INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

L'Avvocato Marco Antonio Vallini risponde
Feed - LEXETICA PENSIONI - IL LEGALE RISPONDE

Moderatori: Admin, Avv. Marco Antonio Vallini

Rispondi
Salvio74
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: mar gen 01, 2019 8:35 pm

INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da Salvio74 » ven mar 19, 2021 3:38 pm

Salve Avvocato, sono un appartenente al corpo di polizia penitenziaria ed ho avuto come riconoscimento della causa di servizio la seguente infermità ‘’STATO ANSIOSO DI GRADO LIEVE CON SOMATIZZAZIONI CEFALGICHE’’.
Dopo un anno circa di convalescenza per ‘’disturbo depressivo cronicizzato con notevole componente ansiosa somatizzata a livello cefalgico e gastrointestinale , l’ospedale militare mi ha riformato totalmente e permanentemente al servizio di polizia penitenziaria per infermità, in misura prevalente, non dipendente da causa di servizio, ovvero la depressione.
Ho presentato ricorso alla stessa commissione medica con il quale chiedevo che la non idoneità fosse considerata in misura prevalente da infermità riconosciuta dipendente da causa di servizio, ovvero lo STATO ANSIOSO.. Tabella B
La commissione accoglie il ricorso, rettifica il verbale, asserendo che la non idonietà al servizio, allo stato attuale, è determinato in ‘’egual misura’’ da entrambe le infermità (ansia e depressione) ma solo l’ansia è riconosciuta dipendente da causa di servizio.
La domanda è: secondo la dicitura in egual misura, indipendentemente che la depressione non è riconosciuta , posso ritenermi riformato per infermita riconosciuta da causa di servizio? Nel senso che, quando faro domanda di pensione privilegiata, l’INPS, calcolerà l’importo tenendo conto di un riformato per causa di servizio, pare di aver capito che l’importo dovrebbe essere maggiore?
Grazie e cordiali saluti



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1366
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da nonno Alberto » mar mar 23, 2021 1:23 pm

Salvio74 ha scritto:
ven mar 19, 2021 3:38 pm
Salve Avvocato, sono un appartenente al corpo di polizia penitenziaria ed ho avuto come riconoscimento della causa di servizio la seguente infermità ‘’STATO ANSIOSO DI GRADO LIEVE CON SOMATIZZAZIONI CEFALGICHE’’.
Dopo un anno circa di convalescenza per ‘’disturbo depressivo cronicizzato con notevole componente ansiosa somatizzata a livello cefalgico e gastrointestinale , l’ospedale militare mi ha riformato totalmente e permanentemente al servizio di polizia penitenziaria per infermità, in misura prevalente, non dipendente da causa di servizio, ovvero la depressione.
Ho presentato ricorso alla stessa commissione medica con il quale chiedevo che la non idoneità fosse considerata in misura prevalente da infermità riconosciuta dipendente da causa di servizio, ovvero lo STATO ANSIOSO.. Tabella B
La commissione accoglie il ricorso, rettifica il verbale, asserendo che la non idonietà al servizio, allo stato attuale, è determinato in ‘’egual misura’’ da entrambe le infermità (ansia e depressione) ma solo l’ansia è riconosciuta dipendente da causa di servizio.
La domanda è: secondo la dicitura in egual misura, indipendentemente che la depressione non è riconosciuta , posso ritenermi riformato per infermita riconosciuta da causa di servizio? Nel senso che, quando faro domanda di pensione privilegiata, l’INPS, calcolerà l’importo tenendo conto di un riformato per causa di servizio, pare di aver capito che l’importo dovrebbe essere maggiore?
Grazie e cordiali saluti

In attesa di risposta qualificata da parte dell' Egr. Avv., ti anticipo, che dovrai attendere il riconoscimento da parte del comitato di verifica.

Ciao Alberto

Salvio74
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: mar gen 01, 2019 8:35 pm

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da Salvio74 » ven mar 26, 2021 12:06 pm

Buongiorno Zippone e grazie mille.

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1366
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da nonno Alberto » ven mar 26, 2021 11:05 pm

Salvio74 ha scritto:
ven mar 26, 2021 12:06 pm
Buongiorno Zippone e grazie mille.

In attesa di un parere del nostro legale,

Quando hai tempo dai un'occhiata


Attivazione del servizio di consultazione on line dello stato delle richieste di parere inserite sulla piattaforma web CVCS.

Si rende noto che la Direzione dei sistemi informativi e dell’innovazione di questo Ministero, su richiesta di questa Direzione, ha attivato un servizio di consultazione on line che consente ai diretti interessati di visualizzare lo stato di trattazione delle proprie richieste di parere, inserite da codeste Amministrazioni sulla piattaforma web del Comitato di verifica per le cause di servizio.

Il servizio, già in esercizio, previa autenticazione attraverso SPID di livello 2 sul portale web CVCS, consente di verificare lo stato di lavorazione presso il succitato Comitato della propria domanda di riconoscimento di causa di servizio, visualizzando:

il numero della posizione attribuita alla richiesta;

la data di arrivo al CVCS;

lo stato della fase istruttoria;

la data di pubblicazione del parere del Comitato sulla piattaforma web CVCS.


Pertanto chi sarà interessato a consultare lo stato della propria domanda dovrà disporre di una connessione internet, alla quale potrà accedere da qualsiasi dispositivo (PC, cellulare etc. etc.) e di un browser (un motore di ricerca del tipo Explorer o equivalenti) che gli consenta di raggiungere la relativa pagina web, digitando il link https://cvcs.mef.gov.it/ccsc, nonché essere in possesso dello SPID che ne attesti l’identità. Ciò premesso si chiede alle Amministrazioni in indirizzo di voler divulgare al proprio personale l’attivazione del nuovo servizio on line e le relative modalità di accesso. Si comunica, altresì, che il link di accesso al portale web CVCS https://cvcs.mef.gov.it/ccsc è stato pubblicato nella sezione servizi on line del DAG (http://www.dag.mef.gov.it/servizi-emodu ... zi-on-line) nella pagina web di questo Dipartimento dedicata al Comitato di verifica (www.dag.mef.gov.it/dipartimento/comitat ... i_servizio) nella quale sono fornite indicazioni riguardo l’attivazione e le modalità di utilizzo del nuovo servizio on line. Eventuali chiarimenti potranno essere chiesti al sottoscritto, anche telefonicamente (tel.0647618904), o al dott. Gianluca Buttarelli (tel.0647618900). M_D GCIV REG2019 0022325 21-03-2019 IL DIRIGENTE (Vincenzo Pezza)



Ciao Alberto

KURO OBI
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 300
Iscritto il: mar ago 15, 2017 9:59 am

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da KURO OBI » dom mar 28, 2021 6:48 am

zippone alberto ha scritto:
mar mar 23, 2021 1:23 pm
Salvio74 ha scritto:
ven mar 19, 2021 3:38 pm
Salve Avvocato, sono un appartenente al corpo di polizia penitenziaria ed ho avuto come riconoscimento della causa di servizio la seguente infermità ‘’STATO ANSIOSO DI GRADO LIEVE CON SOMATIZZAZIONI CEFALGICHE’’.
Dopo un anno circa di convalescenza per ‘’disturbo depressivo cronicizzato con notevole componente ansiosa somatizzata a livello cefalgico e gastrointestinale , l’ospedale militare mi ha riformato totalmente e permanentemente al servizio di polizia penitenziaria per infermità, in misura prevalente, non dipendente da causa di servizio, ovvero la depressione.
Ho presentato ricorso alla stessa commissione medica con il quale chiedevo che la non idoneità fosse considerata in misura prevalente da infermità riconosciuta dipendente da causa di servizio, ovvero lo STATO ANSIOSO.. Tabella B
La commissione accoglie il ricorso, rettifica il verbale, asserendo che la non idonietà al servizio, allo stato attuale, è determinato in ‘’egual misura’’ da entrambe le infermità (ansia e depressione) ma solo l’ansia è riconosciuta dipendente da causa di servizio.
La domanda è: secondo la dicitura in egual misura, indipendentemente che la depressione non è riconosciuta , posso ritenermi riformato per infermita riconosciuta da causa di servizio? Nel senso che, quando faro domanda di pensione privilegiata, l’INPS, calcolerà l’importo tenendo conto di un riformato per causa di servizio, pare di aver capito che l’importo dovrebbe essere maggiore?
Grazie e cordiali saluti

In attesa di risposta qualificata da parte dell' Egr. Avv., ti anticipo, che dovrai attendere il riconoscimento da parte del comitato di verifica.

Ciao Alberto
Ciao Alberto. Ma se al collega già gli è stata riconosciuta la causa di servizio per ‘’STATO ANSIOSO DI GRADO LIEVE CON SOMATIZZAZIONI CEFALGICHE’’, cosa centra il comitato di verifica?

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1366
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da nonno Alberto » dom mar 28, 2021 11:10 am

da KURO OBI » dom mar 28, 2021 6:48 am

Ciao Alberto. Ma se al collega già gli è stata riconosciuta la causa di servizio per ‘’STATO ANSIOSO DI GRADO LIEVE CON SOMATIZZAZIONI CEFALGICHE’’, cosa centra il comitato di verifica?


Molto spesso, riteniamo che la causa di servizio ascritta a tab. B o A dalla commissione medica Ospedaliera ( CMO) equivalga come riconoscimento, in realtà finché non ci sarà un decreto deliberato dal comitato di verifica con "SI", non sarà possibile presentare nello specifico domanda di ppo.

Ciò premesso, restiamo in attesa che il collega esplici in modo chiaro a quale commissione si riferisce.



Ciao Alberto

Avatar utente
Avv. Marco Antonio Vallini
Professionista
Professionista
Messaggi: 17
Iscritto il: gio ott 01, 2020 11:04 am

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da Avv. Marco Antonio Vallini » mer mar 31, 2021 6:23 pm

Buonasera,
certo che può chiedere la PPO ma solo per la patologia riconosciuta DCS ( stato ansioso) la quale peraltro contribuisce alla sua inidoneità al servizio.
Cordiali saluti
Marco Antonio Vallini
Studi LexEtica
Avv. Marco Antonio Vallini
Piazza S. Marco 7
50121 Firenze
Tel. 379/1616164

Via G. Pico della Mirandola 9
50132 Firenze
Tel 055/217989

email: pensionistica@lexetica.it

Salvio74
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: mar gen 01, 2019 8:35 pm

Re: INIDONIETA' ALLA MANSIONE PER INFERMITA' IN EGUAL MISURA

Messaggio da Salvio74 » mer apr 07, 2021 10:21 pm

Buona sera, Grazie avvocato e grazie a voi tutti per le informazioni. Volevo precisare che il riconoscimento dell'infermita riconosciuta dipendente da causa di servizio è avvenuto con decreto del comitato di verifica per le cause di servizio . Mentre invece, la non idoneità al servizio d'istituto è stata giudicata con verbale BL/B dalla commissione medica di verifica di Napoli.

Rispondi