INABILITA' ASSOLUTA AL LAVORO

Feed - La Dott.ssa Lucia Astore risponde

Moderatore: Dott.ssa Astore

Rispondi
MAURO1964
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 233
Iscritto il: mar set 13, 2011 10:36 am

INABILITA' ASSOLUTA AL LAVORO

Messaggio da MAURO1964 » sab nov 05, 2011 6:59 pm

Gent.ma Dr.ssa,
trovandomi nella situazione di essere a breve riformato dal Corpo di Polizia Penitenziaria per superamento del limite dei 18 mesi di aspettativa continuativa per l’infermità “ Disturbo misto ansioso-depressivo in trattamento” NON dipendente da causa di servizio, vorrei sapere se nel caso di riforma per INABILITA' ASSOLUTA PER LE ATTIVITA' DEL CORPO ma SI IDONEO AL TRANSITO IN ALTRE AMMINISTRAZIONI, ed io, (per ovvie ragioni economiche, ho circa 35 anni utili x la pensione), rinunciassi a quest’ultima opzione, sia condizione questa per la quale l’amministrazione di appartenenza possa modificare in definitiva la tipologia di riforma decretando L'INABIBLITA' ASSOLUTA A SVOLGERE QUALSIASI ATTIVITA' LAVORATIVA.
Tale ultima situazione, secondo la mia interpretazione ed eEssendo relativamente giovane (47 anni di età) nella speranza quindi di un mio totale recupero psicofisico,andrebbe di fatto ad annullare l’eventuale futura possibilità di cumulare eventuali redditi da pensione con quelli da lavoro (dipendente o autonomo), cosi stabilito il base all’art. 19 del Decr. L. 25/6/08 nr. 112.
Resto in attesa di una Sua gentile risposta.



Convenzionistituzioni.it
Dott.ssa Astore
Professionista
Professionista
Messaggi: 2616
Iscritto il: ven lug 22, 2011 2:41 pm
Località: Studio medico: Firenze, Via della Mattonaia 35 - tel. 055 23 45 154

Re: INABILITA' ASSOLUTA AL LAVORO

Messaggio da Dott.ssa Astore » gio nov 10, 2011 10:32 pm

l'amministrazione e la CMO rispondono esclusivamente al giudizio di inidoneita' totale e parziale relativo al suo corpo di appartenenza.Cordialmente Lucia Astore
Dott.ssa Lucia Astore - Medico Legale | Psichiatra forense
Studio: Via della Mattonaia, 35 - 50121 Firenze
Telefono: 055 23 45 154

MAURO1964
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 233
Iscritto il: mar set 13, 2011 10:36 am

Re: INABILITA' ASSOLUTA AL LAVORO

Messaggio da MAURO1964 » gio nov 10, 2011 10:42 pm

Gent.ma dr.ssa,
mi scusi ma non comprendo bene il senso della sua risposta forse perchè non sono stato sufficientemente chiaro nel porre il quesito.
Intendevo chiedere se dopo una pronuncia della CMO a seguito di riforma, l'amministrazione Centrale possa, in base alla patologia documentata, aggravare la modalità di riforma da INABILITA' ASSOLUTA ALLO SVOLGIMENTO DELLE MANSIONI a INABILITA' ASSOLUTA A SVOLGERE QUALSIASI ATTIVITA' LAVORATIVA.
Grazie. Con cordialità
mauro 1964

Rispondi