News Varie

Sezione dedicata alla libera circolazione di idee ed esperienze tra i diversi Corpi armati (e non) dello Stato.
Feed - PUNTO DI INCONTRO

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » mar lug 20, 2010 8:24 pm

SALUTE. Codacons denuncia: pediatri riceveranno premio da Nestlè e Nutribèn
20/07/2010 -
Il Codacons sta preparando un esposto all'Antitrust contro i pediatri, che nel loro congresso del prossimo ottobre vedranno l'assegnazione di un premio in denaro da parte di multinazionali specializzate in prodotti per bambini, Nestlè e Nutribèn. È quanto annuncia l'associazione che "ha deciso di presentare un esposto all'Antitrust relativamente al Congresso Nazionale della FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) in programma il prossimo ottobre a Firenze". Al centro della questione c'è il fatto che nel corso dell'incontro verranno assegnati due premi da parte di multinazionali specializzate in prodotti per bambini: "Si apprende infatti dal programma del Congresso della Fimp, che nel corso dell'incontro verranno assegnati due premi in denaro: il Premio Nutribèn e il Nestlè Nutrition Institute Prize 2010 per il Pediatra di Famiglia".
Denuncia l'associazione: "Ci chiediamo come sia possibile, e se sia opportuno, che due note marche di prodotti per bambini partecipino a un Congresso organizzato dai pediatri, addirittura assegnando due premi. Per questo stiamo preparando un esposto all'Antitrust, perché faccia luce sulla vicenda, e perché valuti se sia corretto, anche sotto il profilo delle norme sulla concorrenza, che due aziende private specializzate in prodotti per bambini, partecipino ad un congresso di medici pediatri, assegnando anche dei premi agli stessi pediatri i quali, come noto, hanno il compito di assistere i genitori nella crescita dei bambini, anche suggerendo l'acquisto di prodotti idonei".

^^^^^^^^^^^^^^^
SONO FINITI I TEMPI, OGGI I MEDICI CONSIGLIANO QUELLO CHE FA INCASSARE A LORO QUALCHE COSA NEL PORTAFOGLI. E’ SEMPRE UNA STORIA INFINITA QUELLA DEL PROPRIO INTERESSE.



panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » mar lug 20, 2010 8:29 pm

BANCHE. Al via concorso per ridurre l'uso del contante
20/07/2010 -
Un concorso a premi per incentivare gli italiani ad utilizzare il PagoBANCOMAT e ridurre l'ampia circolazione di denaro contante che ancora caratterizza l'Italia rispetto al resto d'Europa, dove le carte di pagamento sono molto più utilizzate. Parte in questi giorni da Bergamo il concorso "PagoBANCOMAT - In più hai solo vantaggi!", ideato dal Consorzio BANCOMAT per sensibilizzare ed informare sui vantaggi delle carte rispetto al contante. Il concorso toccherà Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Veneto, Toscana, Umbria e Piemonte e si concluderà il 4 settembre a Torino.
Per partecipare a "PagoBANCOMAT - In più hai solo vantaggi!" e poter vincere i premi delle estrazioni giornaliere e di quella finale (sedici fotocamere waterproof e due TV 3D) è sufficiente fare un pagamento con la propria carta PagoBANCOMAT in uno dei centri commerciali che aderiscono all'iniziativa, nelle date fissate dal calendario del concorso.
Tutte le informazioni e le condizioni per partecipare sono disponibili negli stand allestiti all'interno dei centri commerciali e sul sito http://www.bancomat.it" onclick="window.open(this.href);return false;.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » mar lug 20, 2010 8:35 pm

