Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Feed - POLIZIA DI STATO

andrea666
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 66
Iscritto il: lun set 17, 2012 12:32 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da andrea666 » dom nov 17, 2019 9:30 am

merterx, certo molte situazioni" sono sempre in divenire, il punto lo tracciano le sentenze Cds etc, cdc , se ci sono è l'unico che ha queste possibilità di ricerca e postano le risultanze sono panorama e naturopata.

Ribadisco che in altri casi o sentito, è ho certezzza di questa pratica minacciosa nelle Cmo,

si si sta chiarendo qualcosa ma poi neanche tanto)).

- la CMO non può dire che ti licenziano èun sopruso ed una frase come detto minacciosa e anche vessatoria , quasi da mobbing perchè loro devono soltanto esprimere giudizi in relazione allo stato di salute del dipendente e circa la possibilità che possa o meno essere idoneo al servizio , in che termini e con relativa proposta per classi ed invalidità.

- in ogni caso si dice "decadere" dall'impiego.

pertanto le cmo devono, devono esprimersi prima , prima dello scadere . ma per motivi logistici di inerzia dei reparti o delle stesse cmo spesso almeno fino a qualche tempo dietro questo si verificava, ora sembra che invece gli uffici sono stati molto sensibilizzati al riguardo del conteggio giorni etc..

Ho chiesto a mppetru sopra qual è la sua reale situazione, cioè in che contesto la cmo ha espresso quella "minaccia", perchè non è secondario, ma .... ?

Il verbale Cmo è fondamentale per il proseguo della richiesta pensione ma ora faccio delle domande

1- la Cmo può dopo che il dipendente ha "sforato" i termini giudicare lo stesso idoneo retroattivamente?? secondo me no

2- il fatto di essere temporaneamente non idoneo al giorno x nel quale si oltrepassa il limite dell'aspettativa nei 5 anni o 18 mesi prevede (nel caso non si sia inviati in cmo, ) di essere dal reparto dichiarati decaduti e dunque non percepire pensione?


L'ultimo post di naturopata qui sopra è corretto, ma la domanda è: in generale se decado dall'impiego per malattia continuativa cronica o meno , può qulacuno affermare che sono idoneo al servizio continuativo di polizia CC etc.,???

Ci sono allo stato ricorsi in CDS o tar vabbè, dove ricorrenti hanno perso davanti a situazioni di questo genere? naturopata se ci sono sarebbero a tutti utili.


mopetru, le certezze matematiche con le cmo non l'avrai mai, ne ora ne mai in passato c'è stata linearità nelle decisioni, quindi questo è.. In ogni caso la cmo non licenzia nessuno.



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
mopetru
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 54
Iscritto il: sab feb 23, 2019 2:12 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da mopetru » dom nov 17, 2019 10:42 am

merterx ha scritto:
dom nov 17, 2019 7:37 am
Buona domenica a tutti. Bisogna dire che Lino, Rambo ed Andrea hanno compiuto un lavoro certosino nel riportare dati oggettivi.
Anche se non mi trovo nella situazione dell'autore del thread un ringraziamento anche da parte mia.
Il forum così diventa veramente uno strumento utile.

Mopetru ti inviterei però a non parlare di " menzogne" ( parole testuali tue) nei confronti di chi ( credo naturopata) abbia provato a dare interpretazione del PERCHÉ la CMO ti ha parlato nei termini da te espressi nel titolo del thread.

Perché ti invito a non parlare di menzogne?
1)Perché nel corso del thread si è venuto a sapere che più volte, nel corso di quest'anno, CMO diverse di regioni diverse hanno usato la stessa espressione.
Quindi o hanno dato di matto tutti o magari un ragionamento per capire il PERCHÉ bisogna farselo.
Naturopata io credo abbia provato a spiegarsi, a torto o a ragione, quel ragionamento.
2) Perché TU hai inserito un thread in un forum pubblico in cui ognuno può fornire la sua opinione. Non hai né scritto nella sezione riservata all'avvocato Carta in cui solo lui è titolato a rispondere, né ti sei recato in uno studio legale privatamente per avere un consulto tecnico e privo di opinioni.
3) Perché se bisogna avere spirito critico allora ti dico che se affronti l'argomento del PERCHÉ un fatto CERTO è accaduto ( La CMO ti ha detto in quel modo) essendo un Fatto che avviene da poco tempo, ( gli altri a cui è capitato riferiscono sempre nel 2019), non puoi considerare norme di 10 anni fa o sentenze che nascono da fatti di 8 anni fa.
4) Perché se hai lavorato nelle f.f.o.o. saprai che a volte esistono direttive scritte interne, non divulgate al pubblico, esplicative di circolari esistenti già.

