gradito parere

Feed - La Dott.ssa Lucia Astore risponde

Moderatore: Dott.ssa Astore

Rispondi
zena
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10
Iscritto il: mer lug 18, 2018 12:02 am

gradito parere

Messaggio da zena » gio ott 04, 2018 10:02 pm

Premetto di essere Sov.C. Coord. Sono stato arruolato quale effettivo nel 1993 e ho 52 anni di età. Ho lavorato circa 19 anni in volante e altri due al COT per un totale di 21 anni di turni in quinta. Successivamente e fino ad oggi 8/14 in ufficio. Nel febbraio 2005, durante il servizio automontato di Volante, riportavo nel corso di un intervento la rottura del menisco (distorsione ginocchio dx con frattura della fibrocartilagine meniscale interna). Venivo sottoposto a “meniscectomia mediale” in artroscopia e a distanza di qualche mese venivo giudicato idoneo e riprendevo servizio operativo. Richiedevo il riconoscimento della CDS e l’equo indennizzo. Il primo mi veniva accordato nel 2012, mentre l’equo indennizzo mi veniva negato (non ascrivibile a categoria). Il ginocchio non è mai guarito completamente e nonostante abbia rinunciato a diverse attività sportive, negli ultimi tempi il dolore continuo accompagnato da frequenti gonfiori mi ha portato a “marcare visita” per lunghi periodi ed effettuare degli esami. In particolare una visita ortopedica seguita a RMN evidenziava “rottura corno posteriore residuo del menisco mediale in condropatia femoro tibiale mediale e rotulea” (gennaio 2018). In questo periodo (Feb-Lug 2018) a causa delle lunghe degenze, venivo inviato 3 volte alla competente CMO dove venivo giudicato idoneo con esenzione dai servizi automontati e di O.P. (30 giorni la prima volta, 3 mesi le altre due). Nel frattempo chiedevo l’aggaravamento/interdipendenza. Vorrei avere l’idoneità parziale in quanto non mi sento in grado di effettuare in sicurezza servizi quale Volante o O.P. (in condizioni gravose capita che il ginocchio ceda con dolori lancinanti). Un medico del CMO mi faceva presente che se dovessero riconoscermi l’idoneità parziale ma il comitato di verifica non riconoscesse l’aggravamento o l’interdipendenza rischierei di essere non idoneo e di dover transitare nei ruoli tecnici o addirittura civili. Siccome in queste cose sono un pesce fuor d’acqua, vorrei chiedervi se si è trattato di terrorismo medico-legale o se mi ha detto la verità. L’ultima cosa che vorrei è transitare nei ruoli civili e andare in pensione a 70 anni… Qualche collega mi ha detto che in ogni caso il transito è a domanda e quindi mal che vada potrei lasciar scadere i termini e trovarmi in pensione. Non ho idea di quanto potrei prendere e se essendo giudicato non idoneo NON a causa di servizio avrei diritto alla pensione subito o magari al raggiungimento dei XX anni. Vi prego di schiarirmi le idee circa le conseguenze di quello che sto facendo. Ringrazio in anticipo.



Avatar utente
christian71
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3434
Iscritto il: sab ago 24, 2013 9:23 am

