NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Feed - VSP

ANTOPIS79
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: sab apr 17, 2010 5:49 pm

NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ANTOPIS79 » sab apr 17, 2010 6:04 pm

CIAO A TUTTI
Circa due anni fa sono stato giudicato non idoneo permanentemente al S.M.I. ma si idoneo in modo parziale. controindicati tutti i servizi gravosi.
la mia domanda è questa, io sono sardo e mi piacerebbe tornare in Sardegna, stavo aspettando il momento in cui potevo fate lo svecchiamento, ma ho scoperto che chi come me ha la non idoneta non puo partecipare alla domanda, mi chiedo quindi,cosa devo fare per avere un trasferimento oppure mi devo rassegnare a vive dove non voglio vivere, solo perchè mi sono fatto male a lavoro e l unica cosa che ho ottenuto è stata una pensione di euro 15 al mese?
ESISTE UNA DOMANDA DI TRASFERIMENTO PER NOI CHE ABBIAMO QUESTO PROBLEMA?
GRAZIE



Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da Roberto Mandarino » sab apr 17, 2010 8:19 pm

Caro amico,

per il personale appartenente all'Arma dei Carabinieri parzialmente idoneo per invalidità riconosciuta dipendente da causa di servizio, esistono delle norme specifiche che ne agevolano il trasferimento nella sede gradita.
Puoi specificare meglio la tua posizione e girarla all'Avvocato Carta.
Saluti e in bocca al lupo Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

ANTOPIS79
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: sab apr 17, 2010 5:49 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ANTOPIS79 » sab apr 17, 2010 9:09 pm

io sono in servizio regolare, siccome con il mio problema sono stato inserito nella tabella A con la categoria 8 e per questo mi danno una specie di pensione di 15 euro in piu al mese oltre lo stipendio, il mio problema sta nel fatto che nella mia caserma nessuno mi sa dire che domanda devo fare per poter andare dove mi piacerebbe fare servizio, ho chiesto ad un avocato ma lui mi ha consigliato di prendere il posto civile facendo un aggravamento, ma io vorrei continuare a fare il militare.

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da Roberto Mandarino » sab apr 17, 2010 9:13 pm

Posta il quesito nel forum dell'Avvocato Carta,

specificando di trovarti in s.p. e di essere stato dichiarato PARZIALMENTE IDONEO AL SERVIZIO MILITARE per patologia riconosciuta dipendente dal servizio dal Comitato di Verifica.

Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

ANTOPIS79
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: sab apr 17, 2010 5:49 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ANTOPIS79 » sab apr 17, 2010 9:36 pm

si sono stato dichiarato non idoneo permanentemente al s.m.i. ma si idoneo in modo parziale, l'invalidità è dovuta a causa di servizio tu mi consigli di fare la mia domanda all'avocato? grazie comunque per l'interessamento io sono proprio in crisi visto che nessuno mi sa dire niente e mi ritrovò a fare un lavoro che amo danno tutto me stesso ma non avendo i diritti che hanno i mie collegh,i nel fare le domande di avvicinamento

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da Roberto Mandarino » sab apr 17, 2010 9:36 pm

Non hai riferito se ti trovi in servizio permanente???
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

ANTOPIS79
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: sab apr 17, 2010 5:49 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ANTOPIS79 » sab apr 17, 2010 9:47 pm

si sono in servizio permanente

ANTOPIS79
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: sab apr 17, 2010 5:49 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ANTOPIS79 » sab apr 17, 2010 9:53 pm

ho girato la domanda all'avocato ti ringrazio ancora per l'interessamento speriamo che mi sappia dare una risposta positiva per me visto che sono da due anni che non la trovo.

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da Roberto Mandarino » dom apr 18, 2010 3:56 pm

Per il personale appartenente all'Arma dei Carabinieri esiste una circolare interna che agevola i trasferimenti per il personale parzialmente idoneo.
Anche la Polizia di Stato usa dei canali privilegiati per i trasferimenti di tale personale invalido di servizio.
Mentre stranamente non trovato nulla per il personale dell'Esercito.
Potrebbe intervenire nel forum qualche ufficiale o sottufficiale dell'Esercito Italiano...
Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

ANTOPIS79
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: sab apr 17, 2010 5:49 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ANTOPIS79 » dom apr 18, 2010 4:10 pm

