P.P.O. Tabellare M.llo CC. chiede assegno di incollocabilità

Feed - CARABINIERI

sharda
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 71
Iscritto il: mer feb 09, 2011 9:59 am

Re: Incollocabilità

Messaggio da sharda » lun ago 13, 2018 10:25 pm

dopo 10 lunghi anni di traversie varie, ricorsi visite e chi più ne ha più ne metta..ieri ho ricevuto dal ministero difesa, la INCOLLOCABILITA' con S.I.
cosa sarebbe questa indennità di istituto art 3 l.284/77 e art.2 l.505/78.



Convenzionistituzioni.it
luigino2010
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 715
Iscritto il: ven apr 02, 2010 5:13 pm

Re: Incollocabilità

Messaggio da luigino2010 » sab ago 18, 2018 1:41 pm

sharda ha scritto:dopo 10 lunghi anni di traversie varie, ricorsi visite e chi più ne ha più ne metta..ieri ho ricevuto dal ministero difesa, la INCOLLOCABILITA' con S.I.
cosa sarebbe questa indennità di istituto art 3 l.284/77 e art.2 l.505/78.

a me l'ha concesso l 'INPS e non il Ministero Difesa, dopo la visita alla USL , il verbale è stato trasmesso all'INPS e quest'ultimo ha fatto il decreto. Sei sicuro che l'hai ricevuto dal Ministero Difesa? ciao

sharda
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 71
Iscritto il: mer feb 09, 2011 9:59 am

Re: Incollocabilità

Messaggio da sharda » sab ago 18, 2018 3:34 pm

Ministero Difesa....
Credo che l'INPS mandi il tutto unitamente all'avviso della liquidazione....

speranzoso
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 54
Iscritto il: gio ago 30, 2012 9:48 pm

Re: Incollocabilità

Messaggio da speranzoso » sab ago 18, 2018 10:07 pm

Molto probabile che il collegha ha fatto domanda all'inps.
Mi spiego prima che il ministero passasse la documentazione pensionistica all'inps, le pratiche venivano evase dallo stesso Ministero, infatti il mio decreto di incollocabilità e stato emesso da previmil, due settimane fa a vita, e la mia partita pensionistica mi è stata liquidata e definita dal Ministero , chi e andato dopo il passaggio della documentazione all'inps, le domande ppo e assegni accessori , vengono evase direttamente dall'inps e molto probabile che il collegha a fatto domanda direttamente inps.
Se l'inps, ti ha notificato, il decreto sappi che è gia operativo, infatti i decreti non necessitano piu del passaggio per la registrazione presso la ragioneria dello stato.

luigino2010
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 715
Iscritto il: ven apr 02, 2010 5:13 pm

Re: Incollocabilità

Messaggio da luigino2010 » dom ago 19, 2018 10:15 am

speranzoso ha scritto:Molto probabile che il collegha ha fatto domanda all'inps.
Mi spiego prima che il ministero passasse la documentazione pensionistica all'inps, le pratiche venivano evase dallo stesso Ministero, infatti il mio decreto di incollocabilità e stato emesso da previmil, due settimane fa a vita, e la mia partita pensionistica mi è stata liquidata e definita dal Ministero , chi e andato dopo il passaggio della documentazione all'inps, le domande ppo e assegni accessori , vengono evase direttamente dall'inps e molto probabile che il collegha a fatto domanda direttamente inps.
Se l'inps, ti ha notificato, il decreto sappi che è gia operativo, infatti i decreti non necessitano piu del passaggio per la registrazione presso la ragioneria dello stato.
la competenza nella gestione dei trattamenti pensionistici del personale delle forze armate, cessato a decorrere dal 01.01.2010 e collocato in congedo assoluto o direttamente nella riserva o deceduto, spetta all’INPS, gestione ex INPDAP, in esecuzione al dettato normativo di cui all’art. 2 comma 1 della legge 335/95, pertanto ero obbligato a depositare l'istanza per la concessione dell'assegno di incollocabilità presso l'INPS competente essendo stato riformato dopo il 2010, ne consegue che il suddetto Istituto mi ha notificato il decreto ed il relativo beneficio (senza passare dal Ministero della Difesa).

saluti

Avatar utente
RAMBO
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 687
Iscritto il: mer giu 29, 2011 11:54 am

Re: Incollocabilità

Messaggio da RAMBO » dom nov 03, 2019 9:24 pm

sharda ha scritto:
lun ago 13, 2018 10:25 pm
Dopo lunghi anni di traversie varie, ricorsi visite e chi più ne ha più ne metta..ieri ho ricevuto dal ministero difesa, l'assegno di INCOLLOCABILITA'
Mancavo in questo forum da qualche anno. Pertanto con curiosità sono andato a vedere alcuni vecchi post come questo, per sapere quale era stato l'esito delle varie storie personali.
Ho notato, con piacevolissima sorpresa, come colleghi quali sharda e luigino2010, dopo aver attinto qui, dal moderatore e da altri utenti, le informazioni necessarie, sono riusciti ad ottenere un esisto favorevole sull'assegno di incollocabilità, ma anche su altri benefici.
Questo, a mio avviso, e' lo spirito giusto che ci accumuna, lasciatemelo dire come si faceva una volta, quello di sentirsi in una grande famiglia.
Quindi vivissime congratulazioni a tutti!!
Ciao Rambo
" Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo "

Mr264
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 1
Iscritto il: mar mar 03, 2020 6:58 am

Re: P.P.O. Tabellare M.llo CC. chiede assegno di incollocabilità

Messaggio da Mr264 » mar mar 03, 2020 7:23 am

Buongiorno, sono appena iscritto al forum. Avrei un quesito da porre. Sono un maresciallo cc. in congedo, riformato per cause di servizio con 4^ cat. Sono anche Vittima del Dovere. Avrei intenzione di proporre domanda per la pensione di incollocabilità, pertanto vorrei sapere dai colleghi del forum più esperti a chi inoltrare la domanda visto che mi sembra di aver capito che ora la competenza dovrebbe essere dell'INPS tramite la commissione medica USL.
Ringrazio fin d'ora per le risposte. Buona giornata a tutti.

Avatar utente
RAMBO
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 687
Iscritto il: mer giu 29, 2011 11:54 am

Re: Incollocabilità

Messaggio da RAMBO » mar mar 03, 2020 4:54 pm

Se sei andato in pensione in data successiva al 31.12.2009 la domanda devi farla all'inps. Se sei andato in data precedente devi farla al ministero della difesa.
Verrai inviato a visita alla u.s.l..
Come avrai letto in questo argomento, occorre una malattia della sfera psichiatrica ascritta ad una qualsiasi categoria della tabella A. Ma soprattutto è indispensabile che questa patologia abbia ottenuto il riconoscimento della dipendenza da causa di servizio da parte del comitato di verifica delle cause di servzio.
Ciao Rambo
" Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo "

Rispondi