Incompatibilita'

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
marchioroluca
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 07, 2009 8:33 pm

Incompatibilita'

Messaggio da marchioroluca » mar giu 09, 2009 6:33 pm

Buonasera vorrei porgere un quesito,sono un po di mesi che ho un po' di problemi con il mio Comandante di stazione per quanto rigurda gli straordinari e per questo non ci parliamo.Tutto questo ha portato un clima nono certo sereno tra di noi.La domanda e'semplice:non lavorando serenamente e quindi non bene posso chiedere il trasferimento per l'incompatibilita' con il comandante di stazione?grazzie fin da ora.Marchioro Luca



Convenzionistituzioni.it
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 1855
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: Incompatibilita'

Messaggio da Avv. Giorgio Carta » mar giu 09, 2009 7:12 pm

Il trasferimento per incompatibilità è normalmente disposto d'ufficio, cioè per unilaterale decisione della scala gerarchica.

Il suo presupposto, però, ben potrebbe esere da Lei rappresentato all'Autorità competente che potrebbe aderire alla sua richiesta.

Resta inteso che l'istanza andrebbe avanzata non nell'ambito della programmazione ordinaria, ma come richiesta motivata.

In ogni caso, in bocca al lupo.

Avv. Giorgio Carta

marchioroluca
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 07, 2009 8:33 pm

Re: Incompatibilita'

Messaggio da marchioroluca » ven giu 12, 2009 6:36 pm

La ringrazio per la risposta esaudiente e sopratutto per la velocita' in cui vengono date le risposte.grazie ancora e buona serata.Marchioro Luca

giovanni magrì

Re: Incompatibilita'

Messaggio da giovanni magrì » mer giu 17, 2009 5:27 pm

Caro lettore,
la cd. incompatibilità con un superiore, porta sempre qualche "problema".-
Le suggerisco di rappresentare solo oralmente il problema e chiedere, con giusta strategia e aggettivazione, d'essere trasferito ad altra sede e/o ad atlro incarico, in modo indolore.-
Un trasferimento d'ufficio, per l'incompatibilità conclamata, Le assicuro, lascia strascichi.-
Auguri

marchioroluca
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 07, 2009 8:33 pm

Re: Incompatibilita'

Messaggio da marchioroluca » mer giu 17, 2009 5:35 pm

la ringrazio molto peril suo interesse penso che accettero' il suo consiglio.grazie ancora e bona serarta

enrico58

Re: Incompatibilita'

Messaggio da enrico58 » gio ott 22, 2009 3:56 pm

Per il m/llo magrì
Gentilissimo avvocato in merito alla risposta data al collega circa gli strascichi che lascerebbe un trasferimento d'autorità per incompatibilità ambientale, Le chiedo anche se io sono già in congedo, ma avendo subito questo genere di trasferimento, quali sono gli strascichi poichè il Comando Generale in risposta al mio ricorso gerarchico ed alle mie osservazioni circa la funzione sanzionatoria del trasferimento per incompatibiltà ambientale disse che quel provvedimento non aveva fini sanzionatori (mi ha creato molti problemi famigliari ed economici portandomi fino alla riforma) ma era solo da considerarsi in autotutela . Premesso che ho seri dubbi sul fatto che il mio ricorso lo abbiano letto per intero sarei curiuso di sapere quell'ufficio quanti ricorsi ha accolto dalla suo istituzione, tenendo presente che impiega personale che stà lì solo per dire dispensare dei " si rigetta ", per latro secondo il suo gidizio è normale che quell'ufficio e questo l'ho appurato da un acesso agli atti del procedimento del ricorso, non ha ritenuto di dover chiedere nessuna integrazione rispetto alle mie controdeduzioni all'uffico che quel provvedimento ha emesso ? Tutto questo potrebbe tornarmi utile nel mio pendente ricorso al TAR tenendo anche presente che a me ai sensi dell'art 7 legge 241/90 non hanno comunicato l'avvio del procedimento .
Grazie e e mi scusi per la prolissità

Rispondi