TURISMO. I Viaggi del Ventaglio, Movimento Consumatori a disposizione delle vittime
20/07/2010 -
Il Movimento Consumatori è pronto ad assistere i consumatori che hanno sottoscritto contratti con I Viaggi del Ventaglio e che dopo il fallimento del tour operator sono rimasti "a piedi e senza vacanza". L'associazione fa sapere che i clienti de "I Viaggi del Ventaglio" possono usufruire del Fondo nazionale di garanzia, strumento a tutela di chi acquista un pacchetto turistico contro i casi di insolvenza o fallimento, chiedendo il rimborso di quanto versato, oltre all'eventuale rimpatrio in caso di viaggi all'estero. Per quei turisti, invece, che sono rimasti bloccati all'estero, se possibile, si può fare la contestazione direttamente sul posto e raccogliere tutta la documentazione che testimoni l'inadempimento del tour operator. Una volta rientrati in Italia, potranno rivolgersi all'associazione per la richiesta risarcitoria. Movimento Consumatori invita il Ministero degli Esteri ad attivarsi fornendo supporto ed istruzioni per il rientro dei turisti bloccati all'estero, al fine di fronteggiare i loro disagi e le loro difficoltà. Si invitano, infine, le agenzie di viaggio ad informare tempestivamente i consumatori coinvolti, allo scopo di evitare spiacevoli disguidi.
Per eventuali segnalazioni: sosturista@movimentoconsumatori.it

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » mar lug 20, 2010 8:38 pm

TURISMO. Tour operator: Cassazione: causa anche per disservizi che dipendono da operatore locale
20/07/2010 -
Secondo la Corte di Cassazione, il viaggiatore può fare causa al tour operator per i disservizi che dipendono dall'operatore locale. "Non significa che si abbia il diritto al rimborso, ma quantomeno si ha il diritto di far causa al tour operator nostrano per il fare (o per il non fare) dei corrispondenti esteri di cui il tour operator si avvale" spiega Giovanni D'Agata, componente nazionale del Dipartimento Tematico "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori. "In termini più semplici, se il tour italiano mi propone un pacchetto, dove sono compresi i servizi di tour operator esteri (noleggio di auto ad esempio) e questi creano un danno al viaggiatore, anche il tour italiano ne risulta responsabile" aggiunge D'Agata.
I giudici hanno stabilito, infatti, che "in tema di contratti atipici (nella specie, contratto di viaggio) il contratto concluso con l'intermediario legittima il viaggiatore - consumatore ad agire direttamente nei confronti dell'organizzatore (o tour operator) come diretta controparte contrattuale e responsabile in caso di inadempimento".

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » mar lug 20, 2010 8:42 pm

TURISMO. I Viaggi del Ventaglio, Federconsumatori lamenta poca informazione
20/07/2010 -
"Abbiamo riscontrato con grande preoccupazione che, visitando il sito web del Gruppo Ventaglio non emerge alcuna informazione circa il fatto che, da diversi giorni, tale tour operator è sottoposto a procedura fallimentare", dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori che aggiunge: "sul sito è impossibile prenotare i viaggi ma nessun riferimento porta al fallimento del Gruppo". Federconsumatori si rivolge alle agenzie di viaggio alle quali raccomanda di non proporre in vendita pacchetti del tour operator: "Riteniamo, ai fini di una maggiore correttezza e trasparenza nei confronti degli utenti, la pubblicazione di un avviso circa l'attuale stato del gruppo, specificando esplicitamente che non è possibile acquistare pacchetti viaggio con tale tour operator né sul sito né in agenzia" conclude Trefiletti.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Qui sotto la precedente notizia di cui si parla sopra:
TURISMO. Fallimento Viaggi del Ventaglio, il "Pronto intervento" di Federconsumatori
16/07/2010 -
"Ad appena un anno di distanza dal crack di Todomondo e Myair, che hanno lasciato a piedi migliaia di turisti proprio nel periodo caldo delle vacanze, la storia si ripete con i Viaggi del Ventaglio, compagnia ufficialmente fallita ieri sera". A darne notizia è la Federconsumatori che ha approntato un manuale di "Pronto intervento" rivolto a quanti hanno prenotato le imminenti vacanze con il Tour Operator oppure hanno sottoscritto con esso contratti di multiproprietà.
1. Se avevate acquistato un pacchetto viaggio è necessario inviare, tramite una raccomandata a./r. a Viaggi del Ventaglio, una lettera di diffida affinché, ai sensi dell'art.92 del Codice del Consumo, venga restituita (interamente) la somma versata per il pacchetto.
2. Se, invece, siete tra quei turisti malcapitati che son rimasti bloccati all'estero, Federconsumatori consiglia, se possibile, di fare la contestazione direttamente sul posto, e di raccogliere tutta la documentazione che testimoni l'inadempimento del tour operator. Una volta ritornati, inoltre, andrà inviata una raccomandata a./r. al tour operator inadempiente, entro 10 giorni lavorativi, per tutelare i propri diritti ed eventualmente rientrare nelle procedure per l'accesso al Fondo di Garanzia Nazionale.