Re: gradito parere

Messaggio da christian71 » gio ott 04, 2018 10:44 pm

zena ha scritto:Premetto di essere Sov.C. Coord. Sono stato arruolato quale effettivo nel 1993 e ho 52 anni di età. Ho lavorato circa 19 anni in volante e altri due al COT per un totale di 21 anni di turni in quinta. Successivamente e fino ad oggi 8/14 in ufficio. Nel febbraio 2005, durante il servizio automontato di Volante, riportavo nel corso di un intervento la rottura del menisco (distorsione ginocchio dx con frattura della fibrocartilagine meniscale interna). Venivo sottoposto a “meniscectomia mediale” in artroscopia e a distanza di qualche mese venivo giudicato idoneo e riprendevo servizio operativo. Richiedevo il riconoscimento della CDS e l’equo indennizzo. Il primo mi veniva accordato nel 2012, mentre l’equo indennizzo mi veniva negato (non ascrivibile a categoria). Il ginocchio non è mai guarito completamente e nonostante abbia rinunciato a diverse attività sportive, negli ultimi tempi il dolore continuo accompagnato da frequenti gonfiori mi ha portato a “marcare visita” per lunghi periodi ed effettuare degli esami. In particolare una visita ortopedica seguita a RMN evidenziava “rottura corno posteriore residuo del menisco mediale in condropatia femoro tibiale mediale e rotulea” (gennaio 2018). In questo periodo (Feb-Lug 2018) a causa delle lunghe degenze, venivo inviato 3 volte alla competente CMO dove venivo giudicato idoneo con esenzione dai servizi automontati e di O.P. (30 giorni la prima volta, 3 mesi le altre due). Nel frattempo chiedevo l’aggaravamento/interdipendenza. Vorrei avere l’idoneità parziale in quanto non mi sento in grado di effettuare in sicurezza servizi quale Volante o O.P. (in condizioni gravose capita che il ginocchio ceda con dolori lancinanti). Un medico del CMO mi faceva presente che se dovessero riconoscermi l’idoneità parziale ma il comitato di verifica non riconoscesse l’aggravamento o l’interdipendenza rischierei di essere non idoneo e di dover transitare nei ruoli tecnici o addirittura civili. Siccome in queste cose sono un pesce fuor d’acqua, vorrei chiedervi se si è trattato di terrorismo medico-legale o se mi ha detto la verità. L’ultima cosa che vorrei è transitare nei ruoli civili e andare in pensione a 70 anni… Qualche collega mi ha detto che in ogni caso il transito è a domanda e quindi mal che vada potrei lasciar scadere i termini e trovarmi in pensione. Non ho idea di quanto potrei prendere e se essendo giudicato non idoneo NON a causa di servizio avrei diritto alla pensione subito o magari al raggiungimento dei XX anni. Vi prego di schiarirmi le idee circa le conseguenze di quello che sto facendo. Ringrazio in anticipo.
Salve zena...

Da quanto ne so io, nel caso in cui non dovessero riconoscerti la causa di servizio devi chiedere tu se transitare in altri ruoli o andare in pensione e comunque quel tipo di patologia, sempre secondo il mio parere, è compatibile con il ruolo tecnico (è come essere riformato parzialmente)… di solito si è incompatibili quando, per patologia psichiatrica, si perde l'idoneità all'uso delle armi…
La pensione, nel caso dovessi optare di andare via e considerati gli anni di servizio che hai, la prenderei da subito… poco, ma da subito…
Per farti fare un conteggio più preciso ti conviene aprire altro apposito argomento, magari nella sezione della P.S., indicando tutte le voci della tua busta paga, oltre ad anzianità di servizio, eventuali servizi particolari, ecc… e vedrai che gli esperti in materia (non io quindi) ti risponderanno al più presto…

Saluti e il bocca al lupo…
Christian

Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
antoniomlg
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3546
Iscritto il: ven set 03, 2010 10:18 am

Re: gradito parere

Messaggio da antoniomlg » ven ott 05, 2018 1:28 pm

ciao Zena.

in quello che hai riportato c'è qualcosa che non torna...

se tu hai come dici la causa di servizio già riconosciuta Si dipendente,
avresti dovuto fare domanda di aggravamento,

la competenza a determinare un aggravamento di patologia già precedentemente
riconosciuta SI dipendente da causa di servizio, mi risulta essere di competenza+
esclusiva della CMO.

senza dover passare dal Comitato di verifica.

zena
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10
Iscritto il: mer lug 18, 2018 12:02 am