Concludo dicendo, visto che non vorrei finire nel calderone dei " menzogneri", che personalmente - allo stato attuale - anche io reputo valide le tesi di Rambo e Lino.
Però in certe situazioni se una persona vuol dormire fra 2 guanciali ( consiglio mio) ci vuol poco a far scrivere una lettera da un avvocato All'Inps per ottenere risposta.

Attribuire la parola "menzogne" su opinioni espresse un thread pubblico che hai aperto tu non è bello, il dubbio lo avevi TU, la frase te l'ha detta la CMO.


Caro Merterx io parlo di "Menzogne" perchè Naturopata ha affermato che esiste una circolare INPS di fine 2018 che dichiara determinate cose e che in verità questa Circolare INPS non esiste.
Quindi come la definisci Mertex una bugia???

Avatar utente
RAMBO
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 687
Iscritto il: mer giu 29, 2011 11:54 am

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da RAMBO » lun nov 18, 2019 7:33 pm

Come volevasi dimostarre...

superamento-periodo-massimo-giorni-aspe ... 22#p206766


Ciao Rambo
" Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo "

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4313
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da lino » lun nov 18, 2019 8:34 pm

andrea666 ha scritto:
dom nov 17, 2019 9:30 am
merterx, certo molte situazioni" sono sempre in divenire, il punto lo tracciano le sentenze Cds etc, cdc , se ci sono è l'unico che ha queste possibilità di ricerca e postano le risultanze sono panorama e naturopata.

Ribadisco che in altri casi o sentito, è ho certezzza di questa pratica minacciosa nelle Cmo,

si si sta chiarendo qualcosa ma poi neanche tanto)).

- la CMO non può dire che ti licenziano èun sopruso ed una frase come detto minacciosa e anche vessatoria , quasi da mobbing perchè loro devono soltanto esprimere giudizi in relazione allo stato di salute del dipendente e circa la possibilità che possa o meno essere idoneo al servizio , in che termini e con relativa proposta per classi ed invalidità.

- in ogni caso si dice "decadere" dall'impiego.

pertanto le cmo devono, devono esprimersi prima , prima dello scadere . ma per motivi logistici di inerzia dei reparti o delle stesse cmo spesso almeno fino a qualche tempo dietro questo si verificava, ora sembra che invece gli uffici sono stati molto sensibilizzati al riguardo del conteggio giorni etc..

Ho chiesto a mppetru sopra qual è la sua reale situazione, cioè in che contesto la cmo ha espresso quella "minaccia", perchè non è secondario, ma .... ?

Il verbale Cmo è fondamentale per il proseguo della richiesta pensione ma ora faccio delle domande

1- la Cmo può dopo che il dipendente ha "sforato" i termini giudicare lo stesso idoneo retroattivamente?? secondo me no

2- il fatto di essere temporaneamente nonj idoneo al giorno x nel quale si oltrepassa il limite dell'aspettativa nei 5 anni o 18 mesi prevede (nel caso non si sia inviati in cmo, ) di essere dal reparto dichiarati decaduti e dunque non percepire pensione?


L'ultimo post di naturopata qui sopra è corretto, ma la domanda è: in generale se decado dall'impiego per malattia continuativa cronica o meno , può qulacuno affermare che sono idoneo al servizio continuativo di polizia CC etc.,???