Per fronteggiare i disagi e le difficoltà di tutti coloro che sono rimasti bloccati all'estero, inoltre, la Federconsumatori invita la Farnesina ad attivarsi fornendo supporto ed istruzioni per il rientro di questi ultimi.
Federconsumatori, infine, fa sapere che non appena sarà pubblicata la sentenza di fallimento da parte del Tribunale, assisterà i cittadini nel presentare domanda di insinuazione allo stato passivo, e contestualmente a presentare domanda per accedere al Fondo di Garanzia Nazionale ai sensi del Codice del Consumo. I cittadini nel frattempo si possono rivolgere agli sportelli dell'Associazione, presenti su tutto il territorio nazionale, ed allo Sportello Nazionale S.O.S. Turista con sede a Modena, che continuerà a fornire assistenza e consulenza durante tutto il periodo estivo, al numero 059.2033430 o via mail all'indirizzo info@sosvacanze.it ; http://www.sosvacanze.it" onclick="window.open(this.href);return false; .

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » gio lug 22, 2010 3:25 pm

Fisco: entro l'anno le tasse si pagheranno al supermercato o in tabaccheria

Sulla base di un protocollo d'intesa sottoscritto dal Ministro per la pubblica Amministrazione e l'Innovazione ed il presidente di Equitalia, sarà possibile, entro l'anno pagare le tasse anche al supermercato o in tabaccheria Il protocollo si propone di ampliare l'accessibilita' ai servizi della Pubblica amministrazione. Per garantire velocita' e sicurezza è previsto l'utilizzo del codice a barre inserito sul bollettino e lo scontrino sarà rilasciato a garanzia di avvenuto pagamento. Il Dipartimento per la Digitalizzazione e l'Innovazione Tecnologica si e' impegnato a favorire la diffusione degli accordi anche presso le Regioni e gli Enti locali. Entro l'anno, dunque, spiega il Ministro, "tutti i cittadini potranno pagare le cartelle delle tasse Equitalia in tabaccheria, nei centri commerciali o negli uffici postali. Con quest'iniziativa che non ha costi aggiuntivi i cittadini avranno la possibilita' di accedere ai servizi con orari piu' lunghi e in modo piu' facile. [...] Sara' piu' facile pagare le tasse. Si tratta di un contributo alla lotta all'evasione e ai ritardi dei pagamenti".

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » gio lug 22, 2010 3:26 pm

In Parlamento: tre proposte per dire si al nudo in spiaggia

Presto andare nudi in spiaggia potrebbe non essere più un problema. In base ad una serie di proposte di legge, chi desidera fare il 'naturista' non correrà più il rischio di commettere un reato di atti contrari alla pubblica decenza. Il via libera a naturismo e nudismo sarà però circoscritto a spazi allestiti ad hoc. Le proposte arrivano bipartisan e le principali forze politiche evidenziano che l'Italia è l'unico Paese in Europa a non avere ancora una normativa sulla pratica del naturismo cosa che limita anche l'offerta turistica. Molti turisti, infatti, provenienti dai Paesi dell'Europa centrale e settentrionali, preferiscono evitare l'Italia e trascorrere le proprie vacanze dove non c'è rischio di commettere reati. Del resto anche in Italia il popolo di nudisti è in costante crescita ma senza una legge non c'è modo di realizzare aree naturistiche. Abrogando l'articolo 726 del codice penale (atti contrari alla pubblica decenza), significherebbe aprire anche l'Italia al turismo del nudo integrale.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » gio lug 22, 2010 3:26 pm

