Indagato per insubordinazione con minaccia.

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
William183
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 62
Iscritto il: gio dic 22, 2011 7:10 pm

Indagato per insubordinazione con minaccia.

Messaggio da William183 » gio mar 15, 2012 3:57 pm

Carissimo avvocato, pochi giorni fa ho ricevuto un avviso di garanzia per la fine delle indagini preliminari e quindi indagato dalla procura militare di Napoli per il reato di insubordinazione con minaccia, per aver proferito al mio comandante di stazione diverse frasi che non vorrei ripetere qui , ma non proprio minacciose.
Adesso dopo aver effettuato l'accesso agli atti noto che la relazione del mio comandante ( senza data) dice che un giorno del mese di gennaio 2011 ho minacciato lo stesso davanti ad un'altro militare il quale conferma la frase ma precisa che il tono non è assolutamente minaccioso (senza ricordarsi la data), entrambi non dicono nemmeno il luogo della commissione del reato neanche per quale motivo io avrei dovuto dire questa frase minacciosa, io sinceramente ricordo con certezza di non aver mai proferito tale frase minacciosa. Secondo lei può svolgersi un processo con tali basi?
Grazie della sua comprensione.


---
I am here: http://tapatalk.com/map.php?fru3m4" onclick="window.open(this.href);return false;



Rispondi