Ci sono allo stato ricorsi in CDS o tar vabbè, dove ricorrenti hanno perso davanti a situazioni di questo genere? naturopata se ci sono sarebbero a tutti utili.


mopetru, le certezze matematiche con le cmo non l'avrai mai, ne ora ne mai in passato c'è stata linearità nelle decisioni, quindi questo è.. In ogni caso la cmo non licenzia nessuno.
Sul forum vi sono state testimonianze anche nel superamento dei 730 gg. Del quinquennio mobile (cc.e militari) , i quali successivamente alla data ,
Su richiesta dell'amministrazione di appartenenza (CC),vennero inviati alla cmo e riformati con data retroattiva al gg. Del superamento del limite max.
La cosa è abbastanza recente (se non ricordo male).
Vedete e valutate voi , capisco le ansie e i timori , anche a me dissero che nulla mi sarebbe spettato , aggravando anche la patologia in atto.
Non so chi ne trova giovamento ,se notate ogni 2/3 anni escono discussioni simili.
Se poi qualcuno viene messo sotto stress poiché magari non è Creduto .... o per altri mille motivi , se gli viene fatta pressione dagli stessi dirigenti della cmo.
Portatevi un.medico legale, o un collega come fece il sottoscritto , perlomeno potrete utilizzarlo come eventuale teste..

andrea666
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 66
Iscritto il: lun set 17, 2012 12:32 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da andrea666 » lun nov 18, 2019 8:57 pm

RAMBO ha scritto:
lun nov 18, 2019 7:33 pm
Come volevasi dimostarre...

superamento-periodo-massimo-giorni-aspe ... 22#p206766


Ciao Rambo


Ok giusto per chiarezza , qui mopetru è un pds, poi allora se i gg li da un medico curante o del corpo /reparto poi la cmo può esprimersi retroattivamente per l ‘Idoneita e se giudica idoneo il dipendente questo non percepirà pensione ?
Dunque il caso di pietro64 mi pare o forse un altro utente che dopo essere stato giudicato idoneo e rientrato è stato male ancora e dunque è decaduto ( ed ha poi avuto pensione) non si potrà più verificare ?

speranza
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 15
Iscritto il: mer feb 20, 2019 1:56 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da speranza » lun nov 18, 2019 9:00 pm

RAMBO ha scritto:
lun nov 18, 2019 7:33 pm
Come volevasi dimostarre...

superamento-periodo-massimo-giorni-aspe ... 22#p206766


Ciao Rambo
Buonasera Rambo sono un assistente capo coordinatore della Polizia di Stato...sono in aspettativa dal mese di ottobre 2018, a causa di una depressione a seguito di una patologia tumorale. La CMO o CMV di Napoli mi riferiva che al termine della convalescenza (Ottobre 2019) venivo riformata con facoltà di eventuale passaggio nei ruoli civili, a ottobre contrariamente a quanto affermato mi hanno dato ulteriori 100 giorni di convalescenza (a loro parere perchè si doveva chiudere il ciclo). Leggendo sul forum il post relativo al decadimento non ti nascondo che sono preoccupatissima ed in ansia per questa nuova situazione non chiara.
Ho letto la tua risposta all'avvocato, ma funziona anche per la Polizia di Stato?
Mi domandavo c'è qualche collega decaduto al quale non è stata corrisposta la pensione?
A parte il medico legale vi è la possibilità di chiedere un provvedimento definitivo prima del 18 mese, atteso che tutte e tre le commissioni che mi hanno visitata hanno riferito che non sono più idonea ai servizi di Polizia.

Grazie Rambo e a chiunque possa darmi qualche chiarimento in merito.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1560
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da naturopata » mar nov 19, 2019 12:16 pm

Sono costretto nuovamente a intervenire. In relazione al post allegato sul sito dell'Avv. Vitelli, alla prima domanda di carattere generale, l'Avv. non mi pare che abbia escluso la decadenza e la non spettanza della pensione. Successivamente viene proposto un nuovo quesito, in base ad una visione personale e comunque il legale continua affermando che risposte congrue non esistono. A questo punto si chiede a un dipendente del CNA (sarebbero quelli che con legge e circolari liquidavano l'art.44 in vece dell'art 54 ai colleghi) che asserisce cose fantasiose su validità o meno di certificati e anche su determinazioni pensionistiche che ormai dal 2009 non emettono più.

Io invece riporto nero su bianco il compiendo pensionistico del 2017 del CIAN (omologo del CNA) della Guardia di Finanza che riporta:

TRATTAMENTO ECONOMICO DEL PERSONALE IN QUIESCENZA
1. PREMESSA
Il presente contributo vuole fornire una panoramica del trattamento di quiescenza spettante ai militari della Guardia di Finanza all’indomani del congedo, illustrando, in linea generale, quelli che sono i relativi benefici di natura economica e spiegandone il percorso normativo oltre ai relativi aspetti tecnici che costituiscono la base del trattamento pensionistico.

2.3. Pensione derivante da infermità
La perdita in via permanente del requisito dell’idoneità psico-fisica incondizionata al servizio, formulata dalle competenti Autorità Sanitarie Militari, determina l’immediata cessazione dal servizio del militare.
Il personale del Corpo matura il diritto alla pensione ordinaria per infermità al raggiungimento di 15 anni di servizio utile di cui almeno 12 di servizio effettivo.
Va comunque precisato che in caso di collocamento in congedo non accompagnato da un provvedimento dell’Organo Medico Legale che attesti la permanente inidoneità al servizio militare, il diritto alla percezione del trattamento pensionistico si consegue al raggiungimento dei requisiti contributivi e dei limiti di età previsti per il personale non militare.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1560
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da naturopata » mar nov 19, 2019 12:26 pm

speranza ha scritto:
lun nov 18, 2019 9:00 pm
RAMBO ha scritto:
lun nov 18, 2019 7:33 pm
Come volevasi dimostarre...

superamento-periodo-massimo-giorni-aspe ... 22#p206766


Ciao Rambo
Buonasera Rambo sono un assistente capo coordinatore della Polizia di Stato...sono in aspettativa dal mese di ottobre 2018, a causa di una depressione a seguito di una patologia tumorale. La CMO o CMV di Napoli mi riferiva che al termine della convalescenza (Ottobre 2019) venivo riformata con facoltà di eventuale passaggio nei ruoli civili, a ottobre contrariamente a quanto affermato mi hanno dato ulteriori 100 giorni di convalescenza (a loro parere perchè si doveva chiudere il ciclo). Leggendo sul forum il post relativo al decadimento non ti nascondo che sono preoccupatissima ed in ansia per questa nuova situazione non chiara.
Ho letto la tua risposta all'avvocato, ma funziona anche per la Polizia di Stato?
Mi domandavo c'è qualche collega decaduto al quale non è stata corrisposta la pensione?
A parte il medico legale vi è la possibilità di chiedere un provvedimento definitivo prima del 18 mese, atteso che tutte e tre le commissioni che mi hanno visitata hanno riferito che non sono più idonea ai servizi di Polizia.

Grazie Rambo e a chiunque possa darmi qualche chiarimento in merito.
Fermo restando che la certezza assoluta non esiste, tranne che per qualche utente del forum, ritengo, con ragionevole certezza che verrai riformata prima della scadenza dei 18 mesi continuativi e credo dopo questi ultimi 100 giorni. Certo con questi 100 giorni ti decurtano lo stipendio al 50% e in attesa del transito ti rimarrà al 50% per 150 giorni al massimo. Dovevi insistere per la riforma anche per motivi economici.

speranza
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 15
Iscritto il: mer feb 20, 2019 1:56 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da speranza » mar nov 19, 2019 12:40 pm

in effetti sia io che il mio medico legale abbiamo insistito affinché emettessero un provvedimento di riforma, ma la commissione "molto confusionaria" asseriva che dovevo terminare il ciclo (senza spiegarmi a cosa si riferissero). speriamo bene

Avatar utente
RAMBO
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 687
Iscritto il: mer giu 29, 2011 11:54 am

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da RAMBO » mar nov 19, 2019 1:48 pm