L'assegno bancario può essere pagato al possessore anche senza indicazione del beneficiario

La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 16556 del 14 luglio 2010,ha fornito un importante chiarimento in tema di assegni bancari. Con una netta inversione di tendenza rispetto a quanto ritenuto dalla Corte di appello di Catanzaro la quale aveva ritenuto che il semplice possesso dei titoli cartolari privi dell'indicazione del beneficiario non fosse idoneo ai fini dell'individuazione del debitore. La prima sezione ha infatti precisato come colui che si trovi in possesso di assegno bancario in cui non sia stato indicato il prenditore o che sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari sia con girata piena che con girata in bianco, ha comunque diritto al pagamento dello stesso sulla base della semplice presentazione del titolo, senza che, se presentato per il pagamento direttamente all'emittente, questo possa pretendere che il titolo contenga anche la firma di girata di colui che ne chiede il pagamento.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » gio lug 22, 2010 7:58 pm

INTERNET. Provincia di Roma: Internet gratis sulle spiagge di Ostia
22/07/2010 -
Navigare in spiaggia non solo sulle onde del mare, ma anche in Internet. Da quest'estate la rete è gratis sulle spiagge di Ostia, dove i bagnanti potranno navigare online a costo zero, grazie al progetto Provincia Wi-Fi portato avanti dall'Amministrazione di Palazzo Valentini. La Provincia di Roma ha infatti installato tre punti hot-spot sul litorale, nell'area della Rotonda al termine di via Cristoforo Colombo, sul Pontile e all'isola pedonale di piazza Anco Marzio, per la navigazione web gratuita.
Giunge così a 262 il numero degli hot-spot installati (138 nella capitale e 124 in Provincia) nell'ambito del progetto Provincia Wi-Fi, varato dall'amministrazione Zingaretti, che per il momento è arrivato a coprire 65 Comuni del bacino territoriale provinciale. Il programma di copertura in wi-fi del litorale romano, dal porto turistico a Capocotta, andrà avanti e giungerà a copertura integrale entro due anni.
Gli interventi sono stati varati in collaborazione con il progetto Roma città digitale, varato da circa un anno dall'Unione degli Industriali di Roma, che punta a realizzare entro il 2013 la cablatura con la fibra ottica di nuova generazione dell'intero territorio della capitale. E sul portale Zero Digital Divide si sta costruendo la mappa del divario digitale del territorio, su quelle che sono le aree sprovviste di copertura della rete telematica.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » gio lug 22, 2010 8:01 pm

RIFIUTI. IVA sulla Tia, prime vittorie Confconsumatori a Messina
22/07/2010 -
L'Iva sulla Tia non è dovuta. A conferma dell'illegittimità dell'applicazione dell'IVA sulla tassa dei rifiuti giungono le prime venti sentenze della Commissione Tributaria Provinciale cui Confconsumatori si era rivolta per vedere riconosciute le proprie ragioni. In sintonia con la più recente giurisprudenza della Corte di Cassazione, la Commissione Tributaria Provinciale di Messina ha ritenuto fondate le eccezioni proposte da Confconsumatori, affermando tra l'altro il principio secondo cui l'iva applicata sul prelievo tributario determinato dall'emissione delle fatture risulta illegittima per il generale divieto del ne bis in idem considerata la natura tributaria della prestazione oggetto delle fatture impugnate (tra le tante sentenze CTP Messina nn. 155/04/2010, 156/4/2010, 282/12/2010 e 384/12/2010).

Soddisfatta l'avv. Carmen Agnello, vicepresidente di Confconsumatori di Messina, che ha curato la redazione dei ricorsi e l'assistenza in giudizio dei consumatori: «la vittoria ottenuta è un traguardo importante. L'obiettivo ultimo dell'Associazione - chiarisce l'avvocato - è ottenere l'annullamento in autotutela di tutte le fatture emesse da ATO ME1 e la riemissione delle stesse eliminando l'applicazione dell'IVA sulla TIA. Inoltre, è decisivo per la tutela dei consumatori statuire criteri di controllo che consentano di monitorare l'aumento del tributo fatturato da ATO ME1».

Anche per chi, a differenza degli associati difesi in quest'occasione dalla Confcosumatori, ha già effettuato il pagamento delle fatture ci sono speranze di ottenere rimborso: «Le pronunce della Commissione Tributaria di Messina - spiega l'avvocato Agnello - oltre a sancire la non debenza dell'IVA sulla TIA per coloro che hanno scelto di impugnare le fatture, aprono anche il varco alla richiesta di rimborso per chi ha già pagato».

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » lun lug 26, 2010 8:50 pm

BANCHE. Chiusura conti correnti, Antitrust multa Cariparma per 350 mila euro
26/07/2010
"Le condotte contestate a Cariparma consistono nell'adozione di comportamenti ostruzionistici e dilatori che hanno causato ritardi generalizzati nelle operazioni di estinzione dei conti correnti, nonché nel mancato rispetto dell'Impegno sul monitoraggio dei tempi di chiusura dei c/c assunto nell'ambito del Consorzio PattiChiari". Questa la motivazione con la quale, come si legge nell'odierno bollettino, l'Antitrust ha sanzionato la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza per pratica commerciale scorretta con una multa di 350 mila euro.

Il procedimento ha riguardato il comportamento di Cariparma nell'ambito delle operazioni di estinzione dei rapporti di conto corrente, consistente "nel non aver dato pronto seguito alle richieste di chiusura presentate dai consumatori, omettendo altresì di comunicare tempestivamente eventuali circostanze ostative all'esecuzione di dette disposizioni e, al tempo stesso, continuando ad addebitare le spese connesse alla tenuta del conto (es. canone, imposta di bollo); nel mancato rispetto dell'"Impegno per la Qualità" assunto nell'ambito del Consorzio PattiChiari e denominato "Monitoraggio dei tempi medi di chiusura dei conti correnti".

In particolare, l'Antitrust rileva che da settembre 2007 a tutto il 2009 le operazioni di estinzione dei conti correnti sono state fatte "con tempistiche estremamente lunghe, ingiustificate e non prevedibili dai consumatori". Scrive l'Antitrust: "Dall'istruttoria emerge altresì che il consumatore recedente patisce non solo i tempi lunghi e incerti di estinzione del rapporto, ma anche l'addebito dei costi connessi alla tenuta del conto corrente, servizio di cui ha espressamente richiesto la cessazione e di cui non può in ogni caso fruire pienamente, essendo tenuto a restituire i supporti per l'utilizzo dei servizi di pagamento (es. assegni, carte) contestualmente alla richiesta di chiusura". Allo stesso tempo, i tempi delle operazioni si allungavano ancor più a causa della "mancata o intempestiva comunicazione da parte della Banca della presenza di ostacoli alla chiusura del conto corrente".

L'Antitrust segnala inoltre gli Impegni richiesti da PattiChiari: "Il Consorzio PattiChiari ha deliberato nell'ottobre 2008 il sistema degli "Impegni per la Qualità", consistenti in 30 iniziative ad adozione obbligatoria per le banche consorziate riguardanti la semplicità e la chiarezza dell'informazione, la mobilità, la qualità e l'accessibilità dei servizi, la sicurezza. Tra questi rientra l'impegno denominato "Monitoraggio dei tempi di chiusura del conto corrente", in base al quale "tutte le operazioni di chiusura del conto corrente sono sottoposte a tracciatura e monitoraggio, rilevando così su base periodica il tempo impiegato dalla banca per svolgere le operazioni di chiusura". Rientrano nel perimetro dell'iniziativa tutti i prodotti di conto corrente in euro, con operatività destinata alla clientela privata, che presentano un saldo non negativo al termine del processo di estinzione. Sono esclusi dalla rilevazione i c/c chiusi per il trasferimento ad una filiale della stessa banca".

Secondo l'Antitrust, sul mancato rispetto dell'Impegno cui la Banca era vincolata, "le risultanze istruttorie hanno messo in luce che, sia per il trimestre di introduzione, sia per il semestre successivo, i conti correnti estinti su cui sono stati rilevati i tempi di estinzione rappresentano solo un sottoinsieme dei conti che rientrano nel perimetro dell'iniziativa. In particolare, pur escludendo dalla base di calcolo i conti correnti estinti che per varie ragioni esulano dall'ambito di applicazione dell'Impegno e utilizzando, per i dati non puntualmente noti, stime conservative e favorevoli alla Parte, risulta che per il trimestre aprile - giugno 2009 sono stati utilizzati per il calcolo dei tempi medi meno di un quarto dei conti che avrebbero dovuto formare oggetto di rilevazione; lo stesso dato non arriva al 50% nel semestre successivo (luglio - dicembre 2009). Solo nel febbraio 2010, con la modifica della procedura informatica che ha reso obbligatoria la valorizzazione dei campi per il calcolo dei tempi di chiusura, tali criticità risultano essere state superate".

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » lun lug 26, 2010 8:51 pm

SALUTE. Ospedale Pediatrico Bambino Gesù attiva Centro Antiveleni
26/07/2010 -
Gli avvelenamenti rappresentano una delle più comuni emergenze pediatriche e causa di una percentuale significativa di visite al pronto soccorso. All'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù negli ultimi dieci anni sono giunti oltre 1.500 bambini con intossicazione. Di questi, per il 40% è stato necessario il ricovero e per una piccola percentuale, l'8%, è stata necessaria la cura in terapia intensiva.

Tra le cause di intossicazione e avvelenamento il 35% dei casi è dovuto a ingestione di farmaci, il 30% da prodotti domestici, il 15% da sostanze caustiche e, per il restante 20%, ingestione di sigarette, piante, funghi, contatto con pesticidi, morsi di vipere o altri animali potenzialmente pericolosi. I bambini tra il primo e il quarto anno di vita sono quelli maggiormente soggetti al rischio di intossicazione. Questo perché esplorano il mondo circostante e non sono ancora in grado di riconoscere eventuali pericoli.

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, per migliorare ulteriormente la gestione e la cura di questi pazienti, sta attivando un Centro Antiveleni Pediatrico (che sarà pienamente operativo entro l'anno e che sarà il primo in Italia). E' possibile accedere alla consulenza diretta attraverso il pronto soccorso del Dipartimento di Emergenza e Accettazione e, appena attivato il Centro Antiveleni, anche tramite un numero di telefono dedicato.

La prevenzione resta comunque la prima cura e la più efficace. Per questo gli esperti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù hanno messo a punto un apposito decalogo a "misura di bambino":

1 Non rimuovere mai l'etichetta da contenitori di sostanze o farmaci potenzialmente pericolosi;
2 Custodire farmaci e prodotti domestici in luoghi inaccessibili al bambino;
3 Non lasciare incustodite pillole di farmaci in casa;
4 Non travasare sostanze caustiche in contenitori anonimi;
5 Non indurre mai il vomito nel bambino che ha ingerito una sostanza;
6 Quando avviene un contatto con una sostanza pericolosa e il bambino non mostra sintomi, telefonare immediatamente al Centro Antiveleno per chiedere indicazioni;
7 Nel caso in cui il bambino venga condotto in Ospedale, ricordarsi di portare sempre il contenitore della sostanza assunta;
8 Non far mangiare mai il bambino dopo un'intossicazione;
9 In caso di probabile ingestione di sostanza caustica, non assaggiare il prodotto;
10 In caso di sospetta intossicazione da funghi accertarsi sempre se altri componenti della famiglia presentino sintomi.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » lun lug 26, 2010 8:52 pm