SI mi sa che nell'Esercito tendono a darti il posto civile, ma chi come me non ne vuole sentir parlare si attacca .. anch'io ho cercato mille leggi e tutte mi portano al congedo, ma credo che è uno scandalo visto che io ora lavoro come i miei colleghi con l'unica differenza che non faccio attività fisica.
speriamo che qualcuno dell'esercito mi sia di aiuto

GRAZIE ANCORA

ale
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 8
Iscritto il: mar set 14, 2010 10:28 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ale » ven ott 01, 2010 1:35 pm

salve roberto ho un domanda da porti x un problema che mi e stato riscontrato ... mi è stato riscontrato il cheratocono bilaterale e sn un 1 CM VSP ora io mi chiedo il congedo è l unica soluzione??? e sopratutto il ruolo civile è sicuro oppure posso trovare intoppi ed essere cacciato via???...ti ringrazio anticipatamente e aspetto cn ansia una tua risp...grazie..!!!

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da Roberto Mandarino » ven ott 01, 2010 7:52 pm

Per aver diritto al transito bisogna trovarsi in servizio permanente e bisogna essere riformati per inidoneità al servizio militare incondizionato entro 730 giorni di aspettativa malattia nell'ultimo quinquennio di servizio, inoltre sul verbale di riforma deve essere riportata la dicitura "idoneo al transito" come avviene quasi sempre. Quindi entro 30 giorni dal verbale d' inidoneità bisogna richiedere con una domanda il transito ai ruoli civili.
Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

ale
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 8
Iscritto il: mar set 14, 2010 10:28 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da ale » sab ott 02, 2010 1:28 pm

qst notizie mi sn di grande aiuto , mi permetto solo di chiederle le ultime cose:
1. se nn mi venisse messa l'idoneita al passaggio mi devo arrendere oppure posso appellarmi a qualcosa x un ricorso eventuale , con quale possibilita di vittoria?
2. la domanda per il passaggio a civile è sottoforma di format oppure deve essere scitta di mio pugno? nel secondo caso mi puo indicare un esempio?
la ringrazio per la sua disponibilita e pazienza..GRAZIE!

Avatar utente
Roberto Mandarino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 2073
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da Roberto Mandarino » dom ott 03, 2010 11:23 am

RISPONDO CON ORDINE ALLE DOMANDE..

1. se nn mi venisse messa l'idoneita al passaggio mi devo arrendere oppure posso appellarmi a qualcosa x un ricorso eventuale , con quale possibilita di vittoria?
LA POSSIBILITA' E' MOLTO REMOTA TUTTAVIA SI PUO' RICORRERE IN SECONDA ISTANZA SEMPLICEMENTE NON ACCETTANDO IL GIUDIZIO DELLA CMO, ED EVENTUALMENTE SUCCESSIVAMENTE IN SEDE LEGALE.
2. la domanda per il passaggio a civile è sottoforma di format oppure deve essere scitta di mio pugno? nel secondo caso mi puo indicare un esempio?
SARA' LA STESSA CMO A FORNIRLE LO STAMPATO SU CUI ACCETTARE IL TRANSITO, E SUCCESSIVAMENTE LA SUA AMMINISTRAZIONE GLI DARA' SEGUITO. DIVERSAMENTE PUO' FARE UNA SEMPLICE DOMANDINA CITANDO IL DECRETO DEL MINISTERO DELLA DIFESA 18 aprile 2002 (ALLEGATO IN BASSO) AL SUO ULTIMO COMANDO DI APPARTENENZA (TENENDONE COPIA TIMBRATA DI RICEVUTA) NON FACENDO DECORRERE 30 GIORNI DAL GIORNO DEL VERBALE DI RIFORMA PER INIDONEITA' AL SERVIZIO.

