad un paio di nostri ufficiali medici, che nel 2015 e nel 2016 mi hanno mandato in convalescenza per obesità, ho deciso di lasciare il servizio anticipatamente.
Non ho idea se avevo raggiunto o meno l'80% alla data del 31.12.2011.

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: dom feb 25, 2018 10:48 pm
da drogo11
Grazie a tutti per le risposte, non l'ho indicato prima ma anch'io sono del 33° corso A.S..
Per quanto riguarda angelo12, mi dispiace per te, ma concordo in pieno con quanto affermato sia da oreste.vignati che costauno.

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: lun feb 26, 2018 1:08 am
da angelo12
.[/quote]Tu stai facendo il gioco di chi ha tolto quei diritti. Bisogna protestare perché i diritti ci siano per tutti e non per toglierli a chi li ha.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk[/quote]
===============Concordo======Lottare per quello che ti hanno tolto senza ledere altri==============[/quote]

No, io non sono per togliere ci mancherebbe,la mia è solo una constatazione, gia' ci stanno togliendo troppo!!!Io sono per la salvaguardia dei diritti ma con equita', pari dignita' per tutti, se c'è una norma che avvantaggia qualcuno economicamente e immeritatamente rispetto ad altri solo perche' e' piu' anziano deve essercene un'altra che permetta agli altri che non ne beneficiano di ammortizzare almeno queste differenze. Differenze non ce ne devono essere tra chi fa lo stesso lavoro. E questo gli organi di rappresentanza non lo dovevano permettere, invece ogniuno pensa al suo orticello, come al solito.

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: lun feb 26, 2018 1:17 am
da angelo12
drogo11 ha scritto:Grazie a tutti per le risposte, non l'ho indicato prima ma anch'io sono del 33° corso A.S..
Per quanto riguarda angelo12, mi dispiace per te, ma concordo in pieno con quanto affermato sia da oreste.vignati che costauno.
Non ti devi dispiacere per me, la tua è una risposta scontata, anzi sono contento per te. Io non invidio nessuno, ho solo espresso una opinione su una anomalia a cui nessuno ha messo riparo. Non guardare solo al tuo orticello, è un vizio tipicamente Italiano!!! Alla razzi, ce l'hai presente razzi???? Passo e chiudo.

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: lun feb 26, 2018 1:41 am
da gino59
drogo11 ha scritto:
Filippo1962 ha scritto:Scusa drogo11, al 31/12/2011 avevi l'80%? e se sì perchè non sei andato in pensione con i 53 e tre mesi nel 2016? Avresti preso il TFS entro 12/15 mesi e non 24/27 andandotene con i 40 anni a prescindere dall'età. Saluti
Sinceramente non mi sono mai preoccupato dell'aspetto amministrativo nel corso dei miei anni di servizio, anche perché pensavo di rimanere fino ai 60 anni, ma grazie ad un paio di nostri ufficiali medici, che nel 2015 e nel 2016 mi hanno mandato in convalescenza per obesità, ho deciso di lasciare il servizio anticipatamente.
Non ho idea se avevo raggiunto o meno l'80% alla data del 31.12.2011.
=========================================
Premesso che il corso è stato di MM6:
Al 31.12.1992 hai maurato AA14 MM7 GG21...retributivo, ma non super/puro e cmq al 31.12.2011,
se non hai ricongiunto periodo/i o non hai espletato qualche servizio particolare, hai maturato una
aliquota del 77,59%, questi li trovi sul tuo PA04 (foglio di calcolo).-

Re: Pagamento rate TFS/Buonuscita

Inviato: lun feb 26, 2018 4:11 pm
da oreste.vignati
angelo12 ha scritto:.
Tu stai facendo il gioco di chi ha tolto quei diritti. Bisogna protestare perché i diritti ci siano per tutti e non per toglierli a chi li ha.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk[/quote]
===============Concordo======Lottare per quello che ti hanno tolto senza ledere altri==============[/quote]

No, io non sono per togliere ci mancherebbe,la mia è solo una constatazione, gia' ci stanno togliendo troppo!!!Io sono per la salvaguardia dei diritti ma con equita', pari dignita' per tutti, se c'è una norma che avvantaggia qualcuno economicamente e immeritatamente rispetto ad altri solo perche' e' piu' anziano deve essercene un'altra che permetta agli altri che non ne beneficiano di ammortizzare almeno queste differenze. Differenze non ce ne devono essere tra chi fa lo stesso lavoro. E questo gli organi di rappresentanza non lo dovevano permettere, invece ogniuno pensa al suo orticello, come al solito.[/quote]Ora concordo in pieno con il tuo pensiero. In particolare sugli orti personali.
Il grosso del problema è che nonostante i notevoli danni già fatti da tutti gli schieramenti politici che hanno governato negli ultimi 20-25 anni, aldilà dei proclami (vedi prossime elezioni) il futuro ci riserverà situazioni anche peggiori. Ci possiamo solo augurare un futuro ravvedimento, di cui dubito molto.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk