minacce psicologo CMO Padova

Feed - CARABINIERI

gazzella61

minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da gazzella61 » mar mar 13, 2012 9:08 pm

Salve a tutti...............vi porto una ennesima testimonianza, secondo il mio modesto parere, di chi subisce terrorismo psicologico. Sono in malattia per "ansia depressiva" da giugno 2011 e Ieri, 12 marzo 2012, mi sono presentato alla CMO di Padova per la solita visita di controllo presentando l'ennesimo certificato dei medici dell'ASL che la mia patologia non è ancora in via di miglioramento. Visita cardiologica con valori pressori alti (ed un ringraziamento al cardiologo per le parole di conforto). Visita dallo psicologo, non ricordo il cognome, ma persona che secondo me non degna di rivestire tale ruolo in una struttura del genere, che invece di rassicurarmi e trovare parole di conforto per il disagio che sto attraversando, mi ha minacciato che se avessi continuato a produrre certificati di psichiatri dell'ASL poteva comunque riammettermi in servizio non concordando nelle decisioni di tali medici. Ovviamente, sia nello stato emotivo in cui mi trovo, che nelle frasi minatorie di tale personaggio, mi sono trovato spiazzato, perchè in quel momento non mi venivano le parole per rispondergli a tono. Mi rivolgo principalmente a quei colleghi, ed amici del forum, che hanno avuto procedenti con lo psicologo della CMO di Padova (pur avendo letti vari post nel forum ma non specifici nel mio caso) per stabilire se continuando ad insistere, mio malgrado, al prolungamento della malattia potrò arrivare in breve alla riforma. Ho gia postato nel forum che ho copiuto quasi 31anni di servizio effettivo e quindi non vado alla ricerca di quanto maturerò di pensione o qunt'altro, ma soltanto sapere se altri colleghi hanno avuto a che fare con detto psicologo, e sopratutto per quelli riformati come è andata a finire. Per fortuna ho trovato una capitano medico della nostra amministrazione che ha compreso meglio, pur non essendo probabilmente pratica nella specificità, la gravità della situazione e mi ha prolungato la malattia di 90 giorni (a volte quelli non raccomandati come me vengono assistiti da una BUONA STELLA). avanti..................aspetto le vostre testimonianze con impazienza................e grazie a tutti della collaborazione offertami sin d'ora........gazzella61



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
Henry6.3
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 456
Iscritto il: sab giu 26, 2010 11:25 pm

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da Henry6.3 » mar mar 13, 2012 9:43 pm

Caro collega niente di nuovo sotto questo cielo. Ho sentito di trattamenti simili in varie CMO sparse. Prima di tutto cerca di non fare il loro gioco, stai nel limite delle tue problematiche "sereno". Fatti assistere da medici esterni, possibilmente di chi hai istaurato un rapporto di fiducia. Lascia parlare, sgfogare, minacciare il dottore della CMO, ricordagli che farai i tuoi passi per tutelare in primis il tuo stato di salute, che non TU ma i suoi colleghi esterni ritengono ancora di dover seguire. Non perdere la calma dinanzi a lui e se proprio vuole farti rientrare (cosa che minaccia ma non può andare contro certificazioni esterne) o meglio s elo fa se ne assume la responsabilità. Ovviamente non conoscendo i particolari della tua convalescenza e problematica connessa, rimango a quanto tu esprimi e non ho elementi oggettivi per non credere a quanto detto, visto che certi atteggiamenti purtroppo vengono messi in atto pensando che tutti fingono patologie inesistenti. Purtroppo in alcuni casi è stato così, ma comunque vista la delicata tematica di malattia, occorre distinguere e fino a prova contraria (medica) attenersi alle certificazioni.

gazzella61

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da gazzella61 » mar mar 13, 2012 10:27 pm

P U R T R O P P O..................non sto fingendo...........internet prima lo usavo per ben altri motivi di ricerca (giochi, film, musica, facebook e altro) ma da quando ho scoperto di soffrire di "ansia depressiva" (che per me era tabù) ho dovuto documentarmi in tal senso, scoprendo mio malgrado che i sintomi potrebbero benissimo essere camuffati dalla non insorgenza di certi sintomi, ma volendo approfittarne della riforma. Il mio lavoro mi è sempre piaciuto (pur dovendomi scontrare negli anni con soggetti che hanno messo in discussione il mio operato), , mai denunciato, mai punito, mai ripreso per avvenimenti gravi, purtroppo però nei miei 31anni di servizio ho soltanto pensato di espletare al migiore dei modi il mio contributo per la sicurezza...................quante volte mi sono sentito dire "ma tu cosa hai prodotto".........mi sento di dire che in questi lunghi anni ho prodotto "S I C U R E Z Z A" nel mio piccolo, quello che la gente comune ha bisogno, malgrado la funzione della giustizia italiana, però abbiamo poco credito nel nostro piccolo, e poco considerati se non si hanno conoscenze altolocate quando hai veramente bisogno. Per fortuna ho scoperto per caso questo sito e mi rifugio in tutti voi che mi sanno dare consigli utili per ogni evenienza....................grazie ragazzi..........gazzella61

Avatar utente
Henry6.3
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 456
Iscritto il: sab giu 26, 2010 11:25 pm

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da Henry6.3 » mar mar 13, 2012 10:45 pm

Evitate di dare consigli estremi, non mi senbra opportuno.Ne corretto quando si parla di patologie di tale natura, consigliare frasi del genere, non si tratta di sentirsela o meno ricordo che in ambiente delel FF.AA. sono avvenute tragedie vere e che le cronache hanno riportato, quindi per favore prima di scrivere certe cose pensateci una decina di volte.

erpatata61
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 40
Iscritto il: lun mar 12, 2012 10:48 pm
Località: carrara

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da erpatata61 » mer mar 14, 2012 12:10 am

Salve colleghi volevo rispondere a gazzella61...mi trovo nella tua stessa condizione x quanto riguarda la patologia e dopo aver presentato un certificato medico con ascritta la S.A.D. sono stato mandato subito a visita presso la mia C.M.O. di zona.
Mi sono presentato munito di richiesta visita psicologica con terapia di mesi 2 dopo di che verrà redatto un referto su cui si baserà ( in parte ) la decisione del medico militare che non credo si possa discostare dalla certificazione iniziale.
La responsabilità che verte (purtroppo) su certe decisioni è talmente importante e seria che nessuno (tranne te stesso) si può prendere la briga di sovvertire il tutto.
Se molti di noi si trovano in questo stato dopo tanti anni ( quasi 32) vuol dire che esiste una ragione di fatto e nessuno che si trovi bene sognerebbe mai di evidenziare certi aspetti, di mettersi alla berlina e venire additati da tutti come dei pazzi....
Spero di esserti stato d'aiuto..e speriamo di non essere dimenticati
Angelo

corra62

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da corra62 » dom mar 18, 2012 12:20 pm

Ciao, vorrei dare il mio contributo raccontando quello che è successo a me.
Innanzitutto, ci tengo a precisare che ho 27 anni di servizio effettivo, il mio quadro disciplina è immacolato come quello di un bambino appena nato, avevo pure vinto il concorso da vice sovrintendente con un punteggio che mi garantiva anche la sede di servizio gradita.
In ufficio, non avevo nessun problema con la dirigenza, anzi c'era un ottimo rapporto di lavoro e personale, nemmeno con i colleghi c'era alcun problema di sorta, certamente qualche discussione e punti di vista differenti, ma niente di anormale.
Inoltre, con la decorrenza giuridica della nomina al grado, sarei stato promosso sovrintendente nel giro di pochi mesi e la sede di servizio era a 500 mt da casa.
Insomma, un quadro generale invidiabile nel contesto di chi esercita questa professione, inoltre mi piaceva e mi manca moltissimo il mio lavoro.
Detto questo, un po in sordina, senza una ragione, ho iniziato ad avere dei problemi di testa, ansia, panico, paranoie e chi più c'è ne, più c'è ne metta.
A seguito di un attacco serio e violento di panico/ansia e non so cos'altro, mi hanno ricoverato per tre giorni e c'è voluto un anno buono di duro lavoro e terapia per riprendermi e tornare ad avere una vita decente.
Ho fatto di tutto e di più per rientrare in servizio, compreso, a mie spese, ( tanti soldi) una perizia psichiatrica tramite un professore Universitario, consulente ufficiale del tribunale e una certificazione del centro di salute mentale dell'ASL di zona che attestavano la completa remissione dalla patologia.
Ebbene, niente da fare mi hanno riformato senza tenere conto o cmq non ritenendo sufficienti tali certificazioni.
Ora io non so e non mi permetto di azzardare giudizi su niente e nessuno, tuttavia non credo che uno che sta bene e non ha problemi importanti, si metta a simulare una cosa del genere, in quanto gli effetti collaterali nella vita sociale, ti lasciano un marchio a vita dello spostato e vai a convincere il tuo prossimo che così non è..........
Compresi amici e parenti, che avranno sempre un atteggiamento particolare nei tuoi confronti ed a un certo punto, non ti resta che fartene una ragione e continuare a vivere cercando di stare bene e non ricadere in certe situazioni.
Per quanto riguarda le visite alla CMO, vabbhè stendiamo un velo pietoso, dipende da chi incontri e da che cosa avevano già deciso a priori.
Auguri di cuore per una pronta guarigione, corrado

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4138
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da lino » dom mar 18, 2012 12:36 pm

corra62 ha scritto:Ciao, vorrei dare il mio contributo raccontando quello che è successo a me.
Innanzitutto, ci tengo a precisare che ho 27 anni di servizio effettivo, il mio quadro disciplina è immacolato come quello di un bambino appena nato, avevo pure vinto il concorso da vice sovrintendente con un punteggio che mi garantiva anche la sede di servizio gradita.
In ufficio, non avevo nessun problema con la dirigenza, anzi c'era un ottimo rapporto di lavoro e personale, nemmeno con i colleghi c'era alcun problema di sorta, certamente qualche discussione e punti di vista differenti, ma niente di anormale.
Inoltre, con la decorrenza giuridica della nomina al grado, sarei stato promosso sovrintendente nel giro di pochi mesi e la sede di servizio era a 500 mt da casa.
Insomma, un quadro generale invidiabile nel contesto di chi esercita questa professione, inoltre mi piaceva e mi manca moltissimo il mio lavoro.
Detto questo, un po in sordina, senza una ragione, ho iniziato ad avere dei problemi di testa, ansia, panico, paranoie e chi più c'è ne, più c'è ne metta.
A seguito di un attacco serio e violento di panico/ansia e non so cos'altro, mi hanno ricoverato per tre giorni e c'è voluto un anno buono di duro lavoro e terapia per riprendermi e tornare ad avere una vita decente.
Ho fatto di tutto e di più per rientrare in servizio, compreso, a mie spese, ( tanti soldi) una perizia psichiatrica tramite un professore Universitario, consulente ufficiale del tribunale e una certificazione del centro di salute mentale dell'ASL di zona che attestavano la completa remissione dalla patologia.
Ebbene, niente da fare mi hanno riformato senza tenere conto o cmq non ritenendo sufficienti tali certificazioni.
Ora io non so e non mi permetto di azzardare giudizi su niente e nessuno, tuttavia non credo che uno che sta bene e non ha problemi importanti, si metta a simulare una cosa del genere, in quanto gli effetti collaterali nella vita sociale, ti lasciano un marchio a vita dello spostato e vai a convincere il tuo prossimo che così non è..........
Compresi amici e parenti, che avranno sempre un atteggiamento particolare nei tuoi confronti ed a un certo punto, non ti resta che fartene una ragione e continuare a vivere cercando di stare bene e non ricadere in certe situazioni.
Per quanto riguarda le visite alla CMO, vabbhè stendiamo un velo pietoso, dipende da chi incontri e da che cosa avevano già deciso a priori.
Auguri di cuore per una pronta guarigione, corrado
Caro corrado sembra la fotocopia della mia storia solo che a me di fondo vi e' il mobbing riconosciuto anche da asl ....volevo rientrare e invece nulla...pazienza.
Mi sembra strano che alcuni dicano che gli e' stata riconosciuta la causa di servizio con patologie analoghe , che io sappia solo in rarissimi casi conflitti a fuoco ecc.
Tranne alcune persone veramente umane e comprensive per quanto mi riguarda mi sono sempre trovato male con le commissioni... messo sotto pressione, non creduto e anche mi sono preso del pazzo :? quando hanno saputo che volevo rientrare al lavoro da quasi subito.....
ciao e auguri.

gazzella61

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da gazzella61 » dom mar 18, 2012 11:52 pm

dopo che mi sono trovato in questa condizione di disagio psicologico ho fatto una ricerca in internet di cos'era l'ansia, la depressione, lo stato di panico......e riscontravo in me tutto quello che si raccontava nei vari blog. Certo che, io mi sono documentato dopo quello che mi stava accadendo, ma probabilmente alcuni (per fuggire via prima) si sono documentati in anticipo, e simulando i sintomi di detta patologia, trovano così un ostacolo nella C.M.O. che non credeva ai sintomi esposti da ogni singolo individuo. In effetti forse sbaglio anch'io quando vado alle visite di controllo alla CMO, cercando di essere tranquillo, rispondendo a tono a tutte le domande principalmente dello psicologo e poi del nostro ufficiale medico, ma dentro di me sò soltanto io so che cosa sto provando e allora quando mi sento dire "guardi che io posso fare idoneo - non rilevo in lei stati di depressione ecc. ecc." allora la voglia di accartocciargli la scrivania addosso è enorme, ma cerco di controllarmi. Già l'ansia subentra nell'aspettare ore e ore il tuo turno, la tua visita, il tuo riscontro, porta i risultati in accettazione, aspetta il tuo turno dall'ufficiale medico, totale 6 o 7 SEI O SETTE ore di calvario psicologico. Non lo auguro a nessuno, ma a volte mi chiedo "ma chi me l'ha fatto fare di presentare un certificato del mio medico curante per ansia, dovendo subire tutte queste angherie. così facendo ti portano veramente all'esasperazione ed al concreto irrazionale di compiere gesti estremi.................Si può continuare in questa maniera?.............io sono stanco......gazzella61

corra62

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da corra62 » lun mar 19, 2012 3:48 am

gazzella61 ha scritto:dopo che mi sono trovato in questa condizione di disagio psicologico ho fatto una ricerca in internet di cos'era l'ansia, la depressione, lo stato di panico......e riscontravo in me tutto quello che si raccontava nei vari blog. Certo che, io mi sono documentato dopo quello che mi stava accadendo, ma probabilmente alcuni (per fuggire via prima) si sono documentati in anticipo, e simulando i sintomi di detta patologia, trovano così un ostacolo nella C.M.O. che non credeva ai sintomi esposti da ogni singolo individuo. In effetti forse sbaglio anch'io quando vado alle visite di controllo alla CMO, cercando di essere tranquillo, rispondendo a tono a tutte le domande principalmente dello psicologo e poi del nostro ufficiale medico, ma dentro di me sò soltanto io so che cosa sto provando e allora quando mi sento dire "guardi che io posso fare idoneo - non rilevo in lei stati di depressione ecc. ecc." allora la voglia di accartocciargli la scrivania addosso è enorme, ma cerco di controllarmi. Già l'ansia subentra nell'aspettare ore e ore il tuo turno, la tua visita, il tuo riscontro, porta i risultati in accettazione, aspetta il tuo turno dall'ufficiale medico, totale 6 o 7 SEI O SETTE ore di calvario psicologico. Non lo auguro a nessuno, ma a volte mi chiedo "ma chi me l'ha fatto fare di presentare un certificato del mio medico curante per ansia, dovendo subire tutte queste angherie. così facendo ti portano veramente all'esasperazione ed al concreto irrazionale di compiere gesti estremi.................Si può continuare in questa maniera?.............io sono stanco......gazzella61
Capisco tutto quello che stai provando e vivendo, ma se permetti una parola, ma sia chiaro che io non intendo mettermi a fare quello che da i buoni consigli, non ne sono proprio all'altezza.
Tuttavia, è vero tutto quello che dici, il trattamento è quello che è, però, secondo me, la cosa principale sta nel fatto che devi concentrarti sul bene principale, ovvero la tua salute.
Lascia perdere tutti i blog sull'argomento e le menate del genere su internet, oltre a confonderti ti causano ansie ulteriori e non aiutano di certo, anzi confondono le idee .
Fai di tutto per stare bene e ritrovare un po di serenità e tranquillità, quello che dicono o fanno gli altri, sicuramente ti può ferire e mettere in difficoltà, ma se ti fai prendere da questa cosa incasini ancora di più le cose.
Infine, cerca di trovare qualcuno che possa darti una mano a sbrogliare la matassa, non necessariamente uno specialista, ma in particolare cerca con tutte le tue forze di volerti bene e fatti un po scivolare addosso le stron...te, insomma non ti fissare.
Lascia stare i gesti estremi, non servono a niente se non a peggiorare o metterti in casini enormi.
Infine ricorda una cosa molto importante, è da manuale che cerchino di provocare in te delle reazioni, con attese interminabili e battute provocatorie, l'intento è quello di verificare se sei un simulatore o meno.
Concludo, e scusa se mi sono permesso di darti dei consigli, fai di tutto per volerti bene, sarà certamente un ovvietà, ma la salute viene prima di ogni altra cosa.
ciao corrado

gazzella61

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da gazzella61 » mar mar 20, 2012 11:49 pm

ringrazio tutti quelli che mi stanno vicino con le lo rassicurazioni. ai gesti estremi non sono ancora arrivato a pensarli e spero di non doverci arrivare, sarebbe una cosa molto seria, però c'è un limite a tutto. Quasi quasi avrei preferito continuare a lavorare, perche il mio lavoro mi piace, è 30anni che lo faccio, e da come si sono messe le cose potevo benissimo andare dallo psichiatra dell'ASl e prendere psicofarmaci senza rendere noto alla mia amministrazione dei miei disturbi. D'altronde lo psicologo della CMO verifica soltanto se sui certificati rilasciati dall'ASL vi è la dicitura che stai assumendo ancora anti-depressivi e le sue minacce contano poco o niente. grazie di nuovo Gazzella61

Alex2010
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 334
Iscritto il: lun nov 22, 2010 4:56 pm

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da Alex2010 » mer mar 21, 2012 1:02 am

gazzella61 ha scritto:dopo che mi sono trovato in questa condizione di disagio psicologico ho fatto una ricerca in internet di cos'era l'ansia, la depressione, lo stato di panico......e riscontravo in me tutto quello che si raccontava nei vari blog. Certo che, io mi sono documentato dopo quello che mi stava accadendo, ma probabilmente alcuni (per fuggire via prima) si sono documentati in anticipo, e simulando i sintomi di detta patologia, trovano così un ostacolo nella C.M.O. che non credeva ai sintomi esposti da ogni singolo individuo.
Un buon medico dovrebbe saper capire chi finge e chi no....invece....nella realtà poi nessuno si assume responsabilità a riguardo..... :( :(
Anche perchè chi ha realmente avuto a che fare con sintomatologie di questo genere lo si riconosce da subito, anche solo quando ne parla, il suo senso di sconforto, la paura di non farcela ad uscire dalla situazione di sofferenza, la vita compromessa, etc etc.
gazzella61 ha scritto: In effetti forse sbaglio anch'io quando vado alle visite di controllo alla CMO, cercando di essere tranquillo, rispondendo a tono a tutte le domande principalmente dello psicologo e poi del nostro ufficiale medico, ma dentro di me sò soltanto io so che cosa sto provando e allora quando mi sento dire "guardi che io posso fare idoneo - non rilevo in lei stati di depressione ecc. ecc." allora la voglia di accartocciargli la scrivania addosso è enorme, ma cerco di controllarmi.
Quanto ti capisco, e ti sono vicino.
Anche a me succedeva la stessa cosa. Sono sempre stato onesto, ho sempre riferito come mi sentivo, i sintomi che accusavo, etc etc. Cercando di stare più calmo possibile. E sembrava quasi che la cosa fosse controproducente. Alla fine però sono convinto che per l'onesta sia stato ripagato. :D
gazzella61 ha scritto: Non lo auguro a nessuno, ma a volte mi chiedo "ma chi me l'ha fatto fare di presentare un certificato del mio medico curante per ansia, dovendo subire tutte queste angherie. così facendo ti portano veramente all'esasperazione ed al concreto irrazionale di compiere gesti estremi.................Si può continuare in questa maniera?.............io sono stanco......gazzella61
Cerca di resistere...perchè quando tutto questo sarà finito...ne sarà valsa la pena.....ed anche la tua salute psichica ne risentirà positivamente.... :mrgreen: :mrgreen:
Tieni duro....ed in bocca al lupo.... :D :D

Roy Batty
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 23
Iscritto il: lun mar 19, 2012 1:23 pm

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da Roy Batty » gio mar 22, 2012 1:17 pm

Psichiatra di Padova. Lasciamo perdere. Non fatemi parlare. Tutta la mia solidarietà al collega.

gazzella61

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da gazzella61 » ven mar 23, 2012 12:51 am

non so come ringraziarvi per essermi così vicini, però è dura comunque. il mio calvario è ancora lungo ma spero, che con il il vostro aiuto, di riuscire a risalire la china ed arrivare in vetta.......GRAZIE A VOI TUTTI .....gazzella61

Roy Batty
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 23
Iscritto il: lun mar 19, 2012 1:23 pm

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da Roy Batty » ven mar 23, 2012 5:56 pm

Quello che ti posso consigliare è di stare sereno e fidarti dello psicologo che ti ha in cura per stare bene in primis. Quanto allo psicologo di Padova prova a portare il tuo psicologo a visita alla CMO. Ne hai diritto. Vedi come abbassano la cresta. Un in bocca al lupo.

P.S. Vedrai che si risolverà tutto al meglio. Can che abbaia non morde. L'importante è che tu resti tranquillo e rispondi a tono alle minacce con calma e fermezza. Io sono del veneto. Se vuoi parlare a quattro occhi ci sono.

gazzella61

Re: minacce psicologo CMO Padova

Messaggio da gazzella61 » ven mar 23, 2012 11:30 pm

Caro Roy Batty grazie della solidarietà. non so come potremmo parlarne a quattrocchi, io sono della provincia di Rovigo, ma non so in quale modo sicuro posso darti cell. o indirizzo e-mail, non per te, ma per quante persone visitano il sito. Comunque sono interessato ai tuoi consigli e ti do l'indirizzo e-mail (se nel caso ci saranno degli intrusi cambierò la e-mail) andreazerbo1961@libero.it

Rispondi