SOCIETA'. Annunci gratis on line, Bakeca.it cambia look
26/07/2010 -
Bakeca.it, il principale sito di annunci gratuiti localizzati, festeggia il quinto anno online con il restyling completo: la nuova versione e' frutto di soluzioni tecnologiche studiate per migliorare la user experience di utenti privati e professionali. L' interfaccia utente diventa piu' pulita e semplice, per rendere agevole e immediata la consultazione degli annunci suddivisi per citta' e categoria. Le modalita' di ricerca sono state implementate con filtri per caratterizzare meglio la tipologia di prodotto desiderato, i post piu' interessanti si possono opzionare e visualizzare in un apposito box che accompagna la navigazione dell'utente. Inoltre, tutti gli annunci sono condivisibili su Facebook e Twitter, tramite apposito bottone presente nelle pagine di pubblicazione e consultazione.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » lun lug 26, 2010 8:53 pm

SICUREZZA ALIMENTARE. Mozzarelle blu, la preoccupazione continua
26/07/2010
"Il Movimento Difesa del Cittadino intende costituirsi parte civile nel processo che verrà incardinato dalla Procura della Repubblica di Torino contro i responsabili dei formaggi blu. Con una memoria difensiva indirizzata al dott. Guariniello abbiamo già palesato tale nostro proposito": è quanto annunciato dalla responsabile di MDC Torino Simona Lonterni dopo le recenti notizie sulle mozzarelle blu, che vedrebbero coinvolta anche la produzione nazionale con il sequestro nei giorni scorsi, nel torinese, di latticini a marchio Granarolo. L'azienda si è difesa affermando di non aver mai acquistato "latte, mozzarella, semilavorati o ingredienti dalla società tedesca Jaeger, che invece è stata fornitrice dell'azienda, ma esclusivamente di provole dolci (prodotti finiti confezionati)". Ma l'allarme rimane e chiarezza sulla vicenda chiedono le associazioni di Consumatori e gli Agricoltori, mentre dal Ministero della Salute giungono rassicurazioni sul proseguimento dei controlli.

"Si tratta di un fatto gravissimo - commenta l'avvocato Simona Lonterni, responsabile del MDC Torino - perché indica come al di là del sequestro di prodotti difettosi e al ritiro degli stessi da parte della ormai tristemente nota azienda tedesca, nulla di più sia stato fatto".

La notizia del nuovo sequestro suscita molti dubbi, afferma l'associazione. Era stato assicurato che le mozzarelle difettose erano state ritirate dal commercio e che era stata sostituita l'acqua utilizzata per la produzione ed il confezionamento delle stesse. "Ma allora che tipo di materiale è stato acquistato dalla Milchwerk Jager? - domanda la Lonterni - perché questo materiale era ancora infetto? O ancora per quanto tempo restano in magazzini italiani prodotti acquistati altrove?". MDC chiede perciò agli inquirenti di fare chiarezza al più presto. "Chiediamo tutela e pene severe per i responsabili.". L'annuncio: "Il Movimento Difesa del Cittadino intende costituirsi parte civile nel processo che verrà incardinato dalla Procura della Repubblica di Torino contro i responsabili dei formaggi blu. Con una memoria difensiva indirizzata al dott. Guariniello abbiamo già palesato tale nostro proposito".