Saluti Roberto
________________________

Gazzetta Ufficiale N. 113 del 16 Maggio 2002

MINISTERO DELLA DIFESA
DECRETO 18 aprile 2002
Transito di personale delle Forze armate e dell'Arma dei carabinieri giudicato non idoneo al servizio militare incondizionato per lesioni dipendenti o non da causa di servizio nelle aree funzionali del personale civile del Ministero della difesa, ai sensi dell'art. 14, comma 5, della legge 28 luglio 1999, n. 266.
IL MINISTRO DELLA DIFESA
di concerto con
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA
E DELLE FINANZE
e con
IL MINISTRO PER LA FUNZIONE PUBBLICA
Vista la legge 28 luglio 1999, n. 266, recante "Delega al Governo
per il riordino delle carriere diplomatica e prefettizia, nonche'
disposizioni per il restante personale del Ministero degli affari
esteri, per il personale militare del Ministero della difesa, per il
personale dell'Amministrazione penitenziaria e per il personale del
Consiglio superiore della magistratura", che, nell'art. 14, comma 5,
prevede il transito del personale delle Forze armate e dell'Arma dei
carabinieri giudicato non idoneo al servizio militare incondizionato
per lesioni dipendenti o meno da causa di servizio nelle qualifiche
funzionali del personale civile del Ministero della difesa, secondo
modalita' e procedure analoghe a quelle previste dal decreto del
Presidente della Repubblica 24 aprile 1982, n. 339, da definire con
decreto del Ministro della difesa, di concerto con i Ministri
dell'economia e delle finanze e per la funzione pubblica;
Vista la legge 11 marzo 1926, n. 416, e successive modificazioni,
recante "Nuove disposizioni sulle procedure da seguirsi negli
accertamenti medico-legali delle ferite, lesioni ed infermita' dei
personali dipendenti dalle amministrazioni militari e da altre
amministrazioni dello Stato";
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 ottobre 2001,
n. 461, concernente il regolamento recante semplificazione dei
procedimenti per il riconoscimento della dipendenza delle infermita'
da causa di servizio, per la concessione della pensione privilegiata
ordinaria e dell'equo indennizzo, nonche' per il funzionamento e la
composizione del comitato per le pensioni privilegiate ordinarie;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957,
n. 3, e successive modificazioni, recante il testo unico delle
disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello
Stato";
Vista la legge 1 luglio 1980, n. 312, e successive modificazioni,
recante "Nuovo assetto retributivo-funzionale del personale civile e
militare dello Stato";
Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490, e successive
modificazioni, riguardante il riordino del reclutamento, dello stato
giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali;
Visto il decreto legislativo 5 ottobre 2000, n. 298, e successive
modificazioni, riguardante il riordino del reclutamento, dello stato
giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali dell'Arma dei
carabinieri;
Visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 196, e successive
modificazioni, riguardante il riordino dei ruoli e la modifica alle
norme di reclutamento, stato e avanzamento del personale non
direttivo delle Forze armate;
Visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 198, e successive
modificazioni, riguardante il riordino dei ruoli e la modifica delle
norme di reclutamento, stato e avanzamento del personale non
direttivo e non dirigente dell'Arma dei carabinieri;
Visto il contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al
personale del comparto dei Ministeri per il quadriennio normativo
1998/2001 e biennio economico 2000/2001;
Decreta:
Art. 1.
Ambito di applicazione
1. Il personale delle Forze armate e dell'Arma dei carabinieri
giudicato non idoneo al servizio militare incondizionato per lesioni
dipendenti o non da causa di servizio transita, a domanda, nelle
corrispondenti aree funzionali del personale civile del Ministero
della difesa, secondo la corrispondenza definita nell'annessa tabella
A, sempreche' l'infermita' accertata ne consenta l'ulteriore impiego.
2. Il giudizio di inidoneita' e' espresso dalla commissione
medico-ospedaliera competente che deve fornire indicazioni
sull'ulteriore utilizzazione del personale, tenendo conto
dell'infermita' accertata.