Premesso che stiamo in questo forum per fare chiarezza sulle normative solo al fine di dare un supporto ai colleghi che hanno delle difficoltà che anche noi abbiamo attraversato, e che pertanto nessuna polemica ha ragion d'essere.
Ho notato che in effetti, a seguito della famosa lettera minacciosa dell'inps del 2016, alcuni comandi, come quello dell'aeronautica militare, e probabilmente anche quello della Guardia di Finanza, hanno inserito nei propri compendi del 2017, la clausola che per aver diritto alla pensione di inabilità alle mansioni occorre l'inidoneità assoluta al servizio militare oppure di istituto.
In realtà però, al momento ancora non esiste nessuna circolare dell'inps che abbia modificato le regole precedenti.
Il collega del C.N.A. che mi ha fornito questa informazione, e cioè che è sufficiente superare il periodo massimo di malattia con la convalescenza rilasciata da parte dell'organo militare, non è uno sprovveduto, lavora in quegli uffici da trent'anni e oltre ad essere un vecchio amico del quale nutro massimo stima, è molto addentrato in materia.
Comunque ad oggi non esiste una nuova circolare inps, quindi la norma è invariata, anche se ad alcuni funzionari non piace e la vogliono interpretare come meglio conviene a loro.
Che poi qualcuno del c.n.a possa aver fatto degli errori in passato rientra nella normalità dei grandi numeri.
Ciao Rambo
" Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo "

avt8
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 2586
Iscritto il: gio gen 30, 2014 9:36 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da avt8 » mar nov 19, 2019 2:17 pm

speranza ha scritto:
mar nov 19, 2019 12:40 pm
in effetti sia io che il mio medico legale abbiamo insistito affinché emettessero un provvedimento di riforma, ma la commissione "molto confusionaria" asseriva che dovevo terminare il ciclo (senza spiegarmi a cosa si riferissero). speriamo bene
Un collega della P.S. di Firenze, aveva 14 anni di servizio, e stato posto in congedo per il superamento del periodo di aspettativa-La patologia non e stata riconosciuta come causa di servizio-
Il Ministero gli ha rifiutato la pensione

Avatar utente
RAMBO
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 687
Iscritto il: mer giu 29, 2011 11:54 am

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da RAMBO » mar nov 19, 2019 2:47 pm

Sarebbe interessante sapere il motivo del rifiuto.
Forse non aveva ottenuto l'ultimo referto di malattia dalla Commissione Medica preposta, e in ultimo aveva solo quello di un medico esterno.
Senza sapere i motivi ufficiali e' difficile avere un'idea chiara.
Ciao Rambo
" Chi ti ha insegnato che nulla si può cambiare, voleva solo un altro schiavo "

stomale
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 192
Iscritto il: gio set 16, 2010 3:44 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da stomale » mar nov 19, 2019 5:54 pm

Comunque io credo che i signori delle CMO, in sede opportuna, dovranno spiegare a chi di dovere, il perché non abbiano giudicato non idoneo al SMI un militare a cui per più di un anno hanno diagnosticato una patologia mentale palesemente cronicizzata.

Avatar utente
mopetru
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 54
Iscritto il: sab feb 23, 2019 2:12 pm

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da mopetru » mar nov 19, 2019 10:29 pm

avt8 ha scritto:
mar nov 19, 2019 2:17 pm
speranza ha scritto:
mar nov 19, 2019 12:40 pm
in effetti sia io che il mio medico legale abbiamo insistito affinché emettessero un provvedimento di riforma, ma la commissione "molto confusionaria" asseriva che dovevo terminare il ciclo (senza spiegarmi a cosa si riferissero). speriamo bene
Un collega della P.S. di Firenze, aveva 14 anni di servizio, e stato posto in congedo per il superamento del periodo di aspettativa-La patologia non e stata riconosciuta come causa di servizio-
Il Ministero gli ha rifiutato la pensione

Non ha percepito pensione perchè non aveva maturato i 15 anni di servizio effettivi previsti dalla normativa.

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4313
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Licenziamento senza pensione per superamento del periodo di Comporto dei 18 mesi di Aspettativa Continuativa.

Messaggio da lino » ven nov 22, 2019 2:37 pm

merterx ha scritto:
dom nov 17, 2019 7:37 am
Buona domenica a tutti. Bisogna dire che Lino, Rambo ed Andrea hanno compiuto un lavoro certosino nel riportare dati oggettivi.
Anche se non mi trovo nella situazione dell'autore del thread un ringraziamento anche da parte mia.
Il forum così diventa veramente uno strumento utile.

