Pagina 1 di 1

Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: lun ott 03, 2016 7:01 pm
da Lucagt
Salve a tutti,sono un vigile del fuoco permanente, ringrazio tutto il forum per le notizie e le info preziosissime che ho potuto leggere. Ora sono io a chiedere aiuto,spiegando la situazione..specifico che scrivo a nome di un collega.
Il collega in questione ha presentato ad agosto 2016 al medico del comando documentazione inerente problemi alla schiena,che causano forti dolori..il collega ha 3 anni di servizio permanente,ed ha 30 anni di età. Il collega è affetto da scoliosi,nonostante la giovane età,di 38 gradi angolo di Cobb (per esser assunto nei vvf con il decreto del 2008 non si poteva avere più di 30 gradi,ma alle visite di accesso non lo controllano,e il collega non aveva dolori,e ha avuto conoscenza del problema a febbraio 2016).
Il medico del comando vvf ha subito tolto l'operatività al collega,in attesa del cmo..il cmo di prima istanza ha detto che il collega era IDONEO. Presentato ricorso,anche il cmo di seconda istanza ha detto che il collega è IDONEO. Specifico che sono stati portate radiografie,visite ortopediche e fisiatriche,calcolo dell'angolo di Cobb dalla radiografia, relazione del medico legale. Inoltre a febbraio 2016 era stato operato all'alluce rigido del piede,consigliato per migliorare anche la postura. Sia al cmo di prima istanza che di seconda,il collega è stato visitato da 2 medici,tra cui un ortopedico,che hanno riscontrato il problema,ma il verdetto finale è stato idoneo in entrambi i casi. Ora chiedo lumi a voi,perché per i cmo questa non è una patologia..addirittura in prima istanza gli hanno detto "se non riesce a far il vvf, si licenzi".
Vi ringrazio in anticipo..chiedo anche lumi alla dott.ssa Astore e all' avvocato Carta.

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: ven ott 14, 2016 11:27 am
da Lucagt
Nessun aiuto? :-(

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: ven ott 14, 2016 6:41 pm
da Dott.ssa Astore
Dovrei vedere i documenti sanitari e capire cosa vuole fare il collega.mi faccia chiamare da lui
Cordialmente
Lucia Astore

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: lun ott 17, 2016 3:01 am
da lino
Lucagt ha scritto:Salve a tutti,sono un vigile del fuoco permanente, ringrazio tutto il forum per le notizie e le info preziosissime che ho potuto leggere. Ora sono io a chiedere aiuto,spiegando la situazione..specifico che scrivo a nome di un collega.
Il collega in questione ha presentato ad agosto 2016 al medico del comando documentazione inerente problemi alla schiena,che causano forti dolori..il collega ha 3 anni di servizio permanente,ed ha 30 anni di età. Il collega è affetto da scoliosi,nonostante la giovane età,di 38 gradi angolo di Cobb (per esser assunto nei vvf con il decreto del 2008 non si poteva avere più di 30 gradi,ma alle visite di accesso non lo controllano,e il collega non aveva dolori,e ha avuto conoscenza del problema a febbraio 2016).
Il medico del comando vvf ha subito tolto l'operatività al collega,in attesa del cmo..il cmo di prima istanza ha detto che il collega era IDONEO. Presentato ricorso,anche il cmo di seconda istanza ha detto che il collega è IDONEO. Specifico che sono stati portate radiografie,visite ortopediche e fisiatriche,calcolo dell'angolo di Cobb dalla radiografia, relazione del medico legale. Inoltre a febbraio 2016 era stato operato all'alluce rigido del piede,consigliato per migliorare anche la postura. Sia al cmo di prima istanza che di seconda,il collega è stato visitato da 2 medici,tra cui un ortopedico,che hanno riscontrato il problema,ma il verdetto finale è stato idoneo in entrambi i casi. Ora chiedo lumi a voi,perché per i cmo questa non è una patologia..addirittura in prima istanza gli hanno detto "se non riesce a far il vvf, si licenzi".
Vi ringrazio in anticipo..chiedo anche lumi alla dott.ssa Astore e all' avvocato Carta.

Perdona, sicuramente per colpa mia, ma non capisco il tuo collega quale obbiettivo voglia raggiungere ?

A me sembra che la cmo lo abbia voluto "graziare".

Comunque ascolta la dott.ssa Astore, sicuramente saprà come consigliare il collega .

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: lun ott 17, 2016 9:28 am
da firefox
lino ha scritto:
Perdona, sicuramente per colpa mia, ma non capisco il tuo collega quale obbiettivo voglia raggiungere ?

A me sembra che la cmo lo abbia voluto "graziare".

Comunque ascolta la dott.ssa Astore, sicuramente saprà come consigliare il collega .
Ti rispondo io che conosco abbastanza la questione:

premesso che tale patologia è esclusione dal concorso di accesso (anzi anche più lieve) ma questo è un altro discorso poichè i parametri di riferimento sono differenti, il collega sostiene di NON riuscire a svolgere l'attività di VF OPERATIVO ovvero che il minimo sforzo dove è coinvolta la schiena diventa insopportabile.

Pertanto sperava di essere giudicato NON idoneo all'attività del VF e, a domanda, passare nel ruolo amministrativo.

O in subordine, essere giudicato parzialmente idoneo al servizio VF (nel nostro ordinamento art. 134) e quindi essere impiegato in tutti quei servizi NON operativi...in buona sostanza da caserma.

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: mer ott 19, 2016 7:44 am
da Lucagt
Buongiorno,confermo quanto detto dal buon firefox! Purtroppo a 30 anni non è bello vivere con questa patologia..

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: dom ott 30, 2016 3:29 pm
da Dott.ssa Astore
Se vuole possiamo valutare se fare sotto il profilo medico legale un ricorso amministrativo.
Mi chiami allo studio
Cordialmente
Lucia Astore

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: dom ott 30, 2016 6:13 pm
da lino
firefox ha scritto:
lino ha scritto:
Perdona, sicuramente per colpa mia, ma non capisco il tuo collega quale obbiettivo voglia raggiungere ?

A me sembra che la cmo lo abbia voluto "graziare".

Comunque ascolta la dott.ssa Astore, sicuramente saprà come consigliare il collega .
Ti rispondo io che conosco abbastanza la questione:

premesso che tale patologia è esclusione dal concorso di accesso (anzi anche più lieve) ma questo è un altro discorso poichè i parametri di riferimento sono differenti, il collega sostiene di NON riuscire a svolgere l'attività di VF OPERATIVO ovvero che il minimo sforzo dove è coinvolta la schiena diventa insopportabile.

Pertanto sperava di essere giudicato NON idoneo all'attività del VF e, a domanda, passare nel ruolo amministrativo.

O in subordine, essere giudicato parzialmente idoneo al servizio VF (nel nostro ordinamento art. 134) e quindi essere impiegato in tutti quei servizi NON operativi...in buona sostanza da caserma.

OK grazie firefox, sei sempre preciso negli interventi.

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: mer nov 02, 2016 7:29 am
da Dott.ssa Astore
Mi faccia telefonare o - meglio- passi al mio studio
Cordialmente
Lucia Astore

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: mar nov 08, 2016 2:28 pm
da Lucagt
Gentilissima dottoressa,La faccio chiamare il prima possibile.

Re: Idoneitá nonostante la patologia

Inviato: dom nov 13, 2016 2:09 pm
da Dott.ssa Astore
Grazie,aspetto la telefonata