Fai una donazione al tuo Forum €5,00 €10,00 €20,00 €50,00

Link sponsorizzati
BANNER

trasferimento legge 104

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito  I link sono visibili solamente agli utenti registrati, per favore Registrati o effettua il login per visualizzare il link , ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

trasferimento legge 104

Messaggioda fili » ven mag 22, 2009 8:04 pm

Gentile avvocato volevo chiederle un parere rispetto alla mia situazione .
Sarei intenzionato a fare richiesta di trasferimento tramite legge 104 , quale ufficiale dell'esercito , per stare vicino a mio cognato (fratello di mia moglie ) il quale è affetto da disabilità dalla nascita e ormai ventiquattrenne. Il mio quesito è questo : bisogna presentare la documentazione di genitori e parenti anche se il ragazzo è residente nel comune di Altavilla mentre tutti gli altri sono residenti nella citta' di Palermo? Io e la mia famiglia residenti in Piemonte avremmo qualche speranza di scendere in Sicilia considerando che ci sono diversi parenti piu' vicini dato che Altavilla e Palermo distano circa 40km?
Grazie mille per la sua attenzione
fili
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven mag 22, 2009 7:47 pm

Link sponsorizzati
BANNER

Re: trasferimento legge 104

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » sab mag 23, 2009 2:39 am

Come ho in più occasioni sottolineato, la legge n. 104/1992 è congegnata in modo da risultare raramente o quasi mai applicabile ai casi in cui sarebbe necessaria.
Poche situazioni, infatti, sembrano rientrare nella fattispecie astratta avuta in mente dal legislatore.

Andando alle sue specifiche perplessità, le faccio presente quanto segue:

1) la presenza di altri parenti astrattamente idonei o disponibili ad assistere la persona affetta da grave handicap (sottolineo: grave) è ritenuto dalla giurisprudenza non ostativo alla concessione del beneficio di cu alla legge n. 104/1992;

2) per come è congegnata la legge in esame, essa tutela esclusivemente situazioni di assistenza già in atto, cioè preesistenti, onde non sarebbe di massima aplicabile al suo caso in cui, se ho ben capito, si fa questione di instaurare un nuovo rapporto di assistenza.

Le consiglio, in ogni caso, di fare rifeimento ad un avvocato esperto del settore.

Saluti,

Avv. Giorgio Carta
 I link sono visibili solamente agli utenti registrati, per favore Registrati o effettua il login per visualizzare il link 
 I link sono visibili solamente agli utenti registrati, per favore Registrati o effettua il login per visualizzare il link 

giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1770
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: trasferimento legge 104

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

CSS Valido!

Aggiorna le mie impostazioni privacy