Art. 2.
Modalita' di transito
1. Il transito del personale di cui all'art. 1 nelle corrispondenti
aree funzionali del personale civile del Ministero della difesa e'
disposto con provvedimento del Direttore generale della Direzione
generale per il personale civile, di concerto con il Direttore
generale della Direzione generale per il personale militare.
2. La domanda deve essere presentata, a pena di decadenza, entro
trenta giorni dalla notifica all'interessato del giudizio definitivo
di inidoneita', per il tramite gerarchico, al Comando del corpo di
appartenenza che la inoltrera' alla competente Direzione generale per
il personale civile, dandone contestualmente comunicazione alla
Direzione generale per il personale militare.
3. La presentazione della domanda di transito da parte del
personale interessato sospende, per lo stesso, l'applicazione di
tutte le disposizioni riguardanti modifiche di posizioni di stato o
di avanzamento.
4. L'amministrazione e' tenuta a pronunciarsi entro centocinquanta
giorni dalla data di ricevimento dell'istanza. Qualora entro il
predetto termine l'amministrazione non si sia pronunciata, l'istanza
si intende accolta.
5. Il personale trasferito e' inquadrato in soprannumero,
riassorbibile con la cessazione dal servizio per qualsiasi causa del
personale stesso, nella qualifica corrispondente al grado rivestito
al momento del trasferimento, conservando l'anzianita' assoluta
riferita al predetto grado, l'anzianita' complessivamente maturata e
la posizione economica acquisita.
6. Il transito del personale militare non comporta modifiche alle
dotazioni organiche dei ruoli di provenienza e di quelli di
destinazione. In corrispondenza dei posti occupati in soprannumero
dal personale trasferito sono resi indisponibili nel grado iniziale
del ruolo di provenienza i posti lasciati liberi dal medesimo
personale, fino al riassorbimento del soprannumero.
7. In attesa delle determinazioni dell'amministrazione in ordine
alla domanda il personale e' considerato in aspettativa, con il
trattamento economico goduto all'atto del giudizio di non idoneita'.
8. Nel caso in cui il nuovo trattamento economico spettante a
titolo di assegni fissi e continuativi risulti inferiore a quello in
godimento allo stesso titolo all'atto del transito, l'eccedenza e'
attribuita sotto forma di assegno ad personam, pari alla differenza
fra il trattamento economico goduto ed il nuovo, fino al
riassorbimento con i successivi aumenti di trattamento economico a
titolo di assegni fissi e continuativi.
9. Il militare trasferito nei ruoli del personale civile del
Ministero della difesa non puo' essere riammesso nel ruolo di
provenienza.


Art. 3.
Norme transitorie e finali
1. Per il personale giudicato non idoneo al servizio militare
incondizionato nel periodo intercorrente tra l'entrata in vigore
della legge 28 luglio 1999, n. 266, e l'adozione del presente
decreto, il termine di trenta giorni per la presentazione
dell'istanza decorre dalla pubblicazione del presente decreto nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
2. Sono fatte comunque salve le domande gia' presentate alla
competente Direzione generale per le quali il termine di cui all'art.
2, comma 4, decorre dalla data di pubblicazione del presente decreto
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
3. Il personale di cui al comma 1 nel periodo intercorrente tra la
cessazione dal servizio e il transito nelle corrispondenti aree
funzionali del personale civile del Ministero della difesa e'
considerato in aspettativa con il trattamento economico goduto
all'atto del giudizio di non idoneita'.
Roma, 18 aprile 2002
Il Ministro della difesa
Martino
Il Ministro dell'economia
e delle finanze
Tremonti
Il Ministro per la funzione pubblica
Frattini


Tabella A

==================================================================
Livelli Posizioni
Retributivi corrispondenti
Ruolo Grado del personale nei ruoli del
militare personale
civile
------------------------------------------------------------------
Ufficiale (1) Tenente colonello IX C3
Maggiore IX C3
Capitano VIII C2
Tenente VIII C2
Sottotenente VII bis C1
------------------------------------------------------------------
Marescialli (2) Luogotenente VII bis C1
1° Maresciallo VII bis C1
Maresciallo Capo VII B3
Maresciallo Ordinario VI bis B3
Maresciallo VI B3
------------------------------------------------------------------
Sergenti (2) Sergente maggiore capo VI bis B3
Sergente maggiore VI B3
Sergente VI B3
------------------------------------------------------------------
Volontari (2) Caporal maggiore capo scelto V B2
Caporal maggiore capo V B2
Caporal maggiore scelto V B2
1° Caporal maggiore V B2
------------------------------------------------------------------


(1) e gradi equipollenti (compresi gli aspiranti ed i
frequentatori dei corsi);
(2) e gradi equipollenti (compresi musicisti ed i frequentatori
dei corsi).
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.

gianni83
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 41
Iscritto il: dom mag 23, 2010 2:28 pm

Re: NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL S.M.I MA SI IDONEO IN MODO PAR

Messaggio da gianni83 » mer ott 06, 2010 10:11 pm

ciao ale ho lo stesso problema tuo mi contatti in privato per favore?cheratcono
ecco la mia email marinaiogiova83@hotmail.it
grazie ed una buona serata

Rispondi