Commenta la sede nazionale MDC: "Diventa quantomai essenziale quanto annunciato dal ministro Fazio, ovvero il sostegno dell'Italia a livello europeo di un'armonizzazione maggiore in materia di controlli e del regolamento concernente l'etichettatura degli alimenti, e in questo contesto l'Italia è fortemente impegnata nel sostenere l'obbligo di riportare in etichetta l'indicazione dell'origine e della provenienza dei prodotti alimentari. Le istituzioni italiane però dovrebbero da subito agire con puntualità: come è possibile trovare ancora casi delle mozzarelle blu? Dove sono le conclusioni del tavolo Salute-Politiche Agricole annunciato nei giorni scorsi?".

La necessità di tutelare il made in Italy attraverso un'apposita normativa viene ribadita anche da Slow Food: "Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio sull'utilità di una normativa a proposito dell'origine del latte, sia per il latte alimentare che per i prodotti caseari, ora si può considerare chiuso il dibattito: la normativa serve ed è urgentissima - ha commentato Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia, che si annuncia pronta ad affiancare le organizzazioni che si stanno battendo per l'etichettatura del latte - Ma in un paese e in un continente moderno trovo assurdo che si debba fare una battaglia su ogni genere alimentare. Dobbiamo finalmente avviarci verso un'era di civiltà in cui le istituzioni si attivano per fare in modo che ai consumatori vengano date tutte le nozioni necessarie per decidere cosa mangiare e si eliminino per quanto possibile alla fonte le occasioni di rischio e di frode".

Sul versante istituzionale, sono arrivate rassicurazioni dal Ministero della Salute. Il ministro Ferruccio Fazio ha infatti comunicato che "continua l'azione di monitoraggio e controllo negli stabilimenti di produzione e in tutte le fasi di commercializzazione delle mozzarelle su tutto il territorio nazionale, da parte dei servizi veterinari delle ASL , delle Regioni e province autonome di Trento e Bolzano, e dei NAS e degli Istituti zooprofilattici sperimentali". Il Ministero della Salute ha convocato un tavolo operativo con l'Istituto Superiore di Sanità e gli Istituti Zooprofilattici per fare una valutazione dei dati analitici ottenuti dai controlli effettuati e dei dati scientifici, attualmente disponibili. E' stato previsto, inoltre, un incontro con le Associazioni di Categoria del settore lattiero caseario.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11902
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: NEWS varie del giorno.

Messaggio da panorama » mar lug 27, 2010 6:13 pm

DISABILI. Incontro con Ministero Istruzione: ecco impegni per nuovo anno scolastico
27/07/2010 -
Le Federazioni disabili a confronto con il Ministero dell'Istruzione: "Con il nuovo anno scolastico ci potrebbero essere interessanti novità per gli studenti con disabilità". È quanto emerge da un incontro di FAND e FISH (Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità e Federazione italiana per il superamento dell'handicap) con i dirigenti del Ministero dell'Istruzione. Le proposte avanzate dovrebbero portare a risultati concreti e gli impegni presi saranno seguiti con attenzione dalle Federazioni.

Quali dunque le novità? "La prima questione - informano le Federazioni in una nota congiunta - è quella della composizione delle classi, uno dei temi più sentiti negli ultimi anni e oggetto di una serrata azione delle associazioni in occasione della Manovra correttiva. Vi sarà un più stretto rispetto del numero massimo di 20 alunni nelle prime classi (e quindi progressivamente in quelle successive) ove sono presenti bambini con disabilità. Inoltre, si eviterà la presenza di due bambini con disabilità per classe. Un altro importante impegno - continuano - è sulla formazione sia dei dirigenti scolastici che di tutti gli insegnanti sui temi e le soluzioni per l'inclusione scolastica. I dirigenti regionali e scolastici saranno poi sensibilizzati e richiamati all'inderogabilità della tutela dell'inclusione scolastica e delle Linee-guida sulla qualità della stessa, emanate dal Ministero e ancora scarsamente conosciute ed applicate in molte scuole".

Rispondi