Re: gradito parere

Messaggio da zena » ven ott 05, 2018 9:25 pm

si tratterebbe di ottenere una idoneità parziale e non di solo aggravamento o interdipendenza... non ho idea se deve passare dal CV

mi è stato consigliato dai colleghi dell'ufficio malattia di fare domanda di aggravamento/interdipendenza... in quanto sicuramente la situazione del ginocchio si è aggravata ma a voler essere pignoli la condropatia non è un aggravamento del menisco rotto... e da quel poco che mi hanno detto i medici del CMO mi sembra di capire che lo considerano interdipendenza (poi è ovvio che se oggi trovi quello che dice una cosa, domani trovi quello che ne dice un'altra)... in ogni caso all'ultima visita (in occasione della quale mi hanno dato esenzione servizi automontati e ordine pubblico per 3 mesi) sono andato per la sola l'idoneità in quanto sono stato in malattia per circa due mesi. la pratica per l'aggravamento/interdipendenza era stata inviata da mesi ma i medici che mi hanno visitato non ne erano neppure a conoscenza. ho chiesto io info e mi hanno detto che l'avrebbero trattata in una successiva convocazione ma di riflettere su quello che ho illustrato nel mio primo post. ora mi scadono i 3 mesi di esenzione e io vorrei tornare al CMO (in ufficio mi dicono che il medico provinciale della polizia in questi casi ha la possibilità e la tendenza a dare l'idoneità senza spedire al CMO). da un lato voglio insistere perchè se prima ho sempre sgomitato per stare in volante, ora non mi sento piu in grado di lavorare con sicurezza (sia mia che dei colleghi che ho a fianco)... dall'altro non vorrei ficcarmi in una situazione peggiore pregiudicando la pensione. e comunque resta il fatto che se tu CMO mi dai 1 + 3 + 3 mesi di esenzione vuol dire che il problema c'è e lo riconosci... se il tuo ortopedico (un ufficiale medico dell'ospedale militare) mi scrive sul referto che il problema c'è e che la situazione non è passibile di miglioramento, vuol dire che il problema resterà (se addirittura non peggiorerà)... quindi non vedo come possano dire che sono idoneo.


scusate la prolissità ;-)

Dott.ssa Astore
Professionista
Professionista
Messaggi: 2503
Iscritto il: ven lug 22, 2011 2:41 pm
Località: Studio medico: Firenze, Via della Mattonaia 35 - tel. 055 23 45 154

Re: gradito parere

Messaggio da Dott.ssa Astore » dom ott 07, 2018 3:21 pm

Consiglio di fare la interdipendenza e richiedere la idoneita' alla mansione.
In quale CMO deve andare?
Cordialmente
Lucia Astore
Dott.ssa Lucia Astore - Medico Legale | Psichiatra forense
Studio: Via della Mattonaia, 35 - 50121 Firenze
Telefono: 055 23 45 154

zena
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10
Iscritto il: mer lug 18, 2018 12:02 am

Re: gradito parere

Messaggio da zena » mar ott 09, 2018 5:15 pm

Dott.ssa Astore ha scritto:Consiglio di fare la interdipendenza e richiedere la idoneita' alla mansione.
In quale CMO deve andare?
Cordialmente
Lucia Astore
lavoro a Genova e sono sotto la CMO di La Spezia
perdoni la mia ignoranza, "idoneità alla mansione" è inteso quale una idoneità parziale? la decreta il CMO? il comitato di verifica? il ministero dell'interno? è connessa con il riconoscimento dell'interdipendenza?
la ringrazio in anticipo

cordiali saluti

Dott.ssa Astore
Professionista
Professionista
Messaggi: 2503
Iscritto il: ven lug 22, 2011 2:41 pm
Località: Studio medico: Firenze, Via della Mattonaia 35 - tel. 055 23 45 154

Re: gradito parere

Messaggio da Dott.ssa Astore » mer ott 10, 2018 12:00 am

Mi chiami allo studio e ne parliamo.
Io il 31/10 sono alla CMO di La Spezia
Vuole venire a trovarmi li'?
Cordialmente
Lucia Astore
Dott.ssa Lucia Astore - Medico Legale | Psichiatra forense
Studio: Via della Mattonaia, 35 - 50121 Firenze
Telefono: 055 23 45 154

Rispondi