Mopetru ti inviterei però a non parlare di " menzogne" ( parole testuali tue) nei confronti di chi ( credo naturopata) abbia provato a dare interpretazione del PERCHÉ la CMO ti ha parlato nei termini da te espressi nel titolo del thread.

Perché ti invito a non parlare di menzogne?
1)Perché nel corso del thread si è venuto a sapere che più volte, nel corso di quest'anno, CMO diverse di regioni diverse hanno usato la stessa espressione.
Quindi o hanno dato di matto tutti o magari un ragionamento per capire il PERCHÉ bisogna farselo.
Naturopata io credo abbia provato a spiegarsi, a torto o a ragione, quel ragionamento.
2) Perché TU hai inserito un thread in un forum pubblico in cui ognuno può fornire la sua opinione. Non hai né scritto nella sezione riservata all'avvocato Carta in cui solo lui è titolato a rispondere, né ti sei recato in uno studio legale privatamente per avere un consulto tecnico e privo di opinioni.
3) Perché se bisogna avere spirito critico allora ti dico che se affronti l'argomento del PERCHÉ un fatto CERTO è accaduto ( La CMO ti ha detto in quel modo) essendo un Fatto che avviene da poco tempo, ( gli altri a cui è capitato riferiscono sempre nel 2019), non puoi considerare norme di 10 anni fa o sentenze che nascono da fatti di 8 anni fa.
4) Perché se hai lavorato nelle f.f.o.o. saprai che a volte esistono direttive scritte interne, non divulgate al pubblico, esplicative di circolari esistenti già.

Concludo dicendo, visto che non vorrei finire nel calderone dei " menzogneri", che personalmente - allo stato attuale - anche io reputo valide le tesi di Rambo e Lino.
Però in certe situazioni se una persona vuol dormire fra 2 guanciali ( consiglio mio) ci vuol poco a far scrivere una lettera da un avvocato All'Inps per ottenere risposta.

Attribuire la parola "menzogne" su opinioni espresse un thread pubblico che hai aperto tu non è bello, il dubbio lo avevi TU, la frase te l'ha detta la CMO.
Concordo con te assolutamente nessuna menzogna...
Sono Tutte persone titolate e in buona fede!!!!

Negli anni conoscendo un pochino il modo di ragionare delle cmo .
Alcuni probabilmente non convinti pienamente dalla patologia (in particolare psichiatrica) o per altre non meglio specificate motivazioni !!!
Cercano di mettere sotto " pressione" il personale... mettendo di fronte la possibilità che Loro hanno di poter far fare intero periodo di aspettativa , o addirittura continuare nel dare gg. Per fargli superare i limiti senza arrivare ad una valutazione finale.

Detto questo conoscete qualche vostro collega che é decaduto ( non licenziato) x il superamento dei termini??
In 10 anni ne ho sentiti veramente pochi, subire tale infausta situazione...
Vi ricordo , volendo, si può ricorrere in 2 ^ istanza, per qualsiasi giudizio emesso. Dalla 1^ istanza, con dovuta documentazione medica, poter anche ribaltare la situazione primaria.
Nel mio caso subita una riforma ,tornai idoneo al SMI.
Quindi abbiate più fiducia, non create situazioni di attrito con il personale preposto, per non dire altro(viste con i miei occhi), onde evitare giudizi controproducenti...
Loro sanno benissimo quanti gg. Di aspettativa Avete fatto e quanti ne potete o dovete fare.
Se fosse una patologia cronica, potrebbero bastare anche solo 6 mesi per portare al giudizio finale, sono loro però a stabilirlo .
Secondo il loro potere discrezionale e linee guida ministeriali.
Parlate in maniera chiara al presidente della commissione delle vostre paure o ansie, potrebbe capitare anche di essere capiti, (non sono tutti automi ).
Sono solo piccoli accorgimenti, magari semplici e banali che vi potranno servire.
I migliori auguri a tutti.

Rispondi