errore dichiarazione concorso

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
Lucarello
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 1
Iscritto il: sab lug 28, 2018 6:44 pm

errore dichiarazione concorso

Messaggio da Lucarello » sab lug 28, 2018 6:52 pm

Recentemente ho vinto un concorso in un ente pubblico. Dopo il conteggio dei titoli e aver partecipato a tutte le prove risulto vincitrice a diversi punti di distanza dagli altri concorrenti.

Sistemando gli appunti dei documenti e la copia di domanda di ammissione al concorso mi è caduto l'occhio su un errore materiale della dichiarazione dei titoli allegata alla domanda di partecipazione al bando. Ho, involontariamente, indicato un periodo errato di lavoro presso una P.A.. Nel dettaglio ho scritto:

periodi lavorativi presso l'Amministrazione ABC
...
dal 01/04/2006 al 31/12/2006
dal 01/09/2006 al 31/12/2007
...

mentre avrei dovuto indicare
dal 01/04/2006 al 31/07/2006
dal 01/09/2006 al 31/12/2007


Si tratta di un errore di "copia incolla" ma pur sempre errore è.
Faccio notare che i periodi da me indicati errati si sovrappongono ed, essendo stati svolti tutti nella stessa Amministrazione, è impossibile (e palese) che abbia avuto due contratti a tempo pieno contemporaneamente.
Se avessi voluto "falsificare" la domanda avrei indicato un periodo lavorativo da aprile 2006 ad agosto, invece ho indicato periodi sovrapposti.

La commissione esaminatrice, nel valutare i titoli, non mi ha né fatto presente dell'errore né esclusa dal concorso ed ha valutato tutti i periodi da me indicati.

Come mi devo comportare?
Cosa rischio?

Faccio finta di niente sperando la commissione o l'Amministrazione non se ne accorgano? Nel caso venissi esclusa dal concorso, o peggio licenziata dopo l'assunzione, per l'errore nella domanda potrò presentare un ricorso per l'errore fatto in buona fede?

Tengo a precisare che
- nonostante abbia indicato alcuni mesi in più di servizio, e che questi siano stati conteggiati dalla commissione, la loro rimozione non porterebbe modifiche alla graduatoria finale.
- secondo il bando il termine ultimo per presentare rettifiche alla domanda era di 5 giorni dalla chiusura del bando.



Rispondi